S.O.S. pallini



Regole del forum
Potete utilizzare questa sezione per chiedere informazioni sul materiale fermodellistico, case che producono un particolare oggetto che vi serve e per condividere con tutti un particolare accessorio che avete trovato e che può venire utile a tutti coloro che hanno intrapreso una "avventura" modellistica.

Re: S.O.S. pallini

Messaggioda ZGG46 » 27 giu 2011, 18:12

A proposito di pallini per motori RR: leggera pressione con una tronchesina vicino alla punta di una biro da buttare e salta il pallino che dopo un piccolo bagnetto in alcol denaturato (non sprechiamo il Cognac) e' pronto per essere montato con i fratellini nel motore. Esistono solo due misure, quella piu' grande (1 mm circa) e' quella giusta. In genere non seguo molto in consigli di religiosi vari ma il buon Padre Giorgio di Roma con questa dritta della biro e' stato un grande in un periodo, a suo tempo, di grande carenza di ricambi originali RR.
Gianguido
ZGG46

 
Messaggi: 85
Iscritto il: 5 mar 2010, 12:01

Re: S.O.S. pallini

Messaggioda Oliviero Lidonnici » 27 giu 2011, 19:12

Scusate se non ho risposto prima....sono stato fuori Yellow_Flash_Colorz_PDT_02
Congratulazioni a Gabriele che ha indovinato subito.
Grazie a Gianguido per la formidabile "dritta della biro"... adoro le soluzioni fantasiose!!!
Quindi rispondo a....
Talgo49 ha scritto:Dai Oliviero!........... altrimenti il povero macchinista coma fa a tirarla? laught16 laught16
Gianni

Ciao Gianni .... è un po' che non ti risento :D
Ho parlato a lungo col povero macchinista. Il poverino mi ha confidato che la posizione della campana è proprio l'ultima delle sue preoccupazioni...... Eccone (alcune) evidenziate dalle foto...VEDANO! :o :shock: :o
xx 3Q-front 2883.JPG

xx sub0003.JPG

xx SX0006.JPG

Quello che non si vede: non si possono smontare i biellismi svitando: le viti sono spanate e girano a vuoto: si dovrà usare una pinza rovinando definitivamente ruota e/o bullone (non che c'è molto da perdere). Lampadina e collegamenti elettrici sono stati asportati: è evidente che un collegamento è assicurato dalle ruote con disco di acciaio(però ne manca una) che, tramite l'asse e il telaio metallico, alimentano direttamente un polo motore .... ma ignoro come fosse collegato l'altro polo: non sono (più) presenti lamelle/filamenti/pistoncini collegati alle ruote isolate. Chi mi dice come erano collegate? :-|
.......E poi non dimentichiamoci del problema dei pallini e della saldatura dell'indotto saltata.
...........................................................................................................................
A questo punto ho consigliato al macchinista di rimorchiare la sua vaporiera nel vecchio deposito, murare la porta, lasciare un mazzo di fiori ed un cero, davanti al muro e chiedere la pensione all'I.N.P.S.
Il poverino si è sciolto in lacrime :cry: (soprattutto per il fatto dell'INPS) ed io, commosso, ho promesso di fare un tentativo di recupero.....
...... ma la vedo dura! (x)
Baci&Abbracci
Oliviero
Oliviero Lidonnici

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 3445
Iscritto il: 3 dic 2010, 20:24
Località: Roma

Re: S.O.S. pallini

Messaggioda Talgo49 » 28 giu 2011, 23:26

Ciao Oliviero, non temere, io sono sempre in agguato ;-)
Condivido il piacere di restaurare i vecchi modelli ma mi chiedo se valga la pena di cercare di sistemare la tua locomotiva. Non è certo un modello raro ed è facile trovarne molte in ottimo stato ed a basso prezzo, sia nei mercatini che su eBay (soprattutto su eBay.com). Se proprio insisti a voler sistemare la tua mi permetto un solo suggerimento nel caso tu debba smontare le ruote ed il biellismo. Prima di sfilare una ruota dall'assale fai un piccolo segno all'interno della ruota e sull'assale in modo di poter rimontare la ruota esattamente nella posizione originale; sembra una cosa di poco conto ma il biellismo ha solo una posizione ben precisa rispetto alla rotazione delle ruote, se non la rispetti ti ritrovi con un groviglio di bielle (parlo per esperienza diretta).
Facci sapere come procedono i lavori :)

Gianni
Through the Rockies, not around them
Talgo49

Moderatore Globale
 
Messaggi: 1797
Iscritto il: 11 apr 2009, 10:22
Località: Orobia

Re: S.O.S. pallini

Messaggioda Massimo » 29 giu 2011, 7:38

...e sopratutto conta (e avvertici) del numero esatto dei pallini necessari...
...uno dei tormentoni che ci ha di più afflitto Yellow_Flash_Colorz_PDT_02
Massimo

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 1670
Iscritto il: 17 mar 2009, 9:39

Re: S.O.S. pallini

Messaggioda hiawatha » 29 giu 2011, 13:18

Dodici sotto e sei sopra.

Luciano
hiawatha

 
Messaggi: 474
Iscritto il: 30 apr 2009, 10:23
Località: Ovada

Re: S.O.S. pallini

Messaggioda hiawatha » 29 giu 2011, 14:38

Rettifico!
Undici sotto..Prova pratica effettuata poco fa..

Luciano
hiawatha

 
Messaggi: 474
Iscritto il: 30 apr 2009, 10:23
Località: Ovada

Re: S.O.S. pallini

Messaggioda Oliviero Lidonnici » 29 giu 2011, 19:48

hiawatha ha scritto:Rettifico!
Undici sotto..Prova pratica effettuata poco fa..

Luciano

Ho acceso il PC in questo momento (circa 19,20) e ho provato il motore appena rimontato 1/2 h fa
(non ho fatto in tempo a leggere il messaggio di Luciano)
Ho montato: 10 palline nella boccola inferiore (ho provato a mettere l'11° ma mi è sembrata di troppo)
Sopra ho tentato di metterne 6 ma, chiusa la cassa, l'indotto sembrava bloccato; forzando( a mano l'indotto) ha sputato una pallina.
Ho rismontato e rimontato con 5 palline: così ha funzionato.
..gli girano.jpg
10 sotto e 5 sopra................ ....vedi come girano le palline! ....volevo dire le sferette

Non ho insistito con l'11° pallina sotto, anche perchè ne avevo in tutto 16 (12 originali e 4 recuperate da penne a sfera) ....ma alla fine ne è avanzato una. :?
Anche se ad occhio sembrano identiche, potrebbe essere che sopra ne sono entrate solo cinque (forse) perchè quelle tolte dalle penne sono più grandi??? (x) (le quattro taroccate le avevo messe tutte sopra)
........ MISTERO :lol:
Mi dispiace per Massimo ma resterà il dubbio :-|
Ringraziamenti e saluti da Oli
Ultima modifica di Oliviero Lidonnici il 29 giu 2011, 20:49, modificato 1 volta in totale.
Oliviero Lidonnici

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 3445
Iscritto il: 3 dic 2010, 20:24
Località: Roma

Re: S.O.S. pallini

Messaggioda Oliviero Lidonnici » 29 giu 2011, 20:24

Talgo49 ha scritto:Ciao Oliviero,........
Condivido il piacere di restaurare i vecchi modelli ......nel caso tu debba smontare le ruote ed il biellismo. Prima di sfilare una ruota dall'assale fai un piccolo segno all'interno della ruota ........
Gianni

Per colpa dei pallini stavo dimenticando di rispondere a Gianni.
Grazie del consiglio ma purtroppo è inutile.... dato che, chi ha tentato di sistemare :evil: :evil: :evil: la loco, prima di me (come avevo detto) ha messo [male] le ruote del Calimero al posto delle originali; come se non bastasse, ha alterato anche l'asse buono disponendo le ruote sfalsate di 180° invece dei canonici 90°. Quindi non possiedo riferimenti.
Inoltre (come avevo "vaticinato") per smontare la biella montata al contrario ho dovuto spaccare la ruota dato che il bullone era incollato e non si poteva svitare. Ma non temere, prevedendo tutto questo avevo già acquistato ad Avezzano due assi completi, intatti, che posso adattare.
Riguardo all'acquisto della loco nuova.... non è il mio caso: In realtà io acquist..o(...avo) solo treni europei. Non mi interessa avere la loco americana..... mi interessa ripararla a tutti i costi! :mrgreen: ....e poi... mi faccio il treno americano. :lol:
Saluti da Oliviero
Oliviero Lidonnici

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 3445
Iscritto il: 3 dic 2010, 20:24
Località: Roma

Re: S.O.S. pallini

Messaggioda Talgo49 » 30 giu 2011, 9:05

Si comincia sempre così, ti arriva per caso una prima locomotiva americana, poi, tanto per non farla sentire sola, aggiungi qualche vagone, poi..... (x)
Riguardo ai pallini io eviterei di montare nello stesso cuscinetto pallini di provenienza diversa se non sei certo della loro identicità sia come dimensione che come materiale; secondo me possono portare ad una usura irregolare del cuscinetto. In altre parole, dovendo usare pallini da biro, nello stesso cuscinetto userei tutti pallini da biro :roll: .

Gianni
Through the Rockies, not around them
Talgo49

Moderatore Globale
 
Messaggi: 1797
Iscritto il: 11 apr 2009, 10:22
Località: Orobia

motore a pallini, ma quanti?

Messaggioda marco-c-p » 9 ago 2011, 21:23

Nel restaurare la mia Calimero C.R.R of N.J. ho dovuto affrontare il problema di quante sfere "i famosi pallini" aveva il motore.
Infatti, nonostante alla fine funzionasse egregiamente, la mia Calimero faceva un bel rumore e non il classico swissssssss del motore a pallini. Mi sono accorto che l'asse motore aveva del gioco trasversale e non c'era modo di regolarlo con il dadino (con controdado) presente tra i portaspazzole. Serrando al massimo possibile (ma sempre con cura) il rotore si frenava ma il gioco trasversale dell'asse rimaneva. Unica soluzione smontare il tutto. Tolgo prima il magnete, contrassegnato per la polarità, svito le due viti che tengono assieme il motore e... sorpresa, lato spazzole conto sei sferette, ma lato asse solo 6, il vecchio possessore lo aveva smontato e perse le sfere, meno male che ne ho un sacchettino comprato ad una borsa anni fa. Faccio delle prove il risultato esatto è:
6 sfere (ma vanno bene anche 5) lato spazzole ed esattamente 10 sfere lato asse.
Attenzione che lato asse sembra entrino anche 11 sfere, ma il gioco del motore ritorna ed è rumoroso. Quindi 10 sfere lato asse, non una di più non una di meno.
Cinque o sei sfere lato spazzole non c'è differnza, le ho provate tutte e due.
Per regolare il registro a dovere e recuperare se è troppo frenato, prima ssicurarsi che le due viti di chiusura del motore siano serrate (ma senza esagerare) quindi svitare di un giro e mezzo il controdado ed il registro esagonale forato, appoggiare la testata del motore rovesciata sull'angolo di un pezzetto di legno duro, proprio accanto al registro appoggiando al legno i due portaspazzole dalla parte opposta delle molle e picchiettare delicatamente con un martellino, l'asse del motore dall'altra parte. Questo fa rientrare la boccola portasfere lato spazzole e si recupera gioco, quindi gentilmente e gradatamenete registrare l'esagono forato di registro, fino a togliere quasi del tutto il gioco ma lasciarne proprio un pochino, verificare che il rotore giri bene, quindi serrare appena il controdado.
Rimettere il magnete al suo posto con la polarità giusta e rimettere le spazzole.Ora tutto sarà perfetto dopo una lubrificatina con olio grafitato dato con una siringa ed un ago spuntato, una goccia nel foro spazzole ed una goccia al cuscinetto dell'asse.
funziona.
Chi avesse dubbi mi scriva pure.
spero essere stato utile
marco claudio
marco-c-p

 

PrecedenteProssimo

Torna a Scala H0: Discussioni varie, Rotabili e Anteprime.

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron