per consolarci un pò...



Regole del forum
Potete utilizzare questa sezione per chiedere informazioni sul materiale fermodellistico, case che producono un particolare oggetto che vi serve e per condividere con tutti un particolare accessorio che avete trovato e che può venire utile a tutti coloro che hanno intrapreso una "avventura" modellistica.

Re: per consolarci un pò...

Messaggioda Talgo49 » 31 gen 2012, 16:56

Questo tipo di politica commerciale in un'azienda funziona in due momenti distinti: dapprima la fa crescere :o , poi la fa fallire :evil: .

Gianni
Through the Rockies, not around them
Talgo49

Moderatore Globale
 
Messaggi: 1799
Iscritto il: 11 apr 2009, 10:22
Località: Orobia

Re: per consolarci un pò...

Messaggioda Talgo49 » 31 gen 2012, 23:26

daromany ha scritto:Un altro modello particolare è stato il locomotore elettrico Co'Co' della New Haven, ottenuto con la semplice applicazione della livrea NH al locomotore olandese gruppo 1200, riprodotto questo anche da Lima e da Maerklin.

Per coloro che fossero nuovi sull'argomento, questo è il modello menzionato da Daromany (allora sei americanista anche tu!):
EP5 FSM.jpg

Mentre questo è un modello corretto:
EP5.jpg

C'è una qualche somiglianza di base, ma non sono la stessa cosa. Direi che la cosa più insolita è che Fleischmann, invece della solita locomotiva a vapore, ha scelto di "copiare" una locomotiva elettrica.

Per completezza d'informazione la locomotiva originale si chiamava EP-5 e fu prodotta, in solo 10 esemplari, come ultima locomotiva passeggeri elettrica della New Haven. E, secondo me, era bellissima.

Gianni
Through the Rockies, not around them
Talgo49

Moderatore Globale
 
Messaggi: 1799
Iscritto il: 11 apr 2009, 10:22
Località: Orobia

Re: per consolarci un pò...

Messaggioda Massimo » 1 feb 2012, 9:56

qui mi pare che FLM faccia il contrario: telaio e carrelli americani, cassa e marcature europee.
(...o anche la cassa è americana?...)

Ma il carro potrebbe essere veramente esistito come ristrutturazioni di telai americani, giacenti in Germania, con casse nuove.
Allegati
ealmo.jpg
Massimo

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 1672
Iscritto il: 17 mar 2009, 9:39

Re: per consolarci un pò...

Messaggioda Andrea Chiapponi » 1 feb 2012, 22:45

Massimo, nel caso di questo "gondola" mi pare che le cose fossero invece un po' diverse... tipo bulbi di tulipano trapiantati.

Cito a memoria, mi ricordo che se ne è parlato su un altro forum (DueGi?): carri in costruzione in Olanda per una ferrovia indonesiana, dopo l'invasione requisiti dai tedeschi ed adattati a composizioni bloccate (i carri di testa dotati di ganci e respingenti europei), quelli sopravvissuti alla guerra dotati di testate standard ed incorporati dalle DB.

In pillole. Sempre che mi ricordi bene. Qualcuno ha della smemorina??

Saluti dalla terra dei lotofagi,
Andrea Chiapponi
Andrea Chiapponi

 
Messaggi: 25
Iscritto il: 9 feb 2009, 22:41

Re: per consolarci un pò...

Messaggioda Massimo » 2 feb 2012, 9:02

da lotofago a lotofago... anche a me appare qualcosa di simile nella mia stanca memoria. Appare anche un flash del forum DueGi... :shock:
Massimo

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 1672
Iscritto il: 17 mar 2009, 9:39

Re: per consolarci un pò...

Messaggioda Talgo49 » 2 feb 2012, 12:11

Massimo ha scritto:qui Lima tocca il fondo...

Mi sono accorto adesso di un particolare che rende ancora più assurda la colorazione dei due vagoni. Nell'immagine inferiore, quella col vagone con la scritta "Burlington" sul tetto, sulla fiancata del vagone appare la scritta "Coach", che per gli americani indica il normale vagone passeggeri, mentre il vagone è evidentemente un bagagliaio :shock:

Gianni
Through the Rockies, not around them
Talgo49

Moderatore Globale
 
Messaggi: 1799
Iscritto il: 11 apr 2009, 10:22
Località: Orobia

Re: per consolarci un pò...

Messaggioda Massimo » 2 feb 2012, 13:41

la filosofia industriale di Lima ha, per secoli, prodotto quintalate di modelli inverosimili oltre le normali tolleranze fermodellistiche e produttive. Non ricordo con certezza la fonte, ma so che un tecnico Lima, forse esagerando un pò, diceva che le scritte di servizio sui vagoni erano inventate, al punto che lui mise il telefono della fidanzata tra una di queste.
Ripeto, la cosa mi sembra un tantino esagerata (più che altro per la privacy della morosa) ma che giustifica qualunque limacciosa castroneria fermodellistica.

e nella foto sottostante, la "coach" con un'iscrizione, poco leggibile, ma riferita a qualche servizio "king bar" all'interno della vettura (x)
Interessante comunque notare i ganci decisamente proposti per il mercato americano.
Da considerare che i carrelli, spudoratamente italiani, subirono anche una modifica dello stampo, dato che i grossi ganci ad occhiello (anzi ad occhiellone), a quel tempo, erano solidali con l'intera struttura del carrello
Allegati
9052 CB&Q.JPG
9052 CB&Q.JPG (43.23 KiB) Osservato 897 volte
Massimo

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 1672
Iscritto il: 17 mar 2009, 9:39

Re: per consolarci un pò...

Messaggioda Massimo » 2 feb 2012, 14:20

concordo perfettamente con Talgo49 circa la politica commerciale di FLM negli anni '50/'60 destinata al pubblico americano residente in Europa.
In un sito di appassionati FLM ho contato almeno 16/17 startset dedicati alle ferrovie americane. Un numero notevole di diversificate confezioni "regalo" alcune di buona qualità, man mano che nascevano motrici e convogli progettati ad hoc.
Qui sotto un esempio; la motrice è ancora uno restyling di materiale motore tedesco (BR 01ancora con tender DB), ma le carrozze assumono almeno un corretta identificazione americana.
Lima copierà poco tempo dopo la stessa tipologia di carrozze sfruttandole però anche per il mercato europeo...
Allegati
1365-1.jpg
Massimo

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 1672
Iscritto il: 17 mar 2009, 9:39

Re: per consolarci un pò...

Messaggioda Talgo49 » 3 feb 2012, 0:08

A puro titolo di curiosità, a proposito di carri "non americani" ma con carrelli americani vorrei proporre due modelli Maerklin prodotti dal 1950 al 1955 anch'essi con queste caratteristiche:
Marklin 003.jpg

Marklin 006.jpg
Marklin 007.jpg

Non penso proprio che possano essere ricollegati a qualcosa di reale, ma senz'altro qualcuno ne sa di più.

Gianni

P.S. Esisteva anche un carro serbatoio nei colori Shell e Esso ma non me lo posso permettere...
Through the Rockies, not around them
Talgo49

Moderatore Globale
 
Messaggi: 1799
Iscritto il: 11 apr 2009, 10:22
Località: Orobia

Re: per consolarci un pò...

Messaggioda roaringanna » 3 feb 2012, 4:25

Citando Massimo:
"Qui sotto un esempio; la motrice [Fleischmann] è ancora uno restyling di materiale motore tedesco (BR 01ancora con tender DB), ma le carrozze assumono almeno un corretta identificazione americana."
Ebbene, quella raffigurata e' una delle primissime confezioni Flm x USA, e la loco e' la rarissima 1360S (schwarz) derivata dalla 1360 (BR01 DB - 1952), e ancora con il tender tedesco, ma verniciato in nero. Alcuni mesi dopo, con l' introduzione del nuovo tender tipico USA, il modello fu battezzato 1365.
1360 e 1365 proseguirono di pari passo fino al 1955 quando furono sostituite rispettivamente da 1361 e 1366, completamente riprogettate.
Ma questa e' un' altra storia.
Quello che mi preme sottolineare e' che le carrozze NON erano affatto prodotte da Flm, ma da AMT (American Model Toys), ed inserite nella confezione con la sola variante dei ganci originali Flm. Le carrozze sono molto belle, in trafilato (estrusione) di alluminio e testate in fusione alle estremita'.
Allego immagini del convoglio dal Catalogo Flm USA 1953 (notare la 1365 gia' con tender americano) e delle 3 carrozze "adottate" da Flm (AMT ne produceva anche altri tipi, con la stessa tecnica costruttiva).
Evitate quindi di scandalizzarvi se Rivarossi ha fatto lo stesso anni dopo con le Corrugated Athearn. A quanto pare era pratica comune che un Costruttore, volendo ampliare l' offerta, si rivolgesse all' esterno, rimandando l' impegno e l' investimento a tempi migliori.
Nell' augurio che queste rivelazioni possano lenire il dolore di Giorgio, che mi e' parso molto shoccato dalla vicenda Athearn...
AMTxFLM1.jpg
AMT+FLM1365.jpg
roaringanna

 
Messaggi: 206
Iscritto il: 23 feb 2010, 1:33

PrecedenteProssimo

Torna a Scala H0: Discussioni varie, Rotabili e Anteprime.

Chi c’è in linea

Visitano il forum: MSN [Bot] e 2 ospiti