LA TV DEI RAGAZZI



Regole del forum
Potete utilizzare questa sezione per chiedere informazioni sul materiale fermodellistico, case che producono un particolare oggetto che vi serve e per condividere con tutti un particolare accessorio che avete trovato e che può venire utile a tutti coloro che hanno intrapreso una "avventura" modellistica.

Re: Chi ha un ricordo nitido del programma di Bechi...

Messaggioda Karolus » 28 gen 2012, 20:58

.......................................
Sarebbe anche possibile il funzionamento di tre loco di cui una da pantografo e rotaia (diciamo) destra, ma non di una quarta da pantografo e rotaia (diciamo) sinistra, la quale manderebbe tutto in corto circuito!
Per inciso, lo sapete che la raccomandazione della Rivarossi di alimentare la loco elettrica da pantografo e rotaia sottoposta ad isolamento è ERRATA ?
Se la loco elettrica entra nel tratto isolato dove staziona una loco alimentata a 2 rotaie, questa si mette in moto contro la incombente e si COZZANO !
C'e stata sul Bollettino FIMF una spiegazione articolata tenuta dall'Ing Alceo Manino del Comitato Tecnico MOROP.
Per ora chiudo e torno al lavoro.
Ciao da Dario Romani


Questa mi stupisce!

Rivarossi raccomandava di alimentare le loco elettriche da linea aerea e dalla rotaia sottoposta ad isolamento affinché i sezionamenti in corrispondenza dei segnali influissero su tutti i rotabili in circolazione, comprese appunto le loco elettriche. Vedere, per esempio, a pag. 21 del manuale dei tracciati ed. 1967 che ho sott'occhio in questo momento.
Se la loco elettrica entra nel tratto isolato dove staziona una loco alimentata a 2 rotaie sono c.... sono problemi di chi regola la circolazione. E, se non sbaglio, l'altra si mette in moto indipendentemente da come è alimentata quella elettrica, poiché sono le ruote a cavallo dell'isolamento che la alimentano facendo ponte tra di loro.
In ogni caso sarei curioso di leggere la spiegazione dell'ing. Manino.

Saluti a tutti.

Karolus
Karolus

 
Messaggi: 347
Iscritto il: 3 apr 2010, 13:42

Re: Chi ha un ricordo nitido del programma di Bechi...

Messaggioda Oliviero Lidonnici » 28 gen 2012, 23:47

Dario 1957 ha scritto:....sulla rete dell'allora primo canale/nazionale, intitolato "E' in arrivo sul binario..." unica trasmissione Rai, per ragazzi, dedicata al fermodellismo??...............;Bechi cita il programma su un Topolino(settembre 1963) in cui viene illustrato il plastico di Wuppertal ...........

Insomma...ex giovanotti di quegli anni, che siete qui sul forum, forza coi ricordi!!


Ex Giovanotto: presente! -1-
....ecco l'articolo su Topolino:
Wupp1.jpg
prima parte articolo (Topolino n.405 del 1 sett.1963)

Wupp2.jpg
seconda parte

Sempre presente (quasi) :D
Oliviero
Oliviero Lidonnici

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 3348
Iscritto il: 3 dic 2010, 20:24
Località: Roma

Re: Chi ha un ricordo nitido del programma di Bechi...

Messaggioda Mario De Prisco » 29 gen 2012, 8:15

Grazie Oliverio, un documento davvero interessante!
"Gino Bechi ha scritto: Sarebbe troppo lungo parlarvi della differenza sostanziale che passa fra un modellista vero e quelli che si classificano come tali solo perché si costruiscono un plastico con materiale prefabbricato.


Oddio... quanto sono vecchie alcune polemiche che tuttora animano i nostri discorsi. Quoto!

E, sempre in tema di polemiche odierne, occorre rilevare che anche 49 anni fa l'estremo Sud veniva penalizzato dall'esposizione itinerante del plastico Wuppertal!
Non solo Cristo si è fermato ad Eboli...

Ciao a tutti
Mario
Le Stagioni dei treni
Alcune stagioni sembrano non avere mai termine ed accompagnano singoli e gruppi per tutta la loro esistenza...
La mia stagione dei trenini è iniziata negli anni '60 del secolo scorso con la prima confezione Lima, oggi si parlerebbe di start set, ricevuta quando ero bambino. Non è ancora finita!
Mario De Prisco

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 581
Iscritto il: 26 set 2010, 7:26
Località: FREMO-Calabria - Rende (CS)

Re: Chi ha un ricordo nitido del programma di Bechi...

Messaggioda Dario 1957 » 29 gen 2012, 11:55

Fra le città del sud ci sono "solo" Napoli,Bari e Benevento,quest'ultima per due motivi:ricordo che all'epoca esisteva un gruppo FIMF le cui notizie comparivano spesso su "H0 RR",il presidente era un ferroviere della Circumvesuviana, se mal non ricordo;poi l'instradamento del treno da Napoli verso Bari,ovviamente,sulla Bn-Fg...il plastico non toccò nè la Sicilia,nè la Calabria(all'epoca c'era come gruppo Fimf il circolo ferm.Palermitano,anch'esso spssso alla ribalta sulla rivista aziendale RR,ma anche Catanzaro aveva un gruppo citato sempre in quelle pagine,fondato da un dipendente della Motorizzazione di nome Servetto, che a mia domanda ,qualche fermodellista della città diceva di aver sentito nominare....)


"L'Italia comincia dopo Roma!" :-(
Dario 1957

 

Re: Chi ha un ricordo nitido del programma di Bechi...

Messaggioda Dario 1957 » 29 gen 2012, 15:28

...ma in Sicilia c'era anche un gruppo FIMF a Messina,"allocato" presso un negozio di giocottoli-modellismo del tempo...
(fonte: H0 RR)
Dario 1957

 

Re: Chi ha un ricordo nitido del programma di Bechi...

Messaggioda Dario Romani » 29 gen 2012, 19:53

Grazie a Oliviero per il bel servizio su Topolino del Plastico di Wuppertal.
Riporto qui di seguito uno stralcio sull' EXCURSUS STORICO DELLA FIMF, pubblicato sul Bollettino FIMF 251 del Maggio 2002, riguardo alla sua carica di Presidente della FIMF:
Ma Gino Bechi, nonostante le sue numerose riserve, dimostrò rapidamente che la carica gli si attagliava a pennello: subito dopo l’insediamento, cominciò a diramare saporose «circolari» ai Presidenti di gruppo e ai soci, stimolandone l’interesse; nel 1958 partecipò ripetutamente alla trasmissione televisiva «Lascia e raddoppia» (allora clou della poco più che nascente televisione nazionale), con tema, ovviamente, le ferrovie reali e in miniatura, portando a felice conclusione i suoi interventi, anche quello - allora eccezionale - della trasmissione in Eurovisione da Bruxelles, dove si trovava per impegni di teatro. Visto il successo, la RAI lo incaricava di parecchie trasmissioni a carattere divulgativo, sempre sullo stesso tema.
Come ricordato su Topolino, la trasmissione che conduceva in RAI si intitolava "E' in arrivo sul binario..." ed era del 1963.
Sono contento che si cominci a far chiarezza.
Ciao da Dario Romani
+ Ciao da Dario Romani
Dario Romani

Avatar utente
 
Messaggi: 1775
Iscritto il: 25 feb 2011, 15:52
Località: Roma - Pigneto

Re: Chi ha un ricordo nitido del programma di Bechi...

Messaggioda Antonello Lato » 29 gen 2012, 23:35

Dal Bollettino FIMF del Marzo 99 - di Alceo Manino

**************************************************************************************************************************************************************************************
Ricordo di Alessandro Veronese

Martedì 12 gennaio scorso è mancato Alessandro Veronese.

Confuso nella lontananza del tempo, di quando io ancora giocavo col mio primo trenino, affiora in me un ricordo della primavera del 1963: la serie di quattro trasmissioni televisive per la TV dei ragazzi: «E' in arrivo sul primo binario...», in cui Alessandro Veronese compariva a fianco del noto baritono Gino Bechi, per diffondere il concetto di fermodellismo come attività formativa, in un'epoca in cui esso era ancora generalmente considerato una manifestazione di infantilismo.

**************************************************************************************************************************************************************************************
Antonello
Antonello Lato

Avatar utente
 
Messaggi: 205
Iscritto il: 21 apr 2009, 11:45
Località: Pescara

Re: Chi ha un ricordo nitido del programma di Bechi...

Messaggioda peregoalb » 30 gen 2012, 13:30

Oliviero,hai dimenticato due pagine dell'articolo.......
Eccole!

Alberto
scansione0274 copia.jpg
peregoalb

 
Messaggi: 36
Iscritto il: 12 ago 2011, 17:36

la TV dei ragazzi

Messaggioda Massimo » 27 ott 2014, 12:03

grazie alla scoperta degli amici di Marklin fan riporto due piccoli annunci giornalistici (una programmazione - 15 luglio 1963 - ed un articoletto informativo) apparsi nel 1963 sulla Gazzetta del Mezzogiorno. Si tratta della trasmissione dedicata al fermodellismo e presentata dal famoso baritono Gino Bechi, allora presidente della FIMF (Federazione Italiana Modellisti Ferroviari) e uomo di spettacolo. Ricordo vagamente le quattro trasmissioni, tutte costruite sul materiale Rivarossi (nella mente mi è rimasta impressa una 740 che avanza in curva al traino di un merci). Ricordo anche il forte sibilo della motrice in corsa ripreso dai microfoni RAI in una diretta, allora modo diffusissimo di costruire le tramissioni ...
Da notare il diverso titolo, confermato definitivamente nella programmazione.
Allegati
gdm.tvragazziginobechi.jpg
il trafiletto giornalistico
gdm15luglio1963.jpg
la programmazione della trasmissione
Massimo

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 1649
Iscritto il: 17 mar 2009, 9:39

Re: la TV dei ragazzi

Messaggioda Max 851 » 27 ott 2014, 12:40

Ricordo vagamente, durante una puntata, l'allestimento di un carro aperto carico di carbone (impianto di rifornimento carbone Pocher?) che secondo le intenzioni di Gino Bechi doveva essere recapitato per Natale ad un personaggio che non ricordo, ospite della trasmissione, che si sarebbe "comportato male" (???).
Massimiliano
Max 851

 
Messaggi: 691
Iscritto il: 6 gen 2013, 18:12

PrecedenteProssimo

Torna a Scala H0: Discussioni varie, Rotabili e Anteprime.

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron