I MIEI MODELLI IN SCALA H0



Regole del forum
Rivarossi-Memory.it
"E' il link del bellissimo sito dedicato alla storia della vecchia Rivarossi.
Già da tempo in contatto con loro, abbiamo insieme deciso di creare una sezione del forum dedicata al loro sito.
Naturalmente per prima cosa, per chi non l'avesse ancora fatto, vi consiglio di andare a visitare il sito http://www.rivarossi-memory.it e di studiarlo per bene visto che contiene buona parte della storia del fermodellismo Italiano per poi venire qui e parlarne con noi e con loro!
Vi aspettiamo numerosi!!!
Lo staff di ferramatori.it e di rivarossi-memory.it"

I MIEI MODELLI IN SCALA H0

Messaggioda erregiesse 55 » 11 lug 2018, 21:29

Rivarossi


TRENI ELETTRICI
1.jpg

2.jpg

3.jpg

4.jpg

5.jpg

6.jpg

7.jpg

8.jpg

Questo è in officina in attesa di trovare un motore per farlo ripartire

ROTABILI
10.jpg


FABBRICATI
9.jpg


Ciao
erregiesse 55

Avatar utente
 
Messaggi: 90
Iscritto il: 29 mag 2018, 22:36
Località: Portogruaro (VE)

Re: I MIEI MODELLI IN SCALA H0

Messaggioda erregiesse 55 » 12 lug 2018, 17:52

LIMA

art 2001 lex 4640.jpg

Lima Express art. 2001 locomotiva e tender 4640

art 3006 lex ALCO.jpg

Lima Express art. 3006 locomotiva ALCO e tender

art 8002 e 424 143.jpg

Lima art. 8002 Locomotore E 424 - 143

art. 8023 d 342 4005.jpg

Lima art. 8023 2 locomori Diesel D 342 - 4005
Notare le differenze tra i due modelli

CONFEZIONI

completa lex 1955.jpg

Questo è stato il mio primo trenino

completa lex.jpg

Notare il marchio Marklin presente sul tender

tee sncf.jpg

TEE SNCF

convoglio  lex 0690.jpg

Convoglio con locotender 0690

CARROZZE

carrozza 2 cl off vicenza.jpg

Carrozza di 2° classe officine Vicenza

corbellini 1.jpg

2 Carrozze Corbellini Milano-Venezia
erregiesse 55

Avatar utente
 
Messaggi: 90
Iscritto il: 29 mag 2018, 22:36
Località: Portogruaro (VE)

Re: I MIEI MODELLI IN SCALA H0

Messaggioda erregiesse 55 » 12 lug 2018, 20:32

GT

aln772 e bagagliaio.jpg

aln772 2.jpg

La regina :lol:
ALn 772 3209

gt bagagliaio.jpg

Bagagliaio art. 3026

Un paio di foto sul palcoscenico
aln772 3.jpg

aln772 4.jpg

Vista dall'orto del capo stazione


alb562.jpg

alb56 1.jpg

ALb 56 201 art. 2003


VITRAINS

aln668 2.jpg

aln668 1.jpg

ALn 668 1402 in castano/isabella art. 2003

Con queste ho finito.
Ringrazio per l'attenzione e auguro buon fine settimana
erregiesse 55

Avatar utente
 
Messaggi: 90
Iscritto il: 29 mag 2018, 22:36
Località: Portogruaro (VE)

Re: I MIEI MODELLI IN SCALA H0

Messaggioda Tricx » 15 lug 2018, 10:54

Grazie, Gianni, per averci mostrato i tuoi bellissimi modelli... [09.gif]
Che dire.... sono belli tutti quanti, e interessanti indipendentemente dalla loro diversa "preziosità", rarità, epoca produttiva e grado di rifinitura, oltre ovviamente alla diversa marca...

Devo fare solo alcune osservazioni.
Le scritte, che immagino in sovra impressione ( e non stampate sulle scatole... [fischse7.gif] ) contengono un errore relativamente alla loco trifase E 432, indicata come E 342... -1-
Inoltre tale modello mi risulta già appartenere all'epoca "Hornby"... :-(
Non che sia un delitto, a mio avviso, mostrare questo tipo di modelli su queste pagine, che peraltro sono chiaramente dedicate alla "nostra" Rivarossi "storica", "quella di Como....quella italiana", però sarebbe meglio, per chiarezza, espressamente indicarne la diversa provenienza, senza mescolamenti col materiale "Doc"...

Stesso discorso vale per i modelli Lima, per i quali esiste l'apposita omonima Sezione del Forum espressamente dedicata, nell'ambito della quale avresti potuto mostrarli, aprendo analoga discussione ( dal titolo ad es.: "I miei modelli....Lima" ).
Magari insieme a questi avresti potuto aggiungere i modelli "Vitrains", che della "Lima storica"...."quella di Vicenza....quella italiana"... :lol: si possono in certo qual senso considerare un pò gli eredi.... ma forse molto più correttamente avresti potuto postarli insieme a quelli GT nella Sezione del Forum "Scala H0: Discussioni Varie, Rotabili e anteprime" dedicata a tutte le altre marche diverse da RR - Pocher - Lima ecc.

Complimenti comunque per la collezione... e per le foto di diorama mostrate applause1
Saluti. Riccardo.
Tricx

Avatar utente
 
Messaggi: 1297
Iscritto il: 22 set 2011, 20:08
Località: L'epicentro del trifase

Re: I MIEI MODELLI IN SCALA H0

Messaggioda Tricx » 15 lug 2018, 11:09

A proposito di GT, sarebbe stato interessante un diretto confronto visivo - fotografico tra la Alb 56 di tale marca e le Aln 556 Rivarossi... [lupe.gif]

Quanto invece alla Aln 772, ho notato dalla foto postata che i respingenti della Littorina non si trovano alla stessa altezza rispetto a quelli del bagagliaio, seppure della stessa marca.... :?
Ma il loro "collegamento" ( e parlo anche materialmente della "barra") era previsto oppure è stato "adattato" ?

Anch'io avevo parlato della Aln 772 GT:
viewtopic.php?f=85&t=4122

Saluti.
Riccardo.
Tricx

Avatar utente
 
Messaggi: 1297
Iscritto il: 22 set 2011, 20:08
Località: L'epicentro del trifase

Re: I MIEI MODELLI IN SCALA H0

Messaggioda Tricx » 15 lug 2018, 12:43

Volevo solo aggiungere l'ulteriore precisazione che nell'ambito dei modelli Lima, quanto alla piccola vaporiera due assi Alco con tender, non mi pare che tecnicamente essa appartenga all'epoca ed alla serie "Lima Express".

Rinnovati saluti.
Riccardo.
Tricx

Avatar utente
 
Messaggi: 1297
Iscritto il: 22 set 2011, 20:08
Località: L'epicentro del trifase

Re: I MIEI MODELLI IN SCALA H0

Messaggioda Talgo49 » 15 lug 2018, 19:39

Tricx ha scritto:Quanto invece alla Aln 772, ho notato dalla foto postata che i respingenti della Littorina non si trovano alla stessa altezza rispetto a quelli del bagagliaio,
In effetti la diversa altezza è notevole ma anche le proporzioni tra i due modelli mi sembrano strane, il bagagliaio sembra enorme rispetto all'automotrice. Comunque è solo un'impressione da ignorante in materia.

Talgo49
Through the Rockies, not around them
Talgo49

Moderatore Globale
 
Messaggi: 1588
Iscritto il: 11 apr 2009, 10:22
Località: Orobia

Re: I MIEI MODELLI IN SCALA H0

Messaggioda erregiesse 55 » 16 lug 2018, 1:04

Grazie a Riccardo per le precise rettifiche per quanto riguarda la loco trifare E 432 indicata da me erroneamente come 342.
Si tratta di un modello Hornby Cina acquistato unicamente per la bellezza ma che, se la tieni in mano più di 5 minuti metà dei particolari si sono rotti [ops.gif] .
Effettivamente niente a che fare con la vecchia e robusta produzione Rivarossi.
Puntuale rettifica inoltre per la locomotiva Lima ALCO, non è Lima Express.
Complimenti a Riccardo e Talgo per l’osservazione riguardante il bagagliaio LDn.
In effetti il pianale si era staccato dalla sua sede cadendo verso il basso con il conseguente aumento dell’altezza.
Posto una nuova foto corretta.
aln e adn.jpg

Per quanto riguarda il collegamento tra la automotrice e il bagagliaio, la barra di collegamento è stata rifatta ma copiando una analoga (per altro modello) della GT.
collegamento aln.jpg

ganci gt.jpg

Al momento dell’acquisto era presente la vite di fissaggio ma non la barra.
Se può essere utile appena possibile posterò delle foto per comparare la ALn 56 Rivarossi e la ALb 56 della
GT.
Prima di combinare altri pasticci, avendo l’intenzione di postare i miei modelli dell’INGAP, vorrei sapere se possono interessare dato che come dite voi sono “giocattoli”.
Sono modelli a molla e in latta.
Eventualmente in quale discussione potrei metterli?
Grazie e buona giornata.



PS: le scritte sulle scatole sono sovrascritte sulle foto e non sulle scatole stesse :smile:
erregiesse 55

Avatar utente
 
Messaggi: 90
Iscritto il: 29 mag 2018, 22:36
Località: Portogruaro (VE)

Re: I MIEI MODELLI IN SCALA H0

Messaggioda Tricx » 16 lug 2018, 9:42

Ok, grazie delle precisazioni.... In sostanza quel bagagliaio tende a sfilare la carrozzeria dal sottocassa e l'ho visto chiaramente confrontando le due fotografie del convoglietto prima e dopo.
Quello che però mi interessava sapere anche, sempre a proposito del medesimo convoglietto, era relativamente al perno che si trova sotto il fondello della "littorina" Aln 772.

La mia, ad esempio, che potrai vedere cliccando il "link" che ho messo in uno dei miei precedenti messaggi, ne è totalmente priva.
Mi interesserebbe sapere anche se hai pure scatola ed istruzioni originali e in caso positivo vederne qualche immagine, onde poterle confrontare con quanto ho io, visto che di questa Casa modellistica ( che mi pare si collochi in un ambito quasi artigianale ), - parliamo di GT - non è mai stato scritto molto.
Anche qualche immagine della motrice "a zampe all'aria" sarebbe veramente gradita.
Già che ci sei potresti anche dirci come si comporta il tuo modello nelle curve ?
Se leggi della mia, vedrai che odia quelle strette.... :lol:

erregiesse 55 ha scritto:Se può essere utile appena possibile posterò delle foto per comparare la ALn 56 Rivarossi e la ALb 56 della GT.

Cerrrrrrrto che è utile :lol: e mentre ci sei sarebbe utile poterne vedere i rispettivi sottocassa ed i modelli affiancati nelle stesse foto in varie viste ed angolazioni.

Infine, ma so di chiedere troppo, giacchè certi modelli possono presentare incognite e difficoltà, male non sarebbe poterle ammirare anche al loro interno... [fischse7.gif] al fine di poterne cogliere tutte le rispettive differenze e peculiarità.
Comunque fai quello che ritieni di poter fare.

erregiesse 55 ha scritto:........ avendo l’intenzione di postare i miei modelli dell’INGAP, vorrei sapere se possono interessare dato che come dite voi sono “giocattoli”.
Sono modelli a molla e in latta.
Eventualmente in quale discussione potrei metterli?

Come già detto più volte qui interessa tutto.....di INGAP, come di altre marche e delle più svariate tipologie di scale e di modelli.
L'unica cosa che si richiede è, per una più razionale organizzazione del Forum, la giusta collocazione degli argomenti nelle varie Sezioni in cui esso è articolato.

Nel tuo caso, come già detto, la collocazione più razionale è nell'ambito della Sezione "Scala H0: Discussioni varie, Rotabili e Anteprime" .
Ivi si trova già una lunghissima discussione dal titolo "I.N.G.A.P.", nel quale è giè stato messo di tutto e che spazia nel variegato ambito della produzione di tale Casa.

Oppure potresti aprire nuova autonoma discussione, alla quale ad esempio potresti mettere il titolo "I miei modelli in (...scala H0... - oppure - ...in latta...) INGAP"

Tieni conto comunque, che tale tipo di titolo potresti pure attribuirlo ad ogni tuo singolo messaggio che eventualmente accodassi alla precedentemente citata discussione "I.N.G.A.P."
Ove non indicassi il tuo specifico titolo, il tuo messaggio prenderebbe il generale titolo iniziale della discussione.

-4-
sperando di esserti stato di aiuto. Saluti. Riccardo.
Tricx

Avatar utente
 
Messaggi: 1297
Iscritto il: 22 set 2011, 20:08
Località: L'epicentro del trifase

Re: I MIEI MODELLI IN SCALA H0

Messaggioda erregiesse 55 » 16 lug 2018, 15:08

Buongiorno
parliamo dell'automotrice GT ALn 772 e ho letto il tuo intervento del dic 2013 mar 2014
Il modellino l'acquistai nei primi anni 80, usato, e con l'avvertenza da parte del venditore che NON MARCIA. A me piaceva moltissimo,Il prezzo era buono, non era mia intenzione farla correre, pertanto pagai e me la portai a casa come modello da esposizione.
In realtà la macchina funziona perfettamente anche in curva, senza esitazioni ma..........solo in un senso di marcia. Il carrello motore deve stare davanti (rispetto al senso di marcia). Se il carrello motore è in coda il funzionamento è a strattoni o deraglia in curva.
Il gancio come si vede dalla foto è evidentemente stato applicato dal precedente proprietario, ci sono segni di lucido dovuto alla colla.
gancio aln.jpg

Non ho ne la scatola ne foglietti illustrativi.
E' vero che per GT non si trova quasi niente su internet ma c'è una pagina facebook gestita dalla GT e che è visibile a tutti.
L'indirizzo è questo
https://it-it.facebook.com/GT-modelli-149988871838500/
Per INGAP volevo precisare che tutti i modelli sono in scala 0 per questo chiedevo dove potrei pubblicarli
Per le 56 vedrò cosa posso fare per fotografarle all'interno.
Intanto auguro buona giornata. Ciao


Gianni
erregiesse 55

Avatar utente
 
Messaggi: 90
Iscritto il: 29 mag 2018, 22:36
Località: Portogruaro (VE)

Prossimo

Torna a Rivarossi - Memory

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron