Confezione I B&O A/R



Regole del forum
Rivarossi-Memory.it
"E' il link del bellissimo sito dedicato alla storia della vecchia Rivarossi.
Già da tempo in contatto con loro, abbiamo insieme deciso di creare una sezione del forum dedicata al loro sito.
Naturalmente per prima cosa, per chi non l'avesse ancora fatto, vi consiglio di andare a visitare il sito http://www.rivarossi-memory.it e di studiarlo per bene visto che contiene buona parte della storia del fermodellismo Italiano per poi venire qui e parlarne con noi e con loro!
Vi aspettiamo numerosi!!!
Lo staff di ferramatori.it e di rivarossi-memory.it"

Confezione I B&O A/R

Messaggioda renatomoruzzi » 24 gen 2019, 12:15

Cari amici, non sono riuscito a vedere se esiste già un argomento dedicato al prodotto di cui vi parlo, se cosi fosse prego un moderatore di aggregare questo intervento a un eventuale argomento esistente.
Premesso che i miei "focus" sono la scala N e il sistema Marklin, ho sempre apprezzato anche la produzione H0 di Rivarossi e a forza di bazzicarci intorno ci sono in qualche modo rimasto invischiato...
Ho trovato questa confezione in un mercatino domenicale vicino a Milano. E' in buone condizioni, la locomotiva "Dockside" ha lo scartamento dell'asse posteriore regolato un po' troppo largo, devo regolarlo facendo attenzione a non fare danni, ma funziona.
Ci sono alcune cose che mi incuriosiscono: anzitutto la confezione è dotata di 8 binari curvi standard da 30°, raggio 40 cm, con la dicitura "Rivarossi Italia RC-80" stampata sul lato superiore delle traversine. Questi binari non sono sufficienti a formare un cerchio. Ma non c'è spazio nella scatola per metterne altri. Inoltre noto che il caboose ha il gancio da un lato solo e, sebbene il telaio sia forato in corrispondenza dei mancorrenti sui praticabili di estremità, i mancorrenti non sono presenti, e non lo sono neanche nella foto sulla confezione. I due lati del telaio sono asimmetrici, da un lato è presente un cassone, forse per le batterie ?
Molto belli invece i carrelli del "gondola" con la sospensione a molle realmente funzionante. Mi pare che la loco sia già del tipo col mantello in polistirene, quindi appartenente a una serie di qualche anno successiva alla prima col mantello in bachelite. Reca il logo "RR" a rilievo sui due lati della camera a fumo. La scatola ha il logo del galletto rosso.
Allegati
P1000676LR.JPG
Vista di insieme
P1000677LR.JPG
Marcatura sul coperchio
P1000678LR.JPG
Interno confezione
P1000679LR.JPG
Loco - vista lato sx
P1000680LR.JPG
Loco - vista lato dx
P1000681LR.JPG
Loco - vista tre quarti anteriore
P1000682LR.JPG
Loco - vista tre quarti posteriore
P1000683LR.JPG
Locomotiva - vista inferiore
P1000684LR.JPG
Caboose - vista lato cassa batterie (?)
P1000685LR.JPG
Caboose vista laterale
renatomoruzzi

Avatar utente
 
Messaggi: 66
Iscritto il: 2 feb 2016, 21:48
Località: Bollate (MI)

Re: Confezione I B&O A/R

Messaggioda renatomoruzzi » 24 gen 2019, 12:19

Ecco le foto rimanenti
Allegati
P1000686LR.JPG
Caboose - vista inferiore (la base è una lastra metallica)
P1000687LR.JPG
Gondola
P1000688LR.JPG
Gondola - vista inferiore
P1000689LR.JPG
Gondola - particolare carrello con sospensione a molle
P1000693LR.JPG
Gondola - particolare testata con volantino freno
P1000690LR particolare.JPG
Binario, particolare marcatura
P1000690LR.JPG
Binario 30°, R 40 cm
renatomoruzzi

Avatar utente
 
Messaggi: 66
Iscritto il: 2 feb 2016, 21:48
Località: Bollate (MI)

Re: Confezione I B&O A/R

Messaggioda Max 851 » 24 gen 2019, 13:52

renatomoruzzi ha scritto:Premesso che i miei "focus" sono la scala N e il sistema Marklin, ho sempre apprezzato anche la produzione H0 di Rivarossi e a forza di bazzicarci intorno ci sono in qualche modo rimasto invischiato...

Ciao, condivido in pieno quello che hai scritto, tranne che per la scala N. Ciò premesso, quella che hai trovato è sicuramente una confezione I B&O A/R del 54, nella sezione "La produzione Rivarossi - Impianti completi" trovi la descrizione e le foto. Detto questo, gli elementi di binario dovevano essere per forza 12, probabilmente saranno stati inseriti nello spazio previsto nella scatola alternandoli uno dritto/uno capovolto in modo da occupare meno spazio.
Quanto al caboose, dalle foto si vede bene che i corrimani non c'erano, ma il gancio ci doveva essere e probabilmente sarà andato perduto. La cassa sotto il telaio suppongo (ma gli americanisti potrebbero confermare) che contenesse attrezzi e non batterie.
Massimiliano
Max 851

 
Messaggi: 851
Iscritto il: 6 gen 2013, 18:12

Re: Confezione I B&O A/R

Messaggioda Oliviero Lidonnici » 24 gen 2019, 14:10

renatomoruzzi ha scritto:Cari amici, non sono riuscito a vedere se esiste già un argomento dedicato al prodotto di cui vi parlo, se cosi fosse prego un moderatore di aggregare questo intervento a un eventuale argomento esistente.

Effettivamente ne abbiamo parlato (ed anche in varie occasioni) ma dovremo continuare a parlane visto che non siamo ancora riusciti ad individuare l'anno di questa confezione che per i cataloghi dovrebbe essere il 1954 ma per ragioni che ho spiegato QUI:
viewtopic.php?f=53&t=5954&start=60#p45277
potrebbe essere precedente.
Comunque congratulazioni! poichè mi sembra di vedere dalle foto che tu abbia trovato proprio quella confezione ( che sarebbe rarissima....se....) che potrebbe essere collocata prima del 1954 o comunque nei primissimi mesi di quell'anno (anche se sono presenti dei particolari "anacronistici" che sovvertono tutti i calcoli e le teorie che avevo formulato (x) :oops: (x) .
Andiamo con ordine: dalle foto mi sembra che l'intero telaio (NON SOLO i cilindri/zavorra!) della locomotiva sia realizzato in fusione metallica (tipo zama ma che non dovrebbe essere zama ma altra lega).
[lupe.gif] Mi confermi che il telaio è interamente metallico? [lupe.gif]
Dopo questa conferma valuteremo (con molta attenzione!) tutti gli altri particolari coerenti (o non) all'epoca della presumibile produzione della confezioni
Saluti e ulteriori congratulazioni per l'acquisto
Oliviero
Oliviero Lidonnici

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 3641
Iscritto il: 3 dic 2010, 20:24
Località: Roma

Re: Confezione I B&O A/R

Messaggioda renatomoruzzi » 24 gen 2019, 15:44

Sì, confermo che il telaio è in metallo, probabilmente un materiale più duro e compatto della Zama. La locomotiva pesa circa 200 gr
renatomoruzzi

Avatar utente
 
Messaggi: 66
Iscritto il: 2 feb 2016, 21:48
Località: Bollate (MI)

Re: Confezione I B&O A/R

Messaggioda renatomoruzzi » 24 gen 2019, 15:46

Non l'ho ancora aperta ma pare proprio uguale alla foto che hai postato nel tuo intervento sotto indicato:

Re: Fermodellismo HO nell'America del dopoguerra
da Oliviero Lidonnici » 28 mag 2018, 16:14
renatomoruzzi

Avatar utente
 
Messaggi: 66
Iscritto il: 2 feb 2016, 21:48
Località: Bollate (MI)

Re: Confezione I B&O A/R

Messaggioda Oliviero Lidonnici » 24 gen 2019, 15:51

Max 851 ha scritto:Quanto al caboose, dalle foto si vede bene che i corrimani non c'erano, ma il gancio ci doveva essere e probabilmente sarà andato perduto. Massimiliano

Mentre scrivevo la mia risposta l'amico Max mi ha preceduto, nel frattempo ho potuto osservare con più attenzione le foto del convoglio e ho (credo di aver :oops: ) dedotto alcune cose:
Il gancio che manca (suppongo) che non sia perduto ma semplicemente mai montato, essendo questa una confezione volutamente molto economica che oggi definiremmo start set. Quindi hanno omesso tutto quello che si poteva per risparmiare.
Per esempio:
offerta e-bay.jpg
Convoglio in vendita su internet. Si noti l'assenza del secondo gancio del Caboose

Anche se preferisco che l'amico Renato ce lo confermi sono quasi sicuro (al 90%) che il telaio della loco sia in lega metallica (e NON in nylon come scritto sul Catalogo Parti di Ricambio Rivarossi).
Come ho scritto in altri interventi, la prima produzione della B&O comprendeva il telaio metallico poi sostituito con quello di nailon prima della pubblicazione del Catalogo ricambi già menzionato. Non abbiamo alcuna documentazione di quando questo telaio sia stato prodotto e commercializzato ma essendo stato montato su modelli molto primitivi si può ritenere sia precedente a quello plastico.
Il problema è che il modello che l'amico Renato ci mostra, pur col telaio di metallo presenta una carrozzeria ed un carter dei modelli di seconda generazione (ovvero quelli col telaio in nylon) Primo: la campanella non ci doveva stare (ma possono averla aggiunta dopo) - Secondo: sul fumaiolo appare la rondella in ottone in cui si avvita la lunga vite che blocca carter+blocco cilindri/zavorra+ carrozzeria. (i primissimi modelli avvitavano la vite direttamente nella plastica del fumaiolo = senza la rondella). Terzo: i mancorrenti "semplificati" della caldaia sono propri di modelli semplificati molto più recenti (ma potrebbero averli aggiunti dopo). Quarto: il carter di plastica, ha la vite centrale introdotta nei modelli con biellismo completo mentre la primissima produzione aveva solo due viti e non c'era posto per quella centrale perchè il carter dell'ingranaggio era più ingombrante.
Per concludere è un bel rebus.
Probabilmente questo set fa parte di una produzione iniziale prevista per l'esportazione in America ma non tra le primissime. forse una produzione intermedia (ma parliamo di mesi e non di anni!!!! Yellow_Flash_Colorz_PDT_02 )
Saluti da Oliviero
PS. ci stiamo rincorrendo laught16 . Mentre scrivevo (sono molto lento (x) ) Renato ha in parte risposto: Grazie
CONTINUA (sicuramente! :lol: )
Oliviero Lidonnici

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 3641
Iscritto il: 3 dic 2010, 20:24
Località: Roma

Re: Confezione I B&O A/R

Messaggioda renatomoruzzi » 24 gen 2019, 17:32

Se puo interessare per esaminare le immagini (che ho comunque scaricato), c'è un'altra confezione simile in vendita su ebay (a ben altro prezzo di quello pagato da me...), recante sulla scatola lo stesso codice della mia, ma effettivamente la loco ha alcuni particolari diversi (non ha i mancorrenti nè la campana, e la meccanica sembra un po' diversa): "dovrebbe essere visibile a questo link:
https://ebay.us/Tnlz9j
Posto qui una foto, se serve ho anche le altre pubblicate nell'annuncio.
C'era anche un'altra confezione uguale su ebay ma non la trovo più.
Allegati
s-l1600 (3).jpg
loco di set in vendita su Ebay
renatomoruzzi

Avatar utente
 
Messaggi: 66
Iscritto il: 2 feb 2016, 21:48
Località: Bollate (MI)

Re: Confezione I B&O A/R

Messaggioda 3-nino » 24 gen 2019, 17:54

Non aggiungo molto a quanto già detto da oliviero. Poche considerazioni sulla scatola, peraltro bella. Credo che sia sia voluto rendere il contenuto del tutto uguale a quanto l'immagine sul coperchio promette. Se questo sia opera del venditore o risalga a qualche anno fa mi è difficile dirlo. Peraltro i mancorrenti senza supporti compaiono sulla B&O semplificata del 60 venduta solo con un impiantino completo; la campana in plastica non è mai apparsa sulle B&O semplificate commercializzate in europa. Sulla macchina occorre segnalare che i due assali sono di epoche diverse tanta è differente l'usura. Da quello che è possibile vedere, l'asse posteriore ha correnttamente un ruota con lenticola prendicorrente; questa però mette in corto circuito l'impianto in quanto sta sul lato delle lamelle prendicorrente di un telaio metallico. L'assale va girato, controllando che l'asse anteriore abbia la lenticola e sia disposto correttamente dal lato opposto alle lamelle. Peraltro non vorrei che l'asse anteriore non abbia lenticola se predisposto per una B&O con telaio in plastica. Il caboose e sicuramente coevo della scatola( dipinto di rosso senza scritte); quindi è giusto che non abbia un gancio e neanche le battagliole. Solo che questo caboose (sicuramente del 55) le battagliole le aveva come le tracce di ruggine nei fori segnalano. La gondola è bella e coerente con la scatola, probabilmente ha le travi dei carrelli in metallo con le viti a testa arrotondata e nichelate che ricorrono spesso negli anni 54/55. La scatola è comunque bella e il telaio metallico della B&O è un vera chicca, quindi congratulazioni all' acquirente. Un solo consiglio: Dopo avere controllato la parte elettrica è bene riportare caboose e B&O alle probabili condizioni originali: le battagliole ci sono, campane e mancorrenti no e come dice oliviero avrà una bella scatola del 54/55. Ultima cosa. Controlli le scarpette delle rotaie: se chiare sono le primissime di RR , probabilmente 53/54, se nere sono successive(54/55) cordiali saluti . 3-nino
3-nino

 
Messaggi: 175
Iscritto il: 21 set 2018, 12:41

Re: Confezione I B&O A/R

Messaggioda 3-nino » 24 gen 2019, 20:02

volevo integrare le precedenti considerazioni con due ulteriori segnalazioni: la prima rigurda una delle due bielle che ha un rivetto diverso da quello originale per trattenere il mozzicone di lamierino sagomato che simula lo stantuffo. Probabilmente anche lo stantuffo è stato adattato ricavandolo da un altro biellismo- un bravo a chi lo ha fatto. L'altra riguarda la gondola, in plastica grigia in pasta, che in questa versione non aveva il volantino, volonterosamente aggiunto ma non coerente con l'oggetto. Aggiungo che probabilmente la prospettiva della foto dal sotto della macchina mi ha tratto in inganno circa la presenza della lenticola prendicorrente sulla ruota sbagliata: se così decisamente meglio, ma c'è qualcosa di pasticciato nelle ruote. Sembrano rinfilate nell'asse e incollate in modo un pò sbrigativo. Forse è opportuno darci un occhiata vera e ravvicinata. Ultima segnalazione riguarda un bell'impiantino apparentemente completo e in belle condizioni di una B&O con tre carri e binari nella sua scatola originale distribuita da Aristo craft. La scatola venduta il 19 cm su ebay a 112 euro, sicuramente successiva alle prime distribuite dai fratelli Polk, ha i modelli nelle versioni ricche ( la B&O agghindata con corrimano, campana metallica, faro, etc, ed i carri con le belle livree e gli accessori esterni, carrelli molleggiati ma con le apparecchiature del sottocassa gia stampate nel telaio e non riportate. La curiosità è costituita dalla B&O che ha il telaio metallico e non in plastica. Quesito per gli appassionati del genere: se locomotiva e carri sono quelli giusti nella scatola per quanto tempo in america la RR a commercializzato B&O con telaio metallico, visto che in europa gia dal 54 i telai erano in plastica? Inoltre da quando i telai dei carri americani con le apparecchiature riportate sono stati sostituiti da quelli brutti con tutto stampato? Questa scatola, se non ha subito manomissioni, come apparentemente non sembrerebbe, di quale anno può essere dal 56 al 59? 3-nino
3-nino

 
Messaggi: 175
Iscritto il: 21 set 2018, 12:41

Prossimo

Torna a Rivarossi - Memory

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Talgo49 e 4 ospiti