Nave in latta “ ARNOLD “ a molla 1950



Nave in latta “ ARNOLD “ a molla 1950

Messaggioda Coccobill 62 » 16 mag 2020, 15:36

Vi presento un bel giocattolo in latta litografata e dipinta, prodotto nei primi anni 50 dalla ditta tedesca Arnold di Norimberga
WhatsApp Image 2020-05-16 at 15.22.55.jpeg
transatlantico in latta Arnold 1950


La nave, articolo 2010, è realizzata interamente in latta litografata e dipinta con particolari in filo di acciaio dolce ed alberi in latta dipinta. La lunghezza del giocattolo è pari a 32 cm ( 35 CM con il timone ).
La nave è completa e funzionante, dotata di motore a molla che si carica attraverso il secondo fumaiolo come si vede dalle foto. La chiave di ricarica è l’unica parte non originale. In questo giocattolo è stata posta particolare cura nella riproduzione delle strutture del ponte di comando, scialuppe, cabina e fumaioli.
WhatsApp Image 2020-05-16 at 15.22.55 (1).jpeg
Nave ARNLOD (81) e transatlatico QUEEN MARY triang (57)

WhatsApp Image 2020-05-16 at 15.22.55 (2).jpeg
Dettaglio del ponte di comando ARNOLD


Osservando l’architettura generale del giocattolo ed in particolare la forma del ponte di comando mi sembra che la ditta si sia ispirata al famoso transatlantico inglese Queen Mary che vedete nella foto sopra a fianco della nave Arnold (modello della triang minic).
Naturalmente si tratta di un giocattolo e non di un modello in scala pensato per le mani di un bambino.

WhatsApp Image 2020-05-16 at 15.22.55 (4).jpeg
vecchio marchio della Karl Arnold e storia aziendale in breve


Due parole sulla storia della ditta Karl Arnold di Norimberga. Sono sicuro che a tutti gli iscritti di questo forum è ben nota la produzione della ditta Arnold per quanto riguarda i trenini in scala N, ma forse non tutti sanno che questa produzione riguarda solo il terzo periodo di vita di questa famosa ditta tedesca.
La ditta Karl Arnold di Norimberga nasce infatti nell’anno 1906. Inizialmente con pochissimi dipendenti si dedica alla produzione di piccoli giocattoli, in particolare navi in latta dipinta di piccole dimensioni. Nel dopo guerra, primi anni '20, progressivamente si ingrandisce fino a contare nel 1928 circa 250 dipendenti. La produzione riguarda sempre essenzialmente navi giocattolo in latta dipinta e litografate di piccole dimensioni, e perlopiù con motore a molla, accanto ad altri giochini meccanici destinati ad essere mossi dalle macchine a vapore prodotte da un gran numero di ditte tedesche ed in particolare di Norimberga attive in quegli stessi anni. Dobbiamo ricordare che negli anni '10/'20 del secolo scorso la Germania era il maggior produttore mondiale di giocattoli di latta.
Durante la seconda guerra mondiale gli stabilimenti della Arnold vennero distrutti dai bombardamenti aerei, quindi nel '46 dopo la fine della guerra era tutto da ricostruire, partendo pressoché da zero.
Norimberga si venne a trovare nella zona di influenza degli Stati Uniti e infatti i giocattoli in latta di quegli anni portano quasi tutti la punzonatura "made in US zone Germany", anche questo giocattolo non fa eccezione.
In questa fase la ditta Arnold ripartirà dalle sue storiche produzioni, quindi navi giocattolo tipo quella che vi ho presentato, tutte piuttosto piccole e semplici dotate di motori a molla. Nella seconda metà degli anni '50 fino circa al '65 la Arnold produrrà splendidi giocattoli in latta con soggetti diversi come auto, aerei, motociclette, camion, ruspe, trattori ecc...dotati di meccanismi a molla anche particolarmente ingegnosi e complessi. Ma ai titolari della ditta era già chiaro che la concorrenza dei giocattoli giapponesi in latta litografata, che a partire dalla metà degli anni '50 stava inondando i mercati di tutta Europa, li avrebbe messi presto fuori mercato.
Fu così che nel 1960 la ditta presentò i primi trenini elettrici in scala N dei quali noi tutti conosciamo la qualità ed i pregi. Questa produzione soppiantò del tutto i giocattoli in latta già a partire dal '65 e durò fino al 1998 quando la ditta cessò l’attività di produzione. Se qualcuno avesse interesse ad approfondire la produzione di Arnold nel settore giocattoli in latta posso suggerire alcuni testi.

Grazie a tutti, a presto
Paolo
Ultima modifica di Coccobill 62 il 5 lug 2020, 17:31, modificato 2 volte in totale.
Coccobill 62

 
Messaggi: 48
Iscritto il: 18 apr 2020, 12:18
Località: Bolzano

Re: Nave in latta “ ARNOLD “ a molla 1950

Messaggioda Oliviero Lidonnici » 27 giu 2020, 22:39

Quando ero piccolo (probabilmente nel 1955) mi regalarono un transatlantico di latta Arnold. Questo nome lo ricordo benissimo perchè pensavo fosse il nome della nave. Dai ricordi mi sembra fosse alquanto più grande di quella che hai mostrato. Difficile esserne sicuro perchè quando sei piccolo le cose ti sembrano più grandi di quello che sono. Comunque doveva essere almeno sui 40 cm perchè ricordo che messo di traverso toccava quasi le sponde della vasca da bagno L'unico particolare di cui sono certo è che era dotato di due alberi (di latta) muniti di crocette a cui legavo dei fili da cucito con bandierine di carta incollate (tipo sartie da galeone per dire)
Mi piacerebbe vedere foto dei giocattoli Arnold 1954/1956 per vedere se riconosco la mia "nave"
Saluti da Oliviero
Oliviero Lidonnici

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 3701
Iscritto il: 3 dic 2010, 20:24
Località: Roma

Re: Nave in latta “ ARNOLD “ a molla 1950

Messaggioda Aln_772 » 28 giu 2020, 0:08

.
Ultima modifica di Aln_772 il 3 lug 2020, 15:11, modificato 1 volta in totale.
Aln_772

 
Messaggi: 35
Iscritto il: 13 set 2019, 7:24

Re: Nave in latta “ ARNOLD “ a molla 1950

Messaggioda Coccobill 62 » 29 giu 2020, 11:57

Oliviero Lidonnici ha scritto:Quando ero piccolo (probabilmente nel 1955) mi regalarono un transatlantico di latta Arnold. Questo nome lo ricordo benissimo perchè pensavo fosse il nome della nave. Dai ricordi mi sembra fosse alquanto più grande di quella che hai mostrato. Difficile esserne sicuro perchè quando sei piccolo le cose ti sembrano più grandi di quello che sono. Comunque doveva essere almeno sui 40 cm perchè ricordo che messo di traverso toccava quasi le sponde della vasca da bagno L'unico particolare di cui sono certo è che era dotato di due alberi (di latta) muniti di crocette a cui legavo dei fili da cucito con bandierine di carta incollate (tipo sartie da galeone per dire)
Mi piacerebbe vedere foto dei giocattoli Arnold 1954/1956 per vedere se riconosco la mia "nave"
Saluti da Oliviero


Ciao Oliviero! Qui di seguito ti mostro la copertina del libro e due pagine che rappresentano il mio modellino e quello che dovrebbe essere stato il tuo. Nella produzione anni '50 l'unico modello sopra i 40 cm è il n° 2090 che vedi nella terza foto.
Il libro è stato pubblicato nel 2016. Le valutazioni collezionistiche sono puramente indicative, perché, come sai bene anche tu, il mercato va su e giù anche di molto per svariati motivi.
A presto
Paolo

P.s. se dovessi cercare ed acquistare il giocattolo dei tuoi anni verdi tieni presente che poco tempo fa sono state prodotte repliche di queste navi con marchio Arnold e Schuco ed ovviamente i prezzi dovrebbero essere assai inferiori (50-70 euro).

copertina.jpeg


modellino papi.jpeg


modellino oliviero.jpeg
Coccobill 62

 
Messaggi: 48
Iscritto il: 18 apr 2020, 12:18
Località: Bolzano

Re: Nave in latta “ ARNOLD “ a molla 1950

Messaggioda Oliviero Lidonnici » 1 lug 2020, 1:19

Coccobill 62 ha scritto:
Ciao Oliviero! Qui di seguito ti mostro la copertina del libro e due pagine che rappresentano il mio modellino e quello che dovrebbe essere stato il tuo. Nella produzione anni '50 l'unico modello sopra i 40 cm è il n° 2090 che vedi nella terza foto.
...................
Paolo

Quasi sicuramente è proprio quella. La ricordo lunga e stretta, con due soli fumaioli e gli alberi di latta gialla "arrotolata" con la doppia crocetta a cui legavo le cordicelle che davano un aspetto più "professionale" :D al giocattolo.
Quando la "varavo" nelle fontane di Villa Celimontana o del parco del Colle Oppio, attiravo l'attenzione di tutti i ragazzini presenti. Andò perduta quando saltò la saldatura del tondino di ferro che sorreggeva il timone. La perdita della saldatura lasciò un foro nello scafo da cui entrava l'acqua. All'epoca non c'era in commercio nessun tipo di collante o mastice che potesse bloccare il ferro e chiudere il buco.
Grazie per le risposte e saluti da Oliviero
Oliviero Lidonnici

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 3701
Iscritto il: 3 dic 2010, 20:24
Località: Roma

Re: Nave in latta “ ARNOLD “ a molla 1950

Messaggioda Coccobill 62 » 5 lug 2020, 18:04

[/quote]
Andò perduta quando saltò la saldatura del tondino di ferro che sorreggeva il timone. La perdita della saldatura lasciò un foro nello scafo da cui entrava l'acqua. All'epoca non c'era in commercio nessun tipo di collante o mastice che potesse bloccare il ferro e chiudere il buco.[/quote]


Ciao Oliviero credo che a tutti noi che abbiamo giocato con modellini naviganti di navi o barche e/o modelli radiocomandati sia capitato qualche "naufragio"... a me capitò con un motoscafo in plastica con motore elettrico fuori bordo, varato in un laghetto alpino, dopo una quindicina di metri il motoscafo improvvisamente colò a picco senza possibilità di recupero. Per quanto riguarda la riparazione della nave in latta con il filo di ferro di saldato la riparazione migliore sarebbe stata ripetere la saldatura (brasatura) con un saldatore a stagno di media potenza (150/300 Watt) con cui dopo aver grattato via la vernice si sarebbe potuto ripristinare la tenuta stagna e la funzionalità del timone; se non si possiede il saldatore o la pratica per eseguire questa operazione si può chiudere la falla con una vitina o un chiodino di ferro od ottone sigillato con una goccia di cera.
Visto che sei appassionato di navi corazzate ti posto qui di seguito un paio di foto di altri giocattoli Arnold degli anni 1920/30 raffiguranti sommergibili e navi corazzate sempre in latta con motore a molla. Ed infine la pagina del transatlantico più raro della serie Arnold del 1920.

1.jpeg
Transatlantico Arnold il piu raro anni venti



WhatsApp Image 2020-07-05 at 17.49.22 (3).jpeg
Prima versione corazzata con doppia elica


La prima versione della nave corazzata con doppio albero elica e due torrette girevoli.

Funken.jpeg
Ultima versione corazzata


L'ultima versione della corazzata con un solo albero elica ma dotata di scintillatore (brevetto Arnold, usato anche sulle motociclette e sui carroarmati) che faceva vedere le scintille dal foro della ciminiera.

3.jpeg
Sommergibili anni 20/30



WhatsApp Image 2020-07-05 at 17.49.22 (2).jpeg
Prima versione sommergibile anni 30


Tre versioni anni venti/trenta di sommergibili dotati tutti di motore a molla (in condizione di quiete in emersione) con il motore funzionante si immergevano grazie ai timoni laterali orientabili.

Cordiali saluti

Paolo
Coccobill 62

 
Messaggi: 48
Iscritto il: 18 apr 2020, 12:18
Località: Bolzano


Torna a Navi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite