SCALA 0 (1:45)



SCALA 0 (1:45)

Messaggioda FastFranz » 5 apr 2014, 0:14

Bene, si fa per dire!!! Le curve (12 per fare la "O" di Giotto) le ho comprate (46) , ora cerco quattro rettilinei! (x) (x) (x)

Ma la domanda è un altra: perché in molte occasioni (si fa per dire visto l'articolo abbastanza inusuale ...) si parla di scala 1:43,5 e non 1:45?!?!?

es: http://cgi.ebay.it/ws/eBayISAPI.dll?ViewItem&item=221408834262&ssPageName=ADME:B:SS:IT:3160

Francesco
Francesco Zezza.

Rivarossi (Made in Italy) ... FOREVER!!!
FastFranz

Avatar utente
 
Messaggi: 750
Iscritto il: 20 apr 2012, 14:30
Località: Caput Mundi

Re: SCALA 0 (1:45)

Messaggioda Tricx » 5 apr 2014, 4:16

Ciao Franz, veramente la scala 0 (zero), dovrebbe essere 1/43,5 in quanto era originariamente quella adottata agli albori del fermodellismo.
Poi, date le dimensioni, è subentrata la HO, cioè Half zero, che è esattamente la metà del rapporto di riduzione, cioè 1/87.
In Inghilterra la stessa è definita anche "00" e peraltro corrisponde al 1/76.
La Airfix faceva, a parte gli aerei in 1/72 ( ed anche in altre scale), kit di mezzi militari ed anche ferroviari in tale scala, che campeggiava sulle confezioni come "00 - HO".

Rivarossi "classica", pur tenendo fermo lo "scartamento" in HO, cioè 1/87, si barcamenava, come ben sai, tra tali diversità di scala, utilizzando la "sua", intorno all' 1/80 circa o poco più.

-4-
Tricx

Avatar utente
 
Messaggi: 1848
Iscritto il: 22 set 2011, 20:08
Località: L'epicentro del trifase

Re: SCALA 0 (1:45)

Messaggioda Gabriele Moschetto » 5 apr 2014, 9:14

Giustamente la scala 0 ("zero") è nata come 1:43,5 con binario da 32 mm (misure definite dagli inglesi, come al solito...), ma in seguito in Europa si è diffuso il rapporto 1:45 che approssima meglio la scala esatta mantenendo il binario da 32 mm come scartamento ordinario, infatti in 1:43,5 il binario dovrebbe essere circa 33 mm per fare le cose corrette. Non a caso la H0 è nata come "metà zero" quindi con rapporto di riduzione doppio, ma il binario è appunto 16,5 mm che è la metà di 33, non 32....
Addirittura in Nord America è considerata 1:48 e chiamata "O scale" (lettera "o" maiuscola).... (x)

Per la scala effettivamente usata da RR bisognerebbe prendere i modelli e misurarli, ma suppongo che ci sarebbero delle "sorprese" tipo la H0 rivarossiana...infatti nei cataloghi si faceva sempre riferimento solo allo "scartamento 0 - 32 mm", non al rapporto di riduzione...
Gabriele Moschetto

Avatar utente
Amministratore
 
Messaggi: 173
Iscritto il: 4 set 2010, 12:36
Località: Roma

Re: SCALA 0 (1:45)

Messaggioda FNM600 » 11 mag 2015, 2:52

Gabriele Moschetto ha scritto:Giustamente la scala 0 ("zero") è nata come 1:43,5 con binario da 32 mm (misure definite dagli inglesi, come al solito...),
43.5 = 25.4*12/7 ossia 7mm/piede (1 piede = 12*25.4mm) per fare l'aritmetica semplice quando si riproducono modelli da disegni quotati in piedi!
--OMISSIS--
veramente c'era la scala 0 anche in Europa, ma era più agevole dividere quote su disegni in mm per 45!

Addirittura in Nord America è considerata 1:48 e chiamata "O scale" (lettera "o" maiuscola).... (x)
Qui invece si aveva 1/4" nel modell per ogni piede ' dal vero così 12*4=48 !

--OMISSIS--
Non ho mai avuto modelli RR in scala 0 ma è questione di misurare e scalare! Poi si vede!


A differenza del 00 verso H0 la differenza non è così diversa saltando all'occhio.
Insomma 1:43.5 3.2% troppo grande e 1:48 6.7% troppo piccolo a differenza del 00 di 13%.
FNM600

Avatar utente
 
Messaggi: 664
Iscritto il: 17 set 2014, 2:19
Località: Como Nord Camerlata

Re: SCALA 0 (1:45)

Messaggioda Dario Romani » 11 mag 2015, 8:49

Io ripeto che storicamente la scala Zero fu inventata dai fratelli Maerklin come rapporto 1:48 del solo binario all'inizio del xx secolo, che poi non è vero peri treni; adattarono gli stessi modelli in scala 1 allo scartamento più piccolo. Fonte CLOCKWORK STEAM AND ELECTRIC di Gustavo Reder.
Henry Greenly per Bassett Lowke negli anni 20 segnò poi le tacche sul pantografo da disegno per le scale 10 mm/ft, 7 mm/ft, 4mm/ft, (risp. scala 1 rapp. 1:30,5, scala 0 rapp. 1:43,5, scala 00 rapp.1:76,2) per la produzione in Germania di modelli con misure metriche.
Nel dopoguerra la MOROP inventò la scala 1:45 in base alla corretta misura dello scartamento da 32 mm, adottata anche da Rivarossi e Lima.
+ Ciao da Dario Romani
Dario Romani

Avatar utente
 
Messaggi: 1775
Iscritto il: 25 feb 2011, 15:52
Località: Roma - Pigneto

Re: SCALA 0 (1:45)

Messaggioda Dario Romani » 12 mar 2016, 13:36

Come contributo, allego le foto fatte al modello Rivarossi della locotender Br80.
Esso è stato costruito personalmente dal compianto Giorgio Tanzi ed appartiene al mio amico Mario Cimino, che lo tiene "come l'oracolo" nella vetrina dell'argenteria di casa, a differenza di tutti gli altri suoi modelli.
PS Quanto alla marcatura FS 112 sotto i finestrini, il mio amico si sente male se una loco non è FS almeno nelle sue possibilità. De gustibus ...
Allegati
20160125_191812.jpg
20160125_191759.jpg
20160125_191741.jpg
20160125_191731.jpg
20160125_191723.jpg
20160125_191618.jpg
+ Ciao da Dario Romani
Dario Romani

Avatar utente
 
Messaggi: 1775
Iscritto il: 25 feb 2011, 15:52
Località: Roma - Pigneto

Re: SCALA 0 (1:45)

Messaggioda Dario Romani » 13 mar 2016, 9:47

Dario Romani ha scritto:Come contributo, allego le foto fatte al modello Rivarossi della locotender Br80.
Esso è stato costruito personalmente dal compianto Giorgio Tanzi ed appartiene al mio amico Mario Cimino, che lo tiene "come l'oracolo" nella vetrina dell'argenteria di casa, a differenza di tutti gli altri suoi modelli...
...
Allegati
cristal.jpg
+ Ciao da Dario Romani
Dario Romani

Avatar utente
 
Messaggi: 1775
Iscritto il: 25 feb 2011, 15:52
Località: Roma - Pigneto

Re: SCALA 0 (1:45)

Messaggioda Cygdon » 14 giu 2016, 11:29

Buongiorno a tutti
Da circa un anno colleziono rotabili in scala 0 della ditta Lenz, una informazione, sapete se in Italia e/o Europa i treni della ditta Lionel vengono venduti? Se provo a comprare tramite internet direttamente dagli stati uniti mi costa un botto tra spese di spedizione e dogana...
Saluti
Luca Donati
Cygdon

 
Messaggi: 7
Iscritto il: 20 feb 2014, 12:05

Re: SCALA 0 (1:45)

Messaggioda Dario Romani » 14 giu 2016, 18:47

Purtroppo non so dare una risposta per i treni Lionel in Italia.
Già sarebbe qualcosa sapere se si trovano nel resto d' Europa.
+ Ciao da Dario Romani
Dario Romani

Avatar utente
 
Messaggi: 1775
Iscritto il: 25 feb 2011, 15:52
Località: Roma - Pigneto

Re: SCALA 0 (1:45)

Messaggioda BioS70 » 7 set 2017, 10:26

Dario Romani ha scritto:Come contributo, allego le foto fatte al modello Rivarossi della locotender Br80.
Esso è stato costruito personalmente dal compianto Giorgio Tanzi ed appartiene al mio amico Mario Cimino, che lo tiene "come l'oracolo" nella vetrina dell'argenteria di casa, a differenza di tutti gli altri suoi modelli.
PS Quanto alla marcatura FS 112 sotto i finestrini, il mio amico si sente male se una loco non è FS almeno nelle sue possibilità. De gustibus ...

CIAO a tutti,
mi sono appena iscritto a questo forum, non sono un collezionista, ho un treno RR modello 0 il cui codice sulla scatola è 7003 (vedere foto allegate) ma dovrebbe essere 7005 secondo i cataloghi RR del 1972. La locomotiva è la 7138 ma a differenza di quella postata in questa discussione alcune parti sono nere e non rosse.
Vorrei avere un idea del valore di questo set ma non ho trovato nulla in rete. Dove posso cercare?
Ringrazio in anticipo, saluti. Fabio.
Allegati
4.pdf
Altre parti
(197.38 KiB) Scaricato 98 volte
3.pdf
Locomotiva
(142.89 KiB) Scaricato 85 volte
2.pdf
Interno
(167.98 KiB) Scaricato 75 volte
1.pdf
Esterno
(213.93 KiB) Scaricato 75 volte
BioS70

 
Messaggi: 6
Iscritto il: 7 set 2017, 9:25


Torna a La scala 0 - 1:43,5

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti