I DIORAMI RIVAROSSI



Regole del forum
Rivarossi-Memory.it
"E' il link del bellissimo sito dedicato alla storia della vecchia Rivarossi.
Già da tempo in contatto con loro, abbiamo insieme deciso di creare una sezione del forum dedicata al loro sito.
Naturalmente per prima cosa, per chi non l'avesse ancora fatto, vi consiglio di andare a visitare il sito http://www.rivarossi-memory.it e di studiarlo per bene visto che contiene buona parte della storia del fermodellismo Italiano per poi venire qui e parlarne con noi e con loro!
Vi aspettiamo numerosi!!!
Lo staff di ferramatori.it e di rivarossi-memory.it"

I DIORAMI RIVAROSSI

Messaggioda berto75 » 12 feb 2016, 22:08

IL passo dal circo lima a quello RR è breve... -1-
Ho comprato (ma ahimè a caro prezzo ben 300euro (x) !) una confezione RR DIORAMA del circo nuova mai usata che mi ha proposto un conoscente , noto commerciante di Novegro che conosce bene i miei gusti( e debolezze (46) ), inutile dirlo , la mia cronica predilezione per il genere circense mi ha portato inevitabilmente a cedere al folle acquisto, ma pazienza :roll: quando una cosa piace molto.....
La scatola è ottimamente tenuta e completa di diorama in cartone pieghevole del circo Darix , 1 locomotiva E 424 079 ,3 carrozzoni con gabbia, carrozza del personale del circo Darix , animali, binari e passaggio a livello e un trasformatore blu.
La scatola RR rossa sopra la loco non c'entra nulla col contenuto originale è di un semaforo RR che il venditore mi ha dato compreso nel prezzo e che per comodità ho infilato lì .
IL DIORAMA con circo ambientato nella periferia di qualche città è costituito da tre lunghe sezioni (a,b,c) da unire e in teoria incollare tra loro.
La lunghezza complessiva del diorama con paesaggio ( considerando le 3 sezioni a,b,c unite ) è di ben 2 metri e 44cm (senza contare i fogli con le varie figure, giostre e animali da ritagliare )mentre l'altezza è di 34 cm.
Sul retro del diorama sono riportate le istruzioni (vedi foto) per il montaggio del medesimo e sono illustrati anche le altre tipologe di diorami della stessa serie (west, Europa, ecc).
Se questa confezione da un lato ha soddisfatto alcuni miei dubbi e curiosità che ho sempre avuto su tale produzione ritenuta fino a ieri in parte misteriosa , dall'altro suscita però anche nuovi interrogativi.
AD esempio il diorama contenuto nella confezione è diverso :-o da quello illustrato sul catalogo aggiunte e novità del 1973 e del 74 e da quello illustrato nella stessa confezione; basta vedere le diverse forme dei tendoni del circo! Come mai? inoltre i carrozzoni del circo fotografati sulla copertina della confezione sono diversi da quelli effettivamente contenuti che sono quelli classici che conosciamo tutti .
INFATTI i 3 carrozzoni illustrati sul coperchio nulla hanno a che vedere con quelli contenuti nella scatola nel senso che oltre ad avere forme diverse due sono a passo corto ,mentre l'ultimo è a passo lungo cioè è più lungo degli altri 2 e tali carrozzoni appoggiano direttamente sul pianale che è assente dei fermacarri marroni e la carrozza centoporte è in livrea castano (anziché grigia) senza la scritta DARIX il circo nell'acqua.
Sono forse esistiti 2 diversi diorami del circo?
Inoltre seconda stranezza la loco E 424 contenuta nella scatola ha i pantografi rivettati a macchina direttamente all'imperiale :? quindi in caso di usura o danneggiamento dei medesimi è di fatto impossibile la loro rimozione :-x ed eventuale sostituzione :evil: .
Ma da quando RR rivettava i pantografi a macchina anziché avvitarli e soprattutto che senso aveva?
LA loco ha l'illuminazione solo da un lato e non presenta i corrimano frontali .
Ho letto su RRM il bellissimo articolo sull'evoluzione temporale dell' E424 scritto da Andrea F. Ferrari, ma non si parla di versioni con pantografi rivettati ,per curiosità le vostre E 424 anni 70 hanno i pantografi rivettati o no?
Certo che queste scatole RR DIORAMA erano veramente suggestive e affascinanti!
Buona serata a tutti -4- Berto75
Allegati
DSCN1653.JPG
DSCN1663.JPG
DSCN1673.JPG
DSCN1664.JPG
DSCN1675.JPG
DSCN1656.JPG
DSCN1661.JPG
DSCN1669.JPG
DSCN1672.JPG
berto75

 
Messaggi: 2188
Iscritto il: 18 mar 2014, 20:37

Re: I DIORAMI RIVAROSSI

Messaggioda berto75 » 12 feb 2016, 22:28

Ecco altre foto :
Allegati
DSCN1567.JPG
Sul retro dei diorami di cartone sono riportate le istruzioni per il montaggio dei medesimi e per un corretto uso degli accessori contenuti in tali confezioni.
DSCN1539.JPG
DSCN1563.JPG
DSCN1577.JPG
DSCN1578.JPG
DSCN1588.JPG
l'E 424 contenuto nella confezione DIORAMA CIRCO
DSCN1590.JPG
DSCN1533.JPG
l'Assurdità di questa E424 è che ha i pantografi rivettati a macchina direttamente sull'imperiale . Impossibile quindi la loro rimozione o sostituzione in caso di danneggiamento o usura dei medesimi . Ma Negli anni 70 i pantografi delle E424 RR erano tutti rivettati a macchina SULL'IMPERIALE o no?
DSCN1591.JPG
berto75

 
Messaggi: 2188
Iscritto il: 18 mar 2014, 20:37

Re: I DIORAMI RIVAROSSI

Messaggioda Oliviero Lidonnici » 14 feb 2016, 17:37

Congratulazioni per l'acquisto.
Ricordo che questa confezione fu, all'epoca, ampiamente pubblicizzata da RR
Pub_Topolino #936_04-11-1973.jpg
Pubblicità apparsa sulla rivista Topolino n.936 del 4 novembre 1973


berto75 ha scritto:........................
......il diorama contenuto nella confezione è diverso :-o da quello illustrato sul catalogo .................
INFATTI i 3 carrozzoni illustrati sul coperchio nulla hanno a che vedere con quelli contenuti nella scatola nel senso che oltre ad avere forme diverse due sono a passo corto ,mentre l'ultimo è a passo lungo cioè è più lungo degli altri 2 e tali carrozzoni appoggiano direttamente sul pianale che è assente dei fermacarri marroni e la carrozza centoporte è in livrea castano (anziché grigia) senza la scritta DARIX il circo nell'acqua.
Sono forse esistiti 2 diversi diorami del circo?
..............................
LA loco ha l'illuminazione solo da un lato e non presenta i corrimano frontali .
......................
Berto75

Negli anni Settanta RR risparmiava sugli accessori delle motrici meno "blasonate" (es. E424/art.1441 - D 341/art.43) che erano dotate di illuminazione (fissa) solo su una testata (= una sola lampadina e niente invertitore a diodi)
Catalogo 1973 (1441 e 424).jpg

Inoltre il modello dell'E 424 non sempre fu accessoriato con corrimano frontali, in particolare la variante 1441 del 1971/1973 ne era sprovvista (come si vede dal catalogo)
Inoltre i rotabili, predisposti per le confezioni di convogli, erano spesso più "economici" dei contemporanei venduti in confezione singola (questo potrebbe spiegare anche la rivettatura dei pantografi).
Riguardo alla non coerenza tra immagini stampate e modelli prodotti, ormai oserei dire che per RR questa è una costante che purtroppo abbiamo verificato decine (o centinaia?) di volte (x) (x) (x).
Comunque un ottimo acquisto, nemmeno troppo costoso, tenendo conto della rarità e delle perfette condizioni di conservazione. applause1
-4-
OLI
Oliviero Lidonnici

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 3641
Iscritto il: 3 dic 2010, 20:24
Località: Roma

Re: I DIORAMI RIVAROSSI

Messaggioda Giorgio » 15 feb 2016, 9:53

Molto interessante!!!!!!!!!!!!!
Da lungo tempo ho in gestazione una pagina sui "Diorama", all'interno della sezione dedicata agli Impianti RR http://www.rivarossi-memory.it/Impianti ... pianti.htm
ma avevo scarse immagini dei diorami allagati e queste sono preziose.
Da quanto ho potuto vedere sui cataloghi gli sfonid erano 3 (forse 4)
Uno montano, il più usato, uno western, e quello del circo.
Nel 1974 il convoglio "Grandi Manovre" presenta un diorama con la stazione di Pergine che non so se sia stato effettivamente prodotto ... io avrei utilizzato il classico diorama montano.
Però non li ho mai toccati con mano e mi rimetto a quanto riferite voi.
Giorgio

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 2352
Iscritto il: 16 mar 2009, 13:23

Re: I DIORAMI RIVAROSSI

Messaggioda berto75 » 15 feb 2016, 23:55

Grazie ragazzi per i complimenti , anche per me è stata una (fortunata ) sorpresa trovare questa coloratissima confezione , peccato che Rivarossi non abbia più :cry: dopo il 73-74 riproposto negli anni questi suggestivi fondali che potevano benissimo essere usati come sfondo per dei plastici al posto dei fondali Faller .
Giorgio ha scritto:Molto interessante!!!!!!!!!!!!!
Da lungo tempo ho in gestazione una pagina sui "Diorama", all'interno della sezione dedicata agli Impianti RR http://www.rivarossi-memory.it/Impianti ... pianti.htm
ma avevo scarse immagini dei diorami allagati e queste sono preziose.
Da quanto ho potuto vedere sui cataloghi gli sfondi erano 3 (forse 4)
Uno montano, il più usato, uno western, e quello del circo.
Nel 1974 il convoglio "Grandi Manovre" presenta un diorama con la stazione di Pergine che non so se sia stato effettivamente prodotto ... io avrei utilizzato il classico diorama montano.
Però non li ho mai toccati con mano e mi rimetto a quanto riferite voi.

Caro Giorgio , ovviamente non ne sono certo, ma se non ho male :oops: interpretato lo schema riassuntivo dei diorami prodotti da RR e stampati sul retro del diorama del circo (che riposto qui sotto per comodità e analisi ) mi sembra di capire che esistono ben 3 diversi tipi di diorama europa (montano ), cioè c'è il diorama Europa con paesaggio fotograficamente riprodotto fatto per il doppio ovale con giro esterno con ponte dritto e ovale interno al livello di terreno ( art.1068 passeggeri con loco diesel tedesca e 1070 con loco vapore 625 e carri merci visibili a pagina 9 del catalogo impianti e novità del 74 ) poi c'è il diorama fotografico Europa concepito per il CIRCUITO A 8 CON PONTE (ART.1066 convoglio passeggeri con loco E444 e ART.1064 convoglio merci con LOCO a vapore con tender BOURBONNAIS a pagina 8 del medesimo catalogo ) e il Diorama WEST acquarellato concepito anch'esso per il circuito a 8 con il ponte (ART.1060 CON LOCO WEST J.W.BOWKER con vagoni merci e ART.1058 con carrozze passeggeri visibili a pag.5 ),poi c'è il Diorama Europa con fondale acquarellato (come quello del circo) che dovrebbe essere di piccole dimensioni essendo un semplice ovale (art.1052 e 1051 con locomotore diesel D341e vagoni merci visibile a pag.3 ), poi ci sarebbe il mio diorama del circo (art.1062 con E424) e infine quello militare (art.1074 con loco 835 visibile a pag.7)con stazione di Pergine che penso dovrebbe esistere poiché molto tempo fa il forumista Torpedo Fist nel trhead il pianale col carrarmato asseriva di averlo e ci aveva promesso di fotografarlo per il sito poi invece :cry: è sparito nel nulla, desaparecidos forse nella battaglia di Pergine? laught16 ).
Quindi ricapitolando dovrebbero esserci 1 diorama militare , 1 diorama del circo (ma forse ne esiste una variante con tendone circo diverso a meno che quel fondale sia un prototipo usato per la presentazione sul catalogo visto che la pubblicità del diorama circo del 73 postata gentilmente dall'amico Oliviero (3) mostra il mio tendone ) 3 diversi diorami EUROPA (UNO PER IL DOPPIO OVALE con ponte, uno per il circuito a 8 e uno acquarellato per anello di binari semplice) e 1 diorama del west per circuito a 8con ponte ( uguale sia per il convoglio passeggeri che merci e probabilmente inserito anche negli impianti WEST 1071 e 1072 FORSE la sola parte con il villaggio western dato che tale impianto merci con loco AMERICANA SADDLE TANK non contiene ponte a 8 ;vedi pag.2 catalogo del 74).
Concludendo In totale dovrebbero esistere almeno 6 diversi diorami (3 Europa ,1circo,1militare e 1West).
Speriamo di avere riscontri visivi di altri diorami per il futuro.
Aggiungo alcune foto per evidenziare l'imponente effetto scenico del Diorama del circo (preciso che non l'ho incollato o ritagliato ci mancherebbe non lo farei mai (x) sarebbe un abominevole sacrilegio !!!
Non avendo purtroppo uno scanner :oops: ho fatto fare semplici fotocopie a colori (dal fotocopista vicino casa mia ) delle figure da ritagliare che poi ho incollato su semplice cartoncino delle scatole delle merendine e infine ritagliato ottenendo così dei cloni identici agli originali. Certo le figure sono tutt'altro che realistiche( queste scatole erano evidentemente concepite per far divertire e attirare un pubblico di ragazzini ) ma sono certamente allegre e solari.
dioramici :mrgreen: saluti circensi -4- Berto75
Allegati
DSCN1567.JPG
lo schema qui sopra sembra suggerire l'esistenza di 3 diversi tipi di diorama Europa, 1 del circo e 1del west , mentre non è riportato il diorama militare forse perché la mia confezione è del 73 mentre il diorama militare sarebbe (stando al catalogo impianti e novità del 74) uscito l'anno successivo
DSCN1617.JPG
DSCN1625.JPG
DSCN1629.JPG
sollevate le grate appare un leone dal muso strano e pacioso (meglio non fidarsi troppo però....)
DSCN1715.JPG
le figure ritagliate le ho ricavate da semplici fotocopie a colori
DSCN1639.JPG
DSCN1609.JPG
DSCN1610.JPG
l'effetto scenico del Diorama era indubbiamente affascinante
berto75

 
Messaggi: 2188
Iscritto il: 18 mar 2014, 20:37

Re: I DIORAMI RIVAROSSI

Messaggioda Giorgio » 17 feb 2016, 17:06

Ottime foto!
Per curiosità la gabbia col leone ha qualche marchio sotto?
Cioè la faceva RR o la comprava da terzi come i carri armati?
Giorgio
Giorgio

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 2352
Iscritto il: 16 mar 2009, 13:23

Re: I DIORAMI RIVAROSSI

Messaggioda berto75 » 17 feb 2016, 22:04

il carrozzone con gabbia (dal tetto nero rimovibile e grate bianche sollevabili su entrambi i lati ) del circo Darix era prodotto direttamente da RR a differenza di quanto avveniva con i 4 modelli di carri armati che (come si era appurato molto tempo fa nel trhead il pianale col carrarmato) erano della PRB (PLASTICA RASTIGNANO DI BOLOGNA)
Riposto qui la foto che avevo messo nel trhead il treno del circo lima :
Allegati
DSCN1635.JPG
IL CARROZZONE DEL CIRCO DARIX (QUI SOPRA CONFRONTATO CON UN CARROZZONE GON GABBIA LIMA) è marchiato RR sul fondino
berto75

 
Messaggi: 2188
Iscritto il: 18 mar 2014, 20:37


Torna a Rivarossi - Memory

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti

cron