Visto che si parla di "start-set"....



Regole del forum
Potete utilizzare questa sezione per chiedere informazioni sul materiale fermodellistico, case che producono un particolare oggetto che vi serve e per condividere con tutti un particolare accessorio che avete trovato e che può venire utile a tutti coloro che hanno intrapreso una "avventura" modellistica.

Visto che si parla di "start-set"....

Messaggioda Tricx » 3 lug 2017, 12:01

Nella sezione "Lima" del Forum è in corso la discussione sui modelli "semplificati" in generale e sugli articoli da "start - set": viewtopic.php?f=117&t=5719

Da tale discussione prendo lo spunto qui per parlare di articoli da "start-set" di altre Case produttrici e proporre paragoni e confronti con la produzione Lima.... ed anche Rivarossi... inquadrabile sello stesso settore "merceologico".

In realtà non è che abbia molto....anzi ho proprio pochissimo.... ed al momento mi devo limitare ad una immagine di una locomotiva che credo sia Piko (.... perchè tale me l'aveva indicata il venditore...) che ho preso in tempi relativamente recenti - credo circa un annetto fa o poco più - in occasione di un mercatino - borsa scambio.
Eccola, si tratta di una D.B. 215, che mi è stato anche detto ( al momento dell'acquisto ), essere di provenienza di uno "start - set" della suddetta Casa tedesca.
Non vedo però nessuna marcatura: qualcuno ha qualche idea ?
La Piko non mette marcho o nome ai propri prodotti ?
Nuovi Trenini vari 047 Altro Ridotta.JPG


Penso si tratti di un prodotto di concezione abbastanza recente dal momento che mi è stato riferito anche essere già addirittura "digitale" ed i cui relativi apparati si trovano sotto il "serbatoio" centrale tra i due carrelli, il cui guscio centrale si sfila, per consentirne l'accesso.
La loco mi sembra piuttosto ben realizzata, rifinita e dettagliata, presentando un discreto peso ed una andatura che in tempi passati avrebbero caratterizzato il top di gamma di qualsiasi Casa modellistica.

Insomma, se le cose stanno così ed effettivamente è di provenienza "start-set", bisogna convenirne che il concetto stesso di "start-set" e tutto il relativo settore hanno avuto una notevole evoluzione, credo addirittura superiore alla produzione cosiddetta "normale" o "modello" !!
O è solo quella Casa che persegue tale politica, magari ad imitazione e concorrenza di altre Case tedesche ?

Un saluto a tutti.
Riccardo.
Tricx

Avatar utente
 
Messaggi: 1377
Iscritto il: 22 set 2011, 20:08
Località: L'epicentro del trifase

Re: Visto che si parla di "start-set"....

Messaggioda Tricx » 3 lug 2017, 13:01

Ecco ancora qualcosa.

Nuovi Trenini vari 048 Altro Ridotta.JPG


Saluti a tutti.
Riccardo.
Tricx

Avatar utente
 
Messaggi: 1377
Iscritto il: 22 set 2011, 20:08
Località: L'epicentro del trifase

Re: Visto che si parla di "start-set"....

Messaggioda Tartaruga87+ST » 4 lug 2017, 3:28

Ciao Tricx

Credo che la locomotiva che hai presentato sia una Roco guardando il gancio universale presente sulle foto. Mi sembra anche di averla vista su qualche catalogo. Dovrebbe far parte di uno start set per il digitale quindi già rivolto verso il mercato modellistico e non giocattolo come invece faceva Lima. Bisogna anche aggiungere che in proporzione questi set per il digitale costano 4 volte tanto un Lima giocattolo quindi una maggiore qualità mi sembra d'obbligo. Se riesco a trovare il catalogo posso darti più informazioni.

Stefano
Tartaruga87+ST

Avatar utente
 
Messaggi: 413
Iscritto il: 10 dic 2012, 9:03

Re: Visto che si parla di "start-set"....

Messaggioda Tricx » 5 lug 2017, 15:05

Cerco di aggiungere qualche altra imagine.

Nuovi Trenini vari 049 Altro Ridotta.JPG


-4-
Tricx

Avatar utente
 
Messaggi: 1377
Iscritto il: 22 set 2011, 20:08
Località: L'epicentro del trifase

Re: Visto che si parla di "start-set"....

Messaggioda Tricx » 5 lug 2017, 15:18

Grazie, Stefano, del tuo interessamento. Dopo quella che hai detto, ho ripreso in mano il modello, per esaminarlo ulteriormente con attenzione, ma... nulla.... non ho proprio visto nessul logo, marchio o nome da nessuna parte.
Ho pure sfilato il guscio in plastica del serbatoio centrale, per vedere se comparisse qualche marcatura al suo interno, ma anche qui nulla !

A me sembra che Roco contrassegnasse sempre i suoi modelli. E altre Case invece ? Ad esempio proprio Piko, oppure Liliput, cosa facevano / fanno ?
Qualcuno ne sa di più ?

Metto comunque foto della parte inferiore della Loco, a documentazione di quanto ho detto.
Nuovi Trenini vari 050 Altro Ridotta.JPG

-4- a tutti.
Riccardo.
Tricx

Avatar utente
 
Messaggi: 1377
Iscritto il: 22 set 2011, 20:08
Località: L'epicentro del trifase

Re: Visto che si parla di "start-set"....

Messaggioda Tartaruga87+ST » 6 lug 2017, 18:02

Ciao TricX

Io non sono un esperto di Roco perciò non so dirti se ha sempre marcato i modelli che ha prodotto però posso confermare che i ganci sono i Roco universali. Devo dire che in ogni caso possono essere stati aggiunti dopo per sostituire gli originali.... I ganci di questa fattura ho osservato che Roco li mette spesso sui suoi modelli economici quindi si adatterebbero ad uno start set.
Dopo alcune indagini basate sul fatto che mi sembrava di aver già visto da qualche parte la tua locomotiva ho trovato uno start set per il digitale di Roco con una locomotiva simile alla tua. Ti posto le foto come spunto per le tue ricerche.

HO ROCO 41220 DB CLASS 215 DIESEL LOCOMOTIVE DIGITAL STARTER SET U29.jpg

HO ROCO 41220 DB CLASS 215 DIESEL LOCOMOTIVE DIGITAL STARTER SET U29 2.jpg


Il set ha il codice 41220.

Stefano
Tartaruga87+ST

Avatar utente
 
Messaggi: 413
Iscritto il: 10 dic 2012, 9:03

Re: Visto che si parla di "start-set"....

Messaggioda Tricx » 30 mag 2018, 13:15

Grazie, Stefano, per la tua risposta e per quanto hai postato.
Tuttavia volevo ancora chiedere, a Te, come anche a tutti gli altri, in modo da avere una controprova.

Siamo sicuri che anche Piko non abbia realizzato un similare modello di locomotiva, sola o inserita in un analogo start-set, rispetto a quello mostrato poc'anzi ?

Scusate per l'insistenza e ringrazio anticipatamente per le eventuali risposte.
-4- Riccardo.
Tricx

Avatar utente
 
Messaggi: 1377
Iscritto il: 22 set 2011, 20:08
Località: L'epicentro del trifase

Re: Visto che si parla di "start-set"....

Messaggioda Tartaruga87+ST » 3 giu 2018, 12:11

Ciao TricX

So che Piko ha prodotto un modello simile. Ecco le foto e alcuni dati:

s-l400 (2).jpg

s-l400 (4).jpg
s-l400 (4).jpg (9.21 KiB) Osservato 467 volte

s-l400 (5).jpg

s-l400 (3).jpg
s-l400 (3).jpg (8.09 KiB) Osservato 467 volte


L'articolo dovrebbe essere 57202 però versione Maerklin. Non so se è stato inserito anche in Start Set. Della produzione Piko non sono molto esperto e magari altri utenti potrebbero esserti più utili al riguardo. I ganci del tuo modello sono intercambiabili o fissi? Se sono fissi il modello è Roco mentre se sono intercambiabili potrebbero aver montato ganci Roco su una locomotiva Piko.

Stefano
Tartaruga87+ST

Avatar utente
 
Messaggi: 413
Iscritto il: 10 dic 2012, 9:03

Re: Visto che si parla di "start-set"....

Messaggioda Tricx » 3 giu 2018, 12:51

Grazie mille, Stefano, per il tuo prezioso nuovo apporto ! (3) [nopity.gif] (3)

Sei sempre una vera miniera di notizie anche Tu ! applause1 .... Ma dove le andate a beccare sempre.....:oops:

Comunque, da quanto hai ora postato, mi pare di essermi fatto una idea..... [ph34r.gif]

A parte il colore grigio ad altezza finestrini, che caratterizzerebbe il modello Piko, ( particolarità che però potrebbe variare in rapporto ad un diverso esemplare/prototipo riprodotto o ad una diversa epoca ), quest'ultimo sembra presentare sul tetto un....qualcosa che non ho ben capito cosa sia, ( forse potrebbero essere prese d'aria o scarichi fumi ), e viceversa non presenta sulla parte bassa della fiancata ( in corrispondenza dei carrelli ) una scaletta di accesso.

La mia loco, oltre alla colorazione rossa - arancio integrale, ( tetto a parte, ovviamente ) che contraddistingue il modello Roco, pare integrare le altre caratteristiche che contraddistinguono quest'ultimo, ovvero assenza dei particolari sul tetto e viceversa presenza della scaletta di accesso sulle fiancate.

Dunque, salvo...."sorprese", la mia dovrebbe confermarsi essere Roco ! [09.gif]

Invece, l'altro discorso dei ganci... se si fosse trattato di ganci Roco su modello con innesti intercambiabili Piko..... si sarebbe trattato di un modello....da...Poko... :lol: laught16 laught16

-4- e grazie ancora, Riccardo.
Tricx

Avatar utente
 
Messaggi: 1377
Iscritto il: 22 set 2011, 20:08
Località: L'epicentro del trifase


Torna a Scala H0: Discussioni varie, Rotabili e Anteprime.

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite