Parata Mezzi corazzati scala H0



Re: Parata Mezzi corazzati scala H0

Messaggioda Tricx » 8 giu 2016, 18:04

Passando agli ultimi quattro messaggi antecedenti il mio che qui precede, non posso che complimentarmi con Oliviero e Stefano per i modelli da essi rispettivamente postati.

Confermo, come già anticipato da Hiawatha, che ringrazio per i suoi interventi illuminanti, che il "Dingo" Scout Car è una replica del Dinky Toys, che già avevo postato io, credo in altra discussione

Rispetto alla scala 1/45 (ma perchè tutte queste scale parzialmente diverse...? Perchè non le uniformavano a 1/43, che mi sembra fosse prevalente ? Perchè tutte queste diversità, queste stranezze?)
controllerò che scala viene indicata nel Dinky Toys.

hiawatha ha scritto:Evidentemente nei primi anni 60 non esistevano problemi di copyright tanto è vero che le scatoline e i cataloghi Sam Toys utilizzavano pari pari le illustrazioni tratte dai cataloghi Dinky Toys.

Non credo non vi fossero problemi di copyright, anche se la cosa, per essere strana è proprio strana.
Ma siamo sicuri che non vi fossero degli accordi commerciali dietro a queste cose ?
In fondo erano articoli con materiali diversi e con fasce di prezzo differenti e chi lo sa che la Dinky non avesse qualche interesse nella vicenda, prendendo da un lato un corrispettivo dai licenziatari e dall'altro mantenendo il prestigio ed un più alto prezzo per i propri prodotti "doc".

Bisognerebbe poi anche sapere quanto è andata avanti la cosa. Magari in caso di eventuale plagio, cioè di sfruttamento illecito "non autorizzato" di quelle idee, di quegli oggetti, chi può dire che non vi siano state delle "sanguinose" cause legali, conclusesi magari con il divieto di proseguire quelle produzioni e l'ordine di ritiro dal commercio, oltre ai conseguenti risarcimenti danni (.... anche perchè tutto il materiale che già si trovava in mano ai ragazzini non poteva di certo essere ritirato.... :lol: );
oppure ancora concluse con accordi di "sfruttamento" di quelle idee, di quegli oggetti, dietro adeguato compenso .
Poi può anche darsi che se il "titolare" dell'idea non si accorge del plagio, l'imitatore abusivo la possa fare franca, ma la cosa mi pare un pò remota.

Ma vi sono notizie sulle vicende di queste ditte ?

Saluti a tutti.
Riccardo.
Tricx

Avatar utente
 
Messaggi: 1847
Iscritto il: 22 set 2011, 20:08
Località: L'epicentro del trifase

Re: Parata Mezzi corazzati scala H0

Messaggioda Oliviero Lidonnici » 8 giu 2016, 19:53

Tricx ha scritto:...... dalla sintesi delle vostre risposte, direi che il problema del peso dei carri armati (in metallo) sui mezzi ferroviari modello sussiste eccome ed è affrontabile solo con un numero modestissimo di carri con simile carico....
Quindi, in caso di "tradotta" lunga è indispensabile usare veicoli e corazzati, in particolare, di plastica.

Se la locomotiva è potente e i carri che usi sono robusti, puoi anche mettere i primi 2 o 3 carri caricati "a metallo" poi puoi agganciare anche dieci carri leggeri. L'importante è che eviti di mettere carri pesanti agganciati DOPO i leggeri. Yellow_Flash_Colorz_PDT_02

Tricx ha scritto: il Panther Roco, .......
Mi pare che non sia pitturato, ma nel colore base della plastica, o sbaglio, e mi domando anche: ma non fornivano minimamente delle "decals" per la rifinitura del carro ?

I mezzi militari Roco Minitank (almeno quando li comprai negli anni ....'70 [?]) non erano dipinti e neppure dotati di decals.

Tricx ha scritto:Quanto alla Land Rover,....
A tal proposito constato che Oliviero, a proposito di questi mezzi militari dell'Airfix, continua a scrivere che essi erano in scala 1/72.
..........
Concordi, Oliviero con quanto ho detto, oppure ritieni che la scala fosse proprio 1/72 ?
Saluti. Riccardo.

Guarda la confezione! [lupe.gif]
Airfix1960 Missile BLOODHOUND.jpg

-------------------------------------------------------
Tricx ha scritto:.... il "Dingo" Scout Car è una replica del Dinky Toys, che già avevo......
hiawatha ha scritto:Evidentemente nei primi anni 60 non esistevano problemi di copyright tanto è vero che le scatoline e i cataloghi Sam Toys utilizzavano pari pari le illustrazioni tratte dai cataloghi Dinky Toys.

Non credo non vi fossero problemi di copyright, anche se la cosa, per essere strana è proprio strana.
Ma siamo sicuri che non vi fossero degli accordi commerciali dietro a queste cose ?
.........
Ma vi sono notizie sulle vicende di queste ditte ? Saluti a tutti.
Riccardo.

Non solo Mini Toys e Sam Toys ma anche la più diffusa Politoys aveva in catalogo moltissime copie (in plastica) dei modelli Dinky Toys. Io ne avevo molti ma li distrussi. Ma c'è la collezione di Ercole di cui ecco una foto:
download/file.php?id=5070&mode=view
:mrgreen:
Saluti da Oliviero
Oliviero Lidonnici

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 3600
Iscritto il: 3 dic 2010, 20:24
Località: Roma

Re: Parata Mezzi corazzati scala H0

Messaggioda Tricx » 9 giu 2016, 10:41

All'inizio di questa discussione avevo messo le foto di alcuni vecchi carri armati dell'infanzia, tra cui due carri T 34 in metallo, di marca "ignota", chiedendo lumi su loro origini:

Avevo scritto:
"Aggiungo qualche altra foto degli stessi, messi a confronto con i miei vecchi carri armati del periodo dell'infanzia, già postati nell'altro filetto di cui sopra.

Panoramica sui due gruppi di tank:
Mezzi corazzati vecchi e nuovi 006.jpg


Quelli in primissimo piano nella foto che precede sono due T 34, che risalgono già ai miei primissimi ricordi infantili, avendoci già giocato prima mio fratello. Sono totalmente in metallo pressofuso, con ruotine pure metalliche e fondello anch'esso in lamina metallica.
Uno dei due carri ha ruotine asportate e fondello un pò sfondato, ed invero oggi non ricordo se quel bel "servizio" lo avevo fatto proprio io e quando (x) (x) (x)

Un primo piano più ravvicinato sui due " T 34" ...
Mezzi corazzati vecchi e nuovi 007.jpg


...e la loro "faccia" inferiore
Mezzi corazzati vecchi e nuovi 008.jpg

Mi piacerebbe conoscerne marca e origini....
Non è che magari qualcuno li riconosce e se li ricorda ? "



Ha dato brillante risposta al quesito uno dei maggiori esperti in materia tra i frequentatori di questo Forum, cioè Hiawatha, nell'intervenire in altra discussione, quella sugli "Aerei Mercury", di cui qui metto il diretto rimando:
viewtopic.php?f=129&t=5297

Dopo tale "rivelazione", ho cominciato a ricordare effettivamente il nome, per me non nuovo in assoluto, di quella ditta: Deoma.
Nel corso della poc'anzi citata discussione sugli aerei, Hiawatha ha ricordato anche altri nomi di ditte operanti nel settore tra gli anni '50 e '60, come "SAM Toys" ed altre, nomi evidenziatisi logicamente anche qui negli ultimi interventi di Oliviero.

Ho quindi ripreso in mano alcuni mezzi militari (già peraltro fuggevolmente postati in altra discussione) di quello sparuto gruppo, al fine di documentarne la loro "paternità".
Ed ecco qui alcune foto.
Gruppo mezzi militari "residuati"
Camioncini e Autoblindo militari 001.jpg


Autoblindo inglese "Saladin" della Politoys - scala 1/41
Camioncini e Autoblindo militari 002.jpg

(L'asse centrale è stato tolto per dotare altro mezzo).

Camion "Mini Toys" e Camionetta "Sam Toys"
Camioncini e Autoblindo militari 003.jpg

Relativamente al 1° possiamo notare "vecchie marcature" "ricoperte", su una delle quali è stato riscritto il nome "Mini";
relativamente alla 2^, si tratta dello stesso tipo di veicolo in scala "grande" di cui più avanti in scala più piccola.

Autoblindo inglese "Dingo" Scout Car della Dinky Toys
Camioncini e Autoblindo militari 004.jpg

Camioncini e Autoblindo militari 005.jpg


Jeep "Willis" con rimorchietto - "gadget" detersivo "Tide" inizi anni '60
Camioncini e Autoblindo militari 007.jpg

Ne avevo varie altre, non molto, anzi per nulla "considerate". La maggior parte di esse era di colore base della plastica rosso e non ricordo altri colori. Non ricordo le ruote in dotazione, che con gli assi metallici venivano staccate....e finivano chissà dove. Il rimorchietto rappresentato ha l'asse "riciclato" da altro mezzo che nulla c'entra.

Gruppo autoveicoli scala piccola.
Tra essi l'autoveicolo con "telone" riproduce lo stesso veicolo di prima (Sam Toys), ma questo è di metallo ed è della stessa marca dell'autocarro in primo piano: DEOMA
In secondo piano un autocarro di "tipo americano" grandemente sottodimensionato rispetto alla compatibilità con scala "H0". Il camioncino in questione sembra appartenere alla stessa "famiglia" di quel gruppo di cinque carri armati in plastica "omologhi" dei cinque tipi di corazzati usati da Rivarossi sul carro "Poz 43".
A fianco in secondo piano camionetta tipo "jeep" o meglio "Campagnola" di marca.... vedi foto successiva.
Camioncini e Autoblindo militari 008.jpg


Continua in seguito l'aggiunta di foto.

Saluti.
Riccardo.
Tricx

Avatar utente
 
Messaggi: 1847
Iscritto il: 22 set 2011, 20:08
Località: L'epicentro del trifase

Re: Parata Mezzi corazzati scala H0

Messaggioda Tricx » 9 giu 2016, 18:03

Continua dal messaggio precedente....

Il fondello dei camioncini suddetti: la "Campagnola è..."INGAP" !!! (non ci avevo mai fatto caso e non l'avevo mai molto tenuta in considerazione !!!)
Camioncini e Autoblindo militari 009.jpg

Il volante è stato cannibalizzato dalla "Jeep" di cui sopra o altra gemella della stessa,

Parte inferiore di camionetta piccola. Non ci sono scritte o marcature di sorta.
Camioncini e Autoblindo militari 010.jpg


All'interno del "telone" ( in plastica ) della camionetta piccola c'è la marcatura "Deoma" (che purtroppo qui in foto è poco visibile);
Il camioncino, nella sua parte inferiore reca invece chiaramente la marcatura "Deoma".
Camioncini e Autoblindo militari 011.jpg

Qualcuno riconosce a quale veicolo reale (automezzi inglesi ?) facevano riferimento i due camioncini Deoma delle foto ?

Vista posteriore camionetta telonata e "Campagnola" INGAP
Camioncini e Autoblindo militari 012.jpg


Altra vista stessi mezzi.
Camioncini e Autoblindo militari 013.jpg


Secondo Voi, tra i mezzi "piccoli, ce n'è qualcuno "H0 - compatibile" o forse al massimo la "campagnola" della Ingap ?

Un saluto a tutti.
Riccardo.
Tricx

Avatar utente
 
Messaggi: 1847
Iscritto il: 22 set 2011, 20:08
Località: L'epicentro del trifase

Re: Parata Mezzi corazzati scala H0

Messaggioda Tricx » 9 giu 2016, 19:37

Quanto alla scala dei mezzi militari "Airfix", ho prima dimenticato il relativo punto in discussione.

Oliviero ha postato foto della scatola o "bustina" del missile Bloodhound, con i relativi mezzi che ne fanno parte, sulla quale campeggia la scritta "scala 1/72".

Per carità, ne prendo atto. In effetti, come invece avevo detto io, quello stesso kit del missile e pezzi vari, faceva a sua volta parte del grosso kit del "C 130" da trasporto, il quale era anch'esso, ovviamente dichiarato in scala 1/72, come gli altri aerei della serie.

Faccio però solo presente che tutte le scatole dei mezzi militari che avevo riportavano invece l'ambigua scritta "scala 00 - H0", ed anche su un catalogo Airfix che avevo, risalente ai primi aanni '70, il missile in questione, con la Land Rover ecc. era "impaginato" e descritto ( come kit "singolo") insieme a tutti gli altri mezzi militari, il tutto dichiarato nella suddetta "ambigua" scala.

Può darsi che il kit in questione sia proprio 1/72, ma allora, il punto di domanda è: a che scala grosso modo equivale questa benedetta "00 - H0" ?
Se essa fosse stata 1/72, che bisogno ci sarebbe stato di indicarla in modo diverso, quando già oltrettutto c'erano gli aerei, accanto ai quali allora quei mezzi militari avrebbero trovato ancor più precisa collocazione ?

Che ne dite ?

Un saluto a tutti.
Riccardo.
Tricx

Avatar utente
 
Messaggi: 1847
Iscritto il: 22 set 2011, 20:08
Località: L'epicentro del trifase

Re: Parata Mezzi corazzati scala H0

Messaggioda Oliviero Lidonnici » 10 giu 2016, 0:01

Tricx ha scritto:Può darsi che il kit in questione sia proprio 1/72, ma allora, il punto di domanda è: a che scala grosso modo equivale questa benedetta "00 - H0" ?
Se essa fosse stata 1/72, che bisogno ci sarebbe stato di indicarla in modo diverso, quando già oltrettutto c'erano gli aerei, accanto ai quali allora quei mezzi militari avrebbero trovato ancor più precisa collocazione ?
Che ne dite ?
Un saluto a tutti.
Riccardo.


La scala 00 è una scala tipica del modellismo ferroviario (inglese) e come rapporto dimensionale corrisponde alla scala 1:76.
Puntualizzo "dimensioni" perchè lo scartamento (ferroviario) invece (per convenienza è lo stesso della scala H0 (1:87). Quindi i trenini 00 sono "grossi" 1:78 ma hanno le ruote con asse (scartamento)1:87 cioe più stretto del dovuto :lol:
L'Airfix aveva in catalogo numerose scatole di montaggio di rotabili ferroviari in scala 00
esempio:
Airfix treni 00.JPG
Scatole di montaggio di treni Airfix in scala 00

Moltissimi anni fa ne acquistai uno e lo montai (costava 350 lire) poi non ne feci più poichè lo ritenni troppo fragile (in confronto ai Rivarossi e Pocher) e non conveniente dal punto di vista finanziario dato che per renderlo operativo avrei dovuto acquistare e adattare assi metallici e agganci.
Airfix carro BL 00.JPG
Il mio unico carro Airfix. Vi avevo montato dei ganci Rivarossi che vennero strappati via dopo pochi giri di plastico.

Tornando al discorso della precisione delle scale ho sempre avuto seri dubbi in merito.
Ad esempio la Land Rover di cui si è parlato è comparabile con gli automezzi Roco Minitank ed i Roco, che dovrebbero essere 1:87, sono in realtà più piccoli del dovuto (come avevate notato alcuni interventi fa)
Tank14.jpg
Semovente M 109 con obice da 155mm di Roco Minitank

Basandomi sulle misure del carro reale, riportate da una rivista specializzata dell'epoca (INTERCONAIR Eserciti & Armi) calcolai che l'M 109 di cui sopra [lupe.gif] era in scala circa 1:91 (e non 1:87 :? )

Saluti da Oliviero
Oliviero Lidonnici

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 3600
Iscritto il: 3 dic 2010, 20:24
Località: Roma

Re: Parata Mezzi corazzati scala H0

Messaggioda hiawatha » 10 giu 2016, 1:24

Tricx ha scritto:Continua dal messaggio precedente....

Il fondello dei camioncini suddetti: la "Campagnola è..."INGAP" !!! (non ci avevo mai fatto caso e non l'avevo mai molto tenuta in considerazione !!!)
Camioncini e Autoblindo militari 009.jpg

Il volante è stato cannibalizzato dalla "Jeep" di cui sopra o altra gemella della stessa,

Parte inferiore di camionetta piccola. Non ci sono scritte o marcature di sorta.
Camioncini e Autoblindo militari 010.jpg


All'interno del "telone" ( in plastica ) della camionetta piccola c'è la marcatura "Deoma" (che purtroppo qui in foto è poco visibile);
Il camioncino, nella sua parte inferiore reca invece chiaramente la marcatura "Deoma".
Camioncini e Autoblindo militari 011.jpg

Qualcuno riconosce a quale veicolo reale (automezzi inglesi ?) facevano riferimento i due camioncini Deoma delle foto ?

Vista posteriore camionetta telonata e "Campagnola" INGAP
Camioncini e Autoblindo militari 012.jpg


Altra vista stessi mezzi.
Camioncini e Autoblindo militari 013.jpg


Secondo Voi, tra i mezzi "piccoli, ce n'è qualcuno "H0 - compatibile" o forse al massimo la "campagnola" della Ingap ?

Un saluto a tutti.
Riccardo.


Il camioncino in plastica è quasi certamente PRB.
La camionetta Deoma era la riproduzione della Humber 1 ton FV 1600 (1951/55) ed era lunga 5 metri, l'autocarro era invece il diffusissimo Bedford QL della seconda guerra mondiale ed era lungo 6 metri.
hiawatha

 
Messaggi: 488
Iscritto il: 30 apr 2009, 10:23
Località: Ovada

Re: Parata Mezzi corazzati scala H0

Messaggioda hiawatha » 10 giu 2016, 1:29

Tricx ha scritto:All'inizio di questa discussione avevo messo le foto di alcuni vecchi carri armati dell'infanzia, tra cui due carri T 34 in metallo, di marca "ignota", chiedendo lumi su loro origini:

Avevo scritto:
"Aggiungo qualche altra foto degli stessi, messi a confronto con i miei vecchi carri armati del periodo dell'infanzia, già postati nell'altro filetto di cui sopra.

Panoramica sui due gruppi di tank:
Mezzi corazzati vecchi e nuovi 006.jpg


Quelli in primissimo piano nella foto che precede sono due T 34, che risalgono già ai miei primissimi ricordi infantili, avendoci già giocato prima mio fratello. Sono totalmente in metallo pressofuso, con ruotine pure metalliche e fondello anch'esso in lamina metallica.
Uno dei due carri ha ruotine asportate e fondello un pò sfondato, ed invero oggi non ricordo se quel bel "servizio" lo avevo fatto proprio io e quando (x) (x) (x)

Un primo piano più ravvicinato sui due " T 34" ...
Mezzi corazzati vecchi e nuovi 007.jpg


...e la loro "faccia" inferiore
Mezzi corazzati vecchi e nuovi 008.jpg

Mi piacerebbe conoscerne marca e origini....
Non è che magari qualcuno li riconosce e se li ricorda ? "



Ha dato brillante risposta al quesito uno dei maggiori esperti in materia tra i frequentatori di questo Forum, cioè Hiawatha, nell'intervenire in altra discussione, quella sugli "Aerei Mercury", di cui qui metto il diretto rimando:
viewtopic.php?f=129&t=5297

Dopo tale "rivelazione", ho cominciato a ricordare effettivamente il nome, per me non nuovo in assoluto, di quella ditta: Deoma.
Nel corso della poc'anzi citata discussione sugli aerei, Hiawatha ha ricordato anche altri nomi di ditte operanti nel settore tra gli anni '50 e '60, come "SAM Toys" ed altre, nomi evidenziatisi logicamente anche qui negli ultimi interventi di Oliviero.

Ho quindi ripreso in mano alcuni mezzi militari (già peraltro fuggevolmente postati in altra discussione) di quello sparuto gruppo, al fine di documentarne la loro "paternità".
Ed ecco qui alcune foto.
Gruppo mezzi militari "residuati"
Camioncini e Autoblindo militari 001.jpg


Autoblindo inglese "Saladin" della Politoys - scala 1/41
Camioncini e Autoblindo militari 002.jpg

(L'asse centrale è stato tolto per dotare altro mezzo).

Camion "Mini Toys" e Camionetta "Sam Toys"
Camioncini e Autoblindo militari 003.jpg

Relativamente al 1° possiamo notare "vecchie marcature" "ricoperte", su una delle quali è stato riscritto il nome "Mini";
relativamente alla 2^, si tratta dello stesso tipo di veicolo in scala "grande" di cui più avanti in scala più piccola.

Autoblindo inglese "Dingo" Scout Car della Dinky Toys
Camioncini e Autoblindo militari 004.jpg

Camioncini e Autoblindo militari 005.jpg


Jeep "Willis" con rimorchietto - "gadget" detersivo "Tide" inizi anni '60
Camioncini e Autoblindo militari 007.jpg

Ne avevo varie altre, non molto, anzi per nulla "considerate". La maggior parte di esse era di colore base della plastica rosso e non ricordo altri colori. Non ricordo le ruote in dotazione, che con gli assi metallici venivano staccate....e finivano chissà dove. Il rimorchietto rappresentato ha l'asse "riciclato" da altro mezzo che nulla c'entra.

Gruppo autoveicoli scala piccola.
Tra essi l'autoveicolo con "telone" riproduce lo stesso veicolo di prima (Sam Toys), ma questo è di metallo ed è della stessa marca dell'autocarro in primo piano: DEOMA
In secondo piano un autocarro di "tipo americano" grandemente sottodimensionato rispetto alla compatibilità con scala "H0". Il camioncino in questione sembra appartenere alla stessa "famiglia" di quel gruppo di cinque carri armati in plastica "omologhi" dei cinque tipi di corazzati usati da Rivarossi sul carro "Poz 43".
A fianco in secondo piano camionetta tipo "jeep" o meglio "Campagnola" di marca.... vedi foto successiva.
Camioncini e Autoblindo militari 008.jpg


Continua in seguito l'aggiunta di foto.

Saluti.
Riccardo.


L'autoblindo Politoys è la Saracen e non la Saladin
hiawatha

 
Messaggi: 488
Iscritto il: 30 apr 2009, 10:23
Località: Ovada

Re: Parata Mezzi corazzati scala H0

Messaggioda Tricx » 10 giu 2016, 2:23

hiawatha ha scritto:L'autoblindo Politoys è la Saracen e non la Saladin


[ops.gif] ... è vero...! .... Mannaggia !!! ....Saracen !!! :oops: :oops: :oops: .... Grazie.

E grazie anche per l'indicazione dei veicoli al vero ai quali erano ispirati quei camioncini della Deoma. (3)

Grazie infine anche a Oliviero per i chiarimenti (13) (13) (13) sulle "scale" dei veicoli.

Un cordialissimo saluto a tutti.
Riccardo.
Tricx

Avatar utente
 
Messaggi: 1847
Iscritto il: 22 set 2011, 20:08
Località: L'epicentro del trifase

Re: Parata Mezzi corazzati scala H0

Messaggioda Tartaruga87+ST » 10 giu 2016, 18:20

Ciao a tutti

Ho rintracciato la foto del libro "Modellini da collezione" di cui parlavo precedentemente. La casa editrice è Istituto Geografico De Agostini, autori vari, anno 1979.

WP_20160610_021.jpg


La didascalia dice:

Preparazione di un treno militare; è realizzabile sia con carri già corredati del mezzo armato, sia con carri nudi sui quali si possono porre veicoli o armi a piacimento (modellini Rivarossi, Lima, Micromodels Deoma, Moko Lesney).

Devo dire che fanno la loro figura sui dei vagoni ferroviari e anche senza elaborazioni.

Stefano
Tartaruga87+ST

Avatar utente
 
Messaggi: 554
Iscritto il: 10 dic 2012, 9:03

PrecedenteProssimo

Torna a Mezzi Militari

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite