RIVAROSSI SCATOLE AMERICANE



Regole del forum
Rivarossi-Memory.it
"E' il link del bellissimo sito dedicato alla storia della vecchia Rivarossi.
Già da tempo in contatto con loro, abbiamo insieme deciso di creare una sezione del forum dedicata al loro sito.
Naturalmente per prima cosa, per chi non l'avesse ancora fatto, vi consiglio di andare a visitare il sito http://www.rivarossi-memory.it e di studiarlo per bene visto che contiene buona parte della storia del fermodellismo Italiano per poi venire qui e parlarne con noi e con loro!
Vi aspettiamo numerosi!!!
Lo staff di ferramatori.it e di rivarossi-memory.it"

Re: RIVAROSSI SCATOLE AMERICANE

Messaggioda berto75 » 10 dic 2017, 0:48

Finamente ho finito :yahoo: ,nei ritaglietti di tempo libero, di pulire e sistemare ( i 4 angoli erano aperti ) la variopinta confezione AHM (identica nell'illustrazione sul coperchio a quella del mio amico contenente una fairbank morse Tempo della Union Pacific e 3 carri merci rivarossi vedi trhead non solo RR ) che avevo acquistato di recente su e bay usa contenente il convoglio "GOLDRUSH EXPRESS" della VIRGINIA &TRUCKEE art. 59750.
La loco GENOA old west è della POCHER (che avevo già mostrato di recente nel thread : differenze tra loco old west Pocher e RR),mentre le 3 carrozze (di cui una del circo barnum) sono tutte ibride Pocher-RR.
la confezione è del 2-68 (febbraio 1968) tale data è riportata all'interno dei flap di tutte e 4 le scatole AHM.
Su e bay usa con un po' di pazienza e un pizzico di ass1 è possibile reperire interessantissime confezioni AHM di avvio a prezzi veramente modesti (l'unica incognita le spese di spedizione che ovviamente variano a seconda dei venditori e quelle d' importazione .)
Le 2 scatolette di binari Atlas made in usa non sono quelle originali ,ma inserite dal venditore al posto dei binari originali ,tuttavia erano presenti sciolte anche una mezza dozzina di rotaie ahm made in italy della casadio di Bologna.
i binari sia atlas che casadio non sono visibili nelle foto perché li sto finendo di pulire,ma se vi interessano li mostrerò .
manca anche il trasformatore AHM , ma sul catalogo AHM del 67/68 è specificato che le confezioni di avvio erano vendute anche senza trasformatore a un costo ovviamente più basso quindi la sua presenza era facoltativa.
Ho postato qui questa confezione perché tutti i rotabili contenuti in questo caso sono di produzione Rivarossi, infatti negli anni 60 le confezioni ahm old west erano composte al 100% CON LOCO , carri merci e carrozze RR.
buona serata a tutti -4- Berto75
Allegati
ca..jpg
ca 2.jpg
pagine tratte dal catalogo ahm del 67/68 dove compaiono i convogli old west con loco e carri tutti di produzione RR.
ve t.jpg
tru.jpg
scatola v.jpg
coperchio.jpg
convo.jpg
va.jpg
vag,.jpg
berto75

 
Messaggi: 2435
Iscritto il: 18 mar 2014, 20:37

Re: RIVAROSSI SCATOLE AMERICANE

Messaggioda Massimo » 10 dic 2017, 11:41

e già che ci siamo, riesci a vedere una firma sul disegno di copertina? Non riconosco ne Dalla Costa o Giorgio Mizzi....
E mi pare che le copertine delle scatole AHM fossero più di una.
Allegati
tru.jpg
Massimo

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 1744
Iscritto il: 17 mar 2009, 9:39

Re: RIVAROSSI SCATOLE AMERICANE

Messaggioda Talgo49 » 10 dic 2017, 20:40

La FM raffigurata è di produzione Mehano ed è stata introdotta nel 1963, pertanto non credo proprio che l'autore del disegno sia stato Dalla Costa.

Talgo49
Through the Rockies, not around them
Talgo49

Moderatore Globale
 
Messaggi: 1815
Iscritto il: 11 apr 2009, 10:22
Località: Orobia

Re: RIVAROSSI SCATOLE AMERICANE

Messaggioda berto75 » 11 dic 2017, 0:37

Ho guardato bene [lupe.gif] ,purtroppo non c'è nessuna firma nell'immagine né sulla confezione ,ma chiunque fosse l'autore ha realizzato una copertina davvero suggestiva e spettacolare!!
qui sotto posto foto tratta da e bay usa di un cartone di riempimento interno di una confezione AHM dove compare la bella immagine di un papà e un figlio che ammirano sognanti [wub.gif] una Berkshire RR in movimento ...opera anche questa dello stesso misterioso autore dell'immagine della mia confezione ahm con la FB E LA IHB ?
sognanti -4- BERTO75
Allegati
ahm bershire.jpg
chi realizzava queste belle immagini per ahm ?
berto75

 
Messaggi: 2435
Iscritto il: 18 mar 2014, 20:37

Re: RIVAROSSI SCATOLE AMERICANE

Messaggioda berto75 » 16 ott 2018, 22:06

Su e bay usa è in vendita a prezzo modestissimo 45 dollari (circa 38 euro) più 30 di spedizione più 10 spese di importazione questa stranissima confezione AHM mai vista prima :-o :-o :-o IL blizzard set 7 che conteneva [lupe.gif] [lupe.gif] una dockside semplificata RR, UN carro gru liliput (che fu venduto marchiato RR in italia ) e un carro spartineve celeste della Boston &Maine.
LA particolarità di questa confezione è che il carro gru( spinto dalla dockside ,)utilizzava come carro scudo e di appoggio del braccio della gru lo spartineve anziché il tradizionale flat car .
Ma nella realtà, che voi sappiate, per far fronte a una tempesta di neve (e negli stati Uniti SI SA CHE SONO SPAVENTOSE )si usava in america utilizzare un carro gru come carro zavorra per aiutare lo spartineve nella sua azione? o è una composizione fantasiosa ? certo che la scatola è assai interessante.
la loco dockside appare malconcia (manca di alcuni predellini ) il carro gru ignoro in che condizioni sia dato che il venditore non lo mostra nei dettagli , mentre lo spartineve sembra buono.
comunque non lo prendo soprattutto perché i 3 pezzi singoli già li ho.
perché viene chiamato set 7 ? ne esistevano forse altri :? 6 ? e se si quali erano [ph34r.gif] ????
curiosissimi -4- BERTO75
Allegati
s-l1600blizzard 2.jpg
scatola blizzard.jpg
L'INCREDIBILE CONFEZIONE HO BLIZZARD SET 7
ahm bliz.jpg
blizzard.jpg
docks.jpg
docksi.jpg
crane liliput.jpg
boston spartineve.jpg
berto75

 
Messaggi: 2435
Iscritto il: 18 mar 2014, 20:37

Re: RIVAROSSI SCATOLE AMERICANE

Messaggioda Talgo49 » 16 ott 2018, 22:50

Interessante confezione, che continua a farmi apprezzare l'abitudine di AHM di dichiarare il fabbricante dei suoi modelli. Rispetto al reale la confezione è decisamente fantasiosa, abbiamo la piccolissima Dockside che dovrebbe avere la potenza e l'adesione di spingere uno spartineve mentre non si capisce che cosa la gru dovrebbe sollevare, forse i fiocchi di neve?
berto75 ha scritto:si usava in america utilizzare un carro gru come carro zavorra per aiutare lo spartineve nella sua azione?
Non veniva utilizzato nessun carro scudo come zavorra ma la zavorra era tutta caricata sullo spartineve al fine di impedirne il deragliamento mentre esercitava la spinta verso la neve; eventuali carri frapposti tra la locomotiva (o meglio tra le locomotive) sarebbero soggetti alla compressione tra la spinta della locomotiva e la pressione esercitata sulla neve con pericolo di deragliamento. Non molto tempo fa è apparso sul sito il richiamo ad un video di YouTube ove appare uno spartineve all'opera, non posso non notare l'elevatissima somiglianza del carro con il vecchio modello Rivarossi.

Talgo49
Through the Rockies, not around them
Talgo49

Moderatore Globale
 
Messaggi: 1815
Iscritto il: 11 apr 2009, 10:22
Località: Orobia

Re: RIVAROSSI SCATOLE AMERICANE

Messaggioda berto75 » 17 ott 2018, 22:43

Grazie Talgo per le informazioni , dunque quella allestita da AHM deve essere intesa come una composizione di fantasia ,ma comunque affascinantissima [wub.gif] .
Non ho saputo resistere :mrgreen: e ho provato a replicare la composizione prevista da AHM per questo H0 BLIZZARD SET 7 set ebbene ho verificato che il supporto nero originale (è marchiato Rivarossi 2204) che ASSICURA il fissaggio del braccio della gru (e che in origine doveva essere inserito su un flat car americano Rivarossi ) si inserisce benissimo :-o :shock: anche sopra il carro spartineve RR della Boston & Maine non so se questo adattamento fosse stato studiato da RR ad hoc o (come forse e più probabile) fosse puramente casuale .
Ad ogni modo tale composizione pur fantasiosa è veramente intrigante !! :shock:
MERAVIGLIATI -4- berto75
Allegati
DSCN9805.JPG
COMPOSIZIONE BLIZZARD
DSCN9842.JPG
DSCN9800.JPG
DSCN9819.JPG
DSCN9825.JPG
DSCN9828.JPG
I 2 DENTINI (NON SO COME CHIAMARLI …)BIANCHI PRESENTI SUL DORSO DEL CARRO SPARTINEVE CONSENTONO IL BLOCCAGGIO DEL SUPPORTO SUL CARRO MEDESIMO E ANCHE LE 4 ARTI
DSCN9832.JPG
IL SUPPORTO NERO PER IL BLOCCO DEL BRACCIO DELLA GRU è MARCHIATO RIVAROSSI SULLA BASE
berto75

 
Messaggi: 2435
Iscritto il: 18 mar 2014, 20:37

Re: RIVAROSSI SCATOLE AMERICANE

Messaggioda Talgo49 » 17 ott 2018, 23:13

berto75 ha scritto:dunque quella allestita da AHM deve essere intesa come una composizione di fantasia ,ma comunque affascinantissima
Nulla ci vieta di immaginare che questo convoglio non fosse destinato ad aprire un varco nella neve ma che la Dockside fosse intenta a smistare i due carri verso i rispettivi parcheggi. Ho solo il dubbio che il braccio della gru appoggiato sullo spartineve fosse un po' troppo alto per la sagoma limite.
berto75 ha scritto: braccio della gru (e che in origine doveva essere inserito su un flat car americano Rivarossi
È vero che Rivarossi ha sempre proposto un carro flat come base d'appoggio del braccio della gru ma ciò facendo ha commesso un errore in contrasto con la propria produzione e terminologia; il braccio della gru si chiama "Boom" e in effetti Rivarossi ha prodotto un carro denominato Boom che con la sua metà pianale e l'altra come ricovero degli attrezzi, era il vero complemento della gru. Il carro Boom è invece sempre stato abbinato al carro Derrick, la cui piccola gru non necessitava certo di appoggio.
I "dentini" sui blocchi della zavorra del carro spartineve credo rappresentassero i punti di aggancio per caricare i blocchi di cemento costituenti la zavorra.

Talgo49
Through the Rockies, not around them
Talgo49

Moderatore Globale
 
Messaggi: 1815
Iscritto il: 11 apr 2009, 10:22
Località: Orobia

Re: RIVAROSSI SCATOLE AMERICANE

Messaggioda berto75 » 19 ott 2018, 21:31

Talgo49 ha scritto:Nulla ci vieta di immaginare che questo convoglio non fosse destinato ad aprire un varco nella neve ma che la Dockside fosse intenta a smistare i due carri verso i rispettivi parcheggi. Ho solo il dubbio che il braccio della gru appoggiato sullo spartineve fosse un po' troppo alto per la sagoma limite

Talgo49

Certamente in teoria la dockside poteva semplicemente occuparsi dello smistamento dei 2 carri del resto non è quel che fanno le loco da manovra ?
comunque ho notato che ALL'INTERNO della confezione AHM HO BLIZZARD SET 7 è presente arrotolato un foglio che forse spiegava le ragioni di tale composizione , ( ammesso che quel foglio abbia attinenza con la confezione e non sia stato inserito a caso dal venditore ) mi sarebbe piaciuto sapere cosa c'e scritto.
Talgo49 ha scritto:[
È vero che Rivarossi ha sempre proposto un carro flat come base d'appoggio del braccio della gru ma ciò facendo ha commesso un errore in contrasto con la propria produzione e terminologia; il braccio della gru si chiama "Boom" e in effetti Rivarossi ha prodotto un carro denominato Boom che con la sua metà pianale e l'altra come ricovero degli attrezzi, era il vero complemento della gru. Il carro Boom è invece sempre stato abbinato al carro Derrick, la cui piccola gru non necessitava certo di appoggio.
Talgo49

è vero Talgo hai ragione giusta osservazione !!
Ho fatto la prova pratica di abbinare il carro gru liliput/RR con il carro di coda tipo boom della RR (abbinamento che sarebbe stato più plausibile ) ed è SUBITO evidente perché Rivarossi non l'abbia proposto come carro di accompagnamento della gru ,per il semplice fatto che il piano di appoggio del braccio della gru è troppo corto,INFATTI la gru appoggia ,sia pure per poco, all'estremità sull'imperiale della cabina del carro attrezzi.
Le ragioni di tale incompatibilità del resto facili da capire poichè il carro gru di produzione liliput non era certo stato originariamente progettato per essere accoppiato a un carro attrezzi Rivarossi tipo boom , e poi il carro gru liliput nella realtà riproduceva una gru di tipo europeo non americana quindi il carro scudo di accompagnamento della gru liliput in origine (presumo) doveva essere un pianale europeo .
Non so chi abbia avuto in Rivarossi l'idea di americanizzare la gru , non capisco perché Rivarossi tale carro non l'abbia proposto nel suo catalogo come gru europea (ad esempio tedesca) sarebbe stato molto più plausibile e veritiero.
Questo carro gru liliput rivarossizzato :lol: :lol: e americanizzato :lol: :lol: rimase nella produzione rivarossi per brevissimo tempo ….
ANCHE AHM il carro gru liliput (la versione per il mercato americano era più bella avendo il carro le catenelle metalliche anziché di semplice filo sottile forse cotone come lo munì Rivarossi probabilmente per risparmiare :-x )lo sostituì poi con il ben più realistico carro gru con carro di accompagnamento tipo boom prodotto dalla Roco Rossler
Ad ogni modo tale carro gru liliput rivarossizzato rimane sempre un pezzo di grande fascino!!! [wub.gif]
-4- a tutti berto75
Allegati
DSCN9855.JPG
la foto dimostra l'incompatibilità dell'accoppiamento tra il carro gru rivarossizzato di origine liliput con il carro attrezzi tipo boom della RR, infatti la gru appoggia all'estremità sopra la cabina del carro attrezzi
DSCN9854.JPG
DSCN9857.JPG
ahm crane.jpg
foto tratta da e bay usa di un carro gru roco per AHM
ahm crane 2.jpg
foto tratta da e bay usa di un bellissimo carro gru americano della roco rossler
berto75

 
Messaggi: 2435
Iscritto il: 18 mar 2014, 20:37

Re: RIVAROSSI SCATOLE AMERICANE

Messaggioda Oliviero Lidonnici » 20 ott 2018, 0:27

Tutto molto interessante, al punto che (non potendo farlo al vero) mi sono divertito ad agganciare "digitalmente" la gru al Boom Roco, sfruttando le foto di Berto e mi sembra che comunque entri "pelo, pelo". La gru Liliput è molto diversa e molto più ingombrante; probabilmente non sarebbe potuta essere accoppiata a nessun carro Boom in scala, in commercio (mi sembra che il Boom Roco sia pure più corto del RR). Forse per questa ragione è presto uscita di scena.
PROVA New-2.jpg
Confronto di prova

Saluti da Oliviero
Oliviero Lidonnici

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 3806
Iscritto il: 3 dic 2010, 20:24
Località: Roma

PrecedenteProssimo

Torna a Rivarossi - Memory

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti