Carri cari & Carri rari



Regole del forum
Rivarossi-Memory.it
"E' il link del bellissimo sito dedicato alla storia della vecchia Rivarossi.
Già da tempo in contatto con loro, abbiamo insieme deciso di creare una sezione del forum dedicata al loro sito.
Naturalmente per prima cosa, per chi non l'avesse ancora fatto, vi consiglio di andare a visitare il sito http://www.rivarossi-memory.it e di studiarlo per bene visto che contiene buona parte della storia del fermodellismo Italiano per poi venire qui e parlarne con noi e con loro!
Vi aspettiamo numerosi!!!
Lo staff di ferramatori.it e di rivarossi-memory.it"

Re: Carri cari & Carri rari

Messaggioda Marco Fornaciari » 6 gen 2019, 1:40

Poi i ganci dei carrelli sono di due tipi e uno pare non originale.
Il riquardo argento sulla cupola pare tanto un rettangolo bianco con il segno del fulmine: non ricordo foto di caboose con tale cartello di attenzione.
Saluti
Marco Fornaciari
____________________________________________________________
Meglio essere folli per proprio conto, che saggio con le idee degli altri.
F.W. Nietzshe
Marco Fornaciari

Avatar utente
 
Messaggi: 373
Iscritto il: 9 feb 2009, 21:06
Località: Sorbolo (PR)

Re: Carri cari & Carri rari

Messaggioda Tricx » 3 feb 2019, 13:00

Prendendo atto delle giustissime osservazioni di tutti quelli che mi hanno preceduto, volevo solo aggiungere che le tampografie dovrebbero essere in genere ben allineate e realizzate con un'unica mascherina ( ....o lavorazioni similari.... ma non sono esperto sul punto...), mentre invece, osservando il numero di servizio del carro, - 268 - si può notare che l'ultima cifra ( la "8" appunto ) non è perfettamente in linea con le altre due, ma si trova leggerissimamente più in basso ( io, almeno, così la vedo ), con ciò denotando il posizionamento ( imperfetto ) di numeri staccati tramite decals.

Quanto al riquadro citato da Marco Fornaciari, anche a me pare un simbolo col "fulmine" ed a tale proposito, volevo chiedere agli esperti di ferrovie reali - nella fattispecie americane - se non fosse ipotizzabile effettivamente un tale "cartello", posto che, seppure in maniera minoritaria, la diffusione della rete elettrificata sulle linee ferroviarie degli U.S.A. non è del tutto assente, specie sulla Costa Est e che anche su tali line dovrebbero poter transitare treni merci.

Saluti. Riccardo.

Un'altra curiosità: sarà esistita effettivamente una compagnia "A.D.G.D.R.R." e quale il significato dell'acronimo...a parte il Rail Road finale..... o è di fantasia ?
Ancora saluti. Riccardo.
Tricx

Avatar utente
 
Messaggi: 1849
Iscritto il: 22 set 2011, 20:08
Località: L'epicentro del trifase

Re: Carri cari & Carri rari

Messaggioda Talgo49 » 3 feb 2019, 18:00

Come ho già scritto, secondo me, si tratta di decalcomanie e una compagnia chiamata "A.D.G.D.R.R." non è mai esistita, a meno che si tratti di una piccolissima ferrovia locale. Dobbiamo ricordare che negli USA è abbastanza comune creare plastici con compagnie di propria invenzione.
Il simbolo con il fulmine non si riferisce necessariamente alla presenza della linea aerea ma può indicare che il caboose è dotato di impianto radio.

Talgo49
Through the Rockies, not around them
Talgo49

Moderatore Globale
 
Messaggi: 1807
Iscritto il: 11 apr 2009, 10:22
Località: Orobia

Re: Carri cari & Carri rari

Messaggioda Tricx » 3 feb 2019, 18:50

Appurato che di decalcomanie senz'altro si tratta, per le ragioni variamente sopra esposte, ringrazio per il chiarimento o conferma della fantasiosità sull'acronimo, cui già pensavo, avendo appreso, proprio su queste pagine di Forum, della "mania" di certi appassionati degli U.S.A. di "inventarsi" una loro "personale" compagnia.
Quanto al simbolo del fulmine, sono stupito: e mi viene da domandare, a questo punto. chiedendo scusa se salto un pò "di palo in frasca", se il medesimo significato possa attribuirsi a tale simbologia anche nelle ferrovie tedesche, ove ne constato la presenza costante sui locomotori.... e mi pare anche sui nostri italici.
Ringrazio per l'eventuale risposta.
Saluti. Riccardo.
Tricx

Avatar utente
 
Messaggi: 1849
Iscritto il: 22 set 2011, 20:08
Località: L'epicentro del trifase

Re: Carri cari & Carri rari

Messaggioda Talgo49 » 3 feb 2019, 22:14

In Europa il simbolo del fulmine segnala la pericolosità di avvicinarsi alla linea aerea o ai pantografi; in Italia mi pare che solitamente il simbolo sia affiancato della scritta "3000 V". In America l'elettrificazione, anche se più vasta di quanto normalmente si creda, fu molto meno estesa che in Europa e, soprattutto, nell'epoca in cui erano in uso i caboose le reti elettrificate erano veramente poche. Ci fu invece un periodo in cui molte compagnie pubblicizzarono la presenza della radio a bordo dei loro caboose tipicamente con la scritta "Radio Equipped" ed il simbolo del fulmine. Vedi, ad esempio il caboose Rivarossi della Southern Pacific.

Talgo49
Through the Rockies, not around them
Talgo49

Moderatore Globale
 
Messaggi: 1807
Iscritto il: 11 apr 2009, 10:22
Località: Orobia

Re: Carri cari & Carri rari

Messaggioda Tricx » 4 feb 2019, 20:04

Ok, allora, ripristinato l'ordine di idee iniziale, relativamente all'Europa, mi sorge spontanea a questo punto altra domanda, riguardante stavolta i nostri beneamati "caboose":
Talgo49 ha scritto:....nell'epoca in cui erano in uso i caboose.....

[ops.gif] ....mi devo essere perso qualcosa....e confesso le mie enormi lacune in fatto di ferrovie della realtà....
Ti riferisci a quel tipo di caboose di una certa epoca e di quel tipo di forme che conosciamo, oppure anche quelli di altra forma e con altre caratteristiche diverse e più moderne ?
Oppure addirittura il discorso porta a concludere che è tramontato l'utilizzo di tali caratteristici carri di coda, dei treni merci americani, indipendentemente dall'eventuale evoluzione che tali tipi di carri abbiano subìto ?
Confido nella Tua pazienza per le mie continue domande....sperando che le eventuali risposte non aprano nuovi e più "laceranti" :oops: interrogativi.
Un cordiale saluto. Riccardo.
Tricx

Avatar utente
 
Messaggi: 1849
Iscritto il: 22 set 2011, 20:08
Località: L'epicentro del trifase

Re: Carri cari & Carri rari

Messaggioda Talgo49 » 4 feb 2019, 21:54

Anzitutto bisogna tener presente che sono esistite diverse forme di caboose, come cupola, bay windows, extended vision, transfer, drover's, ecc. I tipo più vecchio e più conosciuto era il "cupola" caratterizzato da un sopralzo posto disassato o centrato rispetto al corpo del carro, come i caboose Rivarossi, tanto per intenderci. Inoltre non esistevano veri standard poiché le varie compagnie adottavano spesso caboose costruiti secondo proprie specifiche.
Negli anni '80 le normative dell'autorità ferroviaria americana , di fronte all'arrivo di nuove tecnologie e ai cambiamenti nel traffico merci, cominciarono a rallentare l'obbligo del caboose fino alla sua pratica scomparsa. Oggi un caboose, o qualcosa di simile, è utilizzato solo in casi particolari o nelle ferrovie turistiche.
Da ciò consegue che il fermodellista che desidera comporre correttamente un convoglio merci vintage dovrebbe procurarsi il caboose corretto.
Già che ci siamo , tornando al discorso sul simbolo del fulmine, ho effettuato una ricerca sui caboose della Pennsylvania e della New Haven, due delle maggiori compagnie elettrificate negli USA e non ho trovato alcuna traccia di questo simbolo.

Talgo49
Through the Rockies, not around them
Talgo49

Moderatore Globale
 
Messaggi: 1807
Iscritto il: 11 apr 2009, 10:22
Località: Orobia

Re: Carri cari & Carri rari

Messaggioda Tricx » 5 feb 2019, 3:49

[09.gif] (13) [nopity.gif] [nopity.gif] (3) (3) (3) (3) -4- e grazie.
Tricx

Avatar utente
 
Messaggi: 1849
Iscritto il: 22 set 2011, 20:08
Località: L'epicentro del trifase

Re: Carri cari & Carri rari

Messaggioda Talgo49 » 5 feb 2019, 23:32

Esagerato, comunque sempre lieto di essere d'aiuto, fin dove posso.

Talgo49
Through the Rockies, not around them
Talgo49

Moderatore Globale
 
Messaggi: 1807
Iscritto il: 11 apr 2009, 10:22
Località: Orobia

Re: Carri cari & Carri rari

Messaggioda Tricx » 27 gen 2020, 14:49

Vorrei porre una domanda: quanto alla più o meno ("relativa") "rarità" dei vari carri Rivarossi, il carro Box "Sentinel" B&O, a quale "livello" della "classifica" all'incirca si trova ?

Grazie per l'eventuale risposta.
Un saluto a tutti.
Riccardo.
Tricx

Avatar utente
 
Messaggi: 1849
Iscritto il: 22 set 2011, 20:08
Località: L'epicentro del trifase

PrecedenteProssimo

Torna a Rivarossi - Memory

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 5 ospiti