serie Oro



Regole del forum
Potete utilizzare questa sezione per chiedere informazioni sul materiale fermodellistico, case che producono un particolare oggetto che vi serve e per condividere con tutti un particolare accessorio che avete trovato e che può venire utile a tutti coloro che hanno intrapreso una "avventura" modellistica.

Re: serie Oro

Messaggioda kurt » 27 dic 2020, 23:36

Azz...ragazzi, dirvi grazie è sufficiente?
Ora mi avete dato i compiti, ora devo lavorare..vi aggiorno.
Rigrazie.
Kurt
kurt

 
Messaggi: 9
Iscritto il: 25 dic 2020, 16:53

Re: serie Oro

Messaggioda kurt » 28 dic 2020, 10:38

Michelemassa ha scritto:Unica cosa da aggiungere alla esauriente spiegazione detta dall'amico Marco Fornaciari è che i binari Lima hanno un raggio delle curve di soli 385mm , mentre le loco Rivarossi sono costruite da sempre per circolare su curve con raggio minimo di 400mm ,per cui se non vuoi affaticare per nulla le delicate meccaniche RR :BUTTA QUEI BINARI !
Quando comprerai i binari nuovi controlla che il raggio delle curve sia maggiore di 400mm
Ciao
Michele


Infatti ora ho controllato, il raggio dei vecchi Lima è 360... :roll:
kurt

 
Messaggi: 9
Iscritto il: 25 dic 2020, 16:53

Re: serie Oro

Messaggioda kurt » 28 dic 2020, 13:32

Quando mi chiedete se i binari sono il lega di metallo intendete se non sono in metallo e non in plastica o vi riferite a qualche lega particolare?
Sono tutti in nickel-silver?
In allegato la foto di due binari vecchi: sono di leghe diverse o uno è più ossidato dell'altro?
Allegati
A 2020-12-28_122819.jpg
kurt

 
Messaggi: 9
Iscritto il: 25 dic 2020, 16:53

Re: serie Oro

Messaggioda Marco Fornaciari » 28 dic 2020, 17:40

Che le rotaie per i nostri trenini elettrici siano di metallo è indispensabile ... la cosa è ovvia.
Nel tempo la storia delle rotaie per trenini dice che:
- in origine latta di ferro sagomata
- forse per alcuni anche latta di ottone sagomata
- lega in ferro, esempio le prime Lima che imitavano le Vignoles reali, l'ossido ci va a nozze
- ottone, ossido e sporcizia sono di casa, anche se sufficientemente facili da pulire
- lega in nichel-silver, si riconoscono perchè tipicamente grigie, alcune si comportano bene, ad esempio io delle Mehano degli anni '80 che sembrano appena fabbricate
- lega di rame, zinco e nichel in pratica quelle più recenti e attuali, es. Peco e derivate, sono quelle di colore quasi oro.
Poi qualcuno ha tentato di farle anche con altre leghe e forse pure in alluminio: lasciamo perdere.
Le migliori sono quelle in lega di rame, zinco e nichel, il colore va da scuro a oro a seconda della quantità di nichel: 2-6% (è una lega utilizzata anche per coniare monete).
Una cosa importante è non grattare mai la superfice del fungo con materiali abrasivi e rigarle: per lo sporco è l'ideale. Qualora fosse necessario abradere il fungo, per esempio limarlo, è bene poi lucidarlo.
Per riconoscere quelle in lega di ferro basta un magnete.
Non ricordo la lega delle Rivarossi prima delle NEM 120.

Tornando alla foto postata:
- a destra pare proprio in lega di ferro, dall'ossido visibile
- a sinistra pare in nichel-silver, dalle righe scure sul fungo e dal colore generale.


P.S.
I modelli Rivarossi girano anche su curve con raggio 360 mm, diversamente oltralpe non ne vendevi manco uno (il vero problema è che è così anche per tanti modelli di oggi).
Sorvolando sul carrello anteriore delle 740-741 e 940.
Saluti
Marco Fornaciari
____________________________________________________________
Meglio essere folli per proprio conto, che saggio con le idee degli altri.
F.W. Nietzshe
Marco Fornaciari

Avatar utente
 
Messaggi: 410
Iscritto il: 9 feb 2009, 21:06
Località: Sorbolo (PR)

Re: serie Oro

Messaggioda Il fiamma » 28 dic 2020, 19:15

Di cosa sono (mi pare siano ancora prodotti) fatti i binari Märklin K, quelli senza massicciata? Ne ho alcuni segmenti e due scambi ai quali un amico ha asportato la lamiera con la terza rotaia. Sembrano in acciaio, la calamita si attacca. Li uso per prove e pare vadano bene.
Paolo
Il fiamma

Avatar utente
 
Messaggi: 205
Iscritto il: 11 gen 2017, 16:23
Località: Friuli-Venezia Giulia

Re: serie Oro

Messaggioda berto75 » 29 dic 2020, 1:11

INNANZITUTTO benvenuto Kurt anche da parte mia!! [09.gif] (2) e complimenti per i tuoi MODELLI RR serie oro !! SPERO ce li mostrerai in foto più dettagliate applause1 . Io non li ho mai avuti e nemmeno cercati però è vero ciò che dici, la doratura fa risaltare in modo spettacolare i dettagli di questi modelli.
Poi la 691 d'oro è sicuramente un pezzo da novanta !!
Gli amici del sito ti hanno già spiegato benissimo tutto ,però non condivido il fatto di buttare i binari lima :evil: in lega di ferro, d'accordo saranno meno nobili, si ossideranno più facilmente, ma se ben puliti con una spugna roco clean o con alcool fanno il loro dovere, dico questo perchè io ne ho una marea (x) in montagna quest'anno durante il lockdown e l'estate ci ho giocato spessissimo e tutte le mie loco lima anni 70/80 li percorrono senza singhiozzamenti anche alla minima velocità non mi hanno mai dato problemi .
Vero è che i binari li ho ben tenuti e li pulisco spesso e li conservo in luogo asciutto e poi li conservo oltre che per giocarci anche per ragioni filologiche di collezionismo .
Comunque i tuoi binari mi sembrano completi , non sembra abbiano mancanze (esempio traversine rotte) quindi anche se non li vorrai più usare non buttarli via ti servono comunque per completare e valorizzare le tue scatole dell'infanzia!
In bocca al lupo kurt per i tuoi primi passi applause1 ferromodellistici per qualunque consiglio o atroci :lol: dubbi siamo tutti qui !!
buone feste -4- berto75
berto75

 
Messaggi: 2926
Iscritto il: 18 mar 2014, 20:37

Re: serie Oro

Messaggioda Michelemassa » 29 dic 2020, 12:45

Ciao Berto
Forse io e Marco siamo stati un po' brutali ,ma almeno io non intendevo Buttali fisicamente soprattutto se vanno a completare degli start set d'epoca
La prossima volta mi esprimerò meglio !
Sai Berto ne ho anch'io parecchi di binari Lima ,anche quelli in ottone ,ma li uso raramente , quando monto i miei circuiti provvisori sul pavimento ,se uso i LIMA dopo dieci minuti di funzionamento le loco iniziano a rallentare e singhiozzare (ovviamente sia loco che binari vengono puliti prima di ogni utilizzo ) anche se alimento il tracciato in più punti , mentre con i binari Hornby riesco a giocare anche un paio di giorni senza dover intervenire con opere di pulizia !Di solito i Lima li uso quando monto gli start set completi perché amo ricreare gli impianti così come lima li aveva studiati( per esempio lo start set multi trafic)
Nota a margine
Io le loco a vapore RR sui 360 mm dei lima non ce le farei girare soprattutto una bestia come la 691 !
Ovviamente è un parere personale e non intendo ne offendere ne correggere quello detto da Marco !
È sempre bello confrontare le proprie idee
Saluti Michele
Michelemassa

 
Messaggi: 468
Iscritto il: 3 dic 2019, 18:34

Re: serie Oro

Messaggioda Max 851 » 29 dic 2020, 14:33

Michelemassa ha scritto:
Io le loco a vapore RR sui 360 mm dei lima non ce le farei girare soprattutto una bestia come la 691 !

Purtroppo sul mio tavolo, dove talvolta riesco a far girare qualche modello RR, un ovale con curve di raggio 400 non c'entra e devo accontentarmi di un po' di vecchi binari Lima raggio 360. Ovviamente non tutto ci gira bene, esclusi per esempio E 428 ed E636 e anche 740 e 940, le locotender tipo 835 o 851 o il Badoni circolano benissimo, ma anche le 625/623 e, strano a dirsi, anche la 746.
Quando poi voglio far sgranchire le ruote a qualcosa di più grosso, compreso il TEE Breda, non mi resta che... il tappeto del salotto!
Quanto ai vecchi binari Lima, l'ho già scritto da qualche parte su questo Forum, nei primi anni 60 mi venne regalata una confezione Lima con i binari in ottone che erano definiti sul catalogo "tipo lusso", ebbene ricordo che non sono mai riuscito a far percorrere al treno un giro intero sull'ovale senza qualche spintarella, mentre mio cugino che aveva una confezione con binari "normali" non aveva mai problemi.
Massimiliano
Max 851

 
Messaggi: 1035
Iscritto il: 6 gen 2013, 18:12

Re: serie Oro

Messaggioda andrea_fs » 29 dic 2020, 14:49

Ciao a tutti. Kurt, complimenti per questi bellissimi modelli, non ho nulla della serie oro, ma devo dire che in quanto ad esaltazione dei particolari, sia dello stampo che dei biellismi, vedi 691, sono senza pari. Mi fanno venire in mente la livrea fotografica in grigio pietra, adottata dalle FS all'epoca, per far risaltare maggiormente i particolari nelle foto in bianco e nero. Nel mio mini-plastico convivono binari di diverse marche ed epoche, RR, Fleischmann, Lima, Mehano, alcuni scambi Hornby al posto dei Fleischmann che man mano si sono deteriorati irreparabilmente, utili perché anche loro sono "intelligenti", ovvero il flusso di corrente, rimuovendo i cavallotti appositi, è determinato dalla posizione dello scambio. La maggior parte proviene dalla mia infanzia, quindi adatti all'età media delle mie loco, ma ho anche alcuni recenti scambi Hornby, uno è pure in curva, non ho problemi di deragliamento. Ho limato lo scalino che a volte si è creato nella giunzione con binari o scambi più recenti e in alcuni punti (secondari) del plastico, viewtopic.php?f=79&t=6298&start=20, ho raggi di curvatura anche inferiori ai 400 mm. ma il 424 del '52, per dire, li fa senza problemi, di certo non sforzo la mia amatissima 691 in quei tratti. Tornando alla serie oro, ricordo che sfogliavo il mio catalogo "cent'anni di locomotive" , dopo tanti anni è un po' malconcio, e le chiodature del 428 mi facevano sognare... Le carrozze prodotte, da quanto ne so, ma non ne ho MAI visto una in vendita, sono due americane, come complemento della locomotiva Hudson 4-6-4, sono riportate su RM, serie oro. Ancora complimenti, mandaci qualche bella foto, Andrea.
andrea_fs

Avatar utente
 
Messaggi: 650
Iscritto il: 16 ott 2019, 13:19

Re: serie Oro

Messaggioda Marco Fornaciari » 29 dic 2020, 20:04

Beh, con i vecchi binari in lega di ferro non si tratta di essere brutali, ma realistici: ne ho avuto qualcuno = una disperazione.
Ne abbiano ancora qualcuno sul plastico sociale, pure un incrocio, funzionano solo se il treno ci passa veloce ed è pesante.
Col tempo per via dei motori bassi e con potenti magneti, e pure per via dei magneti sotto i veicoli per il blocco automatico si sono magnetizzati, pertanto:
- sollevano gli occhielli dei ganci
- rubano i magneti al treno, molti di noi non li incollano ma sfruttano la zavorra interna per fissarli, sono sul primo veicolo dopo la loco
- danno problemi ai moderni motori se montati bassi nei veicoli
- se il treno è leggero e lento lo frenano, va precisato che usiamo magneti al neodimio per comandare i reed
- ovviamente sorvolando su sporco e ossido.

Quindi sul modello di veicolo degli anni passati va tutto bene, ma per i binari solo quelli che funzionano a dovere: se per giocare con i trenini devo trasformarmi in spintore e quindi perdere la pazienza ... allora meglio passare alle barche funzionanti a vela anche nel modello.
D'altra parte, anche al vero circolano veicoli di oltre un secolo, ma su binari ben più recenti.
Saluti
Marco Fornaciari
____________________________________________________________
Meglio essere folli per proprio conto, che saggio con le idee degli altri.
F.W. Nietzshe
Marco Fornaciari

Avatar utente
 
Messaggi: 410
Iscritto il: 9 feb 2009, 21:06
Località: Sorbolo (PR)

PrecedenteProssimo

Torna a Scala H0: Discussioni varie, Rotabili e Anteprime.

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron