Trasmissione ALn 773 della GT



Trasmissione ALn 773 della GT

Messaggioda ivo53 » 20 apr 2013, 19:45

Ciao a tutti.

Ho da poco acquistato un bel modello della GT, la automotrice ALn 773 in Scala HO, che però non cammina. Il motore gira, ma il moto non arriva sino alle ruote del carrello, poichè vi è una trasmissione fatta con un tubo di gomma, che non so se sia originale.
Avevo letto da qualche parte che i modelli della GT soffrivano di questo problema, che alcuni ferromodellisti avevano risolto facendo un trapianto di pezzi.
Mi potreste aiutare nel suggerirmi quale sia il rimedio per questa trasmissione?
Grazie.
ivo53

 
Messaggi: 5
Iscritto il: 24 dic 2009, 17:23

Re: Trasmissione ALn 773 della GT

Messaggioda enrico424 » 20 apr 2013, 20:13

Stesso problema con la mia vecchia Aln56. Risolto per breve tempo con un piccolo raccordo di caucciu' sulla trasmissione, ricavato da un vecchio laccio emostatico.
Fino a esaurimento del caucciu stesso

Il problema va risolto, trapiantando una trasmissione completa di alberino e giunti spostando adattando il motore ed il carrello eventuale .

ciao.
enrico424

Avatar utente
 
Messaggi: 89
Iscritto il: 19 ott 2011, 8:44
Località: Roma

Re: Trasmissione ALn 773 della GT

Messaggioda Red Baron » 22 apr 2013, 14:29

Salve
Per la trasmissione si può provare con un raccordo simile a una molla molto stretta, questa soluzione la usano alcuni modelli di Slot della Fly con motore anteriore e trasmissione posteriore tale molla-raccordo e anche venduto come ricambio.

Bruno
Red Baron

 
Messaggi: 5
Iscritto il: 8 ago 2012, 10:57

Re: Trasmissione ALn 773 della GT

Messaggioda Dario Romani » 22 apr 2013, 14:53

enrico424 ha scritto:...

Il problema va risolto, trapiantando una trasmissione completa di alberino e giunti spostando adattando il motore ed il carrello eventuale ...


E mi risulta che questa soluzione sia proposta commercialmente solo da Lineamodel (in questo caso più che di pubblicità si tratta di menzione che faciliti la ricerca della soluzione tecnica al più sprovveduto dei modellisti, come me per esempio).
+ Ciao da Dario Romani
Dario Romani

Avatar utente
 
Messaggi: 1775
Iscritto il: 25 feb 2011, 15:52
Località: Roma - Pigneto

Re: Trasmissione ALn 773 della GT

Messaggioda enrico424 » 22 apr 2013, 19:54

Altra possibile soluzione è quella di installare un carrello motorizzato Tenshodo oppure Black beatle con lo stesso passo dell'originale,
info presso i seguenti link :

http://users.libero.it/carmelo.ferrante ... eetle.html

http://forum.duegieditrice.it/viewtopic.php?f=21&t=7046

Ciao.
enrico424

Avatar utente
 
Messaggi: 89
Iscritto il: 19 ott 2011, 8:44
Località: Roma

Re: Trasmissione ALn 773 della GT

Messaggioda ivo53 » 25 apr 2013, 19:33

Grazie a tutti per i consigli.
Ora mi metto alla ricerca sui siti e vediamo cosa viene fuori.
ivo53

 
Messaggi: 5
Iscritto il: 24 dic 2009, 17:23

Re: Trasmissione ALn 773 della GT

Messaggioda Tricx » 7 mar 2014, 17:57

Anch'io ho di recente posto domande sul forum relative a questo modello, precisamente qui:
viewtopic.php?f=85&t=4122

Purtroppo non ho avuto molte notizie e brancolo un pò nel buio.

Se oltre a "ivo 53", che spero abbia risolto i suoi problemi, qualcun altro avesse qualche informazione utile da darmi (in questo o nell'altro "post" sopra indicato), gliene sarei molto grato.

Saluti. Riccardo.
Tricx

Avatar utente
 
Messaggi: 1379
Iscritto il: 22 set 2011, 20:08
Località: L'epicentro del trifase

Re: Trasmissione ALn 773 della GT

Messaggioda mario li vigni » 11 mar 2014, 1:56

Per Riccardo:
le 772 erano vendute intorno al 1982 anche in scatola di montaggio, se la tua cammina in senso inverso è probabile che chi le ha montate abbia invertito i fili che vanno al motore, la modifica per farla andare nel senso giusto non è dunque complicatissima.
Per il fatto che "tira dritto", Guarneri e Treggiari (GT...) prevedevano per i loro modelli una altezza abbastanza in scala (ma i modelli non giravano, appunto) o un'altezza un pò rivarossiana, interponendo una rondella in plastica o ottone da 2 mm circa di spessore fra il carrello e il telaio, e con questa i modelli giravano (è un bel dire, piuttosto tentennavano... [fischse7.gif] ) sulle curve modellistiche: controlla dunque se fra il corpo in plastica del carrello e il fondo del telaio è inserita questa rondella (sta infilata nel perno che unisce telaio e carrello), se non c'è.... sai cosa devi fare!

Se, tu e Ivo volete invece dotare i modelli di una motorizzazione più performante posso proporvi una soluzione, scrivetemi in privato a mariolivigni at gmail.com. [ph34r.gif]

-4-

Mario
mario li vigni

 
Messaggi: 1
Iscritto il: 13 feb 2011, 1:27

Re: Trasmissione ALn 773 della GT

Messaggioda Tricx » 22 mar 2014, 13:29

Mario, un grossissimo grazie per le preziosissime informazioni che ci hai fornito !!! [09.gif]

Quanto all'altezza della carrozzeria rispetto al carrello, veramente ridotta e "a rigor di scala", avevo già pensato anch'io, una volta che avessi aperto il modello, di vedere se fosse stato possibile inserire un qualche distanziatore, onde permettere una maggiore rotazione dei carrelli.

Al momento il modello non l'ho ancora toccato, in quanto volevo prima qualche notizia, che ora finalmente Tu mi hai dato.

Quanto all'andamento di marcia "contrario" ero veramente curioso di sapere se fosse stata una caratteristica "normale" di quella Casa.
Però in un certo senso mi va persino benissimo così....dal momento che viaggio ancora sempre in analogico e la catenaria "operativa" resta sempre una chimera.

Infine, per quanto riguarda la "motorizzazione più performante", nel ringraziarTi in modo particolare per l'interessamento e la gentilissima disponibilità, Ti dico che al momento il discorso è prematuro, in quanto prima volevo acquistare maggiore conoscenza del modello e delle sue "attuali" possibilità e prestazioni, provvedendo ad una sua verifica, previa apertura ed aventuale smontaggio e ripulitura di parti varie.
A questo proposito vorrei ancora chiedere se sei a conoscenza dell'esistenza di eventuali foglietti di Istruzioni di smontaggio-manutenzione, in allegato alle confezioni di tale Casa.
A rigor di logica, così dovrebbe essere, visto che, come hai detto, "venivano vendute...anche in scatola di montaggio".

Infine ancora un chiarimento, già che ci siamo: la scatola che ho postato in foto, corrisponde, secondo le Tue conoscenze, alle "originali" di quella Casa ?

Nuovamente, Mario, Ti ringrazio e Ti saluto.
Riccardo.
Tricx

Avatar utente
 
Messaggi: 1379
Iscritto il: 22 set 2011, 20:08
Località: L'epicentro del trifase


Torna a Rotabili

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron