Start set H0



Regole del forum
Potete utilizzare questa sezione per chiedere informazioni sul materiale fermodellistico, case che producono un particolare oggetto che vi serve e per condividere con tutti un particolare accessorio che avete trovato e che può venire utile a tutti coloro che hanno intrapreso una "avventura" modellistica.

Start set H0

Messaggioda Gioboh95 » 14 mar 2021, 21:30

Buonasera a tutti,
Sono un totale neofita, vorrei cominciare comprando uno start set in scala h0. Cosa mi consigliate? Sono rimasto incantato dai video dei plastici con i trenini dotati di luci, suoni e vapore, quindi idealmente sarei orientato su quella tipologia, anche se con un budget di 300€ non so se ci rientro. Ovviamente col tempo vorrei anche ampliare il set, quindi mi servirebbe qualcosa che sia compatibile anche con altre marche.
Grazie per i consigli, e scusate se involontariamente ho posto domande sciocche
Gioboh95

 
Messaggi: 5
Iscritto il: 14 mar 2021, 21:19

Re: Start set H0

Messaggioda Tartaruga87+ST » 16 mar 2021, 15:22

Ciao Gioboh95

Ci sono numerosi start set anche economici che possono andar bene. Li puoi scegliere in base al prezzo e al tema che ti interessa di più. Di economici più diffusi ci sono i Lima e i Piko che vanno bene entrambi per cominciare. Con questi avresti già un circuito di binari e alcuni modelli con cui iniziare a fare le prime prove. Il circuito può essere ampliato con set aggiuntivi di binari o binari singoli che puoi trovare facilmente in rete. Con i set in questione puoi usare anche binari di marchi diversi ma devi vedere se hanno i ganci compatibili e se sono dell'altezza corretta. I binari dei set iniziali economici, ma non solo, sono di solito codice 100 che corrisponde alla loro altezza. Se prendi binari di diverso codice questi hanno un'altezza diversa e non sono compatibili. In generale i codice 100 sono i più diffusi e economici quindi non dovresti aver problemi. Nel set, inoltre, dovrebbe essere compreso anche un trasformatore che ti permette di far circlare almeno un convoglio.
Come ultima aggiunta potresti mettere anche alcuni edifici che li puoi trovare in set specifici (dove gruppi di edifici correlati vengono venduti assieme) o singoli. Gli edifici inoltre sono disponibili in kit ma anche già montati. Questi ultimi sono generalmente più costosi ma non sempre. I vecchi edifici Lima già montati sono molto economici, vanno benissimo per cominciare e possono essere elaborati nel tempo per renderli più belli. Fra questi ultimi ci sono anche numerosi accessori, alcuni anche molto accattivanti, che possono arricchire il plastico.
Quale tema ti interesserebbe di più seguire? Ti piacciono di più i treni europei/italiani, americani o più esotici?
Eventualmente ti posso dare indicazioni più precise.

Stefano

PS: Ci sono in circolazione anche set della Hornby Railways che sono molto belli ma i rotabili inseriti sono in scala maggiore e presentano i ganci non compatibili con quelli di altri marchi quindi ti converrebbe puntare su qualcosa di più versatile a meno che non ti interessino solo i modelli inglesi. Questi ultimi sono generalmente in scala 1:76 (00) e viaggiano sugli stessi binari della H0 ma sono più grandi. I ganci inoltre sono di tipo Triang incompatibili con quelli di altri marchi non inglesi.
Tartaruga87+ST

Avatar utente
 
Messaggi: 650
Iscritto il: 10 dic 2012, 9:03

Re: Start set H0

Messaggioda Gioboh95 » 16 mar 2021, 20:43

Ciao Stefano,
grazie mille per la risposta e per il tempo dedicatomi. Ho iniziato a vedere su internet vari set start in scala h0 della lima, piko o roco per iniziare, ma già mi si è posto il primo dubbio se scegliere il digitale o l'analogico. Tu cosa mi puoi consigliare? Ci sono trenini su sistema analogico con luci ed effetti sonori o sono solo digitali? Inoltre, ho trovato nella cantina della mia ragazza trenini degli anni 50/60 compresi di binari h0, ma con trasformatore e alimentatore Lima rotti. Naturalmente il tutto è da ripulire e mettere a nuovo essendo completamente ricoperto di polvere. Avendo trovato questi trenini vorrei cercare di utilizzarli/resuscitarli e testare se funzionano ancora, essendo fermi da una cinquantina di anni. Ora vorrei pulire il tutto nel migliore dei modi ma avrei bisogno di consigli per farlo, ho letto che dovrebbe andare bene del petrolio bianco, ma vorrei evitare di far cavolate. Un volta che li avrò puliti, per farli funzionare dovrò prendere un alimentatore e un trasformatore e qui mi si pone un altro dubbio, se acquisto un set start nuovo poi riesco a far viagire i trenini su tale set start? Al momento non ho una preferenza nè tematica nè temporale.
Grazie ancora Stefano.
Saluti.
Gioboh95

 
Messaggi: 5
Iscritto il: 14 mar 2021, 21:19

Re: Start set H0

Messaggioda Tartaruga87+ST » 17 mar 2021, 14:37

Ciao Gioboh95

Ho iniziato a vedere su internet vari set start in scala h0 della lima, piko o roco per iniziare, ma già mi si è posto il primo dubbio se scegliere il digitale o l'analogico. Tu cosa mi puoi consigliare?


Secondo il mio parere a livello modellistico è meglio il digitale perchè permette di avere suoni e movimenti dei treni più rispondenti alla realtà. Può essere complicato all'inizio ma se hai una certa dimestichezza con il computer non dovresti avere problemi. Con il digitale non puoi far circolare i treni in analogico sullo stesso binario perchè usano tensioni diverse di corrente e bruceresti i motori degli analigici. I digitali viaggiano a 18 V mentre gli analigici a 12 V. Su un impianto digitale puoi però far circolare anche gli analigici se cambi il voltaggio quando li metti in linea. Credo che la cosa sia possibile e reversibile con facilità. Un'altra soluzione è mettere il decoder ai modelli analogici così che possono circolare senza nessun problema. I modelli per il digitale sono di solito più costosi e anche la conversione di modelli analogici può esserlo dato che almeno il decoder lo devi acquistare.
Se fai un impianto analogico puoi far circolare tutto senza problemi anche i modelli digitali però non hai tutti gli effetti sonori e le funzioni aggiuntive del digitale. Anche modelli datati possono circolare senza nessuna modifica tranne nel caso di sistemi particolari come il Trix Express e il Maerklin.
Io ho scelto l'analogico perchè mi piace di più e avendo anche molti modelli datati non ho problemi nel farli circolare. Amo molto, inoltre, tutti i vecchi articoli e accessori per il plastico che sono stati studiati per questo sistema. Vero è che molte volte la mia scelta porta a risultati meno vicini alla realtà.

Ci sono trenini su sistema analogico con luci ed effetti sonori o sono solo digitali?


Con l'analogico puoi avere i treni con le luci fisse o con altri piccoli effetti come l'accensione a seconda del senso di marcia e la luce lampeggiante. A volte ci sono già di fabbrica (specialmente nei modelli recenti) e a volte li puoi installare tu con mezzi più o meno complicati a seconda di quello che vuoi ottenere. Anche l'effetto del fumo è presente a volte nei modelli analogici di fabbrica o ne sono predisposti così che ti basta aggiungere solo il dispositivo apposito acquistato a parte.
I suoni invece generalmente non sono presenti nei modelli analogici tranne qualche raro caso come fischi che funzionano con un meccanismo a batteria o sistemi più complicati. In linea teorica potresti ottenere un sistema di suoni anche nel plastico analogico costruendo un complicato apparato elettrico che richiede non poche doti e conoscenze al riguardo.
Nel digitale sono sempre presenti questi effetti e sono ottenibili con facilità tramite l'apposito sistema.
Inoltre, ho trovato nella cantina della mia ragazza trenini degli anni 50/60 compresi di binari h0, ma con trasformatore e alimentatore Lima rotti. Naturalmente il tutto è da ripulire e mettere a nuovo essendo completamente ricoperto di polvere. Avendo trovato questi trenini vorrei cercare di utilizzarli/resuscitarli e testare se funzionano ancora, essendo fermi da una cinquantina di anni. Ora vorrei pulire il tutto nel migliore dei modi ma avrei bisogno di consigli per farlo, ho letto che dovrebbe andare bene del petrolio bianco, ma vorrei evitare di far cavolate.


Se metti qualche foto vediamo in che condizioni sono e ti possiamo dare consigli più mirati per la pulizia e il restauro. Generalmente se si tratta di polvere non servono prodotti particolari e basta acqua e sapone. Ovvio che il motore e le parti elettriche non vanno messe a contatto con l'acqua quindi li dovresti smontare.

Un volta che li avrò puliti, per farli funzionare dovrò prendere un alimentatore e un trasformatore e qui mi si pone un altro dubbio, se acquisto un set start nuovo poi riesco a far viagire i trenini su tale set start?


Dipende per che sistema sono stati progettati. Se sono Lima o simili con un normale start set recentecomunemente in commercio dovrebbero funzionare senza nessun problema. La stessa cosa vale viceversa per modelli nuovi su binari e trasformatori datati dello stesso sistema. Se però sono per il sistema Trix Express o Maerklin il discorso è diverso.
Se metti delle foto ti possiamo dire subito come ti puoi orientare in proposito.

Spero di essere stato sufficientemente chiaro ma eventulmente chiedi pure. Nel caso del digitale non sono molto esperto e altri del forum possono risponderti in maniera più chiara e corretta di me se la cosa ti interessa.

Stefano
Tartaruga87+ST

Avatar utente
 
Messaggi: 650
Iscritto il: 10 dic 2012, 9:03

Re: Start set H0

Messaggioda Gioboh95 » 17 mar 2021, 20:48

Ciao Stefano,
ti invio i link delle foto che ho fatto ai trenini che ho trovato (tutti Lima).
https://ibb.co/XJ5zL1c
https://ibb.co/gRKsdfF
https://ibb.co/vX0WrnN
https://ibb.co/sWb8gvr
https://ibb.co/nbZgSJ0
https://ibb.co/121z8FP
https://ibb.co/C8mq1kZ
https://ibb.co/vmnS9Hy
https://ibb.co/BVbcb10
https://ibb.co/ScqZp7L
https://ibb.co/55TtKBq
https://ibb.co/j6mK0dK
Di tutte le foto solo tre di questi sono motrici, gli altri tutti vagoni.
Ora avrei bisogno di un consiglio per pulirli, soprattutto le motrici anche perchè i vagoni li ho puliti con acqua e sapone come da te consigliato. Dopo che li avrò puliti, passerò alla pulizia dei binari e credo che anche quest'ultima la farò semplicimente con acqua e sapone (correggimi se sbaglio). Dopo che avrò finito il tutto vorrei passare a testarli ma per fare ciò non so come possa fare non avendo nè un trasformatore nè un alimentatore. Da come ho capito per iniziare è molto più semplice l'analogico, e nel caso passare al digitale in un secondo momento con tutte le considerazioni del caso. Sicuramente per potere testare e utilizzare i trenini trovati dovrei avere un sistema analogico. Quindi non saprei se acquistare un set start analogico Lima o solo un alimentatore e un trasformatore utilizzando tutto ciò che ho trovato. In entrambi i casi non saprei davvero cosa scegliere.
Grazie Stefano.
Gioboh95

 
Messaggi: 5
Iscritto il: 14 mar 2021, 21:19

Re: Start set H0

Messaggioda Michelemassa » 17 mar 2021, 21:57

Ciao Giobho95
Belli i tuoi vecchi Lima!
In generale :
I vecchi Lima funzionano sempre! Di solito basta una bella pulita di ruote e via che si va, poi se si vogliono revisionare meglio vanno aperti ma qui il discorso si complica un pò ma niente di impossibile (tieni conto che colleziono vecchi Lima dagli anni 60 ai 90 e ho acquisito una certa esperienza nella loro manutenzione) Torno a ripetere, se non ci sono problemi interni dovrebbero funzionare
Nel vadano aperti chiedi pure che ti aiutiamo
Per la pulizia ruote e rotaie ti devi dotare dell indispensabile gomma pulisci binari, c'è ne sono di tutte le marche (roco, Hornby ecc..) su e bay ho trovato questa
https://www.ebay.it/itm/133660536163
Si strofina sulle ruote facendole girare finché non sono belle lucide, per le rotaie idem
Queste comunque sono nozioni generali se vuoi sapere di più chiedi pure
Per lo start set , ovviamente è un opinione personale, comprerei un Lima , in questo che ti segnalo in particolare,è contenuta una loco con un ottima meccanica e funziona benissimo ( c'è l'ho anch'io)
https://www.trenietreni.it/pp5480/lima- ... -start-set
Anche per i binari contenuti nello star set che sono gli Hornby :sono ottimi binari , robusti e ci gira su di tutto dai vecchi modelli a quelli nuovi e digerisco non molto bene il monta-smonta di chi non ha un plastico. Altro punto a loro vantaggio è che si trovano ovunque : da EBAY ad Amazon e io li ho trovati anche ai Toys center
Infine non ti conviene comprare un alimentatore separato , ti costerebbe circa la metà del costo dello start set e poi se compri lo start set è già incluso
Spero di esserti stato utile
Michele
Michelemassa

 
Messaggi: 467
Iscritto il: 3 dic 2019, 18:34

Re: Start set H0

Messaggioda Tartaruga87+ST » 18 mar 2021, 16:15

Ciao Gioboh95

Concordo con Michelemassa su tutto quello che ti ha detto. Il gommino lo puoi trovarre facilmente anche in rete e non costaa molto. Ti permette di pulire bene sia i binari che le ruote dei rotabili. Per quanto riguarda il trasformatore, come ha detto anche Michelemassa, considerando il prezzo ti conviene comperare uno start set.

Belli inoltre i rotabili Lima che ci hai mostrato [09.gif] . Sono messi anche piuttosto bene. In alcuni casi ho visto che devi ricostruire qualche respingente facilmente reperibile come ricambio in rete o ottenibile, nel caso di quelli circolari, con chiodini di diametro adeguato. Un po' più complicato, ma non impossibile, è il restauro della carrozza castano isabella con una parte del tetto mancante. In questo caso dovresti ricostruirlo con il plasticard e molta pazienza (46) . Un'alternativa è cercare il ricambio ma dato il valore contenuto della carrozza ti converrebbe provare il restauro così fai esperienza.
Da quello che vedo i rotabili dovrebbero avere tutti il motore G Lima. Praticamente indistruttibile. Con una sua buona pulizia dovrebbe partire senza problemi. Per farlo dovresti aprire le locomotive fino a vedere il motore e poi separarlo dal carrello o dal telaio. Di solito basta svitare un paio di viti che tengono unito il tutto. Sul coperchio del motore sono presenti altre 2 viti per il fissaggio. Dovresti svitarle facendo però attenzione alle piccole spazzole interne che sono tenute in posizione da delle molle. Una volta aperto il motore vanno in giro e rischi di perdere sia le spazzole che le molle. All'interno trovi il rotore centrale con gli avvolgimenti e il piatto di metallo dove vanno a toccare le spazzole. Questo va pulito con dei bastoncini cotonati per la pulizia delle orecchie imbevuti di alcool. Attenzione durante la pulizia di farla con molta delicatezza perchè possono staccarsi i cavi degli avvolgimenti saldati vicino al bordo del piatto. Come ulteriore procedure di pulizia. dovesti rimuovere tutto il rotore dal magnete (basta estrarlo) e pulire anche le stremità delle lamelle degli avvolgimenti. Se queste sono arrugginite si possono passare con un po' di carta vetrata molto fine facendo sempre attenzione ai collegamenti dei cavi degli avvolgimenti.
Come ultimo intervento potresti mettere un po' di olio lubrificante apposito o vasellina sugli ingranaggi (controllando però che non ci sia polvere o sporco fra gli stessi che va eliminato).
A questo punto il tutto dovrebbe funzionare senza problemi (13) .

Buon lavoro!

Stefano

PS: Sul come si presenta il motore G Lima puoi trovare diversi filmati in rete che ti possono aiutare prima dell'intervento.
Tartaruga87+ST

Avatar utente
 
Messaggi: 650
Iscritto il: 10 dic 2012, 9:03

Re: Start set H0

Messaggioda Gioboh95 » 19 mar 2021, 21:38

Buonasera Michele e Stefano,
inanzitutto Vi ringrazio per gli utilissimi consigli.
Ho deciso di prendere uno start set H0 analogico della Lima e ho provato a cercare online ma senza successo. Sia lo start set consigliato da Michele che altri della Lima, risultano tutti esauriti (naturalmente vorrei acquistare un set start nuovo). Non riesco a reperirli su nessun sito. Quindi se prendessi un set start della Mehano o della Piko o della Roco sempre analogici (solo perchè più facili da trovare), i trenini che ho trovato funzionerebbero?
Per quanto riguarda la pulizia dei binari, per togliere il grosso della polvere (molta, molta polvere) penso prima di lavarli con acqua e sapone e poi utilizzare la gomma da voi cosigliata per pulirli al meglio. Va bene se faccio così? O con l'acqua e sapone posso danneggiare i binari?
Invece, per la pulizia delle locomotive da come ho capito anche vedendo dei video, per un principiante come me non è ne impossibile ma nemmeno così semplice. Avrei pensato di aprire semplicemente le locomotive e lavare la scocca delle locomotive con acqua e sapone l'asciugo bene, spolvero per bene la base dov'è riposto il motore, pulisco le ruote con la gomma come da voi consigliato e la richiudo. Una volta fatto tutto ciò e dopo aver preso un set start, li testo e vedo se funzionano. Nel caso positivo, cioè che funzionano e girano senza problemi, evito di effettuare manutenzione al motore ora che sono agli inizi, nel caso di un risultato negativo (cosa che spero non accada) provo a smontare il motore ed effettuare la manutenzione. Voi cose ne pensate?
Grazie mille in anticipo delle Vs. risposte e buon weekend
Gioboh95

 
Messaggi: 5
Iscritto il: 14 mar 2021, 21:19

Re: Start set H0

Messaggioda Michelemassa » 19 mar 2021, 23:08

Ciao giobho95
Allora : per le loco Lima nel 90%dei casi non c'è bisogno neanche di aprirle, se sono state riposte che funzionavano sicuramente funzionano ancora almeno che non ci sia qualche filo staccato all'interno o manca una spazzola del motore,questo te lo dico per esperienza diretta, io personalmente ho acquistato tante loco Lima anche sui mercatini delle pulci e non ne ho trovata neanche una che non funzionasse previa una bella pulita alle ruote! Ovvio che poi se uno vuole (e io lo faccio sempre dopo che ho verificato che funzionano) le apre e fa tutte le operazioni che ti ha suggerito l'amico Stefano
Solo una cosa io non faccio, non lubrifico mai gli ingranaggi Lima perché erano in materiale auto lubrificante senza manutenzione
Per lo start set sicuramente non il Roco, non perché non sia buono, anzi, ma i binari contenuti nella confezione hanno un profilo dellr rotaie troppo basso e non permettono la circolazione dei vecchi modelli Lima
I mehano hanno dei binari pessimi e anche il materiale rotabile non è un granché
I piko invece sono ottimi e hanno i binari con il profilo adatto ne scegli uno a tuo gusto e non sbagli, se mai i binari piko non si trovano così facilmente come gli Hornby, ma online si trovano
Per i binari non acqua! Ma se sono vecchi binari Lima una bella pulizia con la gomma e togli la polvere con un pennello e sei a posto, ricorda però che i vecchi binari Lima non hanno una buna fama, anzi l'esatto contrario io ne ho parecchi, ma non li uso quasi mai! Si ossidano e si sporcano a una velocità impressionante
Per le casse, va bene acqua e sapone neutro previo smontaggio dei vetri e se si può dei pantografi (non in tutte le loco Lima i pantografi si possono smontare, se hai dubbi metti foto che ti aiutiamo volentieri
Spero di esserti stato utile
Saluti
Michele
Michelemassa

 
Messaggi: 467
Iscritto il: 3 dic 2019, 18:34

Re: Start set H0

Messaggioda Tartaruga87+ST » 22 mar 2021, 12:19

Ciao Gioboh95

Puoi fare benissimo come hai detto. Se le locomotive funzionano non dovresti avere nessun problema come ha detto anche Michelemassa.
Per i binari non usare acqua e sapone ma solo la gomma speciale per la pulizia. So che in alcuni casi viene usata anche della carta vetrata molto fine ma io scosiglierei di farlo per il rischio di rovinarne la superficie.
Fra i vari set che ci sono sul mercato disponibili a questo punto opterei per i Piko. Ne ho consigliato uno anche ad un altro che voleva cominciare il nostro hobby e si presentano affidabili e con rotabili di buona qualità.

Stefano
Tartaruga87+ST

Avatar utente
 
Messaggi: 650
Iscritto il: 10 dic 2012, 9:03

Prossimo

Torna a Scala H0: Discussioni varie, Rotabili e Anteprime.

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti