Locomotiva a vapore vivo con bruciatore ad alcol Bowman UK



Re: Locomotiva a vapore vivo con bruciatore ad alcol Bowman

Messaggioda Coccobill 62 » 23 set 2021, 16:49

Michelemassa ha scritto:Ciao Paolo
Se puoi pubblica pure che sono di natura curioso, e anche se non rispondo subito leggo il forum tutti i giorni
Ciao
Michele
PS
Ma le loco Bowman cosa possono costare?



Ciao Michele, qui di seguito ti pubblico le pagine del catalogo d'epoca Bowman, relativo ai motori statici a vapore:

101.jpg
Motore stazionario art. 101


122.jpg
Motore stazionario art. 122


135.jpg
Motore stazionario art. 135


140.jpg
Motore stazionario art. 140


158.jpg
Motore stazionario art. 158


167.jpg
Motore stazionario art. 167


Per le quotazioni di questi motori non ti posso aiutare, perché non le ho mai approfondite,
saluti

Paolo
Coccobill 62

 
Messaggi: 194
Iscritto il: 18 apr 2020, 12:18
Località: Bolzano

Re: Locomotiva a vapore vivo con bruciatore ad alcol Bowman

Messaggioda erregiesse 55 » 23 set 2021, 20:01

Buonasera.
Riapro la discussione di Coccobill per allegare alcune foto di un modello dello stesso periodo prodotto dalla Inglese Bassett-Lowke .
Si tratta della Mogul versione originale LNER numerata 33 nel tender, 2-6-0

tender.jpg


L’unico acquisto importante dell’anno vista l’impossibilità di visitare mercatini.
Il solito scatolone seminascosto contenente la locomotiva con tender, 1 vagone ristorante Compagnia internazionale vagoni letto Maerklin (che da sola viene venduta su Ebay a piu’ di quanto ho pagato tutto lo scatolone), 2 vagoni passeggeri Doll & Cie (per Bassett-Lowke), 1 carro chiuso K. Bub Munster 11920, 1 carro porta legname Carette (per Bassett-Lowke), 1 carro con cabina freno (non ancora identificato), binari e scambi.

scatolone.jpg


Le condizioni sono tipiche dei modelli con la verniciatura soggetta al contatto con la fiamma viva, già in precedenza riverniciata in nero e riclassificata FS. Sul fondo della locomotiva è presente anche un rombo con il nome (immagino) del rivenditore di Torino.

FS su locomotiva.jpg


La locomotiva è costruita in lamiera zincata e le parti sono stagnate tra loro.
La caldaia, dotata di valvola, è in ottone.
La macchina ha un serbatoio frontale per l’olio destinato alla lubrificazione dei pistoni.

serbatoio olio.jpg


Il fornello per riscaldare l’acqua funziona ad alcool e risulta particolarmente efficace grazie ad un elevato numero di fori praticati sul bruciatore

bruciatore.jpg


Il modello puo’ funzionare sia in avanti che in retromarcia spostando una leva che si trova nella cabina di guida. E’ anche dotato di un fischio, sempre azionabile dalla cabina di giuda.

cabina guida.jpg


Per ora ho solo sverniciato col nitro il colore nero per verificare lo stato originale e successivamente ho asportato col bisturi anche tutta la vernice (quel poco che era rimasto) della livrea originale.
Ho ricostruito una parete della cabina di guida e uno dei predellini che erano mancanti; il resto è
integro.

locomotiva sverniciata.jpg


Prova di funzionamento
Il vapore si produce in pochi minuti ma appena i pistoni hanno incominciato a muoversi ho spento tutto per la mancanza dell’olio per pistoni a vapore, che è necessario per non rovinare la meccanica.
Mi sembra si possa comprare su ebay Inghilterra.
Vi farò sapere piu’ avanti.
Se dovesse funzionare correttamente me la giochero’ un po , prima di riverniciarla e metterla in archivio.
Resta il fatto che è un bellissimo oggetto.
Grazie per la pazienza.
Ciao.

Gianni
erregiesse 55

Avatar utente
 
Messaggi: 222
Iscritto il: 29 mag 2018, 22:36
Località: Portogruaro (VE)

Re: Locomotiva a vapore vivo con bruciatore ad alcol Bowman

Messaggioda erregiesse 55 » 23 set 2021, 20:07

PS
Scusate, nelle foto manca il carrello anteriore ma è rimasto nel contenitore col solvente :oops:
erregiesse 55

Avatar utente
 
Messaggi: 222
Iscritto il: 29 mag 2018, 22:36
Località: Portogruaro (VE)

Re: Locomotiva a vapore vivo con bruciatore ad alcol Bowman

Messaggioda io_gioco_ancora » 23 set 2021, 21:30

Salve erregiesse 55,

a me sembra che Doll non abbia mai fabbricato specificatamente per il mercato inglese anche perché, per quanto nata e cresciuta con le macchine a vapore fisse ed alcune automobili (sempre a vapore), treni ne ha prodotti soltanto elettrici e mai con tre assi motori.

La sua macchina è probabilmente tutta Basset o, forse, una produzione Bing per l'Inghilterra commercializzata da Bassett e potrebbe rappresentare una Mogul LNER.

Nello specifico credo si tratti di un modello importato dalla ditta Onorato Isacco di Torino e "italianizzata" alla buona come altri suoi modelli illustrati nei suoi cataloghi.

Le carrozze hanno il marchio Doll&C in decal sotto il telaio?

Una immagine della carrozza marklin?

Grazie e buona notte
io_gioco_ancora

 
Messaggi: 128
Iscritto il: 3 apr 2010, 17:23

Re: Locomotiva a vapore vivo con bruciatore ad alcol Bowman

Messaggioda erregiesse 55 » 24 set 2021, 14:32

Buongiorno io_gioco
Probabilmente mi sono espresso male ma come ho scritto nelle prime tre righe, si tratta della Mogul 33 della Bassett-Lowke e potrebbe essere stata rimaneggiata, come dice Lei dalla Onorato Isacco di Torino (qui un grazie per aver identificato l’azienda).
Intendevo dire che le due carrozze viaggiatori sono della Doll perché ho trovato i riferimenti nella pagina della Binnsroad in questo sito https://www.binnsroad.co.uk/railways/doll/index.html
Non sono marchiate Doll & Cie ma il frammento di etichetta sul fondo di una delle carrozze mi fa presumere che siano state costruite per la Bassett. E’ leggibile LOW. Non mi vergogno a dire che potrei anche sbagliarmi.
carrozza doll.jpg

Nella stessa pagina della Binnsroad ho visto che anche il carro con freno è della Doll e anche questo non marchiato.
doll22.jpg

Allego anche alcune immagini della carrozza Maerklin come richiesto.
marklin sopra.jpg

Un grazie e cordiali saluti.

Gianni


PS: se ci sono altre domande potro' rispondere solo fra una decina di giorni.
erregiesse 55

Avatar utente
 
Messaggi: 222
Iscritto il: 29 mag 2018, 22:36
Località: Portogruaro (VE)

Re: Locomotiva a vapore vivo con bruciatore ad alcol Bowman

Messaggioda Coccobill 62 » 24 set 2021, 16:44

Buongiorno Gianni, è un piacere poter leggere nuovamente delle tue imprese di ricerca e restauro… Con questa locomotiva a vapore vivo hai trovato un oggetto veramente eccellente ! In particolare molto raffinata la meccanica con il motore con valvola comandata che può essere invertito nel senso di marcia. Una vera raffinatezza!
Naturalmente lo stato di conservazione è quello che è, ma abbiamo visto dai tuoi lavori realizzati in passato che la riverniciatura al nuovo per te non è affatto un problema… Forse dovrai usare tecniche differenti se vuoi che il lavoro possa resistere al calore della fiamma e della caldaia in pressione. Ti pregherei di scrivere la lunghezza ai respingenti della locomotiva più tender E delle carrozze passeggeri della Doll e Marklin . Ti prego di un’altra cortesia: quando ti è possibile dai un’occhiata al mio altro contributo nella sezione “le altre scale scala zero“ A proposito di treni della padovana Ingap . Avrei bisogno del tuo aiuto per identificare l’articolo del treno lusso internazionale che ho trovato ma non riesco a classificare. Grazie mille ed a presto Paolo
Coccobill 62

 
Messaggi: 194
Iscritto il: 18 apr 2020, 12:18
Località: Bolzano

Re: Locomotiva a vapore vivo con bruciatore ad alcol Bowman

Messaggioda erregiesse 55 » 24 set 2021, 19:29

Ciao ti rispondo subito perchè poi saro' assente per una decina di giorni.
Lunghezza treno Bassett Lowke, con tender, cm 44
Lunghezza carrozza Doll 21 cm
Lunghezza carrozza Maerklin cm 24
Per quanto riguarda il treno lusso internazionale dovrebbe essere questo qui nella foto

4ebd6d52-030b-4b93-8596-6799f3d4fa19.jpg


Serie 1300, che sembra inesistente su internet. Ho visto pero' su catawiki una stima 500/700 euro per una scatola 1300/4.
Complimenti per i modelli che hai mostrato. I miei, in confronto, sono i cugini poveri che sono stati in reparto ortopedia :lol:
Comunque sono ugualmente contento.
Grazie e buona serata.


Gianni
erregiesse 55

Avatar utente
 
Messaggi: 222
Iscritto il: 29 mag 2018, 22:36
Località: Portogruaro (VE)

Re: Locomotiva a vapore vivo con bruciatore ad alcol Bowman

Messaggioda erregiesse 55 » 24 set 2021, 19:42

aggiungo questo

catalogo4.jpg
erregiesse 55

Avatar utente
 
Messaggi: 222
Iscritto il: 29 mag 2018, 22:36
Località: Portogruaro (VE)

Re: Locomotiva a vapore vivo con bruciatore ad alcol Bowman

Messaggioda Michelemassa » 25 set 2021, 13:37

Coccobill 62 ha scritto:
Michelemassa ha scritto:Ciao Paolo
Se puoi pubblica pure che sono di natura curioso, e anche se non rispondo subito leggo il forum tutti i giorni
Ciao
Michele
PS
Ma le loco Bowman cosa possono costare?



Ciao Michele, qui di seguito ti pubblico le pagine del catalogo d'epoca Bowman, relativo ai motori statici a vaporé

Paolo

Grazie Paolo per questo prezioso documento, sicuramente quando lo troverò a un prezzo non proibitivo mi piacerebbe
Art 140 a due cilindri, ho visto che sulla baya a volte salta fuori :vedremo
Per ora mi sono procurato un altro Wilesco mod D10 degli anni 70 da restaurare a cui ho già smontato la caldaia perché irrecuperabile e la base l'ho già mandata in verniciatura, se ti fa piacere e se interessano posso pubblicare qui i miei Wilesco ( non subito perché faccio il camionista e il tempo è tiranno)
Saluti
Michele
Michelemassa

 
Messaggi: 468
Iscritto il: 3 dic 2019, 18:34

Re: Locomotiva a vapore vivo con bruciatore ad alcol Bowman

Messaggioda Coccobill 62 » 5 ott 2021, 13:23

Ciao Michele, per quanto riguarda la pubblicazione dei tuoi motori a vapore vivo di Wilesco , Io suggerirei di creare un intervento dedicato così che dal titolo chiunque abbia interesse può trovare anche un domani a distanza di tempo la discussione che lo interessa. Se avrai piacere potrò pubblicare nel tuo prossimo intervento su quel tema un paio di macchine degli anni 50 e 80 che possiedo e se lo ritrovo anche un catalogo della ditta che so di avere da qualche parte…

Scriveva Gianni nel suo intervento precedente: “… Cugini che sono passati al reparto ortopedia… Ma sono egualmente contento!“
Caro Gianni, che piacere leggere i tuoi commenti ironici sul reparto ortopedia: avercene di medici ortopedici che curano con tanto amore i vecchi giocattoli di latta! Devi sapere che per la classe medica ho il più grande rispetto: la mia prima figlia sta completando la specialità in anestesia e rianimazione all’ospedale universitario di Verona . Scrivi poi che sei ugualmente contento! E ci mancherebbe altro che non fossi contento: un ritrovamento come quello che hai fatto e ci hai descritto e documentato ti fa venire il buon umore per dei mesi… A me un colpo di fortuna del genere mie capitato solo una volta nella vita! Non tanto sotto il profilo economico, infatti i modelli li ho pagati se pure una piccola parte del loro valore, quanto sotto il profilo della completezza e dello stato di conservazione e della rarità dei pezzi.saluti Paolo…
Coccobill 62

 
Messaggi: 194
Iscritto il: 18 apr 2020, 12:18
Località: Bolzano

Precedente

Torna a Vapore Vivo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite