Deutsche Bundesbahn V200 Rivarossi-Trix in panne.



Regole del forum
Rivarossi-Memory.it
"E' il link del bellissimo sito dedicato alla storia della vecchia Rivarossi.
Già da tempo in contatto con loro, abbiamo insieme deciso di creare una sezione del forum dedicata al loro sito.
Naturalmente per prima cosa, per chi non l'avesse ancora fatto, vi consiglio di andare a visitare il sito http://www.rivarossi-memory.it e di studiarlo per bene visto che contiene buona parte della storia del fermodellismo Italiano per poi venire qui e parlarne con noi e con loro!
Vi aspettiamo numerosi!!!
Lo staff di ferramatori.it e di rivarossi-memory.it"

Re: Deutsche Bundesbahn V200 Rivarossi-Trix in panne.

Messaggioda Tricx » 29 dic 2019, 1:42

Grazie di tutti gli ultimi interventi: sono veramente interessantissimi e ne terrò conto quando riprenderò in mano le mie V 220, le cui problematiche non sono comunque connesse a problemi di spinotti o selettori rotaia/pantografo, non avendo esse tali parti, ma soffrendo in ogni caso di tutti quegli inconvenienti di cui si è in queste pagine ampiamente parlato.
Di certo, di questi ultimi contributi, potrò fare tesoro anche in particolare per il locomotore svizzero Ae 4/4, che anch'io sono riuscito a prendere qualche tempo fa e del quale avevo fatto un brevissimo cenno senza mai mostrarlo... [09.gif]

Saluti. Riccardo.
Tricx

Avatar utente
 
Messaggi: 1848
Iscritto il: 22 set 2011, 20:08
Località: L'epicentro del trifase

Re: Deutsche Bundesbahn V200 Rivarossi-Trix in panne.

Messaggioda Tricx » 29 dic 2019, 3:18

A proposito del locomotore svizzero: ho notato che quello "postato" da Andrea_fs riporta su uno dei carrelli - quello folle - i famosi numeretti rossi e bianchi, nel suo caso il n. 299.
Metto qui il rimando alla suddetta immagine: download/file.php?id=33789&mode=view

L'esemplare da me acquistato invece, non li ha, nè mi sembra che vi siano tracce che possano rivelare una loro eventuale rimozione. Infatti esaminandolo mi domandavo dove i famosi numeretti avrebbero potuto trovarsi. Adesso che ho visto la loro ubicazione guarderò meglio anche il mio modello, ma, come detto, molto probabilmente non li avrà ( più ) avuti.
Infatti certamente il modello di Andrea doveva appartenere ad un lotto della "Serie Collezionisti", mentre invece quello da me acquistato probabilmente risale ad un periodo successivo alla conclusione di tale serie.

Un saluto a tutti. Riccardo.
Tricx

Avatar utente
 
Messaggi: 1848
Iscritto il: 22 set 2011, 20:08
Località: L'epicentro del trifase

Re: Deutsche Bundesbahn V200 Rivarossi-Trix in panne.

Messaggioda andrea_fs » 30 dic 2019, 16:05

Tricx ha scritto:A proposito del locomotore svizzero: ho notato che quello "postato" da Andrea_fs riporta su uno dei carrelli - quello folle - i famosi numeretti rossi e bianchi, nel suo caso il n. 299.
Metto qui il rimando alla suddetta immagine: download/file.php?id=33789&mode=view

L'esemplare da me acquistato invece, non li ha, nè mi sembra che vi siano tracce che possano rivelare una loro eventuale rimozione. Infatti esaminandolo mi domandavo dove i famosi numeretti avrebbero potuto trovarsi. Adesso che ho visto la loro ubicazione guarderò meglio anche il mio modello, ma, come detto, molto probabilmente non li avrà ( più ) avuti.
Infatti certamente il modello di Andrea doveva appartenere ad un lotto della "Serie Collezionisti", mentre invece quello da me acquistato probabilmente risale ad un periodo successivo alla conclusione di tale serie.

Un saluto a tutti. Riccardo.


Ciao, penso anch'io, la serie collezionisti finisce tra il '61 e il '62, il locomotore è a catalogo fino al '64, più o meno. Una cosa che ho notato, guardando i Trix originali, è che gli ingranaggi del carrello motore sono in metallo, immagino ottone, mentre i Rivarossi sono in plastica. Non so se a partire da una certa data entrambe le produzioni hanno adottato questo tipo d'ingranaggio, credo di sì, perché ho visto (in fotografia) dei Trix International (non più Express) con ingranaggi in plastica e soprattutto (almeno così mi sembra) i bordini più bassi, analoghi ai Rivarossi, sia per l'Ae 4/4 che la V200.

andrea_fs


Messaggi: 54
Iscritto il: 16 ott 2019, 13:19

Top
andrea_fs

Avatar utente
 
Messaggi: 331
Iscritto il: 16 ott 2019, 13:19

Re: Deutsche Bundesbahn V200 Rivarossi-Trix in panne.

Messaggioda Tricx » 31 dic 2019, 15:07

Andrea, a proposito del locomotore svizzero Ae 4/4, ha scritto:
andrea_fs ha scritto:....la serie collezionisti finisce tra il '61 e il '62, il locomotore è a catalogo fino al '64, più o meno.....

Invero il Sito ( nella sua partizione:"Le pubblicità,Marchi,serie, Eventi" ), circa la durata della Serie Collezionisti, la afferma "dal 1959 al 1961", e questo in relazione alla pubblicazione di tre cataloghi specifici dedicati a quella Serie.

Quanto al locomotore suddetto, effettivamente esso compare fino al catalogo 1964-65. Tuttavia, quanto alla durata della Serie Collezionisti, si deve osservare che i "codici-articolo" che contraddistinguono la stessa, a cinque cifre numeriche, dei quali il primo numero è il "2", compaiono appunto anch'essi fino al catalogo 1964-65 compreso, mentre non appaiono più dal catalogo successivo, perdendo il prefisso "2" e mantenendo gli altri quattro numeri del codice.
Il che vorrebbe dire che la Serie Collezionisti è durata almeno fino al 1964-65 e di conseguenza anche le relative indicazioni e "distinzioni" dal resto della produzione avrebbero dovuto durare - credo - fino a tale epoca.
Fra le "distinzioni" che intendo, dovrebbero esserci un piccolo logo "Serie Collezionisti" sulle scatole e appunto - credo - i famigerati "numeretti".

La mia V 200 "storica" mi arrivò a Natale del 1964 e le suddette caratteristiche le aveva....anche se è pur vero che poteva aver fatto un pò di giacenza prima nei magazzini della "Casa" ( poi in quelli - eventuali - dei rappresentati di zona, ma non so se questi ne fossero dotati ) e infine sugli scaffali del negozio....

Comunque, a partire dal catalogo 1965-66 effettivamente il locomotore svizzero non compare più e le altre loco di produzione/collaborazione Trix hanno appunto il normale codice a quattro cifre.

Chissà se in prosieguo verrà fuori qualche certezza in più sui vari periodi produttivi !! ??

Saluti e rinnovati Auguri di Buon Anno a tutti.
Riccardo.
Tricx

Avatar utente
 
Messaggi: 1848
Iscritto il: 22 set 2011, 20:08
Località: L'epicentro del trifase

Re: Deutsche Bundesbahn V200 Rivarossi-Trix in panne.

Messaggioda andrea_fs » 31 dic 2019, 17:37

Buon anno a te e a tutti voi, frequentatori del sito. Per quanto il mondo sia cambiato e continui a farlo, qualsiasi bambino, non so dirvi il perché, rimarrà sempre a bocca aperta davanti a un plastico ferroviario, dal più semplice, come quello che ho realizzato tanti anni fa per i miei bimbi d'allora, a quelli più complessi. Ciao.
andrea_fs

Avatar utente
 
Messaggi: 331
Iscritto il: 16 ott 2019, 13:19

Re: Deutsche Bundesbahn V200 Rivarossi-Trix in panne.

Messaggioda Massimo » 31 dic 2019, 18:40

ciao andrea_fs e buon anno anche a te!
leggevo che hai costruito plastici da molti anni... c'è qualcosa anche per la sezione "RRagazzi RRivarossi"?
intendo foto dei tuoi plastici, forse i primi, magari costruiti col sistema Rivarossi. Se merita saremmo interessati a pubblicare... ;-)
Massimo

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 1722
Iscritto il: 17 mar 2009, 9:39

Re: Deutsche Bundesbahn V200 Rivarossi-Trix in panne.

Messaggioda Tricx » 1 gen 2020, 21:48

Mi ricollego al mio ultimo precedente messaggio (prima di quelli di Andrea e Massimo) e ragionando sul fatto che il locomotore svizzero è stato indicato a catalogo fino a quello 1964-65 e che fino allo stesso catalogo esso recava il codice a cinque cifre col prefisso "2", ciò significa che tutti quei modelli sono sempre e solo appartenuti alla Serie Collezionisti e che quindi tutti avrebbero dovuto riportare da qualche parte ( in genere delle sotto.strutture ) i famosi numeretti bianchi e rossi....

A meno che l'apposizione di questi ultimi sia cessata prima della stessa fine della Serie Collezionisti....

Scusate la mia "fissazione" per i "codici", la "Serie Collezionisti" e i famosi "numeretti bianche e rossi"... [lupe.gif] ....ma mi piacerebbe che prima o poi saltasse fuori qualcosa che facesse un pò di chiarezza.

Saluti a tutti.
Riccardo.
Tricx

Avatar utente
 
Messaggi: 1848
Iscritto il: 22 set 2011, 20:08
Località: L'epicentro del trifase

Re: Deutsche Bundesbahn V200 Rivarossi-Trix in panne.

Messaggioda andrea_fs » 2 gen 2020, 15:14

Passando gli anni, e ormai non sono pochi, credo sia sempre più difficile ricostruire un quadro esatto. Quello che possiamo fare è osservare i nostri modelli, trarne delle conclusioni sulla base di supposizioni, niente di più. Di certo i famosi numerini, a seconda del modello, sono posizionati sempre nello stesso punto, almeno così mi sembra. L'unica cosa che si può dire, sulla Ae 4/4, è che nel catalogo '64/'65 viene proprosta in livrea marrone, con codice 1663 e come alternativa in colore verde, codice 21661, quindi ancora nella serie collezionisti, così come il convoglio completo, codice 20603. Ma da nessuna parte si menziona più tale serie, rimane solo la numerazione. La mia impressione è che tali numeretti siano stati applicati fino ad esaurimento scorte, sui modelli in esame e altri, (non si butta via niente), dopodiché stop. Ci vorrebbe una memoria storica, qualcuno dentro alla Rivarossi di quel periodo, mi rendo conto che questo sia sempre più difficile, se non impossibile, purtroppo. Tra i modelli della serie collezionisti, oltre a un "bombolone" e alla già citata BLS, ho un E636 dei primi anni '60, codice 21442. Ma di fatto era soltanto cambiato il motore/trasmissione e i pantografi, oltre all'imperiale castano invece che grigio, rispetto al LE 636/R, mentre l'E646 da subito, pur essendo identico, aveva il codice 1443. Dal catalogo '65/'66 il codice muta da 21442 a 1442, ma il locomotore non ha alcun tipo di modifica. Azzardo un'ipotesi, almeno sul'E636. Ovvero che l'appartenenza alla serie collezionisti sia dovuta all'uso della nuova motorizzazione/carter a pallini, carrelli non più in zama, colorazione imperiale, (diodi?) e i pantografi. Peraltro nel catalogo del '60 non compare, c'è solo l'E646, io ne ho uno dei primi, ancora con carrelli in zama e vite senza fine con spina, foglietto datato '59, mentre L'E636 ricompare come novità nel '61, con il codice 21442. Insomma, difficile ricostruire con esattezza "l'affaire" serie collezionisti, ma è comunque affascinante, come tutto ciò che riguarda Rivarossi (d'epoca).

Andrea
andrea_fs

Avatar utente
 
Messaggi: 331
Iscritto il: 16 ott 2019, 13:19

Re: Deutsche Bundesbahn V200 Rivarossi-Trix in panne.

Messaggioda Tricx » 8 gen 2020, 0:17

Della questione riguardante i numerini di cui sopra, lo ricordo ancora anche adesso, ne avevamo già parlato abbastanza diffusamente nella discussione "Numeri sotto i modelli anni '50", della quale metto nuovamente il rimando: viewtopic.php?f=53&t=2918&start=40

Saluti. Riccardo.
Tricx

Avatar utente
 
Messaggi: 1848
Iscritto il: 22 set 2011, 20:08
Località: L'epicentro del trifase

Re: Deutsche Bundesbahn V200 Rivarossi-Trix in panne.

Messaggioda Tricx » 8 gen 2020, 1:33

All'inizio di questa discussione, tra le prime domande che avevo proposto, c'era quella riguardante la presenza o meno nelle confezioni "Rivarossi" di queste locomotive di provenienza germanica, del foglio istruzioni per la manutenzione...ed eventuali altri allegati, che mi sarebbero stati utili in quel momento per lo smontaggio del mio modello, che si presentava arduo.
Non mi venne data, all'epoca, specifica e precisa risposta, ma col tempo ed a seguito di foto messe da vari intervenuti qui e nell'altra discussione "Numeri sotto i modelli anni '50", mi è venuto poco alla volta in mente il ricordo che effettivamente tali allegati di corredo c'erano originariamente anche nella scatola del mio modello e che li avevo conservati all'interno per vari anni... salvo poi misteriosamente perderne le tracce... (x) :oops: :cry: ....e poco alla volta anche la memoria... :-( :cry:
Sinceramente non riesco a ricordare dove possano essere finiti, posto che di tali modelli ( quelli "storici", "della prima ora", e tra essi questo in particolare ), ne avevo sempre avuto una religiosa cura. Ad esempio, se del confezionamento non si fosse completamente sbriciolata la culla di gommapiuma, che per tanti anni aveva resistito, il confezionamento sarebbe ancora quello originario ed anzi ricordo che all'epoca, a causa di tale culla, molto gonfia e morbida, risultava molto difficoltoso reintrodurre nella scatola i suddetti allegati.
Forse per tale motivo, per non rovinarli / spiegazzarli, avrò finito di accantonarli in qualche altra scatola e così - ahimè - (x) sono finiti per andare dispersi... :cry:

Comunque, dopo questa premessa, posso dire che ho avuto la precisa conferma della presenza degli allegati di cui parlo, quando poco più di un anno fa, alla fine di ottobre 2018, in occasione di un mercatino - borsa scambio ho avuto occasione di vedere un modello di V 200 che, pur in una scatola sicuramente non originale ed anzi di generico cartoncino, aveva però tutti i suddetti allegati presenti e completi. Così, con l'autorizzazione del venditore ho fatto - purtroppo con molta fretta e col telefonino - alcune foto, che andrò qui a presentare.
Samsung Nuove foto Treni 001 Ridotta.JPG

Al momento devo interrompere.

Saluti. Riccardo.
Tricx

Avatar utente
 
Messaggi: 1848
Iscritto il: 22 set 2011, 20:08
Località: L'epicentro del trifase

PrecedenteProssimo

Torna a Rivarossi - Memory

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti

cron