Deoma Microtoys / Micromodel



Deoma Microtoys / Micromodel

Messaggioda Gatto Soriano » 8 set 2018, 10:06

So che nel forum se ne è già parlato in altra sede, ma preferisco comunque per la sua importanza aprire un argomento ad hoc.
Le foto seguenti dovrebbero comprendere praticamente tutta la produzione dei Deoma Micromodel, che successivamente furono ribattezzati Microtoys. I numeri mancanti dovrebbero essere riferibili a delle varianti, come ad esempio con o senza telone.
1 - Carro armato T34 (con scatola del primo tipo):
Immagine
Immagine
2 - Autoblindo inglese:
Immagine
3 - Camionetta inglese Humber:
Immagine
5 - Camion Bedford:
Immagine
6 - Camionetta Humber civile:
Immagine
7 - Carro armato M46 Patton (con scatola del secondo tipo):
Immagine
8 - Carro da combattimento:
Immagine
9 - Jeep:
Immagine
Immagine
9r - Jeep Polizia Italiana:
Immagine
10 - Carro traino:
Immagine
11 - Camion militare a tre assi:
Immagine
14 - Trailer:
Immagine
16 - Cannone:
Immagine
Sarò grato a chiunque voglia fornire ulteriori informazioni sull'argomento.
Saluti,
Ferruccio D'Onofrio
Ultima modifica di Gatto Soriano il 11 set 2018, 15:13, modificato 2 volte in totale.
Gatto Soriano

 
Messaggi: 320
Iscritto il: 6 apr 2017, 22:34

Re: Deoma Microtoys / Micromodel

Messaggioda Tricx » 10 set 2018, 16:11

Benritrovato Ferruccio,
hai fatto benissimo ad aprire un separato ed autonomo argomento su tale marca e Ti ringrazio par le immagini e le notizie che ci hai fornito applause1 :yahoo: applause1

Finalmente riesco a vedere in tutta completezza l'immagine originale del T 34 e relativa scatola, la quale ultima non avevo mai potuto vedere....! [09.gif]
Quanto ai carri mi ero sempre domandato il perchè di quella canna cortissima, ( vedasi le mie foto nei miei filetti di qualche tempo fa ), dal momento che le stesse, su entrmbi i miei carri non sembravano affatto spezzate....
Molto probabilmente le canne erano inserite/attaccate come parte separata sul moncone iniziale dell'affusto che spuntava dalla torretta.
Quindi ora vedrò di ripristinare l'integrità dei miei modelli... pertanto grazie infinite -2- [09.gif]

Gatto Soriano ha scritto:Sarò grato a chiunque voglia fornire ulteriori informazioni sull'argomento.

Se ti riferisci non tanto alla marca di modellini, quanto all'identificazione dei modelli reali ispiratori, posso darti una mano.

Foto/articolo n.2 "Autoblindo inglese": si tratta della Daimler Armoured Car, che era uno sviluppo e derivazione della Daimler Scout Car, detta anche Dingo. L'autoblindo in questione era armata con un cannone da 40 mm in torreta girevole ed una mitragliatrice coassiale da 7,92, oltre a poter portare altra eventuale arma leggera tipo bren. Ha avuto una lunga vita operativa, non solo dalla seconda guerra mondiale, ma anche nel dopoguerra.

Foto/articolo n.8 "Carro da combattimento": si tratta della autoblindo americana derivata dalla M 8 Greyhound, che aveva una torretta girevole con cannone da 37 mm; il modello in quesstione invece ( che non sembra essere stato privato o aver perso accidentalmente la torretta ), rappresenta appunto la variante della suddetta autoblindo, denominata a sua volta M 20 Armuored Utility Car utilizzata come veicolo esplorativo e ricognizione, o anche trasporto truppe o veicolo comando, privo di torretta e per buona parte degli esemplari ( ma non in tutti i casi ), dotato sul cielo della cabina di una mitragliatrice Browning da 12,7 mm su supporto ad anello.
Non so quindi se il modellino contemplasse anche tale arma eventualmente andata persa.

Quanto al modellino dell' M 46 Patton ( foto/articolo n.7 ), rilevo una discreta "somiglianza" nei vari dettagli a quello realizzato in plastica dalla Ingap.... e chissà che quest'ultimo non ne sia una copia...
Sarei curioso di poterli vedere raffrontati fianco a fianco e valutarne eventuali differenze anche dimensionali.

Il trattore campale ( foto/articolo n.10 ) poteva essere forse abbinato al rimorchio di cui alla foto/articolo n.14 ? O piuttosto al cannone ( direi americano da 155 mm ) di cui alla foto/articolo n.16 ?
Forse a rimorchiare i suddetti poteva essere abbinato anche il camion ( americano 6x6 ) di cui alla foto/articolo n.11 ?

A proposito di tale ultimo camion, mi sembra che ad esso sia ispirata la "copia" ( presumibilmente di marca PRB ) che ho già a suo tempo presentato tra i miei modelli....
Anche qui sarei curioso di un confronto dimensionale.

Ora lascio la parola ad altri più esperti di me sulla Deoma.

Un saluto a tutti.
Riccardo.
Tricx

Avatar utente
 
Messaggi: 1297
Iscritto il: 22 set 2011, 20:08
Località: L'epicentro del trifase

Re: Deoma Microtoys / Micromodel

Messaggioda Gatto Soriano » 10 set 2018, 21:33

Grazie del tuo contributo, Riccardo. A te e agli amici che ci seguono segnalo questa splendida immagine di Paolo Rampini, che risponde anche ai tuoi dubbi sui rimorchi:
http://www.paolorampinieditore.it/la-co ... alia-1955/
Saluti,
Ferruccio
Gatto Soriano

 
Messaggi: 320
Iscritto il: 6 apr 2017, 22:34

Re: Deoma Microtoys / Micromodel

Messaggioda Gatto Soriano » 10 set 2018, 21:44

A proposito del camion a 3 assi (articolo 11), quello della Deoma è lungo 6 cm.
Saluti,
Ferruccio
Gatto Soriano

 
Messaggi: 320
Iscritto il: 6 apr 2017, 22:34

Re: Deoma Microtoys / Micromodel

Messaggioda Tricx » 11 set 2018, 2:08

Gatto Soriano ha scritto:A proposito del camion a 3 assi (articolo 11), quello della Deoma è lungo 6 cm.

Grazie, adesso andrò a contollare il mio ( presunto ) PRB...

Quanto alla immagine del sito del quale ha messo il rimando Ferruccio, non so se si tratti di una sorta di fotomontaggio nel quale i due piani inferiori sono stati fotografati a distanza leggermente diversa, per cui i relativi modellini mi sembrano leggermente più piccoli di quelli situati nei tre ripiani superiori, oppure si tratti semplicemente di un effetto ottico/prospettico....
In ogni caso l'ultimo modellino in basso a destra, quello della autoblindo americana M 20, mi sembra in scala decisamente più piccola degli altri.
Quanto alla scala indicata in 1/86, non mi sembra rispondente a realtà, posto che in altra discussione la scala di questi modellini - o quantomeno di taluno di essi - era stato indicata addirittura in 1/111.

Alla luce di tutto ciò, mi viene ulteriormente da chiedere a Ferruccio:
I modelli sopra rappresentati sono in tuo possesso, essendo un tuo recente acquisto ?
In tal caso potresti mettere, quale ulteriore termine di paragone, qualche foto nella quale si vedano i vari mezzi insieme o appaiati onde poterne verificare le differenze dimensionali e/o di scala ?
E per quanto riguarda il T 34, potresti indicarmi la lunghezza della canna dal punto in cui si assottiglia, uscendo dall'affusto, fino al "vivo di volata", nonchè la lunghezza del "freno di bocca" ?

Grazie per l'ulteriore pazienza rispetto alle mie richieste.
Cordialissimi saluti.
Riccardo.
Tricx

Avatar utente
 
Messaggi: 1297
Iscritto il: 22 set 2011, 20:08
Località: L'epicentro del trifase

Re: Deoma Microtoys / Micromodel

Messaggioda Gatto Soriano » 11 set 2018, 15:01

Ecco una foto d'insieme:
Immagine
Un confronto tra la Jeep Deoma e quella Wiking:
Immagine
Il carro armato sopra un righello centimetrato:
Immagine
Saluti,
Ferruccio
Gatto Soriano

 
Messaggi: 320
Iscritto il: 6 apr 2017, 22:34

Re: Deoma Microtoys / Micromodel

Messaggioda Tartaruga87+ST » 12 set 2018, 17:31

Ciao Ferruccio

Prima di tutto complimenti per la tua collezione! Molto belli i modelli Deoma. Mi ricordo che in qualche altro post avevo messo la foto di un convoglio militare dove erano stati usati i modelli in questione come carico assieme ad altri Lesney se non ricordo male.
Volevo chiederti se mi sai dire la scala di questi modelli. La Jeep ho visto che è più o meno in scala 1:87 dal confronto con il modello Wiking quindi mi potrebbe interessare ma il modello del T 34 invece mi sembra un po' piccolo rispetto alla stessa scala.

Stefano
Tartaruga87+ST

Avatar utente
 
Messaggi: 360
Iscritto il: 10 dic 2012, 9:03

Re: Deoma Microtoys / Micromodel

Messaggioda Gatto Soriano » 12 set 2018, 19:21

Come dici tu, la Jeep è proprio in scala 1/87, mentre gli altri modelli sono in scala più piccola, direi 1:100 o giù di lì. In questo mi sembra che i Deoma assomiglino ai Lesney, dove le scale dei modelli erano diverse tra loro, in quanto l'importante era che stessero tutti dentro le stesse scatolette...
saluti,
Ferruccio
Gatto Soriano

 
Messaggi: 320
Iscritto il: 6 apr 2017, 22:34

Re: Deoma Microtoys / Micromodel

Messaggioda hiawatha » 14 set 2018, 14:14

Ho sempre avuto una particolare simpatia per i Deoma fin da ragazzino..

Cominciamo con quello che non so:

Inizio e fine produzione

Quando diventano FBS Microtoys..cosa vuol dire FBS

Della ditta si sa ben poco, salvo il fatto che aveva sede a Bologna e che Deoma è un nome di famiglia abbastanza diffuso nel

nel bolognese.

Le scatoline e l'unico catalogo conosciuto erano stampati dalle Arti grafiche Reggiani di Bologna.

Il catalogo afferma che erano in scala H0 ( Vedremo che non è vero )

A prima vista appaiono piuttosto rozzi..in realta' gli stampi erano di qualita' elevatissima, purtroppo la coloritura era di

pessima qualita', altrettanto si puo' dire delle ruote. Lo stampo del trattore N.10 è incredibile, se lo avete sotto mano

osservatelo con una lente.

Lista completa ( spero ) dei modelli

1) Carro armato T34

2) Autoblindo inglese Daimler armoured car

3) Camionetta inglese Humber FV 1600

4) Camion Bedford militare Bedford QL

5) Camion Bedford civile

5c) Camion Bedford civile coperto

6) Camionetta civile

6c) Camionetta civile coperta

7) Carro armato Patton M 46

8) Carro da combattimento M8 Greyhound

9) Jeep

9r) Jeep polizia

10) Carro traino M4 High speed tractor

11) Camion tre assi militare M35 Reo

12) Camion tre assi civile

12c) Camion tre assi civile coperto

14) Carrello trasporto militare M9 trailer

15) Camion coperto tre assi militare

16) Cannone 155mm Long Tom

23) Camionetta inglese coperta militare

24) Camion Bedford Coperto militare

A) Scatola regalo "Composizione di vari pezzi" contenente i numeri 7, 10, 14 e 16

B) Scatola regalo " Traino originale per Long Tom contenente i numeri 10 e 16

I numeri 13 e da 17 a 22 non sembrano essere stati utilizzati.

Per quanto riguarda la scala:

1) 1:91

2) 1:97

3, 6, 6c, 23 ) 1:108

4, 5, 5c, 24) 1: 108

7) 1: 110

8) 1: 111

9, 9r) 1:78

10) 1:98

11,12, 12c, 15) 1:114

14) 1:105

16) 1:114

Le canne dei cannoni dei carri armati erano fuse in un sol pezzo con la torretta ed erano lunghe 17mm per il T34 e

24 mm per il Patton.

Le ruote dell' autoblindo Daimler, dei Bedford QL e delle camionette Humber potevano essere in plastica o metallo..

Credo vengano prima le ruote in metallo, che soffrivano di fatica del metallo. Da notare che si era resa necessaria una modifica

agli stampi, dato che gli assali delle ruote in plastica erano di diametro inferiore. ( 1mm. invece di 2 mm.)
hiawatha

 
Messaggi: 439
Iscritto il: 30 apr 2009, 10:23
Località: Ovada

Re: Deoma Microtoys / Micromodel

Messaggioda Tricx » 14 set 2018, 21:57

[quote="hiawatha"]Ho sempre avuto una particolare simpatia per i Deoma fin da ragazzino..

Cominciamo con quello che non so:
)[/quote
In realtà sei un pozzo di scienza !!!!!
(3) (3) (3) [nopity.gif] [nopity.gif] [nopity.gif] [09.gif] [09.gif] [09.gif]
Grazie per la "lezione" e tutto ciò che ci ha rivelato. (3)
Saluti.
Riccardo.
Tricx

Avatar utente
 
Messaggi: 1297
Iscritto il: 22 set 2011, 20:08
Località: L'epicentro del trifase

Prossimo

Torna a Mezzi Militari

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron