EMD in Australia di Lima



Regole del forum
Il sito è online ma ancora "work in progress" Per chi volesse vedere quello che stiamo facendo il link del sito è: http://www.lima-tribute.it vi aspettiamo?

Re: EMD in Australia di Lima

Messaggioda Giorgio » 2 dic 2019, 12:52

Oliviero Lidonnici ha scritto:Non dimentichiamoci di Lima Tribute e del lavoro di Giorgio!
Grazie Oliviero!!
Effettivamente mi sto chiedendo "ma chi me lo fa fare"....
Giorgio

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 2249
Iscritto il: 16 mar 2009, 13:23

Re: EMD in Australia di Lima

Messaggioda Oliviero Lidonnici » 2 dic 2019, 19:56

Giorgio ha scritto: Effettivamente mi sto chiedendo "ma chi me lo fa fare"....

La tua fatica non passa certo inosservata. Il problema è che ho l'impressione che questo forum attualmente passi un "momento alquanto sottotono" (x) : molti dei "big" di un tempo si sono defilati per vari problemi o pensano di non avere più niente da dire (me lo hanno detto! :-( ), alcuni (TANTI!) non ci sono più.... :cry: ...(Per esempio adesso, per l'Australia, mi avrebbe fatto comodo l'amico Dario Romani). Molti di noi poi (il sottoscritto in primis) ci stiamo invecchiando :? e forze e motivazioni sono calate. Le nuove leve ci sarebbero ma non si sono ancora integrate, anche per colpa nostra :evil: che non comunichiamo più l'entusiasmo e gli stimoli di una volta e quindi le motivazioni sono basse. (x)

Finito il "Pianto Greco" passiamo ad altro argomento: se non ho visto male, il modello della mia loco australiana (riferito alla livrea) mi pare che manchi su Lima Tribute. Se vuoi (appena posso) ti mando un paio di foto (fatte decentemente) da inserire.
Purtroppo per ora non l'ho trovato sui cataloghi quindi non sono sicuro del codice e l'anno del modello. L'unica cosa che (credo) di sapere è la sigla della compagnia. Le motrico con livrea "Tuscan Red" con fascia e muso giallo sono NSW (ma per adesso non ho ancora "tradotto" la sigla (x) (x) )
Saluti da Oliviero

PS PS PS poi riprenderemo il discorso della EMD F7 perchè credo di aver trovato qualcosa e probabilmente Il Fiamma aveva ragione!
Oliviero Lidonnici

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 3345
Iscritto il: 3 dic 2010, 20:24
Località: Roma

Re: EMD in Australia di Lima

Messaggioda Apone60 » 2 dic 2019, 23:03

Buonasera Oliviero,il codice della loco è 208124L-LG in catalogo dal 1978.
E' presente in Lima tribute.
Saluti Gianluca
Apone60

Avatar utente
 
Messaggi: 194
Iscritto il: 28 apr 2016, 16:25
Località: Como

Re: EMD in Australia di Lima

Messaggioda berto75 » 2 dic 2019, 23:25

Oliviero Lidonnici ha scritto:[
Le motrico con livrea "Tuscan Red" con fascia e muso giallo sono NSW (ma per adesso non ho ancora "tradotto" la sigla (x) (x) )
Saluti da Oliviero
]

Per dissolvere ,almeno parzialmente, il tuo pessimismo cosmico leopardiano :lol: (comunque hai in parte ragione :cry: vedo poco entusiasmo sul sito lima tribute) ecco la traduzione della misteriosa sigla NSW che ho trovato [lupe.gif] sull'enciclopedia di modellismo ferroviario ( MA ho solo la prima uscita ) della Hobby e work e UNA MAPPA [lupe.gif] trovata su internet della rete ferroviaria australiana.
SALUTI australi :mrgreen: berto75
Allegati
007.JPG
LA sigla NSW sta per NEW SOUTH WALES GOVERNEMENT RAILWAY
008.jpg
altro modello di loco australiana della NSW
MAPPA LINEE FERROVIARIE AUSTRALIA.png
mappa delle linee ferroviarie australiane
berto75

 
Messaggi: 1848
Iscritto il: 18 mar 2014, 20:37

Re: EMD in Australia di Lima

Messaggioda berto75 » 2 dic 2019, 23:44

Aggiungo piccolo riassunto trovato sull'enciclopedia di modellismo ferroviario relativo all'australia
la tua bella loco viaggiava nella regione del Nuovo Galles del Sud -4-
Allegati
009.JPG
berto75

 
Messaggi: 1848
Iscritto il: 18 mar 2014, 20:37

Re: EMD in Australia di Lima

Messaggioda Max 851 » 3 dic 2019, 9:18

L'amico Berto mi ha preceduto, ma pur non conoscendo le ferrovie australiane anch'io avrei giurato che NSW stava per "New South Wales" ovvero Nuovo Galles del Sud. Quanto alle altre considerazioni, hai perfettamente ragione: noi stiamo invecchiando, è difficile (ma non impossibile!) trovare argomenti nuovi, soprattutto in un forum dedicato principalmente ad una produzione modellistica cessata da anni. E' lo stesso motivo che mi ha indotto ormai da anni a smettere di acquistare e di leggere riviste di carattere ferroviario e fermodellistico: essendo interessato principalmente a ciò che è storico o quanto meno "vecchio", è chiaro che dopo aver letto diversi articoli dedicati, che so, al segnalamento, alle linee aeree, alle piattaforme girevoli, ai tender etc. ormai difficilmente su quegli argomenti si potrebbe dire qualcosa di nuovo. I giovani poi, e qualcuno ce ne sarà pure, a quanto pare preferiscono altri mezzi di comunicazione: per esempio, ero iscritto ad un forum di appassionati della Fiat Topolino, che vivacchiava stentatamente, poi un bel giorno è stato chiuso e alla mia richiesta di spiegazioni mi è stato risposto che ormai la gente preferisce comunicare tramite i "social". Mah, sarà! Personalmente preferisco il forum e per quanto mi riguarda cerco di partecipare ogni volta che credo di avere qualcosa da dire, a costo di dire magari cose banali o di interesse limitato, ma tanto non è che ci devono dare un voto come a scuola.
Massimiliano
Max 851

 
Messaggi: 686
Iscritto il: 6 gen 2013, 18:12

Re: EMD in Australia di Lima

Messaggioda Giorgio » 3 dic 2019, 10:39

Seguo i gruppi FaceBook su Lima e Rivarossi.
Effettivamente sono più vivaci, ma privi di un filo logico. E questo è il "modo di essere" di quei Social.
Cioè mancano argomenti di discussione, ma ogniuno posta a caso foto e gli altri commentano: "che bello", "ce l'avevo anch'io", "quanto l'hai pagato", ecc. ecc. Per carità è bello e legittimo. Ed è così che FB funziona.
Un forum come questo, forse sarà "antico" come impostazione però, a parte la preparzione dei partecipanti, permette di chiarire e approfondire argomenti, cosa praticamente impossibile su FB per via della mancanza di "indici" e per il continuo sovrapposri di interventi nuovi.
Addirittura un sito web (tipo Lima Tribute) sarà ancora più arcaico, ma è l'unico spazio che conosco dove si può inserire e trovare tutto, anche dopo anni.
E' chiaro che dopo anni e anni di aggiornamenti, gli argomenti trattati diventano tantissimi e la ricerca è difficoltosa, ma con la funzione "cerca" ... si trova.

Il problema principale è che sta invecchiando il "parco appassionati", perchè anche su FB non pullula di giovinotti.

E checcè se ne dica di giovani che si avvicinano al fermodellismo ce ne sono pochi ...

Ma così va il mondo.
Giorgio

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 2249
Iscritto il: 16 mar 2009, 13:23

Re: EMD in Australia di Lima

Messaggioda Oliviero Lidonnici » 3 dic 2019, 20:18

Innanzitutto ringrazio nell'ordine degli (ultimi) interventi: Apone, Berto, Max e Giorgio (e spero di non aver dimenticato nessuno)
Poi chiarifico una cosa:
Apone60 ha scritto:Buonasera Oliviero,il codice della loco è 208124L-LG in catalogo dal 1978.
E' presente in Lima tribute. Saluti Gianluca

In effetti nonostante questa nitida risposta, ho comunque trovato difficoltà a trovare la loco su LT. (ma non è certo colpa di Giorgio!)
Il problema è che io stavo cercando una locomotiva "Class S" mentre Lima la classifica "Class 42". Ora sono convinto che Lima abbia fatto qualche pasticcio con le loco australiane ma, ammesso di aver ragione (e non è affatto certo! (x) ) devo dimostrarlo! e mi ci vorrà un pochino di tempo.... :oops:
Certamente se continuiamo di questo passo diventeremo tutti esperti di locomotive australiane :lol:

Però la prima cosa che devo fare è scusarmi con Il Fiamma che pare proprio avesse ragione (ma parliamo di Class S )
S Class è EMD F7.jpg
Si parla di locomotive "S Class"

Con l'aiuto di Google Traduttore la parte che ci interessa dice grosso modo questo:
Le locomotive VLine di classe S furono costruite tra il 1957 e il 1961 per accelerare la sostituzione del trasporto a vapore sulle ferrovie Victoria. Costruite dalla concessionaria australiana di EMD, Clyde Engineering, erano basate sul modello F7 statunitense, ma erano significativamente più lunghe (18,72 m rispetto alla maggior parte delle unità F a 15,44 m) e, a differenza delle unità F, erano posizionate su carrelli Co-Co a 6 ruote. Mentre alcune sono state costruiti per lo scartamento standard, altre sono stati utilizzati anche su scartamento da 1600mm (come qui).
Sebbene fossero solo 18, la classe S ebbe un incredibile successo grazie alla sua potenza, affidabilità e probabilmente anche al suo aspetto classico.
Alla fine degli anni '80, la maggior parte delle 18 S rimaste in servizio (a parte due che furono distrutte nell'incidente del 1969 nell'Aurora Meridionale di Violet Town) spesso vennero ancora poste al traino di treni passeggeri come qui.
Attualmente le locomotive di classe S sono state ritirate dal servizio passeggeri. Alcune sono stati demolite, ma altre sono ancora in servizio merci. La stessa S306 è ora di proprietà della Pacific National, ed è stata in servizio fino a quando non è stata messa in deposito


Quindi sembra proprio che le Class S siano basate sulle EMD F7 allungate (e "assottigliate") e con carrelli a tre assi: incredibile ma dice così! E quindi Il Fiamma ricordava bene. Inoltre il modello Lima sarebbe quasi in scala (solo 8 mm più corto del dovuto)
Ora devo spiegare perchè sono convinto (a torto o a ragione? (x) ) che Lima abbia venduto un modello di "Class S" chiamandolo "Class 42"
Se ho "toppato" mi scuserò........Vedremo
Saluti da Oliviero
Oliviero Lidonnici

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 3345
Iscritto il: 3 dic 2010, 20:24
Località: Roma

Re: EMD in Australia di Lima

Messaggioda Giorgio » 4 dic 2019, 10:54

Mi è sovvenuto che anche io mi ero posto il problema
e nella pagina delle loco avevo aggiunto la scritta "Clyde Endineering GM Class (similar EMD E-7)" che poi non ho pubblicato ....
Se poi dalle tue ricerche esce qualcosa di più preciso lo sistemiamo.
Intanto pubblico le pagine con l'aggiunta
Giorgio

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 2249
Iscritto il: 16 mar 2009, 13:23

Re: EMD in Australia di Lima

Messaggioda Oliviero Lidonnici » 4 dic 2019, 19:44

Confrontiamo quindi le caratteristiche delle locomotive "S class" e Classe 42. Tra l'altro dalle tabelle si evince che queste locomotive si basano sulla EMD A7 (e non F7) e la seconda serie sulla EMD A16C (...mai sentita! :oops: (x) :oops: )
Caratteristiche Confronto S vr 42 RIDOTTO.jpg
Sono simili ma non sono uguali: diversa lunghezza, peso e velocità.
E perchè sono diverse in lunghezza?

Sono diverse in lunghezza (anche) perchè le locomotive Class 42 sono dotate di respingenti mentre le Class S impiegano solo un gancio di tipo americano.
zz2- Class 42 Australian GM diesel loco.jpg
Pare che queste locomotive abbiano due elementi che le differenziano visivamente dalle Class S: i respingenti e il gruppo delle trombe piazzato sul muso davanti ai finestrini invece che sull'imperiale

zz1-Class 42 diesel - NSWR_loco_4204_at_Albury,_~1977.jpg
NSWR 4204 - Class 42 (notare trombe e respingenti)

zz3- Class 42 diesel  01.jpg
Non capisco se questa è la stessa (4204 o 4207?) ...comunque qui ce ne sono due!

zzClass 42 (4201 verde).jpg
Il bello è che la 4201 (il modello scelto da Lima) è in livrea verde anzichè rosso (Però forse sarà stata riverniciata?)
Questa monta la bellezza di cinque trombe....per scacciare i canguri? o ci suonavano un motivetto.....

zz  NSW 4201 DIESEL ELECTRIC LOCOMOTIVE 42_04.jpg
Particolare dei respingenti. La presenza di un aggancio rapido centrale mi permette di supporre che questa loco fosse in grado di rimorchire sia carri di tipo europeo che americano........Qualcuno lo sa per certo?

CONTINUA
Saluti da Oliviero
Oliviero Lidonnici

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 3345
Iscritto il: 3 dic 2010, 20:24
Località: Roma

Precedente

Torna a Lima - Tribute

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti