Carri merci e motrici anni '50



Regole del forum
Rivarossi-Memory.it
"E' il link del bellissimo sito dedicato alla storia della vecchia Rivarossi.
Già da tempo in contatto con loro, abbiamo insieme deciso di creare una sezione del forum dedicata al loro sito.
Naturalmente per prima cosa, per chi non l'avesse ancora fatto, vi consiglio di andare a visitare il sito http://www.rivarossi-memory.it e di studiarlo per bene visto che contiene buona parte della storia del fermodellismo Italiano per poi venire qui e parlarne con noi e con loro!
Vi aspettiamo numerosi!!!
Lo staff di ferramatori.it e di rivarossi-memory.it"

Re: Carri merci anni '50

Messaggioda andrea_fs » 11 apr 2020, 13:46

Ciao e grazie dei consigli. Il fatto è che il 424 monta un motore diverso, precedente, ad esempio non ho idea di quante sferette siano impiegate, se le consuete 5 sopra e 10 sotto o no. Devo guardarlo, studiarlo, ho comunque ancora un po di pallini di riserva. Il magnete della 940, sarà stato incollato? Buona giornata.
Andrea
andrea_fs

Avatar utente
 
Messaggi: 333
Iscritto il: 16 ott 2019, 13:19

Re: Carri merci anni '50

Messaggioda 3-nino » 11 apr 2020, 19:17

per il 626 la cosa è semplice. c'è un cavallotto d'acciaio che avvolge il magnete, con due braccetti che scendono ad abbracciare il motore. è sufficiente sfilare il cavallotto assieme al magnete e riinfilarlo girato di 180 gradi. per il 424 della foto l'unico modo è girare il magnete del motore. in questo caso è un motore più vecchio a lamelle, comunque con pallini, qui si può sfilare il magnete utilizzando un ago o un chiodino di acciaio abbastanza lungo e sottile. si tratta di infilarlo sotto il rotore senza rovinare gli avvolgimenti il più vicino possibile al suo asse e spingere il magnete verso l'esterno. insistere e vedrete che il magnete si muoverà. Se proprio fosse bloccato allentare di mezzo giro le viti. Stessa identica modalità serve anche per il motore a pallini del 740. anche in questo caso non è possibile per vincoli costruttivi ed elettrici girare le ruote. se è una 740 con motore nel tender si tratta di liberare il motore e fare la stessa operazione descritta, senza dissaldare o fare altre complicate manovre. 3-nino buona pasqua
3-nino

 
Messaggi: 175
Iscritto il: 21 set 2018, 12:41

Re: Carri merci anni '50

Messaggioda 3-nino » 11 apr 2020, 19:29

aggiungo che quel motore ha sempre 5+10 pallini, ma talvolta ha due magneti sovrapposti ( Sono quelli più sottili utilizzati per il 626) . in questo caso fare attenzione a togliere i magneti come si trovano, ruotarli sottosopra e riinfilarli nella sede. Hanno il brutto vezzo di divincolarsi perchè ovviamente si respingonosi e tendono ad appicicarsi tra di loro in modo opposto a come debbono stare. Non lasciarsi ingannare da questi birbantelli perchè il motore semplicemente non funzionerebbe.
3-nino

 
Messaggi: 175
Iscritto il: 21 set 2018, 12:41

Re: Carri merci anni '50

Messaggioda andrea_fs » 11 apr 2020, 22:15

Grazie a tutti per le preziose informazioni,per il 626 mi ricordavo fosse cosa semplice, il lamellare del 424 non lo conosco bene, strutturalmente, valuterò domani il da farsi, guardandolo da vicino. Oggi ho finito di sistemare l'altro bombolone "traballante", alla fine ho provato varie combinazioni spostando di posizione ingranaggi di rinvio e assi motrici, fino a trovare quella giusta, ora ne ha apoena un accenno in una direzione, perfetto nell'altra, nei prossimi giorni posto qualche foto, buona serata e di nuovo auguri a tutti.
Andrea
andrea_fs

Avatar utente
 
Messaggi: 333
Iscritto il: 16 ott 2019, 13:19

Re: Carri merci anni '50

Messaggioda andrea_fs » 12 apr 2020, 22:32

Alla fine ce l'ho fatta, il 626 in cinque minuti, il 424 tutto il pomeriggio... le viti che chiudono il motore non c'era verso di smuoverle, wd40, punta di saldatore, colpetti, niente da fare, inchiodate, per cui ho optato per l'inversione delle lamelle prendicorrente sugli assi motrici, peraltro "sbagliate" rispetto alle altre macchine, ovvero presenti su quelle a destra in senso di marcia. Non avendo un estrattore ho dovuto improvvisare. Alla fine è andata bene, anche se non è stata una passeggiata, due saldature saltate, tre finestrini in Rhodoid da incollare, i carrelli che si sono impercettibilmente deformati, pochissimo, ma abbastanza da costringermi ad allargare
leggermenta le ruote sull'asse. Prossimamente posterò qualche foto, domani do un'occhiata alla 740, buona serata a tutti.
Andrea
andrea_fs

Avatar utente
 
Messaggi: 333
Iscritto il: 16 ott 2019, 13:19

Re: Carri merci anni '50

Messaggioda Oliviero Lidonnici » 13 apr 2020, 12:37

andrea_fs ha scritto:Alla fine ce l'ho fatta... il 424 tutto il pomeriggio...
Prossimamente posterò qualche foto......

Congratulazioni per la buona riuscita dell'operazione. Attendiamo fiduciosi le (tante!) foto
andrea_fs ha scritto:....domani do un'occhiata alla 740, buona serata a tutti. Andrea

(46) Ti toccherà rinunciare alla classica scampagnata del Lunedì dell'Angelo! (x) (x) (x)
Buona Pasquetta e cordiali saluti da Oliviero :-P
Oliviero Lidonnici

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 3641
Iscritto il: 3 dic 2010, 20:24
Località: Roma

Re: Carri merci anni '50

Messaggioda andrea_fs » 13 apr 2020, 22:04

Ciao, domani posto qualche foto, oggi ho sistemato due cose nel plastico, aggiunto luce nel casottino del p.l. e realizzato vetri per le finestre, plastica trasparente e internamente scotch, per un effetto di appannamento, dipinto d'argento il tetto dello stesso, razionalizzato cablaggi, cose così, non impegnative. Ricambio tardivamente gli auguri, buona serata a tutti.
Andrea
andrea_fs

Avatar utente
 
Messaggi: 333
Iscritto il: 16 ott 2019, 13:19

Re: Carri merci e motrici anni '50

Messaggioda andrea_fs » 14 apr 2020, 17:43

Ciao a tutti, ho modificato il titolo, piuttosto che aprire un altro thread. Avendo finito di lavorare (a casa) ho avuto il tempo di selezionare qualche foto. Le prime tre sono del bombolone messo peggio di meccanica, si notano le rondelle da me aggiunte (una di dimensioni imbarazzanti) per ovviare per quanto possibile alla deformazione del carrello, in ogni caso funziona, rumoroso ma c'è ancora tempo per farlo diventare rimorchiata (o acquistare il ricambio del carrello, ovviamente). Nelle altre tre foto c'è l'altro bombolone, qui ho fotografato il carrello folle con aggiunta del prendicorrente artigianale (corda di chitarra fatta passare nella molla, non ne avevo più di originali o adattabili). L'ho fatto su entrambe, ora la captazione è ottima. Si nota che la verniciatura è approssimativa, a pennello, evidentemente era una SM AN1. Su entrambe all'epoca avevo aggiunto una lampadina sulla testata folle. A più tardi (o a domani) per il resto...

Andrea
Allegati
Bombolone1.gif
Bombolone2.gif
Bombolone3.gif
Bombolone4.gif
Bombolone5.gif
Bombolone6.gif
andrea_fs

Avatar utente
 
Messaggi: 333
Iscritto il: 16 ott 2019, 13:19

Re: Carri merci e motrici anni '50

Messaggioda andrea_fs » 14 apr 2020, 18:26

E veniamo ora alle motrici che necessitavano di invertire il senso di marcia, ovvero l'E626, l'E424 mentre per la 740 avevo già provveduto a suo tempo, solo che non me lo ricordavo più... [ops.gif] Per l'E626 è' stato facile, quanto bere un bicchier di birra, le foto parlano da sole, non c'è molto da aggiungere, se non che nell'ultima foto s'intravede l'ingranaggio callettato sull'alberino, forse si riesce a vedere che al centro appare consumato, come se l'ingranaggio di rimando alle ruote l'avesse scavato in mezzo. A meno che non sia nato (ideato) così, per guidare meglio e tenere appunto dritto l'ingranaggio di rimando. Non avendo trovato foto in rete di questo particolare, se qualche altro felice possessore di E626 potesse darci un'occhiata gliene sarei grato... (3)
Allegati
E626-1.gif
E626-2.gif
E626-4.gif
E626-3.gif
andrea_fs

Avatar utente
 
Messaggi: 333
Iscritto il: 16 ott 2019, 13:19

Re: Carri merci e motrici anni '50

Messaggioda Oliviero Lidonnici » 14 apr 2020, 20:31

andrea_fs ha scritto: nell'ultima foto s'intravede l'ingranaggio callettato sull'alberino, forse si riesce a vedere che al centro appare consumato, come se l'ingranaggio di rimando alle ruote l'avesse scavato in mezzo. A meno che non sia nato (ideato) così, per guidare meglio e tenere appunto dritto l'ingranaggio di rimando.

[lupe.gif] ???
...:oops:
Oliviero Lidonnici

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 3641
Iscritto il: 3 dic 2010, 20:24
Località: Roma

PrecedenteProssimo

Torna a Rivarossi - Memory

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti