CASETTE FALLER DISTRIBUITE DA RR



Regole del forum
Potete utilizzare questa sezione per chiedere informazioni sul materiale fermodellistico, case che producono un particolare oggetto che vi serve e per condividere con tutti un particolare accessorio che avete trovato e che può venire utile a tutti coloro che hanno intrapreso una "avventura" modellistica.

Re: CASETTE FALLER DISTRIBUITE DA RR

Messaggioda Tartaruga87+ST » 6 gen 2019, 12:37

Ciao a tutti

Volevo complimentarmi con Oliviero per la sua bellissima chiesetta Faller con tanto di interni :-o . Avevo ancora visto il modello in questione in alcuni plastici e avevo notato anche i bellissimi interni ma non sapevo che li avesse fatti Faller di serie. Davvero belli e ben fatti! Io ho comprato una piccola chiesetta da mettere sulle montagne ma della MKD/Jouef e penso che trarrò spunto dalle tue foto per realizzare gli interni anche sulla mia :D .

Credo che la campana fosse azionata da questo dispositivo che permetteva di azionare ritmicamente accessori come campane o luci.

Timer.jpg


Talgo49


Grazie Talgo49! Credo proprio che il meccanismo sia quello. Guardando con una pila nel buco della base le forme mi sembrano proprio corrispondere al disegno che hai postato. Darò ulteriore conferma con una foto quando la smonterò. Non credo in ogni caso che la modificherò molto e mi limiterò a rendere il meccanismo interno accessibile per la manutenzione e a ricostruire le parti mancanti. Solo la base dovrò adattarla alla superficie dove verrà posizionata.

Stefano
Tartaruga87+ST

Avatar utente
 
Messaggi: 445
Iscritto il: 10 dic 2012, 9:03

Re: CASETTE FALLER DISTRIBUITE DA RR

Messaggioda Oliviero Lidonnici » 6 gen 2019, 21:51

berto75 ha scritto:Ringrazio Oliviero per averci [lupe.gif] mostrato l'interno :yahoo: della sua meravigliosa chiesetta una vera fonte di sorprese pure il simbolo dell'alfa e dell'omega !!
....... l'insieme ,specie a chiesa illuminata, è veramente di grandissima potenza suggestiva. berto75

Tartaruga87+ST ha scritto:............Volevo complimentarmi con Oliviero per la sua bellissima chiesetta Faller con tanto di interni :-o . Avevo ancora visto il modello in questione in alcuni plastici e avevo notato anche i bellissimi interni ma non sapevo che li avesse fatti Faller di serie. Davvero belli e ben fatti! ..... penso che trarrò spunto dalle tue foto per realizzare gli interni anche sulla mia :D .
Stefano

Si! la chiesetta mi è sempre piaciuta e l'avevo posta al centro del plastico con davanti un figurino Preiser di prete che legge il breviario uscendo.
Peccato che non abbia a disposizioni foto migliori (troppa fatica predisporre piano forato con microlampada alimentata - cavalletto per la posa, fondale, lenti addizionali, illuminazione con effetto "notturno"..... ecc, ecc (x) )
Per ora accontentatevi di questa :oops:
Chiesetta x interni.jpg
Chiesetta Faller 298/F

Certamente l'effetto delle villette illuminate "nella notte" è suggestivo:
f-259.F (notturna1).JPG
Faller 259/F in notturna

:-P
Saluti da Oliviero
Oliviero Lidonnici

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 3212
Iscritto il: 3 dic 2010, 20:24
Località: Roma

Re: CASETTE FALLER DISTRIBUITE DA RR

Messaggioda Oliviero Lidonnici » 10 gen 2019, 1:20

berto75 ha scritto:Personalmente trovo che gli antichi edifici realizzati interamente in masonite ,cartoncino pressato e segatura e parti di legno, pur essendo magari un po' rozzi siano però a loro modo molto, molto realistici rispetto alle casette Faller o altri edifici realizzati in plastica colorata nella massa, anni 60/70 che, per quanto realizzati in vivacissimi colori, si capisce però che sono appunto di plastica.
berto75

Effettivamente i vecchissimi modellini in cartoncino (stuccato e dipinto) e masonite erano molto belli (come in effetti lo erano i "costosi" Modital, ma la bellezza (ed il costo ) dei suddetti erano determinati dal fatto che fossero prodotti praticamente artigianali, quindi fatti a mano e curati. I modelli (relativamente :lol: ) più recenti appaiono meno affascinanti perchè si capisce che sono di plastica......finchè si vede la plastica. Il problema è che i modelli (in scatola di montaggio) non ci si dovrebbe limitarli a montare ...e basta... ma andrebbero stuccati, dipinti ed accessoriati in modo artigianale, come si faceva con quelli di cartone.
Vediamo come "di necessità virtù" si presenta un modello andato in frantumi, ricostruito e ritoccato (pur se solo parzialmente)
W001.jpg
La plastica, vecchia di quasi 60 anni si è deformata; divenuta fragilissima è andata in frantumi, bisogna raddrizzare, ricostruire e stuccare le crepe e le parti mancanti

W002.jpg
Ma quale modello è? (....era) il Nr.200/D oppure il Nr.250?

W004.jpg
La base incurvata e frantumata viene ricomposta in piano. Ovviamente si creano delle crepe e dei vuoti che andranno integrati e stuccati.
Il "flock" è utilissimo per riempire e irrobustire le crepe (ovviamente incollato con un buon mastice).

W005.jpg
Lo stucco per modellismo, oltre che riempitivo, si dimostra un discreto collante e utile irrobustimento di parti indebolite

W007.jpg
La ringhiera che circondava la casa è sbriciolata, con quello che resta si può ricostruire solo una parte della recinzione

W008.jpg
Sostituiamo la parte di recinzione mancante con una bella siepe, realizzata con spugnetta abrasiva da cucina, integrata con flock, erbetta statica e lumeggiature a "pennello asciutto"

W009.jpg
Ho velato il tetto e ridipinto la base ma ho lasciato le pareti del colore della plastica. Ho dato importanza all'ingresso con due barrette di plasticard, dipinte in grigio opaco, che dovrebbero simulare due pilastrini in cemento.

W010.jpg
Il modellino ricostruito è finito.......ma si potrebbe ancora migliorare

W011.jpg
Le casette appoggiate affrettatamente su un rozzo foglio di masonite, appena sporcato di verde, già fanno un bell'effetto.

Saluti da Oliviero
Oliviero Lidonnici

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 3212
Iscritto il: 3 dic 2010, 20:24
Località: Roma

Re: CASETTE FALLER DISTRIBUITE DA RR

Messaggioda Tartaruga87+ST » 11 gen 2019, 11:25

Ciao Oliviero

Bellissimo restauro della casetta Faller! Complimenti [09.gif] ! Devo dire che ti è venuta molto bene. Mi piacciono molto i rampicanti. Li hai costruiti usando come base quelli di plastica Faller o li hai fatti tu da zero?

Stefano
Tartaruga87+ST

Avatar utente
 
Messaggi: 445
Iscritto il: 10 dic 2012, 9:03

Re: CASETTE FALLER DISTRIBUITE DA RR

Messaggioda Oliviero Lidonnici » 11 gen 2019, 17:28

Tartaruga87+ST ha scritto:. Mi piacciono molto i rampicanti. Li hai costruiti usando come base quelli di plastica Faller o li hai fatti tu da zero? Stefano

Un po'...e un po'.... :D
Quelli sulla parete a sinistra nella settima foto (dal lato camino) sono quelli forniti nel kit, quelli sulla facciata e su parte delle altre pareti sono realizzati con flock incollato e vernice e pennello (5/0). Comunque anche i rampicanti Faller sono ritoccati a pennello con varie tonalità di verde.
Saluti da Oliviero
Oliviero Lidonnici

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 3212
Iscritto il: 3 dic 2010, 20:24
Località: Roma

Re: CASETTE FALLER DISTRIBUITE DA RR

Messaggioda berto75 » 11 gen 2019, 20:30

Ciao OLIVIERO :shock: la casetta che hai mirabilmente restaurato applause1 applause1 (sembra nuova !!) è l'articolo 200 F infatti è concettualmente identica (variazione persiane , porte a parte come dicevi tu ) alla mia casetta 200F( la prima che ho postato all'inizio di questo thread) l'unica vera differenza è il basamento (in masonite il mio ,in plastica il tuo ) .
comunque essendo la tua dotata di un bel giardinetto sembra assumere una fisionomia diversa .
Stupendo e suggestivo poi il tuo villaggio vintage :smile: !! [lupe.gif] [09.gif]
-4- berto75
berto75

 
Messaggi: 1626
Iscritto il: 18 mar 2014, 20:37

Re: CASETTE FALLER DISTRIBUITE DA RR

Messaggioda Tricx » 3 feb 2019, 16:51

Molto interessante quanto oggetto di questo filetto e molto belli ovviamente tutti i vari modelli mostrati dai vari intervenuti, coi quali mi complimento... [09.gif]
Volevo però rifare un passo indietro al "motivo" iniziale della discussione, che aveva tratto lo spunto dalla base in masonite riscontrata in alcuni vecchi modelli della Faller, cosa che io personalmente ignoravo :-o e che non avevo mai visto.

Orbene, mi pare di capire ed aver letto, nella sostanza degli interventi che precedono, che negli anni '50 la Faller commercializzasse i suoi modelli, sia montati, che in kit, con parti in cartoncino o legno o masonite, prima dell'introduzione della plastica e dell'estensione di questa a tutte le parti degli stessi;
e che pertanto vi furono varie fasi intermedie in cui in varia misura convissero parti in diversi materiali oltre alla plastica, prima che questa prendesse il definitivo e completo sopravvento.
E mi pare ancora di aver capito che quest'ultimo fatto sia avvenuto nell'ultimo scorcio degli anni '50.

Notavo però che la ben nota etichetta applicata dalla Rivarossi ( "Distribuito da....Il treno elettrico di qualità") è quella che inizia a comparire dall'inizio anni '60, con il relativo "stile" della scritta ( che il Sito data ufficialmente al 1959 ).
Il che mal si concilia con prodotti anni '50.

Forse può essere che la Faller, avendo completato il cambio dei materiali e modalità produttive, per evitare di immettere sul proprio mercato prodotti con caratteristiche diverse, una parte dei quali considerati "superati", abbia offerto e "smaltito" a Rivarossi, a prezzi di favore, lotti e "stock" di giacenze delle vecchie produzioni ? E che questo sia avvenuto appunto a cavallo tra i due decenni '50 e '60 ?
Che ne pensate in merito ?

Ancora una cosa. Oliviero ha postato questo modello, esprimendo perplessità sul fatto che possa essere Faller: download/file.php?id=31134&mode=view
Orbene, a me pare somigliantissimo ( tranne qualche dettaglio ) ad un modello Faller che avevo, anzi H0 ancora da qualche parte, vagamente indicato come "casello" ( seppure con fattezze d'oltralpe ) e che mi pare ( vado a "memoria"), avesse codice articolo "B 130".

Un saluto a tutti. Riccardo.
Tricx

Avatar utente
 
Messaggi: 1378
Iscritto il: 22 set 2011, 20:08
Località: L'epicentro del trifase

Re: CASETTE FALLER DISTRIBUITE DA RR

Messaggioda Talgo49 » 3 feb 2019, 22:38

Tricx ha scritto:Orbene, a me pare somigliantissimo ( tranne qualche dettaglio ) ad un modello Faller che avevo, anzi H0 ancora da qualche parte, vagamente indicato come "casello" ( seppure con fattezze d'oltralpe ) e che mi pare ( vado a "memoria"), avesse codice articolo "B 130".
C'è una vaga somiglianza con l'articolo 130 ma non è decisamente lo stesso modello, inoltre non trovo questo modello nei due vecchi cataloghi in mio possesso. Sorry

Talgo49
Through the Rockies, not around them
Talgo49

Moderatore Globale
 
Messaggi: 1716
Iscritto il: 11 apr 2009, 10:22
Località: Orobia

Re: CASETTE FALLER DISTRIBUITE DA RR

Messaggioda berto75 » 4 mar 2019, 22:38

Questa è una delle chiesette Faller ANNI 60 quindi un prodotto sicuramente importato all'epoca dalla RR.
come tutti gli edifici Faller è molto ben curata nei dettagli .
SE non ricordo male nella confezione c'erano 3 diversi tetti del campanile intercambiabili (di cui uno a cupola orientale stile bizantino)
Per una sua valorizzazione ottimale la chiesetta andrebbe illuminata all'interno; la luce infatti mette in risalto le vetrate in plastica trasparente arancione.
-4- a tutti berto75
Allegati
DSCN0945.JPG
DSCN0944.JPG
DSCN0940.JPG
chiesa faller.jpg
il prete sta meditando nel giardinetto
retro chiesa.jpg
berto75

 
Messaggi: 1626
Iscritto il: 18 mar 2014, 20:37

Precedente

Torna a Scala H0: Discussioni varie, Rotabili e Anteprime.

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti