Rivarossi: Caboose a carrelli



Regole del forum
Rivarossi-Memory.it
"E' il link del bellissimo sito dedicato alla storia della vecchia Rivarossi.
Già da tempo in contatto con loro, abbiamo insieme deciso di creare una sezione del forum dedicata al loro sito.
Naturalmente per prima cosa, per chi non l'avesse ancora fatto, vi consiglio di andare a visitare il sito http://www.rivarossi-memory.it e di studiarlo per bene visto che contiene buona parte della storia del fermodellismo Italiano per poi venire qui e parlarne con noi e con loro!
Vi aspettiamo numerosi!!!
Lo staff di ferramatori.it e di rivarossi-memory.it"

Re: Caboose a carrelli

Messaggioda adria express » 17 gen 2012, 11:12

Che i carri fossero autentici RR non avevo dubbi nemmeno io, solamente mi incuriosiva come questi potessero essere in quelle scatole di almeno 15 anni più recenti (secondo Wiki il codice a barre ha iniziato a diffondersi dal 1974). Provengono da una collezione italiana, e il/un precedente possessore, mancando le originali, deve averli messi nelle confezioni di corrispondenti modelli Athearn, che sul banco del venditore non c'erano...Però è un fatto, per me, curioso, che ho voluto condividere con voi.
adria express

Avatar utente
 
Messaggi: 131
Iscritto il: 26 set 2010, 11:03
Località: Ravenna, Ravenna, stazione di Ravenna

Re: Caboose a carrelli

Messaggioda Talgo49 » 17 gen 2012, 12:32

Ti prego di continuare a condividere applause1 , credo che proprio la condivisione delle informazioni sia alla base del buon funzionamento di questo forum. E poi un piccolo mistero o curiosità ogni tanto tiene esercitati i miei stanchi neuroni.

Gianni
Through the Rockies, not around them
Talgo49

Moderatore Globale
 
Messaggi: 1742
Iscritto il: 11 apr 2009, 10:22
Località: Orobia

Re: Caboose a carrelli

Messaggioda roaringanna » 24 gen 2012, 5:15

Allego la foto di un caboose 2231 SP passato qualche giorno fa su ebay.it (pessima, ma sufficiente a documentare l' assenza di luci di posizione anteriori, i.e. stampo Athearn).
Tra l' altro, qualora si proceda ad aggiornare al riguardo l' articolo sul Sito, servirebbero immagini adeguate di UP ed SP (quelle attuali sono di versioni successive). Per l' UP, quello di AdriaExpress e' il migliore (il mio ha il camino rotto), quanto a SP se non si trova di meglio useremo il mio (anche se come noto ho problemi con le foto).
Dodi
CabooseSP_2231.jpg
CabooseSP_2231.jpg (22.51 KiB) Osservato 1085 volte
roaringanna

 
Messaggi: 206
Iscritto il: 23 feb 2010, 1:33

Re: Caboose a carrelli

Messaggioda roaringanna » 19 mar 2012, 4:18

Per ulteriore docomentazione riguardo i 3 Cupola Caboose di RR su base Athearn, allego le immagini di un 2231 SP appena passato su ebay.it.
La particolarita' (che mi ha abbastanza sorpreso) consiste nel fatto che questo esemplare, pur continuando ad utilizzare "mouldings" di provenienza chiaramente Athearn (catwalks riportate e mancanza di luci di posizione), e' decisamente "tardo" (carrelli fissi, ganci in plastica, assi scomponibili, scatola "allungata") il che farebbe presupporre che la pratica di utilizzare componenti Athearn non sia stata poi cosi' episodica, ma che si sia prolungata per alcuni anni (almeno fino al 1964, direi).
Mi piacerebbe sapere cosa ne pensa Talgo.
CabooseSP_2231_B01.jpg
CabooseSP_2231_B02.jpg
roaringanna

 
Messaggi: 206
Iscritto il: 23 feb 2010, 1:33

Re: Caboose a carrelli

Messaggioda Dario Romani » 19 mar 2012, 9:25

Secondo me, gli hanno fatto il cambio carrelli con quelli dell'ultima generazione.
Io ho lo stesso modello rif.2231, senza scatola, ma con i ganci di metallo.
E questo perché i carrelli originali Archbar e Bettendorf con molleggio sono dei piccoli capolavori che vengono venduti a parte dai venditori
(ero tentato di usare una parola del gergo parlato fra i modellisti che era contro le regole del buon senso).
+ Ciao da Dario Romani
Dario Romani

Avatar utente
 
Messaggi: 1775
Iscritto il: 25 feb 2011, 15:52
Località: Roma - Pigneto

Re: Caboose a carrelli

Messaggioda Talgo49 » 19 mar 2012, 22:25

Concordo con Dario, soprattutto per i ganci. Intercorrono 20 anni tra il primo SP e il 2231 con i ganci in plastica di ultima generazione come nelle foto, mi sembrano troppi perchè Rivarossi pensasse, o avesse convenienza, a creare un tale ibrido.

Gianni
Through the Rockies, not around them
Talgo49

Moderatore Globale
 
Messaggi: 1742
Iscritto il: 11 apr 2009, 10:22
Località: Orobia

Re: Caboose a carrelli

Messaggioda roaringanna » 21 mar 2012, 5:53

Mi permetto di dissentire.
E' vero che Il 2231 SP e' nato nel 1961, con ganci metallici e carrelli molleggiati (C1), in scatola (per intenderci) "tipo 1959". Io stesso, come ho detto piu' indietro in questo argomento, ne ho uno in questa configurazione.
Non ci e' dato conoscere le date esatte, pero' e' certo che a meta' anni '60 carrelli C1 e ganci metallici erano - ahime' - un ricordo. Parimenti, le scatole con finrstra, inserto in cartone e flap staccabile, nel frattempo evolutesi (1963?) nella versione "stretta" a sezione ridotta, furono soppiantate da quelle in plastica rigida (1965-66).
Personalmente, non ho mai visto un carro USA in scatola in plastica che ancora avesse carrelli C1 e ganci metallici - da qui la "deadline" 1965 che ho posto piu' sopra.
Detto questo, il 2231 SP di cui sopra (e la relativa scatola) mi sembra collocabile nell' intervallo 1963-1965, e non ritengo che sia manomesso in alcun modo. Inoltre la sostituzione di C1 con C2 o seguenti (o viceversa) e' alquanto cruenta, credetemi, non certo uno straght-fit come si potrebbe pensare.
Faccio notare che RR ancora proponeva Corrugated SP Athearn nel CG 1963/64, per cui non e' cosi' stridente che facesse lo stesso con i Caboose ancora a quell' epoca (o magari anche un anno dopo)... D' altra parte e' evidente che RR comprava da Athearn kits o componenti ancora da verniciare, aggiungendo i propri ganci e carrelli; perfettamente normale che questi fossero del tipo in uso al momento.
Per rispondere a Dario, e' vero che i C1 RR sono dei capolavori. Tuttavia il loro valore (a meno che si tratti dei C1M in zama) non giustifica assolutamente rovinare un carro nuovo e con scatola come questo per venderli a parte, per il semplice motivo che di rottami di carri (specialmente flat e gondole) con vernice rovinata o plastica sbeccata a prezzo irrisorio (meno di 10 euro) sono piene le fosse...
roaringanna

 
Messaggi: 206
Iscritto il: 23 feb 2010, 1:33

Re: Rivarossi: Caboose a carrelli

Messaggioda Dario Romani » 26 mar 2012, 8:32

Il salto di tecnologia dagli agganci metallici a quelli in plastica avvenne all'incirca nel '64-65, con la commercializzazione delle carrozze UIC Tipo X.
Queste avevano l'aggancio fissato ad un perno in plastica con una spiralina di filo armonico.
La semplificazione costruttiva era tale che venne estesa a tutta la produzione negli anni successivi.
Fra l'altro il pre-sganciamento era reso possibile da un semplice "ricciolo" metallico.
Credo che per la serie TrenHObby, per la quale c'erano enormi scorte a magazzino
(la produzione modellistica è disposta per lotti, in maniera DISCONTINUA)
i nuovi carrelli arrivarono molto più tardi.

P.S. Almeno al Serafico, si può capire come tanti espositori furbi hanno cannibalizzato i modelli e li vendono a pezzi realizzando molto di più che se interi.
+ Ciao da Dario Romani
Dario Romani

Avatar utente
 
Messaggi: 1775
Iscritto il: 25 feb 2011, 15:52
Località: Roma - Pigneto

Re: Rivarossi: Caboose a carrelli

Messaggioda FastFranz » 24 apr 2012, 11:15

Mi faccio vivo con una prima domandina semplice:

I Cabeese (Cabooses?) a carrelli sono uno dei pezzi che vorrei aggiungere in collezione, ho letto con attenzione questo thread e l'articolo su RM: ne so un pò di più. ma per chiarirmi le idee faccio qualche domanda:

1) Mi pare di aver capito che non siano pezzi introvabili (a meno di non "puntare" QUELLA compagnia in particolare), qual'è una valutazione (se la domanda è ammessa, in caso contrario faccio le mie scuse e ... passate oltre) plausibile di tali carri?
2) Hanno punti deboli specifici (credo di no, essendo privi di meccania, ma nel dubbio ...)?
3) Sulla "Baja" sono apparsi parecchi annunci (di un noto negozio di modellismo del bolognese) che parlano di pezzi (assemblati ex-post) con materiale proveniente dal magazzino RR (all'atto dello smembramento, ma perchè escono adesso?), che idea avete in merito a tali carri: sono da considerarsi "apocrifi"?

La domanda TRE non riguarda solo i Cabeese e non necessariamente la sola scala H0 (un conoscente ha preso un BigBoy, in ENNE, e ne è rimasto soddisfatto), vorrebbe essere, insomma, un pò più "filosofica"!

Forse (perdonatemi!) sono melensaggini da novizio, ma come ho detto presentandomi vorrei scegliere in maniera, il più possibile, accorta ... sto cercando quindi di orientarmi.

GRAZIE, un saluto.

Francesco
Francesco Zezza.

Rivarossi (Made in Italy) ... FOREVER!!!
FastFranz

Avatar utente
 
Messaggi: 708
Iscritto il: 20 apr 2012, 14:30
Località: Caput Mundi

Re: Rivarossi: Caboose a carrelli

Messaggioda Dario Romani » 24 apr 2012, 11:45

Please, non confondiamo i cabooses con le geese (papere).
Cabeese sarebbe una "papera".
Sorry, non sono in grado di rispondere alle domande.
+ Ciao da Dario Romani
Dario Romani

Avatar utente
 
Messaggi: 1775
Iscritto il: 25 feb 2011, 15:52
Località: Roma - Pigneto

PrecedenteProssimo

Torna a Rivarossi - Memory

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron