Principiante HO Lima



Re: Principiante HO Lima

Messaggioda NinoAL » 15 mar 2020, 19:28

280x160 circa, portati in H0.

..ed io resto incapace nello sviluppare un tracciato in piazza S. Pietro.
Cmq ho già visto le curve della Hornby con raggio 572 mm e con raggio 505 mm ...l'interasse è di 572-505= 67 mm mentre i deviatoi lima hanno un interasse
di 431mm - 360 mm = 71 mm se uso Hornby da 505 e Lima da 431 l'interasse è di 74 mm ... ora torno a giocare con riga e compasso vediamo cosa salta fuori...forse mi creo problemi stupidi e forse no.
NinoAL

 
Messaggi: 31
Iscritto il: 13 feb 2020, 18:03

Re: Principiante HO Lima

Messaggioda Tricx » 15 mar 2020, 20:13

Riesaminando il progetto di tracciato sopra riportato, nonchè il relativo messaggio e le precisazioni successive: download/file.php?id=35614&mode=view
emergono ancora degli interrogativi.

1) Non è chiaro se le superfici di ingombro sino ad ora indicate ( lasciando perdere al momento le ipotesi più faraoniche.... nelle quali un principiante si perderebbe di certo anzichè esserne agevolato.... che anzi metterebbero in difficoltà persino un modellista "scafato" o addirittura un "professionista"....), e cioè cm 300x160 o forse 330x170 facciano riferimento alle dimensioni complessive del "tavolo" oppure al massimo ingombro esterno dei binari più estremi.

E questo non è chiaro a maggior ragione nel disegnino di progetto. E invece è un dato di partenza importante.
Bisogna poi mettersi d'accordo sulla terminologia: il cerchio sappiamo tutti cos'è, così come il semicerchio che nel nostro caso corrisponde ad una curva (intera), quindi con giro di 180 gradi; per il giro di 90 gradi, dovrebbe parlarsi di "semicurva".
Gli elementi inferiori ( archi di varia e diversa lunghezza e ampiezza ) corrispondono ai vari spezzoni o elementi di binario curvo che compongono un cerchio e che variano da Casa a Casa a seconda delle geometrie adottate.

Quanto al materiale a disposizione, se ho ben capito, c'è una notevole parte di materiale curvo che compone un semicerchio ( una curva ) con 5 elementi;
una seconda parte di materiale curvo che la compone con 4 elementi:
una terza parte di materiale che analogamente impiega 4 elementi; ed infine una serie di binari dritti.

Adesso, tornando al progettino e... sempre per intenderci, le gallerie che hai posizionato (coprendo in bianco parti di tracciato), corrispondono ad ingresso ed uscita dalle stesse ? Cioè, i binari che si vedono sono effettivamente quelli "scoperti" ?

I due anelli "paralleli" più esterni sarebbero quelli dell'Alta Velocità o è solo uno, quello più esterno ?
Essi si trovano alla stessa quota ( altezza) ? O è diversa ?
La quota di stazione è quota zero, vero ?
Quindi gli anelli salirebbero ( di "un tot" ) nella parte posteriore, vero ?

Scusa la serie di domande, ma servono per intendersi meglio e meglio comprendere.
Saluti. Riccardo.
Tricx

Avatar utente
 
Messaggi: 1847
Iscritto il: 22 set 2011, 20:08
Località: L'epicentro del trifase

Re: Principiante HO Lima

Messaggioda Oliviero Lidonnici » 15 mar 2020, 20:21

Non mi sembra che qui ne abbiamo parlato, se mi è sfuggito me ne scuso, comunque volevo ricordare che sono reperibili anche i binari flessibili che si possono piegare a piacimento in modo da poter chiudere senza problemi qualsiasi circuito anche mal progettato; quindi è inutile disperarsi a cercare curve compatibili a tutti i costi quando è possibile raccordarle con una sezione di binario flessibile di raccordo.
Saluti da Oliviero
PS: mi permetto poi di esprimere un concetto: penso che il fondamento del discorso è che qui bisogna soprattutto divertirsi. Se ci si scervella troppo con la coerenza dei convogli rispetto all'epoca storica e alla nazionalità, alla stazione nascosta ecc, ecc, questo non è più un divertimento ma diventa un lavoro che alla fine esaurisce l'entusiasmo del neofita. Metti nel cassetto squadre e matite, "Sbatti" quattro binari su una tavola e comincia a giocare. "Giocando" fai esperienza, comprendi quali sono i problemi ed elabori idee che poi metterai in pratica nel secondo o nel terzo plastico che farai "da grande".
Lascia la coerenza storica ed altre amenità a quelli che hanno già "giocato" ci arriverai quando sarai pronto.
Buon divertimento da Oliviero
Oliviero Lidonnici

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 3600
Iscritto il: 3 dic 2010, 20:24
Località: Roma

Re: Principiante HO Lima

Messaggioda NinoAL » 15 mar 2020, 20:42

e cioè cm 300x160 o forse 330x170 facciano riferimento alle dimensioni complessive del "tavolo" oppure al massimo ingombro esterno dei binari più estremi.

Del tavolo.
Una volta deciso il progetto lascerei i vari stacchi per il futuro.
NinoAL

 
Messaggi: 31
Iscritto il: 13 feb 2020, 18:03

Re: Principiante HO Lima

Messaggioda Tricx » 15 mar 2020, 20:48

Con riferimento al precedente messaggio di Oliviero:...
In effetti era già stato detto... [fischse7.gif] ... da Fabrizio Romoli, a pag. 3 in fondo:
" ....Inoltre ricorda che esistono anche i cosiddetti binari flessibili che ti consentono curvature al di fuori degli standard.... "

Comunque... repetita juvant... (13) :D

Salutoni, Riccardo.
Tricx

Avatar utente
 
Messaggi: 1847
Iscritto il: 22 set 2011, 20:08
Località: L'epicentro del trifase

Re: Principiante HO Lima

Messaggioda Tricx » 15 mar 2020, 21:03

Scusate se rispondo qui a Fabrizio che mi ha appena mandato m.p. inerente questo argomento:
no. non ci sono riuscito (... il mio "problema" era riuscire a non "cancellare" tutto...) ed ho ancora la cartella piena... ma il tuo messaggio l'ho ancora ricevuto.... anche se non potevo risponderti per lo stesso tramite.
Saluti. Riccardo.
Tricx

Avatar utente
 
Messaggi: 1847
Iscritto il: 22 set 2011, 20:08
Località: L'epicentro del trifase

Re: Principiante HO Lima

Messaggioda Michelemassa » 15 mar 2020, 22:30

Quoto al 100% il concetto espresso da Oliviero
Saluti
Michele
Michelemassa

 
Messaggi: 176
Iscritto il: 3 dic 2019, 18:34

Re: Principiante HO Lima

Messaggioda Tricx » 16 mar 2020, 2:03

Premetto che anch'io condivido lo stesso concetto ed in effetti ritengo che anche solo mettersi sul pavimento a montare il materiale a disposizione e poi iniziare a "giocare" anche alla buona, possa far comprendere meglio e più in fretta, dal punto di vista pratico, e con meno "stress", molte cose che sono state dette finora.

Comunque c'è da dire anche che domande e consigli erano orientati ad indirizzare il richiedente verso scelte più mirate per quanto riguarda eventuali nuovi acquisti, evitando iniziative inutili o costose causate da inesperienza.

Ciò detto, anche se non mi è stata data risposta completa alle domande che avevo posto in messaggi precedenti H0 provato a mettere mano al progetto di tracciato, per proporre magari qualche suggerimento. E' un abbozzo alla buona, fatto senza precise quote e perfetti raggi di curvatura, ma semplicemente così per dare un'idea, rispettando l'impostazione iniziale ed il tipo di materiale presuntivamente da impiegarsi.
tracciato bes Forum modificato Ridotto.JPG

La linea a salire, dopo ampio giro, torna alla stazione principale, con inversione di marcia, al fine di evitare le difficoltà connesse al ritorno a "racchetta" e complicati sezionamenti.

Avevo notato che le due linee parallele esterne ( alta velocità ), non avevano alcun collegamento e sarebbero pertanto stati due circuiti completamente separati, impossibilitati ad interagire e limitativi delle manovre dei veicoli provenienti dai binari morti e dallo scalo merci dell'originario progetto.

Ho ritenuto, in questo suggerimento di progetto, di inserire tale collegamento nella parte posteriore (coperta nelle gallerie, al fine di facilitare complessivamente le manovre, senza complicare il piano di stazione davanti a quella principale.

Comunque anche se il progettare è un pò giocare, in effetti, la cosa migliore, in attesa delle perfezioni è buttarsi a fare qualcosa, anche provvisorio, per meglio comprendere "materialmente" le problematiche.

Saluti. Riccardo.
Tricx

Avatar utente
 
Messaggi: 1847
Iscritto il: 22 set 2011, 20:08
Località: L'epicentro del trifase

Re: Principiante HO Lima

Messaggioda Tricx » 23 mar 2020, 20:16

Coprendo le parti di tracciato che sarebbero non visibili ( in particolare le linee "esterne" parallele destinate principalmente all'alta velocità, mentre le linee secondarie e verso la montagna, nelle parti in galleria, sono state "mascherate" solo con un pò di "verde" ), si possono anche meglio vedere porzioni di tracciato "in altura", che proprio per questo motivo possono addirittura passare sopra le linee a quota zero, migliorando lo sfruttamento della superficie del tavolo e consentendo un maggiore allontanamento verso il fondo delle porzioni di "linea di montagna".
Il precedente disegno non consentiva di capire certe possibili "varianti", giachè si sarebbe fatta confusione tra linee superiori e quelle inferiori.
Ecco quindi un altro disegnino di completamento del precedente e, si spera, maggiormente comprensibile.
tracciato bes Forum Ridotto e Paesaggio.JPG

E' solo un abbozzo, per dare qualche spunto, che può essere ampiamente modificato a proprio gusto, nella quale per completezza ho cercato di inserire un'idea di paesaggio, un pò a titolo di esempio.
Ma qui la fantasia personale deve avere piena libertà, anche in considerazione del materiale che uno ha a disposizione o che è in grado di procurarsi.

Saluti. Riccardo.
Tricx

Avatar utente
 
Messaggi: 1847
Iscritto il: 22 set 2011, 20:08
Località: L'epicentro del trifase

Precedente

Torna a Modellismo praticato

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti