Credevo fosse Pocher....e invece era Airfix !



Regole del forum
Potete utilizzare questa sezione per chiedere informazioni sul materiale fermodellistico, case che producono un particolare oggetto che vi serve e per condividere con tutti un particolare accessorio che avete trovato e che può venire utile a tutti coloro che hanno intrapreso una "avventura" modellistica.

Credevo fosse Pocher....e invece era Airfix !

Messaggioda Tricx » 26 nov 2014, 19:23

Di certo, quello che posso dire è che .... " H0 poco Pocher..."
....Anzi rispetto alla maggior parte di quelli che "bazzicano" da queste parti, praticamente nulla....
E quello che ho è abbastanza scassato.... per cui non ho molti termini di paragone per i problemi che pongo.

In sostanza, poco tempo fa, mi è capitato ad un mercatino un carro "Interfrigo", di cui infra allego foto.
Lì per lì, in mancanza di elementi certi, mi era parso che potesse, al limite, essere "Pocher", dal momento che non riuscivo a leggere particolari scritte, ma escludevo che potesse essere Lima.
Il carro presentava uno solo dei due ganci ed era indiscutibilmente Rivarossi metallico anni '60. In particolare il carro aveva (ed ha) i quattro respingenti metallici molleggiati.
E proprio ciò mi aveva fatto pensare a produzione Pocher.
L'ho quindi preso, ma a casa, consultati Sito e cataloghi vari, ho constatato che il carro Pocher, in realtà era piuttosoto diverso e ciò anche in epoca "ante Rivarossi".

Il carro in questione, a parte il tetto che pare pitturato con spesso strato da parte di mano non troppo felice, presenta scritte con decalcomanie e non tampografie ed un sottocassa che in alcuni punti sembra avere una vernice nera "di fabbrica", mentre in altri presenta rimaneggiamenti in nero opaco della suddetta "mano". Sempre il sottocassa presentava un predellino a "U" ( che si vede staccato nelle foto ), di fattura similare ai carri Rivarossi, che dovrei riattaccare sul bordo inferiore del sottocassa in corrispondenza dei piccoli puntini bianchi che si vedono.

Dato il mistero sulla paternità di questo carro, più di recente, ad una borsa scambio di inizio novembre, ho trovato un altro carro "interfrigo", questa volta indubbiamente Pocher/Rivarossi (credo anni '70 ), che ho preso per confronto, e che si vede in foto accanto al precedente carro misterioso.

Ma lascio a tutti Voi commenti e opinioni sul carro in questione.

Un cordialissimo saluto a tutti.
Riccardo.
Allegati
Trenini vari 129.jpg
Trenini vari 130.jpg
Trenini vari 131.jpg
Trenini vari 132.jpg
Trenini vari 133.jpg
Trenini vari 134.jpg
Trenini vari 135.jpg
Trenini vari 136.jpg
Trenini vari 137.jpg
Trenini vari 138.jpg
Ultima modifica di Tricx il 13 dic 2014, 17:46, modificato 2 volte in totale.
Tricx

Avatar utente
 
Messaggi: 1848
Iscritto il: 22 set 2011, 20:08
Località: L'epicentro del trifase

Re: HO poco Pocher...

Messaggioda hiawatha » 26 nov 2014, 20:17

Il tuo Interfrigo proviene senza dubbio da un scatola di montaggio Airfix dei prini anni 60.(Art.R 203)
Il gancio Rivarossi e i respingenti molleggiati sono stati probabilmenti aggiunti da chi lo ha montato all'epoca.
Era tutto stampato in plastica bianca, quindi tetto e telaio sono stati colorati artigianalmente.
hiawatha

 
Messaggi: 505
Iscritto il: 30 apr 2009, 10:23
Località: Ovada

Re: HO poco Pocher...

Messaggioda Tricx » 26 nov 2014, 22:00

Grande Hiawatha ! Hai perfettamente ragione.....e sono riuscito, pur con qualche difficoltà, anche a trovare immagini di conferma; infatti guarda qui: http://airfixtributeforum.myfastforum.o ... 39621.html

Anche gli assi devono essere Rivarossi; però i respingenti mi parevano un pò troppo ben inseriti, per essere un inserimento "posticcio" !

Che Ti risulti, gli sportelli del modello sono apribili, posto che mi sembrano "incernierati" in alto ed in basso ? Non so se fidarmi a far leva.... non vorrei avessero messo della colla all'interno dei medesimi per saldarli al resto della cassa.

Un' ultima domanda e considerazione: dovrebbe essere nella famigerata "scala 00-H0", quindi circa 1/76, se non vado errato.
Però i due vagoni affiancati ( il Pocher/Rivarossi intendo ), mi paiono assolutamente delle stesse dimensioni !!!
( anche se, forse, a ben guardare ora le foto potrebbero esserci leggerissime diversità di larghezza, ma proprio minime !!! .....ma vado a controllare meglio, modelli alla mano ).

E allora come la mettiamo con le famose difformità di scala ??

Grazie e un saluto a tutti.
Riccardo.
Tricx

Avatar utente
 
Messaggi: 1848
Iscritto il: 22 set 2011, 20:08
Località: L'epicentro del trifase

Re: HO poco Pocher...

Messaggioda hiawatha » 26 nov 2014, 22:46

Le porte erano apribili. Era in scala 1/87 quasi perfetta e, se ricordo bene, l'unico rotabile Airfix non in scala 1/76.
hiawatha

 
Messaggi: 505
Iscritto il: 30 apr 2009, 10:23
Località: Ovada

Re: HO poco Pocher...

Messaggioda Tricx » 26 nov 2014, 23:07

Grazie infinite ! (3) applause1 ....e comunque sono contento....quasi come se fosse un Pocher !
Infatti non ho mai avuto nessun Airfix....per di più con porte apribili ed in scala H0 giusta !...che ass1

Già che ci sei, mi sai mica dire, più o meno fino a che anni è stato in catalogo e qual'era, più o meno in quegli anni il costo ( medio ) di tali kit ?

Grazie comunque.
Saluti. Riccardo.
Tricx

Avatar utente
 
Messaggi: 1848
Iscritto il: 22 set 2011, 20:08
Località: L'epicentro del trifase

Re: HO poco Pocher...

Messaggioda hiawatha » 26 nov 2014, 23:29

A catalogo dal 1962 al 1966. Ovviamente essendo in scala 1/87 ebbe poco seguito in patria. In Italia gli Airfix serie 2 costavano tra le 500 e le 600 lire, quelli della serie 1 (modelli di dimensioni minori), costavano 350 lire.
hiawatha

 
Messaggi: 505
Iscritto il: 30 apr 2009, 10:23
Località: Ovada

Re: HO poco Pocher...

Messaggioda FNM600 » 27 nov 2014, 0:16

Tricx ha scritto:Grazie infinite ! (3) applause1 ....e comunque sono contento....quasi come se fosse un Pocher !
Infatti non ho mai avuto nessun Airfix....per di più con porte apribili ed in scala H0 giusta !...che ass1

Già che ci sei, mi sai mica dire, più o meno fino a che anni è stato in catalogo e qual'era, più o meno in quegli anni il costo ( medio ) di tali kit ?

Grazie comunque.
Saluti. Riccardo.


Bé, forse è lo stesso originale (carro INTERFRIGO con sospensioni UIC anni 50/60 ) ed è interessante confrontare diverse versioni da diversi fabbricanti !

Riguardo scala non sò. Controlla la distanza dei respingenti, uguale in tutta l'Europa per permettere interscambio con traghetti prima del Tunnel e/o con cambi di scartamento come con l'Iberia!
Ecco perché rompo tutti per la scala uniforme !
Per uso GB la sagoma è ridotta e questo insieme alle licenze modellistiche confonde sapere scala effettiva.

Al vero ne vidi tanti più simili inclusi i Trasfesa Blu (dall'Iberia dopo cambio di assali) anche molto al Nord in Scozia! Non più oggi malgrado il CT!

A seconda della mentalità, come in tutti i paesi, certi modellisti gradivano tale varietà sui plastici, altri l'aborrivano anche se presente al vero. Magari si rifletteva anche sull'orientamento politico (in GB compreso pro/anti EU) amesso che come i giovani andassero alle urne !!

Mi ricordo dette scatole di montaggio in GB. Erano economiche e disponibili per più anni dopo. Queste scatole di montaggio (vedi foto dal link di Hiawatha) erano fornite in origine con ruote e ganci (tipo il NMRA o tipo vero) fissati con tappini e ruote in 2 semiassi nella stessa plastica nera Airfix. Porte apribili se non incollate.
Belli, ma come forniti, veramente "statici" ma , in pratica per uso su plastico universalmente si montavano ganci e assi da treno elettrico più magari zavorra. La marca dipendente da compatibilità, disponibilità, ecc. Suppongo in Italia voleva dire Rivarossi 8-).

Saluti
FNM600

Avatar utente
 
Messaggi: 664
Iscritto il: 17 set 2014, 2:19
Località: Como Nord Camerlata

Re: HO poco Pocher...

Messaggioda Tricx » 30 nov 2014, 8:27

Seguendo le cortesi indicazioni dell'informatissimo Hiawatha, ho trovato su Ebay (UK), altro materiale documentale riguardante il carro non più anonimo di cui si è discusso, in cui in particolare oltre alla scatola, si vede anche il suo contenuto originario.
Metto il link qui : http://www.ebay.co.uk/itm/AIRFIX-HO-OO- ... 53f93250f0
dal momento che mi pare interessante.
Comunque di similari "inserzioni", ve ne sono anche parecchie altre.

Saluti a tutti.
Tricx

Avatar utente
 
Messaggi: 1848
Iscritto il: 22 set 2011, 20:08
Località: L'epicentro del trifase

Re: HO poco Pocher...

Messaggioda ercole » 8 dic 2014, 0:16

Confermo che si tratta di un carro in scatola di montaggio Airfix degli anni 60; questo è quello che ho montato io all'epoca:

Carro ingl. Interfrigo0.JPG
Il segreto della felicità non è di far sempre quello che si vuole, ma di voler sempre quello che si fa
ercole

Avatar utente
 
Messaggi: 68
Iscritto il: 26 mar 2011, 18:34
Località: Castelnuovo di Porto (Roma)

Re: HO poco Pocher...

Messaggioda FNM600 » 8 dic 2014, 6:41

M'imbatto tra nuovi messaggi e mi ritrovo questo.
Confermo di nuovo che è un Airfix e metto link al sito Kitmaster/Airfix (mi dispiace che è solo in Inglese) http://www.airfixrailways.co.uk/Refrig.htm. Con mia sorpresa vedo che secondo questa pagina detto articolo fù prodotto da Dapol con stampi rilevati da Airfix. Almeno nel 2004 era prodotto in Wales e non la solita China.
E' la stessa scatola che è su e-Bay del messaggio di Tricx.

A proposito non ho ancora avuto risposta da nessuno sulla distanza tra i respingenti. Appello a chi possiede tale vagone di misurare con righello dircelo per favore. Se circa 20mm è 1:87 circa, se 22/23 è 1:76 , ma non è detto perché faccendo tale misura sui vagoni RR vecchi la distanza è 20mm da 1:87 mentre il resto della carrozzeria era più grande.
Saluti.
FNM600

Avatar utente
 
Messaggi: 664
Iscritto il: 17 set 2014, 2:19
Località: Como Nord Camerlata

Prossimo

Torna a Scala H0: Discussioni varie, Rotabili e Anteprime.

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite