La scala S - 1:64



Re: La scala S - 1:64

Messaggioda Max 851 » 3 gen 2021, 19:19

L'ho trovato!
Il libro è "L'arte del modellismo ferroviario" di Guy R. Williams, anno 1970, titolo originale "The World of Model Trains", edizione italiana del 1975 (traduzione di Ivo Angelini!).
A pag. 80 le scale S, TT ed N vengono definite "molto più pure - ossia più esatte e fedeli alla realtà", perché nel caso delle altre (1, 0, 00, H0 etc.) "...prima si sceglievano ... gli scartamenti in frazioni esatte di un pollice e solo dopo si stabilivano le scale lineari per le sovrastrutture dei veicoli accordandole, però, agli scartamenti in modo molto approssimativo."
Peccato però che subito dopo venga detto che anche nel caso di TT ed N ci furono diverse interpretazioni su quale fosse il rapporto di riduzione esatto, prima di arrivare ad uno standard. Allora l'unica scala veramente "pura" rimane la S?
Massimiliano
Max 851

 
Messaggi: 1035
Iscritto il: 6 gen 2013, 18:12

Re: La scala S - 1:64

Messaggioda Il fiamma » 7 gen 2021, 23:43

Allora sono due definizioni piuttosto contrastanti. Quell'ingegnere mi ha parlato di "scala pura" in senso assoluto e matematico, non relativa al solo fermodellismo. Se ricordo bene, perchè 32 è 2^5 e 64 è 2^6 e solo per questo.
Infatti 1/32 è usato anche per le auto (di solito in automodelliismo è preferito però il rapporto 1/24 perchè permette più particolari) e pare che anche la 1/64 sia usata anche per le quattro ruote.
Per poco la TT non sarebbe pura: avrebbe dovuto essere 1/128 (2^7), secondo quell'ingegnere...
Ad ogni modo, la 1/64 non sarebbe male per qualche modello a scartamento ridotto sulla scia di quanto fatto da Stefano Pozzato... al di là della maggior facilità dei calcoli.
Paolo
Il fiamma

Avatar utente
 
Messaggi: 205
Iscritto il: 11 gen 2017, 16:23
Località: Friuli-Venezia Giulia

Precedente

Torna a Le Altre Scale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron