Accantonamento di Aerei della Guerra Fredda in disarmo.



Re: Accantonamento di Aerei della Guerra Fredda in disarmo.

Messaggioda Tricx » 30 lug 2017, 20:12

Ciao Stefano e grazie ancora per i complimenti.... anche se.... :oops: ....

Ti ringrazio anche per il tuo apprezzamento del Phantom.... anche se purtroppo non è proprio un granchè dal momento che già molti e molti anni fa, più o meno all'epoca in cui realizzavo gli altri modelli che ho già presentato nell'altro "post", lo avevo fatto oggetto di una ampia e approfondita "ristrutturazione", per mettere rimedio al vero e proprio "aborto" risultante dalla costruzione originaria... (x)

Purtroppo, non sapendo quale modo impiegare per "sverniciarlo" ( l'argomento sverniciatura è stato anche oggetto di varie discussioni anche sulle varie pagine di varie Sezioni di questo Forum...), all'epoca non fui in grado di fare altro che "carteggiarlo" (x) .... è il risultato purtroppo è anche visibile sulla capotina posteriore del co-pilota, che non ero riuscito a staccare, temendo di fare danni maggiori... (x)

Alcune decals le avevo recuperate, come già detto, dopo averlo immerso a lungo in acqua, altre, le più grandi e difficili da distaccare senza danni, le avevo poi avute da un amico.
Tra queste ad esempio, ricordo quella del "gatto Felix", che è posizionata a metà della fusoliera e che....mi piaceva e ....ce l'ho messa.... :lol: anche se l'aereo sarebbe di reparto imbarcato sulla portaerei "Forrestal", mentre quell'emblema in realtà apparteneva ai velivoli imbarcati sulla portaerei U.S.S. "Saratoga".

Ma adesso, dopo tutte 'ste parole, vado avanti con qualche altra immagine di qualche altro velivolo.

Ecco allora il Lockheed C 130 "Hercules", Airfix, scala 1/72.

Aerei Mezzi Militari e Missili 014  Modificata.JPG


Scusate per la polvere...cough...cough...che per la fretta non ho avuto il tempo di levare accuratamente ed anche per la luce, che anche in questo caso non è il massimo... :oops:

Un saluto a tutti.
Riccardo.
Tricx

Avatar utente
 
Messaggi: 1847
Iscritto il: 22 set 2011, 20:08
Località: L'epicentro del trifase

Re: Accantonamento di Aerei della Guerra Fredda in disarmo.

Messaggioda Rocket68 » 5 set 2017, 0:51

Molto bello il quadrimotore ma avresti dovuto spolverarlo con un pennello prima della foto.
Hai realizzato solo aerei, non hai fatto anche elicotteri?
-4- Pippo
Rocket68

Avatar utente
 
Messaggi: 135
Iscritto il: 3 lug 2017, 16:19

Re: Accantonamento di Aerei della Guerra Fredda in disarmo.

Messaggioda Tricx » 6 set 2017, 19:06

Grazie, Pippo, dell'apprezzamento, Ti ringrazio....quanto però alla polvere, mi ero scusato in anticipo... ma proprio non avevo avuto il tempo di presentarlo in maniera migliore... :oops: :oops:

Quest'estate l'ho ripulito per benino....anche la mensola su cui poggiava.... ma... non ho avuto il tempo di fotografarlo decentemente !!! :lol: :lol: (46) (46) [ops.gif] :oops: :oops:

Quanto all'altra domanda: ho fatto solo aerei.... non perchè gli elicotteri non mi interessassero in assoluto, ma solo perchè ( anche allora ) tempo e "budget" erano risicati e ci si doveva accontentare e limitare agli interessi più "immediati" e ritenuti prioritari... :cry: (46)

Tornando al C 130, metto ancora qualche immagine, scattata in quella stessa occasione di cui sopra... e pertanto con gli stessi difetti già accennati.

Aerei Mezzi Militari e Missili 001 Ridottissima.JPG

Aerei Mezzi Militari e Missili 002  Modificata e Ridottissima.JPG


-4- a tutti.
Riccardo.
Tricx

Avatar utente
 
Messaggi: 1847
Iscritto il: 22 set 2011, 20:08
Località: L'epicentro del trifase

Re: Accantonamento di Aerei della Guerra Fredda in disarmo.

Messaggioda Tricx » 21 set 2017, 13:42

Aggiungo ancora qualche immagine di questo modello.

Mi sembra di ricordare che fosse stato il primo sul quale mi ero azzardato a tracciare con la vernice le varie intelaiature dei vetri.... un vero "spauracchio", col pericolo di rovinare irrimediabilmente il pezzo e quindi il risultato complessivo, dal momento che lo facevo a mano e con un pennellino...
Del resto così ampie vetrature esigevano tale completamento... senza le quali il modello appariva ai miei occhi sostanzialmente poco realistico e incompleto.
L'esperienza fu fortunatamente positiva.... anche se non certo perfetta... ma comunque almeno accettabile (...per i miei standard di allora, anche in rapporto ed in confronto a quanto realizzato da amici e conoscenti - anche ben più "grandi" di me - che all'epoca si dilettavano con similari costruzioni modellistiche ).

Dopo di allora rimisi cautamente mano a modelli che avevo già in precedenza realizzato, per completarli con l'intelaiatura dei vetri.
Uno di essi ricordo fu il Savoia Marchetti S.M.79, già mostrato in altro filetto.

Tornando al Lockheed C 130 qui mostrato, aggiungo e preciso che il modello oltre ad avere le eliche (ovviamente) rotanti, presenta le superfici di governo ( alettoni, piani di coda, timone ) mobili ed inoltre avevo cercato di rendere le ruote dei carrelli realmente rotanti (... era una mia "fissa", probabile retaggio dei tempi in cui mi divertivo a far correre le "macchinine" ed i piccoli automezzi militari con la mano... :lol: :lol: ...) e cercato di fare in modo che il carrello principale ( cioè quello centrale ) fosse estraibile e potesse "rientrare" nel suo vano.
La "mobilità" invece ( a parte le ruote ) non era stata possibile per il carrello anteriore ed un altro "neo" è stato il fatto che, data la mia inesperienza dell'epoca ( in particolare per quanto riguarda i carrelli "tricicli anteriori" ) la prua dell'aereo non venne dotata di una adeguata zavorra... sicchè, come vedete anche dalle foto, tende a mettere il muso verso l'alto.... quasi come fosse in procinto di...decollare... :lol: :lol:

Per finire il kit presentava ( e presenta ) la rampa posteriore di carico completamente mobile ed apribile ( e richiudubule ) e del modello faceva parte integrante il "sub-kit" composto da una Land Rover con relativo rimorchio sopra il quale veniva caricato il missile "Bloodhound" altresì dotato anch'esso della propria "rampa di lancio" nonchè di cinque figurini di avieri addetti al missile stesso.
Presenterò tale parte del kit nell'altro filetto nella sotto-sezione dei mezzi militari.
Tutto tale complesso poteva quindi venire caricato e prendere posto nella stiva di carico dell'aereo.

Aerei Mezzi Militari e Missili 003  Modificata.JPG

Aerei Mezzi Militari e Missili 004  Modificata e Ridottissima.JPG


Scusate se mi sono dilungato un pò troppo in eccessive descrizioni e ricordi, che forse non interessano molto.

Un cordialissimo saluto a tutti.
Riccardo.
Tricx

Avatar utente
 
Messaggi: 1847
Iscritto il: 22 set 2011, 20:08
Località: L'epicentro del trifase

Re: Accantonamento di Aerei della Guerra Fredda in disarmo.

Messaggioda Tricx » 21 mag 2018, 13:51

Come avevo già detto, il kit presentava ( e presenta ) la rampa posteriore di carico completamente mobile ed apribile ( e richiudubule ) e del modello faceva parte integrante il "sub-kit" composto da una Land Rover con relativo rimorchio sopra il quale veniva caricato il missile "Bloodhound" altresì dotato anch'esso della propria "rampa di lancio" nonchè di cinque figurini di avieri addetti al missile stesso.

Tale composizione l'ho presentata nella sotto-sezione del Forum "Mezzi militari", cioè qui:
viewtopic.php?f=130&t=5305#p43053

Aggiungo qui altra immagine del C 130 scala 1/72 Airfix.
Aerei Mezzi Militari e Missili 005  Ritagliata (ridottissima).JPG


Un saluto a tutti.
Riccardo.
Tricx

Avatar utente
 
Messaggi: 1847
Iscritto il: 22 set 2011, 20:08
Località: L'epicentro del trifase

Re: Accantonamento di Aerei della Guerra Fredda in disarmo.

Messaggioda Tricx » 22 mag 2018, 3:53

Ecco ancora:
Aerei Mezzi Militari e Missili 006  Ritagliata (ridottissima).JPG


-4- a tutti.
Riccardo.
Tricx

Avatar utente
 
Messaggi: 1847
Iscritto il: 22 set 2011, 20:08
Località: L'epicentro del trifase

Re: Accantonamento di Aerei della Guerra Fredda in disarmo.

Messaggioda Tricx » 22 mag 2018, 13:01

Aggiungo.
Aerei Mezzi Militari e Missili 007  Ridotta.JPG


Saluti.
Riccardo.
Tricx

Avatar utente
 
Messaggi: 1847
Iscritto il: 22 set 2011, 20:08
Località: L'epicentro del trifase

Re: Accantonamento di Aerei della Guerra Fredda in disarmo.

Messaggioda berto75 » 22 mag 2018, 23:11

complimenti :shock: per il tuo modello Tricx (13) (13) (13) è veramente un bellissimo bestione :lol: :lol: !!
certo che questo kit dell'airfix era veramente stupendo !! Oltre All 'aereo con il portellone posteriore apribile vi era pure la land rover che trainava un missile con relativa rampa! :-o Di sicuro per l'epoca non doveva essere un kit economico ...altro che le bustine airfix contenenti piccoli mezzi .
Immagino sia stato un lavoro impegnativo montarlo e dipingerlo !! Non ho mai montato un aereo di queste dimensioni ,del resto non saprei neanche dove esporlo visto i miei purtroppo cronici problemi di spazio :cry: , ma mi piacerebbe, almeno una volta , tempo e lavoro permettendo, in futuro tentare la costruzione di un modello analogo o in alternativa di un modello navale ,ma mi sa dovrò aspettare la pensione ….
Mah! vederem...
i vostri bellissimi lavori (i tuoi e quelli dell'amico Stefano applause1 applause1 ) invogliano a tentare l'impresa!!
cari saluti a tutti Berto75
berto75

 
Messaggi: 2005
Iscritto il: 18 mar 2014, 20:37

Re: Accantonamento di Aerei della Guerra Fredda in disarmo.

Messaggioda Tricx » 23 mag 2018, 10:41

Grazie, Berto dei complimenti e dell'aprezzamento... -2-
In effetti era un bel "kittone" :lol: anche se sinceramente non ne ricordo il costo.... e non riesco a ricordare neppure in quale meandro siano finiti i fogli di istruzioni di montaggio... :-( di solito non le buttavo via queste cose.... boh ! :cry:
Te le avrei pubblicate volentieri, per soddisfare la Tua curiosità.
berto75 ha scritto:.....altro che le bustine airfix contenenti piccoli mezzi .
Immagino sia stato un lavoro impegnativo montarlo e dipingerlo !!.....

Beh, il bello era proprio quello...!!! :D ... ma ti assicuro che forse maggiore sfida è stata quella del piccolo Nieuport, che puoi vedere nell'altro "filetto".

Ti auguro di cuore di poter soddisfare il tuo desiderio.... perchè in fondo, più che lo spazio, forse manca al giorno d'oggi il tempo... :cry: e la "serenità" di potersi dedicare in pace a certe cose, senza assilli vari... :-( ..e quotidiane incazzature...! :evil: :evil:
Per lo spazio, almeno per queste cose... ( non certo per i "treni" in un ottica "plasticista" ), basta qualche scaffale, qualche ripiano, qualche mensola, anche in alto, sfruttando lo spazio in altezza
(... tra l'altro lontano ed al riparo da pericolose e vogliose manacce di eventuali nipotini - "Attila" ... :lol: laught16 ) e il gioco è fatto !

-4- "Polistyrenosi e Humbrollosi" saluti.
Riccardo.
Tricx

Avatar utente
 
Messaggi: 1847
Iscritto il: 22 set 2011, 20:08
Località: L'epicentro del trifase

Re: Accantonamento di Aerei della Guerra Fredda in disarmo.

Messaggioda Tricx » 26 mag 2018, 19:19

Ecco ancora una inquadratura.
Aerei Mezzi Militari e Missili 009  Modificata e Ridotta.JPG


Un saluto a tutti.
Riccardo.
Tricx

Avatar utente
 
Messaggi: 1847
Iscritto il: 22 set 2011, 20:08
Località: L'epicentro del trifase

PrecedenteProssimo

Torna a Aerei

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti