Lavori in corso sul plastico Lario



Re: Lavori in corso sul plastico Lario

Messaggioda Tricx » 3 gen 2019, 6:05

Carissimo Stefano, vedo che ti stai dando da fare e con risultati encomiabili e brillanti!!! Complimenti veramente!! Noto poi con ammirazione la tua spiccata predilezione per soggetti e particolari di carattere militare sapientemente utilizzati e valorizzati in una sorta di ammirevole "interdisciplinarietà" applause1 applause1 [09.gif]

Concordo poi con Oliviero circa l'originalità e bellezza dei tuoi "copriscatole" per scambi, ammirevoli anche per la loro varietà e diversificazione.

Volevo però chiederti se avevi considerato il problema delle scatole di comando degli scambi Lima sotto l'aspetto funzionale, come già era emerso nel thread di Tanone ("... Edifici...provati a costruire...")
In sostanza tali scatole hanno un ingombro tale da costituire in taluni casi ostacolo al transito di certi rotabili, tra i quali vari modelli Rivarossi.
È bene quindi studiare soluzioni atte ad evitare tali problemi ed inconvenienti.

Cordialissimi saluti.
Riccardo.
Tricx

Avatar utente
 
Messaggi: 1378
Iscritto il: 22 set 2011, 20:08
Località: L'epicentro del trifase

Re: Lavori in corso sul plastico Lario

Messaggioda Tartaruga87+ST » 3 gen 2019, 9:33

Ciao a tutti

Grazie per i complimenti! Avevo pensato diversi modi per camuffare i motori degli scambi ma erano troppo vicini al binario per essere nascosti da un edificio o oltri sistemi classici di camuffamento così ho optato per questa soluzione. Rispondendo a TricX il problema dell'ingobro è vero e l'ho notato durante la costruzione di questi "coperchi". Avevo all'inizio cercato di coprirli del tutto usando un vagone con i carrelli larghi come prova di ingombro (una vecchia carrozza Pocher) ma poi ho notato con orrore che una locomotiva con le bielle non passava (x) . Per risolvere il problema ho visto che Lima aveva fatto tutto "a filo" con l'ingombro rappresentato dalle bielle quindi ho lasciato la scatola così come era cercando di camuffarne la forma all'esterno e rendendola parte di un deposito o altro complesso. Il problema principale è rappresentato dagli agganci dei fili che sono molto ingombranti. Per nasconderli ho dovuto costruire una scatola con plastica fine in maniera che non intralci il movimento delle locomotive. Anche il sopra dell'involucro del motore risulta a filo con alcuni particolari della locomotiva e ho dovuto modificarlo per non intralciare i movimenti dei rotabili.
Ora il tutto va adeguatamente verniciato e invecchiato compresi gli involucri originali dei motori Lima così da dare un idea di "continuità" della struttura.

Stefano
Tartaruga87+ST

Avatar utente
 
Messaggi: 449
Iscritto il: 10 dic 2012, 9:03

Re: Lavori in corso sul plastico Lario

Messaggioda Tricx » 4 gen 2019, 14:39

Tartaruga87+ST ha scritto:Ciao a tutti...... Avevo pensato diversi modi per camuffare i motori degli scambi...... così ho optato per questa soluzione. Rispondendo a TricX il problema dell'ingobro è vero e l'ho notato durante la costruzione di questi "coperchi". Avevo all'inizio cercato di coprirli del tutto...... ma poi ho notato con orrore che una locomotiva con le bielle non passava (x) . Per risolvere il problema ho visto che Lima aveva fatto tutto "a filo" con l'ingombro rappresentato dalle bielle quindi ho lasciato la scatola così come era cercando di camuffarne la forma all'esterno........ Il problema principale è rappresentato dagli agganci dei fili che sono molto ingombranti. Per nasconderli ho dovuto costruire una scatola con plastica fine in maniera che non intralci il movimento delle locomotive. Anche il sopra dell'involucro del motore risulta a filo con alcuni particolari della locomotiva e ho dovuto modificarlo per non intralciare i movimenti dei rotabili.....
Stefano

Ho solo pochi scambi Lima (due o tre ) che ho inserito con funzionamento solo manuale nel tracciato di prova che ho, quindi neppure avevo mai affrontato il problema dei loro collegamenti elettrici e del relativo loro ingombro.
Quello che però avevo constatato è l'ingombro delle scatole di comando in sè e per sé sia per quanto riguarda la vicinanza alla rotaia, sia per la loro forma, sia soorattutto per l'altezza delle scatole stesse.
In sostanza parecchi rotabili, specie Rivarossi, che presentano numerosi particolari anche delicati, di lì non passano.
Come ti dicevo, già se n'era parlato nel thread di Tanone.
Personalmente non ho ancora affrontato il problema dal punto di vista operativo e concreto, ma pensavo di rimuovere la parte superiore delle scatole ( sperando che sia possibile farlo ), sostituendolo eventualmente con manufatti artigianali anche solo in cartoncino sottilissimo.
Questo almeno era quello che immaginavo di fare, per cercare di risolvere i problemi dal punto di vista funzionale....Quelli estetici vengono dopo.

Saluti -4- e rinnovati auguri.
Riccardo
Tricx

Avatar utente
 
Messaggi: 1378
Iscritto il: 22 set 2011, 20:08
Località: L'epicentro del trifase

Re: Lavori in corso sul plastico Lario

Messaggioda Tartaruga87+ST » 4 gen 2019, 16:36

Ciao TricX

Volevo chiederti. Con quali scambi Lima hai avuto problemi? So che c'è ne sono di diverso tipo e alcuni li avevo scartati subito proprio per la scatola del motore troppo ingombrante. Quelli piú recenti avevano una scatola piú piccola e bella da vedere ma i binari non avevano una forma molto veritiera a livello del cuore. Un'altra cosa che avevo constatato é che non avevano un funzionamento molto affidabile (almeno quelli che ho provato io). Un'altra cosa che ti volevo chiedere é su quali modelli Rivarossi hai avuto problemi cosí mi faccio un'idea.

Grazie

Stefano
Tartaruga87+ST

Avatar utente
 
Messaggi: 449
Iscritto il: 10 dic 2012, 9:03

Re: Lavori in corso sul plastico Lario

Messaggioda Tricx » 4 gen 2019, 17:50

Sinceramente non riesco a darti una risposta esauriente in quanto mi accorgo che man mano scopro di conoscere di Lima la classica "cippa" :lol: :lol: (x) :oops:
Sono scambi che avevo preso tempo fa a un mercatino-borsa scambio, così per prova, per valutarli e non saprei dirti di che tipo siano.
Di sicuro non sono molto recenti e credo che possano essere di un arco temporale da fine anni '60 ai '70- massimo inizi anni '80.
Quanto ai rotabili Rivarossi che avevano problemi, neppure ricordo esattamente in questo momento quali fossero, ma ti posso dire anche che molte di quelle locomotive americane anche non Rivarossi che ho presentato nel filetto "NonsoloRR" si impigliavano alla grande....
Nel thread di Tanone si parlava della E 428 la cui scaletta andava a toccare le scatolette di comando degli scambi, impigliandosi.
Anche le scalette di qualche caboose americano sul mio tracciato di prova andavano a sbattere negli stessi punti
Altro al momento non ti so dire.
-4- e.... buon plastico. Riccardo
Tricx

Avatar utente
 
Messaggi: 1378
Iscritto il: 22 set 2011, 20:08
Località: L'epicentro del trifase

Re: Lavori in corso sul plastico Lario

Messaggioda Talgo49 » 5 gen 2019, 21:09

Se posso esprimere un desiderio mi piacerebbe se, ogni tanto, tu pubblicassi un paio di viste totali del plastico. Ciò permetterebbe una migliore identificazione su dove e come le periodiche novità si introducono e un'idea sullo stato del progredire dell'intero plastico.

Talgo49
Through the Rockies, not around them
Talgo49

Moderatore Globale
 
Messaggi: 1730
Iscritto il: 11 apr 2009, 10:22
Località: Orobia

Re: Lavori in corso sul plastico Lario

Messaggioda Tartaruga87+ST » 6 gen 2019, 12:26

Ciao a tutti

Grazie TricX per le informazioni che mi hai dato. Avevo fatto prove con locomotive di diversa marca e che mi apparivano larghe lateralmente e ora ho provato anche con la E428 di Rivarossi che tu mi hai detto che ti ha dato problemi al riguardo. Ecco la foto:

Taglia_2.jpg


Per fortuna non mi ha dato problemi e la scaletta e tutti i particolari passano senza fermarsi in nessun punto. Quello che in ogni caso posso fare (dato che passano molto a filo del coperchio del motore) è profilare ulteriormente il coperchio del motore dello scambio. Ho provato anche con una Br 57 Roco e una Gr 685 Fleischmann che mi sembrano "ingombranti" laterlamente ma anche queste passano senza problemi.
Ecco le foto dei tipi di scambi Lima che ho utilizzato:

Taglia.jpg

Taglia_3.jpg


Sono quasi uguali e cambiano solo per il profilo anteriore (verso il binario) del coperchio del motore. In uno il profilo si interrompe direttamente ad angolo retto mentre nell'altro fa una piccola rampa in avanti. L'ingombro in ogni caso ho constatato essere uguale.

Dopo aver dato una prima verniciatura ai coperchi che ho costruito ho guardato se c'erano ulteriori stuccature o altri difetti che con il colore si evidenziano ma ho visto che la rampa "rotonda" che serve per ricoprire le pinze dei fili non mi piaceva esteticamente e non è nemmeno molto realistica. Ho cercato quindi di trovare una nuova soluzione al problema e ho pensato di andare direttamente alla radice. Tolgo le pinze e saldo direttamente i fili alle lamelle di metallo che servono per il collegamento al motore. Questo comporta una modifica ai miei coperchi con le rampe di cemento che finiscono ad angolo retto e una lastra di plastica opportunamente sagomata per coprire solo le lamelle di metallo e i fili fino al binario. Il tutto dovrebbe così apparire più bello e veritiero.

Se posso esprimere un desiderio mi piacerebbe se, ogni tanto, tu pubblicassi un paio di viste totali del plastico. Ciò permetterebbe una migliore identificazione su dove e come le periodiche novità si introducono e un'idea sullo stato del progredire dell'intero plastico.

Talgo49


Hai ragione Talgo49. Per me non ci sono problemi a mettere altre foto di viste di insieme del plastico solo che la situazione attuale non è molto diversa da quella delle prime foto che ho già postato :oops: . Purtroppo non ho molto tempo da dedicare al lavoro sul plastico e allora vado avanti a rilento. In questo caso ho costruito i coperchi e li ho fotografati durante il lavoro ma appena sono finiti posto le foto degli stessi sul plastico sia nei particolari che nelle visioni d'insieme.

Stefano
Tartaruga87+ST

Avatar utente
 
Messaggi: 449
Iscritto il: 10 dic 2012, 9:03

Re: Lavori in corso sul plastico Lario

Messaggioda Talgo49 » 6 gen 2019, 23:48

Non volevo essere pressante, quando lo ritieni opportuno basterebbe una vista totale ogni tanto per darci un'idea di come il plastico sta crescendo.

Talgo49
Through the Rockies, not around them
Talgo49

Moderatore Globale
 
Messaggi: 1730
Iscritto il: 11 apr 2009, 10:22
Località: Orobia

Re: Lavori in corso sul plastico Lario

Messaggioda berto75 » 6 gen 2019, 23:57

Complimenti Stefano per la tua brillante creatività [lupe.gif] quella di cammuffare ,con quei realistici e allo stesso tempo originalissimi minidiorami :lol: :-o :-o , gli ingombranti coperchi degli scambi è una grande trovata !!
sai autocostruire di tutto di più :-o ! pure le ruote a raggi di locomotive in resina !
Fortunatamente non mi sono mai posto il problema della compatibilità dei coperchi degli scambi lima con il passaggio di rotabili di altre marche perché ,come ormai sapete, i miei allestimenti sono sempre temporanei e quando gioco tendo quasi sempre a usare materiale di uno stesso sistema cioè ad esempio binari lima express anni 50 con vecchi rotabili lima express, binari lima più recenti solo con rotabili lima anni 60-70-80 , binari RR solo con loco E CARRI RIVAROSSI , BINARI TRIANG con loco triang ma anche lima che i lima inglesi erano studiati per essere compatibili con materiale Triang ,e cosi via quindi nel mio caso personale la compatibilità è sempre assicurata.
Seguo sempre con grande curiosità e interesse gli sviluppi dei tuoi magnifici lavori Stefano avanti a tutto vapore !! applause1 applause1
ammirati -4- berto75
berto75

 
Messaggi: 1700
Iscritto il: 18 mar 2014, 20:37

Re: Lavori in corso sul plastico Lario

Messaggioda Tartaruga87+ST » 4 mag 2019, 19:10

Ciao a tutti

Dopo diverso tempo sono riuscito a mettere mano di nuovo al plastico.
Per installare i coperchi dei motori degli scambi ho tolto le ingombranti pinzette per allacciare i cavi e li ho saldati direttamente così elimino anche alcuni possibili problemi i circolazione.
Ecco il risultato con i coperchi. Mancano ancora da verniciare i motori ma potete già avere un'idea del risultato finale.

IMG_20190504_153814mod.jpg

IMG_20190504_153800mod.jpg

IMG_20190504_153805mod.jpg


IMG_20190504_153827mod.jpg

IMG_20190504_153837mod.jpg

IMG_20190504_153848mod.jpg


IMG_20190504_153858mod.jpg

IMG_20190504_153904mod.jpg


IMG_20190504_153916mod.jpg

IMG_20190504_153931mod.jpg


Stefano
Tartaruga87+ST

Avatar utente
 
Messaggi: 449
Iscritto il: 10 dic 2012, 9:03

PrecedenteProssimo

Torna a Plastici, Diorami ed Impianti modulari

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti