NAVI passeggeri Mercury scala 1/1250



NAVI passeggeri Mercury scala 1/1250

Messaggioda Coccobill 62 » 28 apr 2020, 20:07

Ciao a tutti!

Ho scoperto i modellini in metallo pressoffuso della Mercury e di altri fabbricanti nel 1994, visitando una mostra dedicata ai giocattoli d'epoca a Firenze. Da allora (Ebay non c'era ancora) ho collezionato un centinaio di pezzi. Questi hanno dormito fino ad oggi in cantina dopo una ristrutturazione del mio appartamento.
Grazie al lockdown ho ritirato fuori tutto e ho catalogato pezzi noti e sconosciuti...

Cominciamo dalla serie Mercury dedicata alle navi passeggeri della Compagnia Italia di navigazione e del Lloyd triestino.

mercury australia-victoria-venezuela.jpeg
Mercury Australia-Venezuela-Victoria


Victoria.jpeg
Motonave Victoria con scatola e foglietto


Nelle foto qui sopra le motonavi Australia (5) e la Victoria (7) del Lloyd triestino e la turbonave Venezuela (6) della Sicula Line.

turbonave Giulio Cesare.jpeg
Turbonave Giulio Cesare 1949


Turbonave Giulio Cesare, il primo transatlantico moderno costruito in Italia nel dopoguerra (1949), assieme alla gemella Augustus sarà la prima delle navi transatlantiche della Italia Navigazione per i collegamenti di linea con gli USA. Questo modellino è prodotto in metallo pressoffuso dalla Mercator tedesca.

Mercury Andre Doria e Cristofor Colombo.jpeg
Mercury A. Doria- C. Colombo


catalogo '64.jpeg
Catalogo Navi Mercury 1964


Qui sopra le navi gemelle Mercury art. 452 (A/B) che furono prodotte dalla Mercury con il medesimo numero di catalogo in periodi successivi. Probabilmente dal '54 al '58 ca. il numero 452 apparteneva esclusivamente alla Andrea Doria, in seguito sostituita dalla gemella Cristoforo Colombo. I due modellini sono identici nello stampo salvo per il nome punzonato. Mentre l'articolo punzonato per entrambi è il 452. Sul catalogo qui sopra riportato si vede che nel '64 era proposta solo la Cristoforo Colombo in seguito al drammatico affondamento della Andrea Doria. Le verniciature sono assai simili tranne che per qualche particolare o filettatura, come si vede dalla foto qui riportata.

to be continued...
Coccobill 62

 
Messaggi: 48
Iscritto il: 18 apr 2020, 12:18
Località: Bolzano

Re: NAVI passeggeri Mercury scala 1/1250

Messaggioda Oliviero Lidonnici » 29 apr 2020, 17:02

Bellissime e perfettamente conservate (o le hai restaurate?)
Saluti da Olviero
Oliviero Lidonnici

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 3701
Iscritto il: 3 dic 2010, 20:24
Località: Roma

Re: NAVI passeggeri Mercury scala 1/1250

Messaggioda Coccobill 62 » 30 apr 2020, 16:24

Oliviero Lidonnici ha scritto:Bellissime e perfettamente conservate (o le hai restaurate?)
Saluti da Olviero
Ciao Oliviero, no non le ho restaurate sono allo stato originale. Dei modelli di navi in scala 1/1250 Che pubblico non ne ho restaurato o migliorato nessuno perché credo che una scala così piccola non ci lasci molti margini di manovra. Saluti Paolo
Coccobill 62

 
Messaggi: 48
Iscritto il: 18 apr 2020, 12:18
Località: Bolzano

Re: NAVI passeggeri Mercury scala 1/1250

Messaggioda Coccobill 62 » 1 mag 2020, 10:32

Proseguo con la serie "Compagnia Italia di Navigazione":
nella foto qui sotto al numero 11 la nave Leonardo da Vinci , anch'essa legata all'affondamento della Andrea Doria. Ne fu decisa la costruzione immediatamente dopo il tragico fatto, varata nel 1958, entrò in servizio nel '60.

Mercury 11 12 13 .jpeg
Mercury Leonardo da Vinci / Michelangelo / Raffaello


La numero 12 è la Michelangelo , numero 446 della Mercury (sul fondino del modello appare la seguente punzonatura: Minicraft Mercury Michelangelo Raffaello, senza il numero di catalogo). Questo è l'ultimo modello approdato a casa mia, dopo anni di ricerche, grazie a uno scambio con un amico collezionista!

Al numero 13 invece la Raffaello , nella interpretazione della ditta CMKR, articolo numero 46. Le turbonavi gemelle Michelangelo e Raffaello entrarono in servizio fuori tempo massimo nel 1965 e vi rimasero solo fino al '75, quando le perdite economiche si erano fatte ormai insostenibili. Purtroppo queste bellissime navi italiane finirono nel peggiore dei modi: vendute all'Iran per essere utilizzate come base galleggiante per lo stato maggiore militare. Una delle due è affondata in seguito a bombardamento da parte dell'Iraq nella prima guerra Iran-Iraq.

Accanto alle navi fin qui descritte, la Mercury ha prodotto una serie di nove modelli promozionali dell'armatore Giacomo Costa Linea "C":

14 Franca C.jpeg
Mercury Franca C con scatola


15 Andrea C.jpeg
Mercury Andrea C con scatola e foglietto


Le due più piccole della serie, la Franca "C" e la Andrea "C", rispettivamente dedicate a crociere turistiche e collegamenti di linea con l'America del Sud.

16  17 .jpeg
Mercury Anna e Bianca


18 Fulvia.jpeg
Mercury Fulvia 447 con scatola


Qui sopra le navi Anna "C", Bianca "C" e Fulvia "C" tutte dedicate in periodi successivi ai collegamenti di linea e/o a crociere turistiche.

19 20 21.jpeg
Mercury Federico C ed Enrico C


La Turbonave Federico "C" (19) e la Turbonave Enrico "C" in versione originale (20) e "arricchita" (21). Il modellino numero 21 è stato modificato da un collezionista con l'aggiunta di tante alberature... io preferisco la versione originale, anche perché questa scala così ridotta 1/1250 non consente a mio parere di abbondare nel dettaglio.

22 23.jpeg
Mercury Eugenio C e CMKR Columbus C


Nella foto qui sopra la ultima nata della serie Mercury, la Eugenio "C" (22), varata nel 1964 ed entrata in servizio nel 1967, rappresenta la nave transatlantica più moderna di quegli anni. Fece servizio di linea tra l'Italia e il Sud America (Brasile) per molti anni e quindi venne a lungo utilizzata per crociere turistiche. Raccolse un successo assai maggiore delle Raffaello e Michelangelo.

Infine la Columbus "C" che non è un modello della Mercury, bensì della CMKR, fu una nave acquistata dalla Costa solo nel 1981, era stata in precedenza una nave di linea svedese, ebbe una storia brevissima e sfortunata: sbattuta contro la banchina da una tempesta, affondò nel 1983. Curiosità: questa nave è ritratta in alcune scene del film di Carlo Verdone "In viaggio con papà" con Alberto Sordi.

Della serie Mercury fa parte anche l'incrociatore Raimondo Montecuccoli, numero 461, che vedremo un'altra volta con altre navi della Regia Marina Italiana.

Ciao a tutti Paolo
Coccobill 62

 
Messaggi: 48
Iscritto il: 18 apr 2020, 12:18
Località: Bolzano

Re: NAVI passeggeri Mercury scala 1/1250

Messaggioda Coccobill 62 » 6 mag 2020, 19:51

Sulle navi prodotte da Mercury abbiamo detto tutto quello che c'era da dire. Per la lista completa degli articoli potete consultare l'altra discussione pubblicata da Oliviero Lidonnici nel 2012 che è stata molto esaustiva su questo punto.

A questa mia serie mancano due pezzi; la motonave Flavia C. n° 448 e la "Stella Solaris" che ho visto per la prima volta restaurata da Sergio Vesuvio nell'altra discussione su Restauro e miglioramento di questi modelli.

Nel commentare le navi Michelangelo e Raffaello scrivevo che sono nate "fuori tempo massimo". Con questo intendevo dire che già nel '58/'59 il traffico passeggeri verso l'America del Nord si stava spostando decisamente sul mezzo aereo a discapito dei transatlantici. Quindi nel '65 quando entrarono in servizio le due gemelle i giochi erano ormai fatti...

Mercury Fiat G 212.jpeg
Mercury Fiat G 212 art 401


Douglas DC7-C.jpeg
Douglas DC7-C Macline


Qui sopra il Fiat G 212 del 1949, che con 32 passeggeri e 3000 km di autonomia a 300 km/h di velocità di crociera, non aveva nessuna pretesa di voli intercontinentali. Al contrario il Douglas DC7-C, soprannominato "Seven Seas" (Sette mari), era espressamente dedicato ai voli transcontinentali con 110 passeggeri, 620 km/h di velocità di crociera e 8.100 km di autonomia. Insieme al Loockheed Superconstellation e in seguito al Boeing 707 ed al DC8 il Douglas assorbirà in pochissimi anni praticamente l'intero traffico passeggeri, lasciando alle navi esclusivamente il traffico delle merci e, solo più tardi, le compagnie di crociera.

I prossimi modelli li ho raggruppati negli argomenti "Piroscafi e Transatlantici anni '20/'50" e "navi da guerra 1900/1960".

A presto

Paolo
Coccobill 62

 
Messaggi: 48
Iscritto il: 18 apr 2020, 12:18
Località: Bolzano

Re: NAVI passeggeri Mercury scala 1/1250

Messaggioda Oliviero Lidonnici » 7 mag 2020, 0:26

Una eccellente collezione navale! Bello anche il trimotore Fiat.
Attendiamo, trepidanti, di vedere le navi militari
Saluti da Oliviero
Oliviero Lidonnici

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 3701
Iscritto il: 3 dic 2010, 20:24
Località: Roma

Re: NAVI passeggeri Mercury scala 1/1250

Messaggioda Coccobill 62 » 14 mag 2020, 11:21

Ciao Oliviero, cercherò di rispondere quanto prima alla tua trepidante attesa! Sto preparando i testi per le descrizioni dei vari modelli mentre mia figlia è la fotografa ufficiale. A presto Paolo
Coccobill 62

 
Messaggi: 48
Iscritto il: 18 apr 2020, 12:18
Località: Bolzano

Re: NAVI passeggeri Mercury scala 1/1250

Messaggioda FNM600 » 14 mag 2020, 11:41

Interessante collezione e buona l'idea d'usare gettoni della tombola per numerare i modelli in modo non ambiguo!
FNM600

Avatar utente
 
Messaggi: 664
Iscritto il: 17 set 2014, 2:19
Località: Como Nord Camerlata

Re: NAVI passeggeri Mercury scala 1/1250

Messaggioda Coccobill 62 » 1 giu 2020, 17:34

Oliviero Lidonnici ha scritto:Bellissime e perfettamente conservate (o le hai restaurate?)
Saluti da Olviero



Rileggendo il testo di questi interventi sui modelli della ditta Mercury mi accorgo di non aver parlato del loro vero autore ovvero lo studio tecnico G. Patrone di Genova al quale venne affidato lo studio e la realizzazione di tutti i modelli navali.
Osservando infatti l’aspetto ed i dettagli di questi modelli si può osservare uno stile molto moderno e personale che li distingue da modelli di altri produttori precedenti o successivi.
Invito gli altri utenti del forum se avessero ulteriori notizie su questo autore a pubblicarle nel forum perché sarei senz’altro interessato a saperne di più sulla produzione di altri modelli da parte di questo studio.
La ditta Costa Crociere circa una ventina di anni fa a ripreso la produzione di modellini delle proprie navi da vendere a scopo promozionale a bordo delle navi da crociera ai propri passeggeri / clienti .
Questi modellini in metallo applicati su basetta in legno sono tecnicamente molto fedeli e perfetti, figli come sono delle tecniche di modellazione al computer e stampa 3D ma, se confrontati con quelli oggetto di questa discussione, mi risultano un po’ freddi o se preferite senza personalità.
Infine, dopo la tragedia del naufragio della costa Concordia È partito su Ebay una assurda corsa alla speculazione per cui un modello venduto a 20 € si proponeva a 100 o 120 € cercando di lucrare sulla tragedia.
Lascio ad ognuno di voi le valutazioni del caso saluti Paolo-
Coccobill 62

 
Messaggi: 48
Iscritto il: 18 apr 2020, 12:18
Località: Bolzano

Re: NAVI passeggeri Mercury scala 1/1250

Messaggioda Oliviero Lidonnici » 2 giu 2020, 15:29

Coccobill 62 ha scritto: Sto preparando i testi per le descrizioni dei vari modelli mentre mia figlia è la fotografa ufficiale.

Congratulazioni a te per le collezioni ed a tua figlia per le foto
Oliviero
Oliviero Lidonnici

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 3701
Iscritto il: 3 dic 2010, 20:24
Località: Roma

Prossimo

Torna a Navi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite