Problema urgente con i raggi di curvatura americani



Regole del forum
Potete utilizzare questa sezione per chiedere informazioni sul materiale fermodellistico, case che producono un particolare oggetto che vi serve e per condividere con tutti un particolare accessorio che avete trovato e che può venire utile a tutti coloro che hanno intrapreso una "avventura" modellistica.

Problema urgente con i raggi di curvatura americani

Messaggioda steam » 4 dic 2014, 11:51

Ciao, stavo per acquistatre una J class N&W della Bechmann rodiggio 4-8-4 per regalarmela a Natale ma ho desistito perché sulla scheda della loco in oggetto nel sito ufficiale viene indicato "Performs best on 22" radius curves or Greater" che in soldoni vorrebbe dire che gira su curve con raggio di quasi 56 cm o superiore (46), approfondendo ho scoperto che tutte le loco Bachmann con rodiggio simile tipo Berkshire, GS4, Niagara ecc.. hanno tutte la stessa dicitura e quelle con rodiggio inferiore tipo 0-6-0 richiedono comunque 46 cm di raggio... ma è davvero necessario o è una dicitura esagerata che mettono per stare sul sicuro ?

Cioè la Rivarossi produceva nel 1964 loco molto più grandi che richiedevano raggi di curvatura molto inferiori (la mia Mallet Y6B 2-8-8-2 passa tranquillamente sui vecchi binari Lima da 420 mm) e queste loco moderne con rodiggi ridicoli a confronto non riescono a giraci ?

Vi prego ho urgentissimo bisogno di chiarirmi questo dubbio, se c'è qualche fortunato possessore di una qualunque loco Bachmann di quelle elencate sopra o anche con rodiggio simile potrebbe verificare se veramente serve un raggio di curvatura così ampio perché stò lavorando da tempo al plastico ed ho considerato curve di raggio comprese tra 438 mm e 496 mm perché pensavo fossero sufficientemente ampie (ci gira anche la Big Boy Rivarossi!) ma se le loco recenti non ci girano è inutile che perdo altro tempo e denaro con il plastico perché comunque non posso allargarmi oltre ed è inutile anche acquistare altre loco se non posso farle girare.

Grazie anticipatamente !
steam

 
Messaggi: 76
Iscritto il: 8 ott 2012, 18:34
Località: Argenta (FE) - EmiliaRomagna - Italy

Re: Problema urgente con i raggi di curvatura americani

Messaggioda Dario Romani » 4 dic 2014, 20:02

Questo problema era stato in parte già posto e risposto.
Interessante l'intervento di Fast Franz:
FastFranz ha scritto:Mah, se le cose stanno cosi comincerei, prima di tutto, a dar loro un pò di "respiro" in più allargando le curve (diametro maggiore dei canonici 80 cm dei binari RR di allora anche se si asseriva che pure il Big-Boy ce la facesse - su 80 cm - un pò più di spazio non guasterà; e l'attuale 83.2 non è che sia poi così direrso, a mio modo di vedere).
In subordine (sempre spazio permettendo) proverei ad inserire un tratto rettilineo a metà curva in modo da "allargare" un pò, sarà forse "puerile" ma talvolta mi ha aiutato ...
Successivamente proverei una posizionamento migliore dei binari, se il vecchio assunto che recita "a locomotiva vecchia, binario vecchio" è vero - come credo che sia - dovresti venirne fuori senza eccessive ambasce.
Magari - in conclusione - un test con binario "attuale" (in codice 100, ma credo che anche codice 83 possa bastare) aiuterà a chiarirti le idee. Le mie loco su binari GeoLine (Roco) codice 83 lavorano senza eccessivi problemi. Certo il fascino del "100/RR" è indiscutibile, però ...
Francesco ...


Anche per una semplice questione estetica, i raggi sotto 550 mm non dovrebbero proprio essere usati per le grosse locomotive americane, indipendentemente dal fatto se siano capaci di iscriversi su raggi minori (la Big Boy Maerklin /Trix si iscrive su R di 36 cm).
E anzi le articolate si iscrivono su raggi più piccoli delle 4-8-4, che rispetto a un carrello della Big Boy 4-8 oppure 8-4 è più rigida.
E poi sbandierano verso l'esterno magari di sei o sette cm ! Certo gli americani dispongono di locali di servizio e di box auto con plastici lungo le pareti che permettono raggi oltre i due piedi (61 cm).
Le norme NEM/MOROP prevedono come macchina più grossa la Br05 delle ex Deutsche Reichsbahn (Epoca II, Terzo Reich). Anche questa è una 4-8-4, ma sempre più piccola delle americane.
E anche la A691 della Rivarossi non si iscrive su raggi meno di 585 mm .
Quindi una corsa ai raggi più stretti è impossibile per le macchine più grosse, oltre che esteticamente inaccettabile.
+ Ciao da Dario Romani
Dario Romani

Avatar utente
 
Messaggi: 1775
Iscritto il: 25 feb 2011, 15:52
Località: Roma - Pigneto


Torna a Scala H0: Discussioni varie, Rotabili e Anteprime.

Chi c’è in linea

Visitano il forum: andrea_fs e 1 ospite