Treni Triang



Regole del forum
Potete utilizzare questa sezione per chiedere informazioni sul materiale fermodellistico, case che producono un particolare oggetto che vi serve e per condividere con tutti un particolare accessorio che avete trovato e che può venire utile a tutti coloro che hanno intrapreso una "avventura" modellistica.

Re: Treni Triang

Messaggioda Max 851 » 6 mag 2021, 12:36

I bus londinesi sono molto belli, purtroppo anche qui compare anche se in forma lieve la solita deformazione della carrozzeria, come per i filobus Brawa, evidentemente era proprio quel tipo di plastica che col tempo dava luogo a tale problema. A me pare anche che il più vecchio abbia i vetri e l'altro no, o mi sbaglio?
Massimiliano
Max 851

 
Messaggi: 1017
Iscritto il: 6 gen 2013, 18:12

Re: Treni Triang

Messaggioda Tricx » 6 mag 2021, 13:11

Max 851 ha scritto:....A me pare anche che il più vecchio abbia i vetri e l'altro no, o mi sbaglio?

Già !... pare anche a me.... [lupe.gif] .... che occhio !

Un saluto.
Riccardo.
Tricx

Avatar utente
 
Messaggi: 2012
Iscritto il: 22 set 2011, 20:08
Località: L'epicentro del trifase

Re: Treni Triang

Messaggioda berto75 » 7 mag 2021, 23:24

Tricx ha scritto:Torno un pò indietro cominciando dalla jaguar verde: molto bella [09.gif] veramente !
Anzi, anche le altre due.... ma ce le hai tutte ? :-o

Molto belle anche le due Ferrari 500 Superfast, sia nella versione..."supertamarro"... laught16 britannica, che in quella più "moderata" di Hong-Kong.... ma è possibile che in quest'ultima si siano staccati gli adesivi.... o che piuttosto, pur presenti nella originaria confezione, non siano stati attaccati dal primo possessore ?
L'unico rilievo che posso fare alle stesse sono le gomme posteriori, che non capisco perchè le abbiano fatte esteriormente diverse da quelle anteriori.... Ma perchè hanno usato le ruote di una Land Rover... :lol: ?
Un saluto.
Riccardo.

Certo i modelli che vi ho mostrato sono tutti quelli che ho pazientemente acquistato nel corso degli anni su e bay inglese prima della famigerata brexit (ECCEZIONE FATTA PER LA JAGUAR VERDE l'unica che reperii non funzionante diversi anni fa a Novegro).
Da quel che ne so tutte le auto triang potevano essere personalizzate, a discrezione del modellista, mediante l'applicazione di decalcomanie , non so se le decals fossero comprese originariamente in tutte le confezioni di automobiline o fossero vendute a parte come accessorio però era prevista da Triang la personalizzazione dei modelli grazie a fogli appositi di decals.
la Ferrari di Hong Kong probabilmente non le ha mai avute (o sono andate sbriciolate ammesso che ci siano mai state) , mentre l'altra era stata personalizzata da qualche modellista inglese , le decal comunque sono rimovibili non credo che tutti le fissassero con il trasparente opaco humbrol come ci ha insegnato ;-) l'amico Oliviero .
alla Ferrari tamarro le decals non le ho rimosse sia perchè sono ancora abbastanza ben conservate , ma sopratutto perchè così posso distinguerla [lupe.gif] in pista dall'altra nel caso le facessi circolare insieme o sarebbero indistinguibili e mi confonderei (x) .
Comunque i foglietti di decals per personalizzare i veicoli triang li propongono ancora adesso vedi: https://www.ebay.co.uk/itm/222244806353 ... 1081142030
Tricx ha scritto:
Stupendi poi i due bus londinesi !! [09.gif] (13) applause1 Complimenti !
Quanto alle differenze sui fanali ( anteriori e posteriori ), non riesco a vederne ( non avendo i modelli "dal vivo", in mano ), cioè non mi pare che in uno vi siano pezzi "staccati" ed applicati, mentre nell'altro i particolari facciano parte di un unico stampo.
Mi sembra che in entrambi i casi la situazione sia quest'ultima e che l'unica differenza consista nella pitturazione o decorazione "argentata" dei particolari stessi.
Questo, almeno, mi sembra dalle foto.
Quanto al resto, vedo che i due bus di diversa generazione oltre al fondo in metallo o plastica, hanno diversi anche gli organi di direzione e prendi-corrente, nonchè la trasmissione e relativi ingranaggi e sistemi.... e, mi pare, anche la larghezza delle ruote.
Complimenti anche per averci mostrato le varie serie diverse di tali rari e stupendi modelli !! :-o

Un saluto.
Riccardo.

GRAZIE Tricx i fanali del LONDON bus prima generazione (QUELLO con fondino in ottone ) confermo che sono riportati sono dei dischi circolari di plastica cromata (almeno così mi sembrano non di metallo) che andavano innestati a pressione in un forellino nero .
SUL MIO BUS ne è stato smarrito uno (46) (quello inferiore destro) e infatti si vede che c'è un forellino nero sottostante [lupe.gif] per l'incastro , mentre nel bus di seconda generazione con fondino in plastica i fanalini sono stati semplificati cioè tutti realizzati in rilievo e integrati nello stampo della carrozzeria.
Solo i 2 fari principali d'argento sono riportati .
Comunque cercando sulla baia inglese ho trovato la foto di 2 bus della prima generazione uno
HA TUTTI I FANALI COMPLETI L'ALTRO, esattamente come il mio ,ha smarrito il fanalino inferiore destro (evidentemente erano facili a staccarsi in seguito magari a uno scontro non dimentichiamo che i triang erano anche veicoli da urto ,cioè pensati non solo per viaggiare o gareggiare ,ma anche per reggere eventuali scontri ,sia tra loro ad esempio negli incroci o scambi stradali sia con i treni negli eventuali attraversamenti con la ferrovia (x) )
s-l1600.jpg
foto tratta da e bay inglese di 2 London bus della prima generazione .
Il modello a sinistra è completo di tutti i fanalini circolari cromati , mentre quello a destra ha smarrito ,esattamente come il mio, il fanalino inferiore destro ;questo dimostra che i fari cromati erano pezzi riportati .

FARI CIRCOLARI IN PLASTICA CROMATA RIPORTATI NEL BUS TRIANG  CON FONDINO IN OTTONE.jpg
a sinistra il LONDON BUS della seconda generazione con fondino in plastica con i fariin rilievo integrati nello stampo della carrozzeria e non argentati , a destra il LONDON BUS della 1 generazione (fondino di ottone) con i fari cromati riportati applicati ad incastro sul muso, si noti il fanalino inferiore destro smarrito che lascia intravedere il foro per il suo incastro

Complimenti AVETE poi visto bene [lupe.gif] (13) (13) il modello con fondino in ottone presenta dei vetrini in plastica non sono originali (non li hanno mai avuti i vetri questi modelli) li ho inseriti io, ma non sono incollati bensì semplicemente incastrati nello spazio tra l' l'arredamento interno del bus e la carrozzeria (ovviamente sono rimovibili in qualunque momento e non compromettono minimamente l'originalità del modello )
grazie a tutti voi per l'interesse mostrato -2- per l'argomento trianghistici -4- berto75
berto75

 
Messaggi: 2846
Iscritto il: 18 mar 2014, 20:37

Re: Treni Triang

Messaggioda Tricx » 8 mag 2021, 10:48

Riguardo ai modelli che hai mostrato, noto che parli sempre di "decalcomanie" e/o "decals" (che appunto sono la stessa cosa), mentre io direi che nei casi suddetti più che altro si dovrebbe trattare di "adesivi", che non mi sembrano proprio la stessa cosa.
Le prime infatti, in genere accluse alle varie "scatole di montaggio" ( o "kit") di aerei, mezzi, navi ecc da costruire e dipingere integralmente, sono costituite da materiale sottilissimo ed impalpabile,e di conseguenza molto fragile, che viene staccato e fatto scivolare via dal supporto cartaceo su cui sono "appoggiate", dopo che è stato immerso in acqua,
I secondi invece sono costituiti da materiale cartaceo rivestito da un "film" di plastica trasparente, il tutto molto più spesso e stratificato con un supporto adesivo. In genere venivano e vengono impiegati a "decorare" e rifinire giocattoli e modelli destinati a una vita molto "dura" e alle "rozze" :lol: "manacce" dei bambini... :-x
Il che è anche in linea col tuo discorso successivo.
berto75 ha scritto:.....non dimentichiamo che i triang erano anche veicoli da urto ,cioè pensati non solo per viaggiare o gareggiare ,ma anche per reggere eventuali scontri ,sia tra loro ad esempio negli incroci o scambi stradali sia con i treni negli eventuali attraversamenti con la ferrovia....

In effetti, ai miei verdi anni, anch'io, nonostante fossi già mooolto rispettoso dei miei modellini, sia di "macchinine" ed ancor più di "trenini", se avessi avuto a disposizione quelle piste e quegli attraversamenti ferroviari, tipo anche quelli "Faller" AMS di cui ha parlato l'amico RenatoMoruzzi, la mia "libidine" sarebbe sicuramente stata quella di fare "travolgere" gli automezzi in transito da un treno in corsa lanciato a tutta velocità... :lol: laught16 laught16 .... "per vedere di nascosto l'effetto che fa..." laught16
berto75 ha scritto:....il modello con fondino in ottone presenta dei vetrini in plastica non sono originali (non li hanno mai avuti i vetri questi modelli) li ho inseriti io, ma non sono incollati bensì semplicemente incastrati nello spazio tra l' l'arredamento interno del bus e la carrozzeria (ovviamente sono rimovibili in qualunque momento e non compromettono minimamente l'originalità del modello )...

Poichè un pò si vede il "distacco" dalla carrozzeria, ti suggerirei di provvedere ad incollarli con vinavil, poichè senza rovinare la plastica nè compromettere l'originalità, permette di renderli molto più aderenti consentendo cumunque una successiva eventuale agevole rimozione.

Un saluto "adesivo".
Riccardo.
Tricx

Avatar utente
 
Messaggi: 2012
Iscritto il: 22 set 2011, 20:08
Località: L'epicentro del trifase

Re: Treni Triang

Messaggioda berto75 » 9 mag 2021, 1:02

grazie per il consiglio ;-) valuterò se far aderire meglio i vetrini con una goccia di vinavil, ma non so se ne valga la pena .
Tricx ha scritto:
In effetti, ai miei verdi anni, anch'io, nonostante fossi già mooolto rispettoso dei miei modellini, sia di "macchinine" ed ancor più di "trenini", se avessi avuto a disposizione quelle piste e quegli attraversamenti ferroviari, tipo anche quelli "Faller" AMS di cui ha parlato l'amico RenatoMoruzzi, la mia "libidine" sarebbe sicuramente stata quella di fare "travolgere" gli automezzi in transito da un treno in corsa lanciato a tutta velocità... :lol: laught16 laught16 .... "per vedere di nascosto l'effetto che fa..." laught16

Te lo dico io l'effetto che fa... non sai resistere ...sai che prima o poi dovrà pur succedere una collisione con il treno ..è pura adrenalina e brividi di sudore !!
una parte di te si eccita , ma nello stesso tempo hai sempre terrore puro che si danneggi qualcosa ... (la loco o il veicolo o entrambi) a volte deraglia pure la loco dai binari (x) oltre a ribaltarsi il veicolo urtato o schiantatosi contro di essa ...chiaramente ci sono ,come negli incidenti reali ,moltissime variabili che determinano scenari molto diversi tra loro ;molto dipende dalla velocità (del treno e dei veicoli) dalle dimensioni (quindi massa) della loco o del treno nel suo complesso , dal punto della loco su cui il veicolo impatta o dal punto in cui è colpito il veicolo se viene centrato dalla loco durante l'attraversamento; in questi casi il veicolo lo vedi carambolare (x) da paura .
mi è capitato di centrare la loco hornby a 3 assi della LMS
se il veicolo è lanciato a forte velocità e LA centra in pieno CENTRALMENTE sulla fiancata la loco deraglia dai binari (NON HA massa sufficiente per resistere all'impatto) e il veicolo naturalmente uscito di pista, nel caso di una loco a vapore in questi scontri laterali temi di danneggiare o stortare il biellismo ..questo vale per le loco con biellismi delicati o complessi quindi meglio usare solo loco con biellismi semplificati .
Se la loco INVECE ha una massa imponente il veicolo si spatascia e rimbalza leggermente all'indietro mentre il convoglio prosegue come se niente fosse nella sua corsa .
mi è capitato ,nelle corse con mio padre,per distrazione (è molto più facile di quanto si pensi) di centrare in transito un carro merci situato al centro di un convoglio , che naturalmente essendo abbastanza leggero ,non resistendo all'impatto laterale è deragliato, ma non si è sganciato dagli altri carri i quali han proseguito la corsa trascinando il veicolo e ben presto si sono poi aggrovigliati e bloccando la loco in movimento ...insomma questo per dirvi che non potete immaginare come sia divertente e adrenalinico e imprevedibile il gioco pista treno! bisogna provare per credere! se giochi spericolatamente puoi fare una gara d'azzardo a chi attraversa il binario del treno appena prima che questo passi ..è un modo completamente diverso di vivere il modellismo ferroviario .
catastrofici -1- -4- berto75
perchè non vi regalate una pista faller AMS e un paio di attraversamenti ? non più treni che girano noiosamente ma adrenalina in corpo !!il vero divertimento vi aspetta Yellow_Flash_Colorz_PDT_02 ! [fischse7.gif]
berto75

 
Messaggi: 2846
Iscritto il: 18 mar 2014, 20:37

Re: Treni Triang

Messaggioda Tricx » 9 mag 2021, 5:02

berto75 ha scritto: ...è un modo completamente diverso di vivere il modellismo ferroviario ....

Beh, quello non è più "modellismo ferroviario".... Yellow_Flash_Colorz_PDT_02 è puro divertimento "slot - treninico" "da pavimento"... :lol: :lol:

Divertiti e goduriosi saluti.
Riccardo.
Tricx

Avatar utente
 
Messaggi: 2012
Iscritto il: 22 set 2011, 20:08
Località: L'epicentro del trifase

Precedente

Torna a Scala H0: Discussioni varie, Rotabili e Anteprime.

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti