Similarità fra modelli di ditte diverse



Regole del forum
Potete utilizzare questa sezione per chiedere informazioni sul materiale fermodellistico, case che producono un particolare oggetto che vi serve e per condividere con tutti un particolare accessorio che avete trovato e che può venire utile a tutti coloro che hanno intrapreso una "avventura" modellistica.

Similarità fra modelli di ditte diverse

Messaggioda Tartaruga87+ST » 7 gen 2020, 19:10

Ciao a tutti

Conoscevo la ditta Paya per l'E 646 fortemente ispirato a quello Lima e conoscevo anche la Jyesa anche se però non mi ero mai interessato molto alla loro produzione. Recentemente ho però acquistato una paio di carrozze mimetiche che ho trovato su internet:

ZA761 Jyesa Train voiture Ho 1650 Lot de 2 voitures voyageurs camouflage (modelli miei)_4.jpg

ZA761 Jyesa Train voiture Ho 1650 Lot de 2 voitures voyageurs camouflage (modelli miei)_3.jpg


Ho poi scoperto che facevano parte di una confezione giocattolo degli anni '70.

TREN MILITAR ELÉCTRICO DE JYESA, EN PLÁSTICO. A ESTRENAR. FUNCIONA_6. AÑOS 70.jpg


Dopo un'attenta osservazione ho scoperto che sono molto simili alle carrozze CIWL della Pocher con anche i tipici fori per l'impianto delle luci. Ecco anche la versione CIWL ancora più simile:

JYESA H0 Antiguo coche restaurante de la Wagons-Lits (CIWL) referencia 1650_5.jpg

JYESA H0 Antiguo coche restaurante de la Wagons-Lits (CIWL) referencia 1650_8.jpg

Anche la scatola è ispirata a quella Pocher.

Cercando ancora in rete ho visto che questa ditta ha preso spunto da numerosi modelli di diverse aziende:

Modelli della Jyesa ispirati a quelli Fleischmann:
Jyesa H0 1003-1004 3x Steam locomotive 14.jpg

Jyesa H0 1003-1004 3x Steam locomotive 6.jpg

Jyesa H0 1003-1004 3x Steam locomotive 20.jpg

TREN DE JYESA EN GALGA HO_1.jpg


Stefano Tosarini
Ultima modifica di Tartaruga87+ST il 10 gen 2020, 18:22, modificato 3 volte in totale.
Tartaruga87+ST

Avatar utente
 
Messaggi: 554
Iscritto il: 10 dic 2012, 9:03

Re: Paya, Jyesa e altre ditte spagnole

Messaggioda Tartaruga87+ST » 7 gen 2020, 19:18

Modelli Jyesa ispirati ad altri Lima:

JYESA LOCOMOTORA RESORTE_4. LOCOMOTORA RESORTE.jpg

JYESA LOCOMOTORA RESORTE_1. LOCOMOTORA RESORTE.jpg

Tren de juguete Resorte de Jyesa antiguo nuevo en caj_6.jpg


JYESA TRANSFORMADOR PARA TRENES ELECTRICOS REF 2041_4.jpg

JYESA TRANSFORMADOR PARA TRENES ELECTRICOS REF 2041_2.jpg


Modelli Paya ispirati ad altri Lima:

LOCOMOTORA PAYA 67000 ESCALA HO TRENES.jpg


La loro produzione comprendeva modelli totalmente originali o che hanno preso origine da modelli similari di altre ditte. La loro costruzione era generalmente di qualità inferiore rispetto ai modelli da cui derivano. Le mie carrozze sono molto semplici, mancano dei finestrini e hanno le ruote in plastica. Rimangono in ogni caso interesssanti per i collezionisti del tema "treni militari" per la loro particolarità.
La loro produzione rimane per me interessante soprattutto per i modelli che hanno preso ispirazione da altre ditte che, proprio per questa loro caratteristica, risultano inconsueti.

Stefano Tosarini
Ultima modifica di Tartaruga87+ST il 10 gen 2020, 18:28, modificato 1 volta in totale.
Tartaruga87+ST

Avatar utente
 
Messaggi: 554
Iscritto il: 10 dic 2012, 9:03

Re: Modelli copia

Messaggioda Tartaruga87+ST » 7 gen 2020, 19:54

Ciao a tutti. Ho visto che ho messo questo argomento nella sezione sbagliata :oops:. Chiedo agli amministratori di metterla nel posto giusto.

Ecco anche altri modelli simili a quelli di altre ditte, questa volta prodotti dalla tedesca Grötsch:

Modelli simili ad altri Lima:
csm_ggaral01_0903727bc3.jpg

csm_gg-aral-4_5975ff62c7.jpg


Modelli simili ad altri INGAP:
VINTAGE GROTSCH WEST GERMANY RAILWAY TOY TRAIN SET PKG COMPLETE IN ORIGINAL BOX 2.jpg

VINTAGE GROTSCH WEST GERMANY RAILWAY TOY TRAIN SET PKG COMPLETE IN ORIGINAL BOX.jpg

VINTAGE GROTSCH WEST GERMANY RAILWAY TOY TRAIN SET PKG COMPLETE IN ORIGINAL BOX 3.jpg


Stefano Tosarini
Ultima modifica di Tartaruga87+ST il 10 gen 2020, 18:30, modificato 1 volta in totale.
Tartaruga87+ST

Avatar utente
 
Messaggi: 554
Iscritto il: 10 dic 2012, 9:03

Re: Modelli copia

Messaggioda Oliviero Lidonnici » 8 gen 2020, 1:21

Su richiesta ho spostato l'argomento in
Scala H0: Discussioni varie, Rotabili e Anteprime.
Mi è sembrato il più adatto....altrimenti si può spostare su richiesta specifica in altra sezione.
Oliviero Lidonnici

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 3611
Iscritto il: 3 dic 2010, 20:24
Località: Roma

Re: Modelli copia

Messaggioda Oliviero Lidonnici » 8 gen 2020, 2:29

Entrando nel merito dell'argomento (peraltro interessante) la discussione potrebbe essere lunga e complessa. Copiare è un termine forse vago che andrebbe soppesato e valutato attraverso una miriade di sfumature che partono dal rifacimento (che giudicherei "illegale") "a carta carbone" dello stampo che porterebbe ad avere prodotti identici per forme e particolari salvo il fatto che solitamente la copia appare di finitura più grezza dell'originale; all'estremo opposto vedremmo poi modelli che più che vere copie sono più che altro "ispirati" ad un originale più blasonato.
Se ci limitiamo ad un concetto di copiare "qualunquistico" dovremmo affermare che la stessa Lima ha copiato tutti (il motore da Fleischmann, i pantografi e gli agganci da Merklin, vari modelli da Rivarossi....ecc, ecc). Ma a questi livelli abbiamo visto che tutte le case (anche le più altolocate) hanno avuto i loro "scheletri nell'armadio".
Ora osservando i molti esempi che hai mostrato ne scelgo uno a caso su cui discutere (solo perchè lo conosco bene :lol: ) La locomotiva tedesca a due assi a molla Lima Clik/Lima Express che sarebbe stata copiata da Jyesa.
Certamente a colpo d'occhio il giocattolo di Jyesa sembra identico al modellino Lima e anche molti particolari minuti sembrano gli stessi ma se guardiamo più attentamente si notano le differenze: innanzitutto dal punto di vista meccanico i motori a molla Jyesa e Lima devono essere assai diversi: Lima monta la chiavetta di carica della molla sul lato sinistro della locomotiva mentre Jyesa lo ha sul sinistro. Poi il motore di quest'ultima deve essere più ingombrante visto che i serbatoi acqua laterali hanno un sopralzo mentre in Lima sono lineari. I finestrini di Jyesa sono più piccoli e le chiodature sono molto più rade.
Se al fine le differenze sono tante, possiamo veramente affermare la sicura presenza di "copiatura"?
Ora non ho guardato attentamente tutti gli altri esempi che hai portato (ed in molti non sarei comunque capace di controbattere non possedendo l'originale) Ma suppongo che per ponderare la presenza di "vera copiatura" forse dovremmo attentamente confrontare i modelli (originali e presunte copie) fotografati affiancati e paragonati costruttivamente oltre che formalmente.
Che ne pensate? :mrgreen:
Saluti da Oliviero
Oliviero Lidonnici

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 3611
Iscritto il: 3 dic 2010, 20:24
Località: Roma

Re: Modelli copia

Messaggioda Max 851 » 8 gen 2020, 9:05

Buongiorno a tutti,
credo di averlo già detto, magari anche più volte forse, ma per me il concetto di "copiare" applicato al fermodellismo di quegli anni non significa riprodurre esattamente gli stessi stampi quanto piuttosto ricavare il progetto del modello che si intende riprodurre da un analogo modello della "concorrenza", anziché procurarsi faticosamente disegni e foto dell'originale. Operazione, quest'ultima, che all'epoca era sicuramente più difficile di oggi. Per esempio, sono sempre stato convinto che il famosissimo carro F Lima sia una copia di quello Rivarossi, anche se è decisamente più piccolo, basta confrontare la disposizione degli sportelli di ventilazione aperti/chiusi. Probabilmente all'epoca a Vicenza anziché andare alla stazione e fotografare e misurare un carro vero avranno acquistato un modello Rivarossi per ricavarne le misure.
Quanto alla confezione simil-Ingap, dal momento che all'epoca ne ho avuta una posso dire che la passerella pedonale e i due segnali sembrano proprio quelli, anche se la mia locomotiva aveva una batteria nella caldaia e le rotaie erano interamente di plastica.
Massimiliano
Max 851

 
Messaggi: 819
Iscritto il: 6 gen 2013, 18:12

Re: Modelli copia

Messaggioda Tricx » 8 gen 2020, 11:21

L'analisi di Oliviero è attenta e lucida, ma sul concetto di "copia" condivido l'opinione di Massimiliano.

Quanto alla confezione "simil-Ingap", ma ci sarà stato qualche accordo tra le due marche ?
E quale delle due aveva realizzato quei modelli per prima ?

Saluti. Riccardo.
Tricx

Avatar utente
 
Messaggi: 1847
Iscritto il: 22 set 2011, 20:08
Località: L'epicentro del trifase

Re: Modelli copia

Messaggioda Tartaruga87+ST » 8 gen 2020, 18:20

Ciao a tutti.

Con il termine "copia" intendevo una forte somilglianza fra i modelli di ditte diverse. Non voleva essere un termine da "critica". Molte ditte hanno "copiato" modelli o soluzioni tecniche da altre concorrenti e credo che sia una cosa normale. Il termine viene spesso usato per indicare modelli di ditte diverse che sono chiaramente ispirati l'uno all'altro e l'ho trovato anche in altri siti o pubblicazioni. Il mio interesse riguarda i modelli simili di ditte diverse come curiosità modellistica. So che Lima ha "copiato" diversi modelli ma la cosa non mi da fastidio anzi la trovo interessante perchè spiega, in alcuni casi, le caratteristiche specifiche di un modello. Jyesa e Paya hanno prodotto anche modelli propri senza possibili origini da altre ditte.
Le informazioni le ho trovate su altri siti come www.train-passion-pocher.com dove c'è una sessione che parle delle "copie" Jyesa di Pocher (molto interessante per gli appassionati di Pocher). Anche qui si usa lo stesso termine per definire lo stesso concetto. Se può essere fuorviante cambio il titolo dell'argomento. Che dite?

Stefano
Tartaruga87+ST

Avatar utente
 
Messaggi: 554
Iscritto il: 10 dic 2012, 9:03

Re: Modelli copia

Messaggioda berto75 » 8 gen 2020, 22:51

UN APPLAUSO applause1 applause1 [09.gif] per i tuoi modelli di carrozze militari Stefano anch'io le trovo BELLISSIME!! Saranno pure semplici ma hanno una mimetica molto accattivante !!
Oltre la passerella rossa e i segnali semaforici [lupe.gif] anche il carro cisterna giallo shell e i 2 carri a sponde aperte sembrano uguali ai modelli ingap , solo la loco è differente.
Non conoscevo tutte queste produzioni COPIA JYESA/PAYA è veramente un argomento affascinante!! -4- E grazie per il validissimo tuo contributo documentario !!
berto75

 
Messaggi: 2005
Iscritto il: 18 mar 2014, 20:37

Re: Similarità fra modelli di ditte diverse

Messaggioda Tartaruga87+ST » 10 gen 2020, 18:41

Ciao a tutti

Ho modificato gli interventi precedenti così che siano più corretti e chiari. Ringrazio Oliviero per aver sistemato la discussione.

Ora osservando i molti esempi che hai mostrato ne scelgo uno a caso su cui discutere (solo perchè lo conosco bene :lol: ) La locomotiva tedesca a due assi a molla Lima Clik/Lima Express che sarebbe stata copiata da Jyesa.
Certamente a colpo d'occhio il giocattolo di Jyesa sembra identico al modellino Lima e anche molti particolari minuti sembrano gli stessi ma se guardiamo più attentamente si notano le differenze: innanzitutto dal punto di vista meccanico i motori a molla Jyesa e Lima devono essere assai diversi: Lima monta la chiavetta di carica della molla sul lato sinistro della locomotiva mentre Jyesa lo ha sul sinistro. Poi il motore di quest'ultima deve essere più ingombrante visto che i serbatoi acqua laterali hanno un sopralzo mentre in Lima sono lineari. I finestrini di Jyesa sono più piccoli e le chiodature sono molto più rade.
Se al fine le differenze sono tante, possiamo veramente affermare la sicura presenza di "copiatura"?


Grazie Oliviero per l'attenta analisi dei due modelli. Non volevo affermare una copiatura tale e quale del modello Lima ma una possibile origine del modello Jyesa dallo stesso. Non conosco bene la produzione di queste ditte e ho aperto la discussione proprio per discuterne ed avere magari opinioni o "conferme/smentite" da parte di chi ha entrambi i modelli sotto mano e li può confrontare. Trovo l'argomento interessante soprattutto perchè ha colpito la mia curiosità. Anche per questo trovo molto interesssante e utile la tua analisi che ha messo in evidenza le effettive differenze che magari non si vedono ad un primo colpo d'occhio. Io posso solo confermare la somiglianza per le carrozze di cui sono in possesso avendo sia quelle Jyesa che quelle Pocher (Jyesa militari e CIWL Pocher). Avete altri modelli di queste ditte? Mi interessano molto anche quelli totalmente originali (tutto solo come interesse puramente "modellistico" e senza fini critici).

Stefano
Tartaruga87+ST

Avatar utente
 
Messaggi: 554
Iscritto il: 10 dic 2012, 9:03

Prossimo

Torna a Scala H0: Discussioni varie, Rotabili e Anteprime.

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite