MP ... chi era?



Regole del forum
Rivarossi-Memory.it
"E' il link del bellissimo sito dedicato alla storia della vecchia Rivarossi.
Già da tempo in contatto con loro, abbiamo insieme deciso di creare una sezione del forum dedicata al loro sito.
Naturalmente per prima cosa, per chi non l'avesse ancora fatto, vi consiglio di andare a visitare il sito http://www.rivarossi-memory.it e di studiarlo per bene visto che contiene buona parte della storia del fermodellismo Italiano per poi venire qui e parlarne con noi e con loro!
Vi aspettiamo numerosi!!!
Lo staff di ferramatori.it e di rivarossi-memory.it"

Re: MP ... chi era?

Messaggioda merlotrento » 30 set 2019, 14:06

Briano e quindi modelprodotti da sempre attenti alle esigenze dei plasicisti-
Nell'ottobre 1954 un nuovo sistema di traverse per l’autocostruzione del binario in H0, alternativo all’allora usuale «striscia di traversine in fibra e fissaggio con chiodini o graffette», pochi mesi dopo, nel febbraio 1955, riproposto per il TT..
01.JPG
02.JPG

Ancora presente nel catalogo 1958 ma non più disponibile nel 1959/60, come detto in italmodel di febbraio…ma in quell’anno Briano lancerà (agosto 1960) in Italia l’allora rivoluzionario binario flessibile della Peco
03.JPG

Di segnali e linea aerea FS abbiamo già parlato ; già a catalogo dal 1953 fanno la loro figura allo stand MP in fiera a Milano nel 1954
Di quanto poco restò disponibile la palificazione e catenaria FS ho già scritto, ancora nel catalogo MP del 1958 erano presenti gli indispensabili «isolatori», la parte di più difficile autocostruzione, che ne permettevano una relativamente facile realizzazione ai fermodellisti più esperti…
Ne restò il rimpianto e la nostalgia come prova, nel 1972, la modifica al palo Rivarossi proposta da un lettore su italmodel
05.JPG

I segnali rimasero invece disponibili sino alla fine salvo quello da applicare ai pali TE che non troviamo più nel 1962 fra le rimanenze, del resto anche le FS andavano eliminandoli da qualche anno… I segnali MP erano un po’ abbondanti come dimensioni e Briano ne spiega le ragioni…. Lampadine più piccole ne avrebbero aumentato eccessivamente il costo. Osservo che all’epoca il ricorso a fibre ottiche era aldilà di venire e non certo pratico poteva esser in un prodotto commerciale ricorrere a fragili tondini di vetro…
04.JPG

Chiudo questa parte ricordando vari tipi di lampione (1953 1957, orologi e palificazione per linee elettriche ad alta tensione (1956)
06.JPG

alla prossima la validissima edilizia modellistica per plastici di MP
merlotrento

Avatar utente
 
Messaggi: 696
Iscritto il: 1 apr 2011, 21:05

Re: MP ... chi era?

Messaggioda merlotrento » 4 ott 2019, 12:23

Ed arriviamo all’edilizia modellistica per plastici, produzione su cui Briano puntava molto.
Apro l’argomento riportando un estratto della parte introduttiva di quello che ritengo una delle migliori opere di Italo Briano titolata appunto “Edilizia modellistica per plastici” edita nel 1959, esaurita nel 1964 e purtroppo mai più ristampata; possiamo così comprendere la filosofia costruttiva alla base della produzione Modelprodotti nel campo in questione
01.JPG
02.JPG

Ritengo significativo qui riprodurre alcuni inserti pubblicitari comparsi su Loco Revue fra il 1956 ed il 1958. La produzione di modelli di edifici sia ferroviari che civili, in stile italiano, iniziò nel 1955 e venne illustrata in apposito catalogo, che purtroppo non possiedo.
03.JPG

Gli edifici venivano forniti sia montati che in scatola di montaggio.
Ma non solo edifici. Ampio spazio ad accessori per l’autocostruzione: ampliato nel 1954/56 l’assortimento delle carte per modellisti e dal 1958 realizzate anche in rilievo.
05.JPG
le cancellate erano invece prodotte e distribuite dalla "artigiana Ronco" e pubblicizzate su Italmodel.
Serramenti in plastica ed in cartoncino: notevoli gelosie e tapparelle stampate su entrambi i lati ed utilizzabili facilmente in vario modo: chiuse, aperte, semiaperte…
04.JPG

In italmodel ed in “Edilizia modellistica per plastici” ampie descrizioni e modalità di impiego.
L’assortimento degli edifici ferroviari:
06.JPG
07.JPG

non erano riproduzioni esatte, in perfetta scala di prototipi ma tipi plausibili, dimensionati tenendo conto che nessun plastico è in scala. Il plastico è una “compressione” scenica della realtà… il FV con le ali che vediamo in foto se in scala esatta avrebbe “ucciso” la scena apparendo sproporzionato ed irrealistico..
E civili
08.JPG
merlotrento

Avatar utente
 
Messaggi: 696
Iscritto il: 1 apr 2011, 21:05

Re: MP ... chi era?

Messaggioda merlotrento » 4 ott 2019, 12:25

In chiusura un prospetto delle rimanenze di tutto l’assortimento MP pubblicato su Italmodel nell’ottobre del 1962

Invito chiunque abbia documentazione o altro a completare, ampliare, correggere quanto da me pubblicato
Grazie!! [09.gif]
Allegati
09.JPG
merlotrento

Avatar utente
 
Messaggi: 696
Iscritto il: 1 apr 2011, 21:05

Re: MP ... chi era?

Messaggioda Giorgio » 4 ott 2019, 15:44

Ottimo,
dopo tutta questa messe di roba mi aspetto, o caro Pietro, un bell'articolo per RRM
Anticipatamente grazie
Giorgio
Giorgio

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 2350
Iscritto il: 16 mar 2009, 13:23

Re: MP ... chi era?

Messaggioda merlotrento » 4 ott 2019, 18:19

certo ma quando potrò.. già queste note sono state una faticaccia e non vorrei rischiare il divorzio -1- per procedere aspetto integrazioni correzioni etc
pietro [09.gif] [09.gif]
merlotrento

Avatar utente
 
Messaggi: 696
Iscritto il: 1 apr 2011, 21:05

Re: MP ... chi era?

Messaggioda merlotrento » 14 ott 2019, 19:20

Non mi sembra però che la cosa interessi più di tanto....nessun intervento di rettifica, integrazione, correzione :-( :cry:
..rilancio con qs inserto su Italmodel n 38 del 1954
mp 38001.jpg
merlotrento

Avatar utente
 
Messaggi: 696
Iscritto il: 1 apr 2011, 21:05

Re: MP ... chi era?

Messaggioda Karolus » 15 ott 2019, 8:17

Invece interessa ... eccome! (almeno a me).
Il problema è che hai pubblicato in relativamente poco tempo tanto materiale e molto denso di contenuto, come d'altra parte Briano, da buon ligure, era solito redigerlo per non sprecare spazio e soldi dei lettori. Ora abbiamo bisogno di tempo per leggerlo, gustarlo come merita e digerirlo.
Quanto poi a rettifiche o integrazioni bisognerebbe essere alla tua altezza ... ma i complimenti ti sono dovuti, hai fatto un grande lavoro sia per estensione sia per qualità!
Però ha ragione anche Giorgio: tutto questo eccelso materiale merita di trovare sistemazione organica nel sito.
E allora, come e quando sarà possibile lavorarci, vi offro la mia collaborazione.
Karolus

 
Messaggi: 369
Iscritto il: 3 apr 2010, 13:42

Re: MP ... chi era?

Messaggioda merlotrento » 15 ott 2019, 14:23

Spero tanto, nei compiti indicati, nell'aiuto di chi abbia le varie edizioni dei cataloghi Modelprodotti dal 1954 in poi..."hiawata" se ci sei batti il colpo... [fischse7.gif] [nopity.gif] [nopity.gif]
merlotrento

Avatar utente
 
Messaggi: 696
Iscritto il: 1 apr 2011, 21:05

Re: MP ... chi era?

Messaggioda thedoctor » 21 ott 2019, 18:50

Ciao a tutti! Cabina di blocco(che conoscevo già)identica a quella (poi) realizzata da RR e che ho sul mio plastico !!!
thedoctor

 
Messaggi: 489
Iscritto il: 12 lug 2014, 12:35
Località: Castelcrati terme (Calabria settentrionale)

Re: MP ... chi era?

Messaggioda merlotrento » 27 mag 2020, 9:07

Riporto su.... e rilancio l'appello ad integrazioni, correzioni ed ulteriore documentazione... per poi cominciare a buttar giù il pezzo richiesto da tempo [fischse7.gif] [09.gif] -4-
merlotrento

Avatar utente
 
Messaggi: 696
Iscritto il: 1 apr 2011, 21:05

Precedente

Torna a Rivarossi - Memory

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti

cron