Ricordi e testimonianze della seconda G.M.



Re: Ricordi e testimonianze della seconda G.M.

Messaggioda Tricx » 19 feb 2020, 19:20

Senza volerti mettere fretta, ma, per analogia con le vicissitudini ed esperienze vissute da mio padre, nel diverso teatro operativo del Nord Africa, ci darai poi notizie anche del fratello di Tuo nonno, che si ritrovò su questo medesimo fronte ?

Ovviamente, fai pure con calma e quando riterrai sia il momento giusto.

Rievocatori saluti. Riccardo.
Tricx

Avatar utente
 
Messaggi: 1847
Iscritto il: 22 set 2011, 20:08
Località: L'epicentro del trifase

Re: Ricordi e testimonianze della seconda G.M.

Messaggioda berto75 » 22 feb 2020, 1:03

Caro tricx ve le darei volontieri ,purtroppo so pochissimo (46) delle vicissitudini e della storia dello zio Rodolfo ( che era il fratello maggiore di mio nonno Aldo) in Africa se non che guidava 'autoblindo (di cui aveva inviato la foto a mio nonno ) e il suo grado militare era quello di Sergente Maggiore .
Infatti tutta la sua corrispondenza di guerra non sappiamo proprio che fine abbia fatto probabilmente è andata dispersa dopo la sua morte , però un' unica sua solitaria lettera [lupe.gif] l'ho trovata infilata nell'album di lettere di mio nonno ; probabilmente nonno ALDO l'aveva conservata forse perché simbolica e molto toccante ..la posto qui… leggetela .
002.JPG
campo 307
grado :Sergente maggiore
lettera del 12/7 /1942 prigioniero di guerra n. 153479.... ho pregato la Madonna ed essa mi ha assistito salvandomi la vita più di una volta



Sopravvisse e diventò, finita la guerra , un alto dirigente della Carlo Erba Medicinali (in quanto sapeva perfettamente l'inglese essendo stato fatto prigioniero dagli stessi in africa e avendolo imparato nella sua prigionia ,ma dal poco che sappiamo tramite mio nonno aldo che ne parlò a mio padre , gli inglesi nella prigionia lo trattarono sempre bene con molto rispetto ) importantissima azienda farmaceutica che è stata smantellata negli anni 80 (x) solo per incomprensibile :evil: volontà politica (lo so perché ci lavoravano sia mio padre che mia madre) andava a gonfie vele (è come se i tedeschi smantellassero la bayer per intenderci ) .
Purtroppo lo zio Rodolfo morì ancora giovane nel 1960 a 44 anni di infarto (la mia età esatta (x) ) ...lo trovarono morto dentro la sua vasca da bagno ...viveva solo non si era mai sposato (pur avendo diverse avventure sentimentali) e non ebbe figli ed era da vivo ,a quanto mi ha detto mio padre , un grande appassionato di antiquariato .
rievocatori -4- berto75.
berto75

 
Messaggi: 2005
Iscritto il: 18 mar 2014, 20:37

Precedente

Torna a Mezzi Militari

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite