Tetti di cartone per casette di carta



Tetti di cartone per casette di carta

Messaggioda Oliviero Lidonnici » 8 gen 2017, 17:30

Visto l'impegno profuso e il buon successo degli edifici in cartoncinio proposti dal bravo tanone desidero qui riproporre un vecchio (elementare) sistema per simulare tetti alla romana (in coppi) sfruttando il cartone ondulato da scatole di imballaggio.
Premetto che non sto facendo scuola di "alto modellismo" ma sto solo riproponendo un vecchio metodo conosciuto dalle nostre nonne per la composizione dei presepi e che con qualche attenzione e senze pretese di perfette riproduzioni in scala, permette di simulare tetti di aspetto realistico a costi vicini allo zero.

Materiali e strumenti necessari:
Cartone ondulato ricavato da vecchie scatole per imballaggio.
Tubetto di colla attaccatutto (tipo UHU o Bostic o Pattex)
Vernici a tempera (opzionale: vinavil)
Strumenti: riga, squadra, matita(o pennarello a punta sottile) e un taglierino


Il cartone ondulato si può trovare anche in rotoli (ad esempio per incarti protettivi di bottiglie) e di vario spessore. Per questo mio esempio ho riciclato del cartone rigido di scatoloni usati.
Foto 01.jpg
Avendo a disposizione questo cartone rigido ho dovuto prima "spellarlo" per scoprire la parte ondulata

Foto 02.jpg
Per eliminare le sfilacciature di carta, rimaste attaccate all'ondulato, ho usato una robusta spazzola con setole metalliche

Foto 03.jpg
Sul lato opposto all'ondulato ho segnato a pennarello sottile delle righe parallele con l'aiuto di riga e squadra (la distanza delle righe dipende dallo spessore del cartone ondulato ovvero dalla presunta scala grafica delle tegole che si vogliono riprodurre)
Ovviamente le righe disegnate devono essere perpendicolari alle coste dell'ondulato

Foto 04.jpg
Col taglierino (in appoggio alla riga) ho tagliato numerose strisce di cartone ondulato. (La larghezza delle stisce dovrebbe corrispondere alla lunghezza dei coppi del tetto)

A questo punto occorre ritagliare dei rettangoli (o dei triangoli) delle dimensioni delle falde del tetto (o delle tettoie) dell'edificio di cui stiamo realizzando la copertura. Essendo il mio progetto estremamente elementare ho ritagliato solo due rettangoli per un tetto a due falde.
Foto 05.jpg
Partiamo dall'orlo inferiore (line di gronda) e incolliamo una sottile striscia di cartoncino per appoggiare la prima fila di coppi

foto 06.jpg
Incolliamo con la colla attaccatutto le strisce di coppi sovrapponendole il minimo indispensabile

foto 07.jpg
L'intera falda è ricoperta di coppi e con le forbici abbiamo pareggiato le sporgenze

Attendiamo che la colla sia ben asciugata e verniciamo i coppi: ho utilizzato economici colori a tempera mescolati con vinavil (e una piccola quantità di gesso alabastrino per dare un effetto opaco e poroso)
Rosso Vermiglione: 30%- Giallo Ocra: 20% - Nero d'avorio: 10% - Vinavil: 40%. Poca acqua (e un po di gesso alabastrino in polvere). Sciogliere i colori in acqua (molto bene) uno per uno poi mescolare col vinavil e aggiungere in ultimo il gesso. (Verniciare rapidamente prima che il gesso inizi a rapprendersi).
foto 08a.jpg
I coppi sono verniciati.
Manca però la gronda ed il colmo del tetto ma di questo non parleremo in questa sede

Nota: il tetto dell'esempio ha coppi troppo grandi per una scala H0 (in effetti lo ho realizzato per un presepio. Potrebbe però essere attendibile per un edificio in scala 0.
Si trovano però cartoncini ondulati di spessore (= dimensione dei coppi) di dimensioni inferiori:
esempio
foto 10.jpg


Saluti da Oliviero
Oliviero Lidonnici

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 3184
Iscritto il: 3 dic 2010, 20:24
Località: Roma

Re: Tetti di cartone per casette di carta

Messaggioda marco62 » 9 gen 2017, 18:56

questo è vero modellismo..l'arte dell'autocostruzione......
ciao...
marco... :smile:
marco62

Avatar utente
 
Messaggi: 339
Iscritto il: 10 ott 2015, 19:41


Torna a Plastici, Diorami ed Impianti modulari

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 1 ospite