Br 80 Rivarossi - Trix



Regole del forum
Rivarossi-Memory.it
"E' il link del bellissimo sito dedicato alla storia della vecchia Rivarossi.
Già da tempo in contatto con loro, abbiamo insieme deciso di creare una sezione del forum dedicata al loro sito.
Naturalmente per prima cosa, per chi non l'avesse ancora fatto, vi consiglio di andare a visitare il sito http://www.rivarossi-memory.it e di studiarlo per bene visto che contiene buona parte della storia del fermodellismo Italiano per poi venire qui e parlarne con noi e con loro!
Vi aspettiamo numerosi!!!
Lo staff di ferramatori.it e di rivarossi-memory.it"

Re: Br 80 Rivarossi - Trix

Messaggioda FNM600 » 1 mag 2020, 5:12

E' da un po' che non ho il tempo di frequentare Ferramatori, adesso ci sono letteralmente centinaia di threads da leggere! Dovrò essere selettivo!

Sono lusingato del fatto che sono ricordato per scrivere su Ferramatori, grazie Riccardo!

Ho notato questo thead resciuscitato dopo 10 anni!
Sono andato a vedere su RR Memory e ho notato questa locomotiva che RR vendeva nella serie rr il primo treno insieme alla Calimero art.41115 e la Gr270 FNM art. 41116

Rivarossi faceva le conversioni industrialmente delle loco TRIX o penso importava componenti eppoi ci metteva le ruote a profilo rr più vicino al NEM.

Riguardo la Br80 DB noto che Trix usava ingranaggi per rendere motrici tutte le route, cosa che rimane anche nella versione RR/TRix. Per RR era serie rr art. 41334. http://www.rivarossi-memory.it/Riva_Loc ... o_Br80.htm .
Confronta con la Gr.835 ed anche la umile Calimero art.41115 dove le bielle d'accoppiamento rendono motori gli altri assi come al vero! Sistema RR, invece molte marche tedeche usavano ingranaggi per accoppiare assi. Vedi anche la famosa Ma"rklin con complicazioni.

Tornando alla BR80 poi 080 mi sà che la Trix aveva una versione con mantello di pressofusione di zinco e biellismi completi eppoi una versione economica con carrozzeria di plastica per impianti. Entrambe con ruote grossolane. E' possibile?
Non ho ancora visto uno scambio TRIX,, ma mi sà che avrà cuore e controtaie molto larghe per i bordini larghi!? :?

Evidentemente RR scelse la BR80 come la piccola loco per gamma economica a differenza dalla V200 e la E63 (loco verde 0-3-0) art.1662 e BLS Ae4/4 art. 1661 e 1663 che erano modello o anche collezionisti!
FNM600

Avatar utente
 
Messaggi: 664
Iscritto il: 17 set 2014, 2:19
Località: Como Nord Camerlata

Re: Br 80 Rivarossi - Trix

Messaggioda FNM600 » 1 mag 2020, 5:46

Complimenti Berto 75 per l'impianto di base Trix.

Personalmente non tenterei di convertire le ruote o grossolanamente limare il bordino. A fare il lavoro perbene ci vorrebbe un tornio tipo Unimat o simile.
Quando RR convertiva il materiale rotabile aveva a disposizione un'industria dall'ufficio tecnico ad officine!

Per i binari mancanti suggerirei e-Bay tedesco e cercare Trix Gleis tedesco per binario Trix.

Considerazioni sul mercato Tedesco anni 60 ma anche da noi in Italia:
Gl'impianti erano un modo per incorraggiare i bambini a cominciare il fermodellismo, poi con diversi standards tecnici vedi Fleischmann, Ma"rklin e Trix il giovane hobbista era legato ad una marca per sempre. :-x

Oggiggiorno uno ha treni più su un tema di posto ed epoca con varietà di marche compatibili questo grazie anche a NEM NMRA o la defunta BRMSB che contemplava un British HO prima della NEM!

Concordo anch'io con 3-nino su tenere materiale originale.
Grazie per ulteriore info su TRIX.

Cosa successe alla TRIX Tedesca (Express ed International) per poi finire parte di Marklin come marchio e pare adesso la versione a 2 rotaie di Ma"rklin! Non è così?
Magari si dovrebbe cominciare un thread fuori da RR Memory.

La British Trix invece dal 1980 circa è parte della Liliput oggi Bachmann!

-4- di nuovo,

Omar
FNM600

Avatar utente
 
Messaggi: 664
Iscritto il: 17 set 2014, 2:19
Località: Como Nord Camerlata

Precedente

Torna a Rivarossi - Memory

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 4 ospiti