Br 80 Rivarossi - Trix



Regole del forum
Rivarossi-Memory.it
"E' il link del bellissimo sito dedicato alla storia della vecchia Rivarossi.
Già da tempo in contatto con loro, abbiamo insieme deciso di creare una sezione del forum dedicata al loro sito.
Naturalmente per prima cosa, per chi non l'avesse ancora fatto, vi consiglio di andare a visitare il sito http://www.rivarossi-memory.it e di studiarlo per bene visto che contiene buona parte della storia del fermodellismo Italiano per poi venire qui e parlarne con noi e con loro!
Vi aspettiamo numerosi!!!
Lo staff di ferramatori.it e di rivarossi-memory.it"

Br 80 Rivarossi - Trix

Messaggioda Giorgio » 4 lug 2010, 23:45

Ho finalmente per le mani una BR 80 Trix-Rivarossi. Il modello di produzione Trix è stato in catalogo RR nella seconda metà degli anni '60 assieme ad altri modelli frutto di questa collaborazione.
La loco ha un'impostazione giocattolesca che mi ricorda le locomotive a vapore della Lima di quegli anni.
Mi stupisce la presenza della scritta Trix in rilievo sulle fiancate (altro indice del basso profilo modellistico del pezzo) assieme alla scritta Rivarossi made in Italy su fondo.
Giorgio

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 2350
Iscritto il: 16 mar 2009, 13:23

Re: Br 80 Rivarossi - Trix

Messaggioda Massimo » 5 lug 2010, 8:28

butto ancora carne al fuoco:
la produzione Trix, importata per RR, prevedeva il famoso ed antiestetico pedalino di contatto per il cablaggio tra i due sistemi, molto diversi tra loro.
Qui la Br 80 appare senza quest'accessorio, sostituito da lamelle prendicorrente. Sembra che in RR abbiano ricostruito parte del telaio, il che giustificherebbe la esagerata scritta "made in italy" presente sul modello...
Ma anche, contrariamente alla produzione Trix, questo modello ha la cassa in plastica e non in metallo come il resto della produzione Trix. Una collaborazione negli stampi con RR per una loco in comune o un cambio di scelta da parte di Trix?
La Br 80 faceva parte anche di uno start set Trix.
Il modello venne presentato nel catalogo tedesco fin dal 1963 mentre nel catalogo RR dello stesso anno non è ancora presente (mentre lo sono il convoglio "Der Adler", l'automotrice olandese Eld2, la V 200, la 3assi Val Seriana, la Ae 4/4 e moltissimi carri e carrozze, praticamente tutta la produzione tedesca importata). (19)



(la foto che allego appartiene al sito Pescara.ferr. Ringrazio Antonello della disponibilità alla frequentissime rapine (9) che abitualmente faccio al suo sito e vi invito a visitarlo ancora una volta per la nuova bellissima sezione dedicata agli edifici RR)
Massimo

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 1722
Iscritto il: 17 mar 2009, 9:39

Re: Br 80 Rivarossi - Trix

Messaggioda Massimo » 5 lug 2010, 10:51

in questa foto sembra sia appartenuta anche alla serie "rr"
(non riesco però a rintracciare sui miei cataloghi la silhuette nera che contraddistingueva la produzione della serie economica...)
Massimo

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 1722
Iscritto il: 17 mar 2009, 9:39

Re: Br 80 Rivarossi - Trix

Messaggioda Massimo » 6 lug 2010, 12:10

ecco l'imponente e teutonico sistema di presa di corrente Trix a tre rotaie.
Massimo

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 1722
Iscritto il: 17 mar 2009, 9:39

Re: Br 80 Rivarossi - Trix

Messaggioda Massimo » 6 lug 2010, 12:33

ecco un altro telaio Trix.
Si vedono chiaramente i cerchioni particolarmente grossolani se confrontati con la bellezza dei RR e la scritta "made in west germany" successivamente abrasa da RR.
Sembra sempre più chiaramente giustificata la scritta "made in italy" dato che probabilmente RR rifece gli assi, dotati anche di ingranaggi e cablaggio elettrico. Un bel lavoro (e costoso) data la scarsa diffusione del modello in Italia (22)
Massimo

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 1722
Iscritto il: 17 mar 2009, 9:39

Re: Br 80 Rivarossi - Trix

Messaggioda Massimo » 6 lug 2010, 12:56

scopro ora delle casse metalliche della nostra 3assi.
Sembra una vecchia produzione Trix (confermata anche dalla didascalia della foto e dal numero di servizio 018) successivamente sostituita dalla plastica; forse Trix stava imparando da RR!
Massimo

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 1722
Iscritto il: 17 mar 2009, 9:39

Re: Br 80 Rivarossi - Trix

Messaggioda Giorgio » 6 lug 2010, 18:28

Massimo ha scritto:Si vedono chiaramente i cerchioni particolarmente grossolani se confrontati con la bellezza dei RR
Alessandro Rossi ^:)^ a proposito ci disse "Trix aveva ruote orrende, con dei bordini enormi" ma il tono di riprovazione con cui pronunciò la prola "enormi" non è descrivibile.
Giorgio

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 2350
Iscritto il: 16 mar 2009, 13:23

Re: Br 80 Rivarossi - Trix

Messaggioda nano » 14 lug 2010, 0:45

Bordini enormi (Apara de Cort pizza) (7)
Nano
nano

Avatar utente
 
Messaggi: 28
Iscritto il: 7 lug 2010, 1:40

Re: Br 80 Rivarossi - Trix

Messaggioda roaringanna » 14 lug 2010, 4:45

E' oltremodo evidente perchè in RR furono costretti a rifare le ruote sui modelli di Trix!
Anche lasciando un attimo da parte il senso estetico, provate solo a pensare come una ruota del genere avrebbe potuto "affrontare" uno scambio RR senza sorvolare il cuore o rimanere incastrata nella controrotaia...
A quanto pare, invece, in Trix dovevano essere convinti che fossero l' ideale per il loro armamento: ho alcuni carri Rivarossi per Trix (Ltm e simili) che (oltre al gancio Trix) hanno delle ruotazze mostruose proprio come la Br80, anche se in plastica e senza cerchiature.
Contenti loro...
roaringanna

 
Messaggi: 206
Iscritto il: 23 feb 2010, 1:33

Re: Br 80 Rivarossi - Trix

Messaggioda berto75 » 4 gen 2020, 20:43

]
Massimo ha scritto:butto ancora carne al fuoco:
la produzione Trix, importata per RR, prevedeva il famoso ed antiestetico pedalino di contatto per il cablaggio tra i due sistemi, molto diversi tra loro.
Qui la Br 80 appare senza quest'accessorio, sostituito da lamelle prendicorrente. Sembra che in RR abbiano ricostruito parte del telaio, il che giustificherebbe la esagerata scritta "made in italy" presente sul modello...
Ma anche, contrariamente alla produzione Trix, questo modello ha la cassa in plastica e non in metallo come il resto della produzione Trix. Una collaborazione negli stampi con RR per una loco in comune o un cambio di scelta da parte di Trix?
La Br 80 faceva parte anche di uno start set Trix.
Il modello venne presentato nel catalogo tedesco fin dal 1963 mentre nel catalogo RR dello stesso anno non è ancora presente (mentre lo sono il convoglio "Der Adler", l'automotrice olandese Eld2, la V 200, la 3assi Val Seriana, la Ae 4/4 e moltissimi carri e carrozze, praticamente tutta la produzione tedesca importata). (19)


)

riesumo questo vecchio thread di ben 10 anni fa!
infatti ho da poco acquistato questa confezione di avvio trix express contenente la br80 Trix con carrozzeria in plastica e 2 carri merci più trasformatore .
sia la loco che i 2 carri vennero proposti anche in italia come pezzi RR (la loco era proposta nella economica serie rr, mentre i 2 carri erano inquadrati ,almeno inizialmente, nella prestigiosa serie collezionisti. )
Purtroppo la confezione ,pur essendo ottimamente tenuta, era incompleta di binari conteneva solo 6 curve anziché 12 (quindi solo mezzo cerchio :cry: ).
il mio riparatore al quale ho portato la loco per capire come funzionasse (avevo il dubbio che fosse per corrente alternata avendo i binari la terza rotaia e non essendo presente nella confezione il binario di alimentazione.) mi ha confermato che funziona in corrente continua
quindi la loco è per corrente continua ma a 3 binari.. :? che balordo sistema aveva trix !
i bordini delle ruote trix sono PROPRIO enormi (x) !! impossibile, come da voi già constatato, usare la loco sui normali (I) binari lima o Rivarossi come diceva del resto anche l'amico stefano relativamente alla sua bella loco diesel di cui aveva acquistato la carrozzeria in altro thread .
Rivarossi infatti aveva riprogettato tutto il telaio oltre a cambiare le ruote come aveva ben spiegato sopra a suo tempo 'amico Massimo.
Non limerò i bordini delle ruote (sia perché non ne sarei capace :roll: ,sia anche perché come collezionista sono contrario ad alterare in modo irreversibile le caratteristiche originali di un modello.)
Quindi per giocarci dovrò per forza procurarmi :roll: ALCUNI binari del vecchio sistema trix express (46) .trixxistici :lol: saluti berto75
Allegati
coperchio conf. trix express.jpg
coperchio confezione di avvio Trix Express art.1315
trix contenuto scatola.jpg
008.JPG
013.JPG
Trix Express art. 1315
retro confezione trix.jpg
retro confezione Trix Express art.1315
009.JPG
TRASFORMATORE SIEMENS per tensione di rete a 220 Volt
3 uscite traformatore trix.jpg
talaio trix 2.jpg
telaio loco trix.jpg
029.JPG
berto75

 
Messaggi: 2172
Iscritto il: 18 mar 2014, 20:37

Prossimo

Torna a Rivarossi - Memory

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti