LA CORSA ALLA SCALA PIU' PICCOLA



Regole del forum
Potete utilizzare questa sezione per chiedere informazioni sul materiale fermodellistico, case che producono un particolare oggetto che vi serve e per condividere con tutti un particolare accessorio che avete trovato e che può venire utile a tutti coloro che hanno intrapreso una "avventura" modellistica.

LA CORSA ALLA SCALA PIU' PICCOLA

Messaggioda Dario Romani » 7 ott 2014, 15:58

PRIMA PUNTATA
Riprendo quello che ho scritto riguardo alla storia della scala N.
Tutte le nozioni sono estratte dal libro scritto dal famoso collezionista Gustav Reder, autorità indiscussa della storia dei treni modello.
CSE_book.jpg
CSE_book.jpg (26.22 KiB) Osservato 686 volte

Una certa "Società di strumenti educativi di precisione" di Francoforte sul Meno approntò nel1913 dei prototipi di modelli in quelle che considerava misure ideali per gli scartamenti, cioè: 9 - 18 -27 -36 -45 - 54 mm - rispettivamente Scale 1:160, 1:80, 1:54, 1:40, 1:32, 1:27 .
Si noti che gli scartamenti sono multipli di nove.

Però torniamo agli inizi del secolo XX quando i Fratelli Maerklin di Goeppingen stabilirono le loro misure, subito seguiti dagli altri costruttori. Si noti che non misuravano gli scartamenti fra le facce delle rotaie, ma fra i centri-rotaie (C-r).
SPUR III C-r:75 mm -> scart. 72 mm Scala 1:20
SPUR II C-r:54 mm -> scart. 51 mm Scala 1:28
SPUR I C-r:48 mm -> scart. 45 mm Scala 1:32
SPUR 0 C-r:35 mm -> scart. 32 mm Scala 1:45 (prassi germanica).
Nella corsa al più piccolo la Casa Schoenner di Norimberga presentò nel 1902 il suo trenino a molla SPUR 000 con C-r:25 mm
SCHOENNER189.jpg

Lo scrittore suppone pertanto che già esistesse uno SPUR 00 intermedio fra 25 e 35 mm.
Sempre nel 1902 la Casa Carette di Norimberga presentò il suo trenino a molla con C-r:21 mm.
CARETTE190.jpg
CARETTE190.jpg (14.51 KiB) Osservato 663 volte

Nel 1908 la Casa Bing presentò il suo trenino a molla, poi descritto nel Catalogo del 1912 come SPUR 00 con C-r:28 mm.
BING191.jpg

Intanto in Inghilterra il progettista Henry Greenly aveva fissato i suoi "standards", segnando le relative tacche sul suo pantografo da disegno, e passando definitivamente alle sole misure dello scartamento:
Gauge 3: 2 1/2 in= 63,5 mm, Scale 1:23, Foot equivalent: 17/32 inch/ft
Gauge 2: 2 in = 50.8 mm, Scale 1:27, Foot equivalent: 7/16 inch/ft
Gauge 1: 1 3/4 in= 45 mm, Scale 1:30, Foot equivalent: 10 mm/ft
Gauge 0: 1 1/4 in= 32 mm, Scale 1:43,5, Foot equivalent: 7 mm/ft (prassi britannica).
(fine i puntata)
+ Ciao da Dario Romani
Dario Romani

Avatar utente
 
Messaggi: 1775
Iscritto il: 25 feb 2011, 15:52
Località: Roma - Pigneto

Re: LA CORSA ALLA SCALA PIU' PICCOLA

Messaggioda Dario Romani » 8 ott 2014, 15:15

SECONDA PUNTATA
Ma attenzione! I Fratelli Maerklin lanciano sul mercato nello stesso anno 1908 le Liliputbahnen SPUR 00 = 26 mm Spurweite (scartamento) con piccoli motori a molla.
LLPTBNN.jpg

Quindi il panorama del modellismo ferroviario nella Epoca I vedeva o aveva visto in uso modelli circolanti in questi scartamenti (il riferimento a scala è un poco aleatorio):
• 9 mm come prototipo non funzionante (precursore della Scala N)
• 18 mm come prototipo non funzionante (precursore delle Scale H0 e 00)
• 19 mm da Carette (Kleine Eisenbahn)
• 25 mm da Schoenner (Spur 000)
• 26 mm da Maerklin (Spur 00 Liliputbahnen)
• 27 mm come prototipo non funzionante
• 28 mm da Bing (Spur 00 anche questo)
• 36 mm come prototipo non funzionante
• 54 mm come prototipo non funzionante
E da molti costruttori (funzionamento a orologeria, a vapore o elettricità):
• 32 mm (Gauge 0 & Spur 0)
• 45 mm (Gauge I & Spur I)
• 51 mm (Gauge II & Spur II)
• 63.5 mm (Gauge III, prassi britannica)
• 72 mm (Spur III, prassi germanica)
Oltre questi c’erano le ferrovie “Model engineering” a vapore nelle scale frazionali:
• 2 ½” =64 mm (Scala 1:24) Foot equivalent 1/2 in/ft
• 3 ½” =89 mm (Scala 1:16) Foot equivalent 3/4 in/ft
• 5” = 127 mm (Scala 1:12) Foot equivalent 1 in/ft
• 7 ¼” =184 mm (Scala 1: 8) Foot equivalent 1 1/2 in/ft
• 10 ¼”=260 mm (Scala 1:6) Foot equivalent 2 in/ft
E le ferrovie “Model engineering” a vapore nelle scale metriche-decimali:
• 70-72 mm (Scala 1:20)
• 140-144 mm (Scala 1:10)
• 280-288 mm (Scala 1:5)
(fine ii puntata)
+ Ciao da Dario Romani
Dario Romani

Avatar utente
 
Messaggi: 1775
Iscritto il: 25 feb 2011, 15:52
Località: Roma - Pigneto


Torna a Scala H0: Discussioni varie, Rotabili e Anteprime.

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti