CASETTE FALLER DISTRIBUITE DA RR



Regole del forum
Potete utilizzare questa sezione per chiedere informazioni sul materiale fermodellistico, case che producono un particolare oggetto che vi serve e per condividere con tutti un particolare accessorio che avete trovato e che può venire utile a tutti coloro che hanno intrapreso una "avventura" modellistica.

Re: CASETTE FALLER DISTRIBUITE DA RR

Messaggioda Oliviero Lidonnici » 3 gen 2019, 1:39

Tartaruga87+ST ha scritto: ...chiesetta Sils Maria della Faller:
.....
La chiesa ha un meccanismo che gli permette di produrre il suono delle campane. .....
...............omissis...........
Il suono è dato dal movimento della campanella. Quello che ne risulta è un suono molto simile a quello delle chiese vere. Stefano

Supponendo che questo modello sia degli anni Sessanta e visto che all'epoca non esistevano circuiti elettronici (almeno delle dimensioni della chiesetta) in grado di riprodurre il suono delle campane, questo che ci comunichi è davvero sorprendente!
Con quale mezzo questo suono viene prodotto?
Saluti da Oliviero
Allegati
Chiesa dell'Engadina su catalogo 1960.jpg
La chiesa dovrebbe essere questa (catalogo 1960)
Oliviero Lidonnici

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 3319
Iscritto il: 3 dic 2010, 20:24
Località: Roma

Re: CASETTE FALLER DISTRIBUITE DA RR

Messaggioda Tartaruga87+ST » 3 gen 2019, 10:21

Ciao Oliviero.

Il suono della campana viene prodotto tramite un meccanismo che fa muovere la campanella in cima al campanile. Essendo una vera campana quando si muove produce il caratteristico suono. Essedo la chiesa incollata alla base al momento non l'ho aperta per vederne il funzionamento ma appena ci metto mano e la apro posso postarne le foto. Sono rimasto sorpreso dal suono perchè è molto simile a quello vero delle chiesette e non è simile a quello dei classici campanelli piccoli che si possono trovare di solito. Devo fare i miei complimenti a Faller per il bellissimo risultato. Ho lo stesso modello della chiesa in scala N, prodotto sempre da Faller, in kit di montaggio ma devo dire che il vecchio modello degli anni '50-'60 è molto meglio sia come particolari che come risultato finale tenendo debitamente conto della differenza di scala.

Stefano
Tartaruga87+ST

Avatar utente
 
Messaggi: 479
Iscritto il: 10 dic 2012, 9:03

Re: CASETTE FALLER DISTRIBUITE DA RR

Messaggioda Oliviero Lidonnici » 3 gen 2019, 16:40

Ringraziamo l'amico Stefano per la risposta e riprendiamo il discorso ove lo avevamo interrotto.
Talgo49 ha scritto:Dal catalogo 1961/62 allego alcune pagine .... A proposito della terza villetta di Berto75 e della seconda del messaggio di Oliviero del 28 non ne ho trovato traccia .....
Talgo49
Oliviero Lidonnici ha scritto: Ringraziando Talgo49 del contributo, inserisco le foto di questo modellino quasi certamente NON Faller. [fischse7.gif]

Se i due modelli non compaiono in catalogo, potrebbe darsi semplicemente che non siano Faller. Del resto (riguardo al mio modello, avevo già espresso qualche perplessità in merito)....vediamo.....
Confrontando la villetta di Berto con quella in mio possesso (avuta da un amico e non comprata da me in negozio) notiamo molti elementi comuni:
Z.Casetta di Berto75.jpg

Come si vede chiaramente nel confronto: 1_Portoncino e gradini, 2_Telaio esapartito della finestra con persiane, 3_staccionata a stecche incrociate, 4_forma del camino (non badate alla vernice nera), 5_apertura/lucernario sul tetto, 6_stessa tipologia di masonite per la base (non badate al colore aggiunto da me).
Questi elementi comuni alle due villette (a parte forse la staccionata) non sembrano comuni a nessuna delle villette Faller, di origine certificata, viste fino ad ora.
INOLTRE
Z confronto con Berto (NON Faller).jpg
Questa è la villetta a due piani acquistata in negozio da me circa nel 1959 sicuramente NON Faller.

Come avevo già detto nell'intervento del 2 gennaio le finestre col telaio bianco (candido) sono quelle del kit originale (NON Faller) queste fineste hanno lo stesso stampo di quelle della villetta di Berto e della mia suddetta.
Ma anche il tetto col lucernario ed il camino sono degli stessi stampi.
Quindi da quanto esposto si evince la possibilità che le suddette villette non siano della Faller ma di diversa marca per ora ignota.
Saluti da Oliviero
Oliviero Lidonnici

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 3319
Iscritto il: 3 dic 2010, 20:24
Località: Roma

Re: CASETTE FALLER DISTRIBUITE DA RR

Messaggioda berto75 » 4 gen 2019, 19:25

Complimenti Oliviero per la tua stimolante e attentissima [lupe.gif] :-o analisi tra le 2 villette ,hai ragione non ci avevo fatto caso ,ma ci sono troppi elementi in comune tra le 2 nostre casette e entrambe, a quanto pare ,non compaiono infatti sui cataloghi Faller …. DAVO PER SCONTATO FOSSE UNA FALLER perché le altre 2 lo sono ,ma le nostre devono essere, quasi certamente , edifici realizzati da uno stesso produttore ignoto
bel mistero ... [ph34r.gif] forse sono Vollmer ?
interessantissime [lupe.gif] poi le vostre chiesette :shock: :shock: !!
NON sapevo che Faller avesse riprodotto perfino l'arredamento interno :-o :-o con tanto di altare e pala d'altare (a proposito per pura curiosità Oliviero riesci a distinguere cosa rappresenta il quadro dentro la chiesetta ? Una Madonna assunta ? O la tela :lol: rappresenta solo un insieme di colori non definiti che danno solo l'impressione di un immagine dipinta?
La chiesa di plastica di Oliviero presenta ad ogni modo una finezza riproduttiva sorprendente :-o :-o per essere un modellino di fine anni 50!!
La chiesa dell'amico Stefano sembra invece una vera :shock: chiesa rurale con la sua caratteristica muratura ruvida :shock: e il tetto con lastre di pietra , accidenti ma che belli questi edifici faller anni 50 trovo che siano delle autentiche piccole opere d'arte !!
e il meccanismo funzionante per il suono delle campane è una vera chicca (13) (13) !!
Personalmente trovo che gli antichi edifici realizzati interamente in masonite ,cartoncino pressato e segatura e parti di legno di legno pur essendo magari un po rozzi siano però a loro modo molto molto realistici rispetto alle casette faller o altri edifici realizzati in plastica colorata nella massa anni 60/70 che, per quanto realizzati in vivacissimi colori ,si capisce però che sono appunto di plastica.
buona serata a tutti -4- berto75
berto75

 
Messaggi: 1822
Iscritto il: 18 mar 2014, 20:37

Re: CASETTE FALLER DISTRIBUITE DA RR

Messaggioda Talgo49 » 4 gen 2019, 23:45

Per quanto riguarda i modelli non identificabili come Faller non dobbiamo dimenticare gli altri due grandi nomi Vollmer e Kibri.
La chiesetta era una riproduzione di una chiesetta reale a Sils in Engadina (CH).
Sils.jpg
Credo che la campana fosse azionata da questo dispositivo che permetteva di azionare ritmicamente accessori come campane o luci.
Timer.jpg

Talgo49
Through the Rockies, not around them
Talgo49

Moderatore Globale
 
Messaggi: 1792
Iscritto il: 11 apr 2009, 10:22
Località: Orobia

Re: CASETTE FALLER DISTRIBUITE DA RR

Messaggioda Oliviero Lidonnici » 4 gen 2019, 23:59

berto75 ha scritto:......omissis.......
interessantissime [lupe.gif] poi le vostre chiesette :shock: :shock: !!
NON sapevo che Faller avesse riprodotto perfino l'arredamento interno :-o :-o con tanto di altare e pala d'altare (a proposito per pura curiosità Oliviero riesci a distinguere cosa rappresenta il quadro dentro la chiesetta ? Una Madonna assunta ? O la tela :lol: rappresenta solo un insieme di colori non definiti che danno solo l'impressione di un immagine dipinta? ...................omissis............
berto75

I temi da trattare con Berto sono molti e diversificati, vediamoli uno per volta [lupe.gif]
Iniziamo con gli interni (sorprendenti!) della chiesetta Faller art.298/F.
Purtroppo non ho strumenti adatti per riprodurre fotograficamente, in moto nitido, l'interno del modellino. Sono riuscito a produrre solo queste due immagini parziali e sfocate.
PIC_0094.JPG
Attraverso il portale si intravede il pavimento e l'altare dietro ad una balaustra

Data le carenze tecniche delle foto dovete accontentarvi della descrizione:
Superato il "basolato" esterno, sfumato in beige, si entra attraverso una soglia di "pietra" grigia: la pavimentazione è composta da un rettangolo di "piastrelle" verdi disposte a 45° circondate da una cornice di "marmo" rosa, la basilica è separata dal presbiterio mediante una balaustra color legno. In fondo davanti all'abside, l'altare, in forma di tavola, è sormontato da un trittico composto da una pala centrale "dipinta", affiancata da due ante traforate coi simboli dell'Alfa e dell'Omega: tutte e tre arcuate alla sommità e disposte a semicerchio.
La pala centrale (h=circa 15 mm) raffigura una suora (in veste nera con ampio collare bianco) che sembra librarsi su una nuvola celeste con a sinistra un piccolo angelo con vesti azzurre che le poggia una mano sulla spalla destra. (Raffigurazione tradizionale di Santa Rita da Cascia)
PIC_0093.JPG
Santa Rita (?)

Nota: Ie indicazioni dei materiali tra virgolette ovviamente vanno intese come "ciò che la plastica colorata sembra voler rappresentare"
Saluti da Oliviero
Oliviero Lidonnici

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 3319
Iscritto il: 3 dic 2010, 20:24
Località: Roma

Re: CASETTE FALLER DISTRIBUITE DA RR

Messaggioda Oliviero Lidonnici » 5 gen 2019, 11:15

Interessante e da approfondire il meccanismo Faller art.n°631, che Talgo ci ha mostrato e che, se possibile Tartaruga87+ST ci confermerà. Poi torniamo all'argomento delle villette NON Faller:
berto75 ha scritto:..... ci sono troppi elementi in comune tra le 2 nostre casette e entrambe, a quanto pare ,non compaiono sui cataloghi Faller …. devono essere.... edifici realizzati da uno stesso produttore ignoto .... forse sono Vollmer? berto75

Talgo49 ha scritto: Per quanto riguarda i modelli non identificabili come Faller non dobbiamo dimenticare gli altri due grandi nomi Vollmer e Kibri.
Talgo49

Potrebbero esserci molte altre varie possibilità oltre Vollmer e Kibri. Ad esempio Pola e la stessa Revell che pure realizzava edifici in H0. Ma personalmente non ricordo di aver visto all'epoca queste marche (di edifici!) nei negozi di modellismo di Roma ove mi servivo. Ma siamo sicuri che queste marche nel 1959 producevano casette e che comunque queste erano importate e reperibili nei negozi di Roma? Teniamo conto che comunque mi sto basando sull'unico esempio NON Faller che valutai di comprare:
download/file.php?id=31188&mode=view
Sono passati 60 anni quindi il ricordo può essere (molto) vago ma ricordo con certezza che quel modello fosse di produzione economica (forse italiana?) e mi è rimasto il vivo ricordo che lo considerai un prodotto scadente, lo presi per prova e non ne volli comprare altri. (Forse Ferroplastik oppure CO-Ma Edilmec?......altri di cui si è perso il ricordo?)
Ricordo comunque di aver montato aerei CO-Ma Aermec (del tipico colore grigio/scuro/metallico della plastica) venduti in busta. Anche la casetta ignota era in busta e quasi certamento appesa allo stesso dispenser con gli aerei.
Queste sono comunque speculazioni che lasciano il tempo che trovano fino a che non troviamo documentazioni attendibili.
Saluti da Oliviero
CONTINUA
Oliviero Lidonnici

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 3319
Iscritto il: 3 dic 2010, 20:24
Località: Roma

Re: CASETTE FALLER DISTRIBUITE DA RR

Messaggioda Talgo49 » 5 gen 2019, 14:58

Ho citato solo Vollmer e Kibri perché coeve di Faller con cui si dividevano il mercato negli anni '50 e '60. Pola è venuta dopo ed è stata poi assorbita da Faller. Revell ha avuto una produzione limitata e dedicata solo ai modelli americani, tutti i modelli Revell sono comunque presentati nel relativo articolo su Rivarossi memory.
Il modo più semplice e affidabile per avere informazioni su questi marchi è aprire il borsellino e comperare su eBay vecchi cataloghi; si trova tutto, basta sborsare qualche euro.

Talgo49
Through the Rockies, not around them
Talgo49

Moderatore Globale
 
Messaggi: 1792
Iscritto il: 11 apr 2009, 10:22
Località: Orobia

Re: CASETTE FALLER DISTRIBUITE DA RR

Messaggioda Oliviero Lidonnici » 5 gen 2019, 18:14

Talgo49 ha scritto:Ho citato solo Vollmer e Kibri perché coeve di Faller con cui si dividevano il mercato negli anni '50 e '60.Talgo49

Grazie della risposta anche visto che queste ditte le ho conosciute solo in tempi successivi ma come ripeto non ricordo la loro presenza nei negozi romani in cui acquistavamo negli ultimi anni '50 e in cui le ditte per noi da prendere in considerazione erano ristrette a Rivarossi, Pocher e Faller (ed a Modital). Naturalmente ciò non significa molto..... (x) ...vedremo!
Dopo questa digressione torniamo quindi a parlare di Faller (....sicura! :D )
Ecco la mia versione di un modello abbastanza diffuso:

a-258-F.jpg
articolo 250/F

b-259-F.JPG
Il modello è interamente in plastica

c-259-F.jpg

d-259.f.JPG
La base in plastica con il foro predisposto per l'eventuale lampadina

e-particolare.JPG
Particolare delle sigle a rilievo sulla superfice interna del tetto
Questo tetto era comune a molti articoli (201, 202, 209, 247 e 259)

Saluti da Oliviero
Oliviero Lidonnici

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 3319
Iscritto il: 3 dic 2010, 20:24
Località: Roma

Re: CASETTE FALLER DISTRIBUITE DA RR

Messaggioda berto75 » 5 gen 2019, 23:50

Ringrazio Oliviero per averci [lupe.gif] mostrato l'interno :yahoo: della sua meravigliosa chiesetta una vera fonte di sorprese pure il simbolo dell'alfa e dell'omega !!
Sembra anche a me un immagine di Santa Rita o comunque di una suora ,ma è veramente un dettaglio incredibile !!
viene DA CHIEDERSI se tale soggetto religioso sia la riproduzione di un opera realmente esistente (COME LA CHIESETTA) o meno ,ma l'insieme ,specie a chiesa illuminata, è veramente di grandissima potenza suggestiva :-o :-o se un domani mi capitasse di vederla la comprerò al volo !!
la tua villetta art.259 è la versione in tuttaplastica o meglio con basamento e pergola in plastica .
caramba ma che bisogno c'e di spendere cifre esorbitanti e folli per avere edifici Modital (comunque di gran fascino) quando quelli contemporanei faller , vollmer, kibri si trovano già montati a prezzi ben più accessibili e sono altrettanto affascinantissimi !! [wub.gif]
per quanto riguarda i cataloghi di vecchie produzioni modellistiche casualmente ho trovato un sito che riporta quasi tutti i cataloghi dell'epoca consultabili on line :yahoo: :yahoo: c'è pure Rivarossi ma non l'ho ancora aperto .
provate a digitare KONRAD-ANTIQUARIO KATALOGSERVICE FALLER , una volta ENTRATI NELLA PAGINA DEL SITO CLICCATE SU KATALOG troverete consultabili cataloghi anni 40-50 delle più varie e disparate marche :-o !!
di sicuro da quel che ho visto consumandomi gli occhi (x) la mia terza villetta con caratteristiche simili a quella di OLIVIERO non identificata non è una kibri , né TANTOMENO UNA HOFFMANN (MARCA AUSTRIACA poi credo acquisita da Faller), nè una VOLLMER , FORSE potrebbe essere POLA ma al momento non vedo nel sito cataloghi pola :? e si che è un marchio famoso :? :? mentre vedo cataloghi di marche di casette a me totalmente sconosciute :-o
consultate consultate e lustratevi gli occhi [lupe.gif] quel sito val la pena visitarlo !!
-4- e buona serata a tutti berto75
berto75

 
Messaggi: 1822
Iscritto il: 18 mar 2014, 20:37

PrecedenteProssimo

Torna a Scala H0: Discussioni varie, Rotabili e Anteprime.

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron