una vecchia incognita...gli impianti completi



Regole del forum
Rivarossi-Memory.it
"E' il link del bellissimo sito dedicato alla storia della vecchia Rivarossi.
Già da tempo in contatto con loro, abbiamo insieme deciso di creare una sezione del forum dedicata al loro sito.
Naturalmente per prima cosa, per chi non l'avesse ancora fatto, vi consiglio di andare a visitare il sito http://www.rivarossi-memory.it e di studiarlo per bene visto che contiene buona parte della storia del fermodellismo Italiano per poi venire qui e parlarne con noi e con loro!
Vi aspettiamo numerosi!!!
Lo staff di ferramatori.it e di rivarossi-memory.it"

una vecchia incognita...gli impianti completi

Messaggioda Massimo » 14 lug 2020, 8:59

...che continuano ad assillarmi e di cui non trovo risposta.
Si tratta degli impianti completi di cui non riesco a vedere la concretezza commerciale. Ovvio che arricchivano il catalogo e forse offrivano suggestioni di acquisti ma sfogliando i cataloghi noto come in RR si dedicassero con attenzone (accanimento?) a sviluppare questo settore che mi sembra non sia stato un punto di forza delle vendite.
Nel catalogo 1966-67 appare perfino un impianto completo americano di ben 12 carri merce al traino di una Mallet 1238. Il tutto contenuto (dice la didascalia) in "cofanetto di plastica con coperchio trasparente" ed un ovale di binari di 30 elementi. Lunghezza del convoglio cm 235 circa.
Ma quant'era grande il cofanetto?...
Battuta a parte ne analizziamo le prerogative e la convenienza commerciale? Naturalmente escludendo gli start set di cui capiamo certamente l'utilità e la convenienza
Massimo

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 1722
Iscritto il: 17 mar 2009, 9:39

Re: una vecchia incognita...gli impianti completi

Messaggioda Giorgio » 14 lug 2020, 10:24

"The Sherandoah Freight" è rimasto in catalogo per quasi vent'anni dal 1964 al 1983 e dovevava costare un botto di soldi: solo la locomotiva, una Mallet articolata era costosissima.

Nel periodo successivo, con le confezioni in cartone era venduto in due scatole: http://www.rivarossi-memory.it/Grandi_T ... reight.htm
Ne periodo delle scatole in polistirolo non so come fosse presentato....
Giorgio

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 2352
Iscritto il: 16 mar 2009, 13:23

Re: una vecchia incognita...gli impianti completi

Messaggioda Giorgio » 14 lug 2020, 10:29

Interessante notare che nel corso degli anni i carri al traino cambiano in base alla disponibilità della produzione/magazzino
Giorgio

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 2352
Iscritto il: 16 mar 2009, 13:23

Re: una vecchia incognita...gli impianti completi

Messaggioda 3-nino » 14 lug 2020, 11:49

Erano due cofanetti in plastica rossa, peccato che i carri avevano già i carrelli in plastica senza molle. L'impianto era del 67, non so se sia esistita una versione di poco precedente con i carrelli a molle, non credo.
3-nino

 
Messaggi: 175
Iscritto il: 21 set 2018, 12:41

Re: una vecchia incognita...gli impianti completi

Messaggioda Massimo » 14 lug 2020, 14:59

forse ho capito.
Lo sconto praticato era notevole. Ho preso in esame l'art. 30806 (c.g. 1966-67 - pag.11) venduto al prezzo di 9800 lire.

Ho sommato poi il costo dei parziali del treno, sempre dal medesimo catalogo, ed è risultata una somma di 12.450 lire comprese le 14 sezioni di binari e una piastrina prendicorrente (200 lire).
Ecco dunque una motivazione valida per giustificare gli impianti completi. Resta ancora da capire chi intendesse acquistare un simile set magari possedendo già alcune componenti, anche se i doppioni non hanno mai fatto male a nessuno. Ma ritrovandosi anche sezioni di binario in eccedenza.
E (parlo per me) ho sempre acquistato motrici e carri solo su mio gusto e desiderio personali.
Massimo

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 1722
Iscritto il: 17 mar 2009, 9:39

Re: una vecchia incognita...gli impianti completi

Messaggioda Michelemassa » 15 lug 2020, 13:44

Tale confezione rimane tra i miei sogni mostruosamente proibiti .
Non più tardi di 6 mesi fa ne trovai una in vendita sulla baia alla bellezza di 450€ !
Forse sarà anche il suo prezzo ,io ho provato a trattare ,ma il venditore non ha concesso nessuno sconto .
Per me francamente era troppo , comunque credo che l'abbia venduta sicuramente
Saluti
Michele
Michelemassa

 
Messaggi: 237
Iscritto il: 3 dic 2019, 18:34

Re: una vecchia incognita...gli impianti completi

Messaggioda andrea_fs » 15 lug 2020, 16:17

Ciao, non ho mai posseduto impianti completi, ma a mio fratello era stato regalato l'impianto "110", quello con la locomotiva Castano delle FNM e i tre carri grigi FNM/Sefta, ero molto piccolo, fu il mio primo contatto con la Rivarossi. Andrea
http://www.rivarossi-memory.it/Impianti ... 61%20b.jpg
andrea_fs

Avatar utente
 
Messaggi: 335
Iscritto il: 16 ott 2019, 13:19

Re: una vecchia incognita...gli impianti completi

Messaggioda thedoctor » 15 lug 2020, 17:31

Anch'io iniziai con una confezione(codice 40108) contenente la L/RR,carri F-P-Cltm,con trafo 44000(a parte),binari curvi,tutto però SERIE RR,era il Natale del 1963 e c'è anche un film 8mm che documenta la mia :yahoo: ;mio fratello,6 anni prima,ebbe come inizio, la confezione -serie Modello però- contenente l'ABL/R con pantografo e vetture a due assi verdi,il tutto ancora conservato....
Allegati
Impianto 55-59 M.jpg
thedoctor

 
Messaggi: 489
Iscritto il: 12 lug 2014, 12:35
Località: Castelcrati terme (Calabria settentrionale)


Torna a Rivarossi - Memory

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite