Un treno Talgo d'epoca



Regole del forum
Potete utilizzare questa sezione per chiedere informazioni sul materiale fermodellistico, case che producono un particolare oggetto che vi serve e per condividere con tutti un particolare accessorio che avete trovato e che può venire utile a tutti coloro che hanno intrapreso una "avventura" modellistica.

Un treno Talgo d'epoca

Messaggioda Talgo49 » 23 nov 2018, 17:18

Quest'anno le ferrovie spagnole celebrano il 75° anniversario dell'introduzione dei famosi treni Talgo; la prima volta che vidi foto di questi treni fu qui: http://www.rivarossi-memory.it/H0_Rivis ... /H0-35.pdf e da allora sono sempre stato interessato alla storia di questi convogli dalle caratteristiche uniche apparsi nei primi anni '50 e tuttora in circolazione nelle versioni più moderne.
Sebbene il progetto ed il brevetto di questi treni sia completamente spagnolo, i primi treni di serie prodotti, denominati "Talgo II" (il Talgo I era il prototipo spagnolo) furono prodotti negli USA dalla American Car & Foundry (ACF) poiché in Spagna non era allora disponibile una una struttura industriale adeguata. La ACF fabbricò i primi due convogli per la Spagna e un convoglio di lunghezza ridotta che rimase negli USA e fu utilizzato come dimostratore presso diverse compagnie per promuovere il concetto del Talgo. Dobbiamo ricordare che negli anni '50 il traffico passeggeri negli USA cominciava a declinare, soppiantato da automobili e autostrade, e pertanto l'industria ferroviaria USA produsse nuove soluzioni per i treni passeggeri nel tentativo, fallito, di recuperare mercato; nacquero così treni come l'Aerotrain, il Train X, ecc.
Mantua 15.JPG
Mantua 16.JPG

Quanto sopra per presentare un modello risalente a quegli anni prodotto dalla Mantua che si ispirava ai treni Talgo, seppure con interpretazioni estetiche abbastanza fantasiose, riproducendo alcune delle caratteristiche tecniche che caratterizzano il concetto Talgo.
Mantua 17.jpg
Mantua 18.jpg
Come vedete si tratta di una locomotiva molto futurista trainante un convoglio articolato di tre carrozze. La locomotiva non ha alcuna somiglianza con quella reale, semmai ricorda un po' la locomotiva degli Aerotrain; eccola raffigurata a fianco del modello Aerotrain della Varney ( di cui parlerò in altra sede).
Mantua 12.JPG
Il carrello motorizzato è solo quello anteriore, su cui è montato il motore, ed il faro anteriore è funzionante.
Mantua 13.JPG

Gli elementi più interessanti sono però le carrozze. Anzitutto, come il Talgo reale, le coppie di ruote non sono vincolate tra di loro tramite un asse ma sono indipendenti e sterzanti, si nota una barra che "sterza" le ruote delle due coppie all'inizio ed alla fine del convoglio; inoltre un complesso meccanismo, guidato dall'articolazione con la carrozza adiacente "sterza" le ruote centrali.
Mantua 11.JPG
Mantua 20.jpg
Si noti come, nell'immagine intera del convoglio in curva, l'asse di tutte le ruote è orientato verso il centro della curva; nonostante la complessità del meccanismo il convoglio è molto scorrevole.
Anche le carrozze sono illuminate, si notino i fili isolati in stoffa.

Talgo49
Through the Rockies, not around them
Talgo49

Moderatore Globale
 
Messaggi: 1792
Iscritto il: 11 apr 2009, 10:22
Località: Orobia

Torna a Scala H0: Discussioni varie, Rotabili e Anteprime.

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron