MARKLIN DI MIO NONNO



Regole del forum
Potete utilizzare questa sezione per chiedere informazioni sul materiale fermodellistico, case che producono un particolare oggetto che vi serve e per condividere con tutti un particolare accessorio che avete trovato e che può venire utile a tutti coloro che hanno intrapreso una "avventura" modellistica.

Re: MARKLIN DI MIO NONNO

Messaggioda Tricx » 12 mag 2021, 21:50

Altezza, più che coerente e nella norma rispetto ad altre palificazioni che mediamente si vedono in giro e che in scala H0 dovrebbe essere di cm 13,5 [lupe.gif] :-P
Dai disegni progettuali, per curiosità, risulta anche quanto andavano infissi nel terreno ?

Saluti ricercatori...
Riccardo.
Tricx

Avatar utente
 
Messaggi: 2012
Iscritto il: 22 set 2011, 20:08
Località: L'epicentro del trifase

Re: MARKLIN DI MIO NONNO

Messaggioda berto75 » 14 mag 2021, 0:52

Ciao Tricx No, nel disegno progettuale non compare nessun riferimento (a parte la scala che è 1/10) su quanto andavano infissi nel terreno tali lampioni tipo 5 giornate , ma questo non significa nulla
Mi spiego :
mio nonno ricordo mi aveva detto una volta che aveva fatto fare delle copie ,negli uffici comunali dove lavorava, dei suoi progetti più significativi realizzati per il comune di Milano , i suoi progetti originali naturalmente saranno conservati in qualche archivio del comune di Milano .
PRESUMO NON ABBIA fatto una copia di ogni ASPETTO tecnico dei suoi progetti che chissà quanti devono essere stati o avrei avuto la casa invasa :lol: dalle sue carte dato che era un lavoratore iperattivo e instancabile (era stato insignito del titolo di Cavaliere del lavoro ) semplicemente ha fatto fare delle copie dei suoi lavori che reputava più significativi .
Chissà quanti altri progetti ha realizzato che io neanche conosco o sospetto .
Ma quando ero ragazzino non pensavo, purtroppo ,a fargli domande sulle cose tecniche non davo importanza a questi argomenti .
So per certo che progettava non solo lampioni, ma anche le lampade per lampioni stradali con i filamenti di diverse forme e dimensioni (ho i progetti da qualche parte via) poi ha progettato anche edifici vari tra cui il macello di Milano (questo me l'ha riferito mia madre io neanche lo immaginavo )ora in stato di abbandono e degrado totale e impianti di illuminazione anche per chiese.
Sapeva fare tutte quelle cose e io [ops.gif] ho difficoltà :? a realizzare i collegamenti PER il funzionamento di un semaforetto RR :oops: :oops: :oops: sulle cose tecniche sono negato non ho preso da lui!! Ma del resto ho una laurea umanistica in lettere moderne con indirizzo storico.
vergognosi :oops: (x) -4- berto75
berto75

 
Messaggi: 2846
Iscritto il: 18 mar 2014, 20:37

Re: MARKLIN DI MIO NONNO

Messaggioda Tricx » 15 mag 2021, 13:26

Insomma, hai di certo degli avi "in gamba", ma per quanto ti riguarda, non te la prendere, non tutti, anche in famiglia, hanno le stesse passioni e le stesse attitudini.... e si vede che tu sei più "vocato" all'estetica e "all'antiquariato".... a giudicare anche dalla passione e dalle tue collezioni di antichissimi Lima del Mesozoico... :lol: ....si vede che magari hai "preso" anche un pò dal tuo prozio Rodolfo ;-) ....a proposito, ho ripreso a leggere certe "avventure"... vai a vedere anche...là :smile: [fischse7.gif]

Incoraggiatori saluti.
Riccardo.
Tricx

Avatar utente
 
Messaggi: 2012
Iscritto il: 22 set 2011, 20:08
Località: L'epicentro del trifase

Re: MARKLIN DI MIO NONNO

Messaggioda berto75 » 16 mag 2021, 18:59

Grazie Tricx per l'incoraggiamento morale -2- :lol: e in effetti ho avuto avi ingombranti e non mi riferisco solo ai miei nonni ...bensì ad antenati più illustri ...
indubbiamente ho ereditato dallo zio Rodolfo la passione per il collezionismo tra cui quella dei lima mezosoici laught16 laught16 (mi fai morire dal ridere Tricx! ) ... se non altro posso dire di aver praticato un pò di archeologia per rendere più interessante la mia monotona vita :lol: :lol: dello zio Rodolfo comunque sappiamo pochissimo [ph34r.gif] (non solo io ma anche mio padre) è morto ancora giovane a 44 anni d'infarto nella sua vasca da bagno nel 1960 .
Allora mio padre aveva solo 15 anni e non lo vedeva praticamente mai se non in occasione di qualche fugace visita di Natale conduceva infatti una vita molto riservata quindi non ha avuto modo di conoscerlo bene e tantomeno di affezionarsi a lui ai suoi occhi era una figura astratta più che concreta .
Chi lo conosceva bene era sicuramente mio nonno paterno Aldo ( CHE ERA SUO FRATELLO ) ma mio padre non pensò purtroppo mai di chiedergli notizie precise su di lui .
simpatici -4- berto75
berto75

 
Messaggi: 2846
Iscritto il: 18 mar 2014, 20:37

Precedente

Torna a Scala H0: Discussioni varie, Rotabili e Anteprime.

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron