Modelli degli anni '60: Recupero e restauro



Re: Modelli degli anni '60: Recupero e restauro

Messaggioda Oliviero Lidonnici » 6 mar 2020, 9:51

hiawatha ha scritto:Uno dei miei preferiti, insieme a Cossack e Campbeltown.

Il Cossack lo avevo già documentato con foto e scatola e... ci abbiamo pure il Campbeltown :yahoo:
FOTO 95.jpg
HMS Campbeltown
....non ci facciamo mancare niente!......

Però prima lo devo sistemare un pò
Scaluti da Oliviero
Oliviero Lidonnici

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 3701
Iscritto il: 3 dic 2010, 20:24
Località: Roma

Re: Modelli degli anni '60: Recupero e restauro

Messaggioda Oliviero Lidonnici » 8 mar 2020, 0:13

CACCIATORPEDINIERE H.M.S. CAMPBELTOWN - AIRFIX 600

Questa nave venne costruita nel 1918 ed entrata in servizio nel 1919 per la US Navy col nome di USS Buchanan (DD 131). Faceva parte di una classe di caccia definiti Flush Dech (= a ponte continuo) soprannominati anche "quattro pipe" a causa dei fumaioli.
Nel 1940 fu ceduto alla Royal Nevy e rinominato Campbeltown. L'Airfix ne fece un modellino in scala 1:600 nei primi anni '60
Ecco il mio modello che montai prima del 1965:
FOTO 96 HMS Campbeltown.jpg
Il Campbeltown dell'Airfix

FOTO 97.jpg

FOTO 98.jpg
Il modellino poggiato sui sostegni da esposizione

FOTO 99 Campbeltown.jpg
La scatola di montaggio Airfix del modello


Saluti da Oliviero
CONTINUA
Oliviero Lidonnici

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 3701
Iscritto il: 3 dic 2010, 20:24
Località: Roma

Re: Modelli degli anni '60: Recupero e restauro

Messaggioda Oliviero Lidonnici » 10 mar 2020, 2:25

Restiamo sul filone modelli Airfix di cacciatorpedinieri inglesi della II G.M.

CACCIATORPEDINIERE CLASSE "H" - AIRFIX 600

Il modello dell'Airfix rappresenta l'H.M.S. Hotspur H01 capoclasse della classe "H". Ne costruii due esemplari e decisi per il secondo il nome di H.M.S. Hero (H 10)
FOTO 100 HMS Hotspur e Hero.jpg
Due Destroyer H Class- Airfix scala 1:600

FOTO 101.jpg
H.M.S. Hero (H10)

FOTO 102.jpg
visto da poppa

FOTO 104 Hotsour su appoggi.jpg
Il modellino Airfix dell'Hotspur sorretto dai sostegni da esposizione previsti dalla scatola di montaggio

FOTO 105 SCATOLA HMS Hotspur H01 . Airfix .jpg
La scatola di montaggio Airfix 600 dell'Hotspur


Saluti da Oliviero
Oliviero Lidonnici

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 3701
Iscritto il: 3 dic 2010, 20:24
Località: Roma

Re: Modelli degli anni '60: Recupero e restauro

Messaggioda Oliviero Lidonnici » 12 mar 2020, 17:21

Restiamo in tema di cacciatorpedinieri ma lasciamo Airfix e torniamo a Lindberg

CACCIATORPEDINIERE DI SCORTA (Destroyer Escort) DE 579 - USS RILEY
LINDBERG (scala 1:560?)


FOTO 106 - De 579 -USS Riley (Lindberg).jpg
USS Riley - Lindberg scala: 1/540.....1/560?
Modello molto semplice, composto da poche parti (inoltre ho perso le 4 mitragliere da 20 mm)

FOTO 107.jpg
Il modellino visto da poppa

FOTO 108.jpg
La scatola di montaggio della Lindberg

A causa del Covid-19 mia figlia non mi ha ancora riportato le polverose portaerei di cui avevo accennato. Mi sono accontentato di ripulire un po' di aerei:
FOTO 109 Aerei da portaerei.jpg
Alcuni degli aerei delle portaerei ancora da recuperare: Si riconoscono (dall'alto in basso): dieci FJ-3 "Fury", sei F9F "Cougar", tre A-4 "Skyhawk e cinque F5 Tiger, otto F7U-3 "Cutlass, tre F2H "Bansee" e sei F8 "Crusader", otto bimotori A-3 "Skywarrior. A sinistra: sei "Sea Vixen" e cinque..(?). I quattro colorati sono la mia "Pattuglia Acrobatica"...


Saluti da Oliviero
Oliviero Lidonnici

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 3701
Iscritto il: 3 dic 2010, 20:24
Località: Roma

Re: Modelli degli anni '60: Recupero e restauro

Messaggioda hiawatha » 12 mar 2020, 19:38

Le confezioni Lindberg mi hanno sempre affascinato.In questo caso, veramente, l'involucro è decisamente meglio del contenuto.
Bisogna ammettere che i produttori usa si sono sempre affidati ad illustratori di alto livello.
La scatola dell' HMS Hotspur è tipo 3A ed è molto rara. C'è solo l'indicazione della scala in alto a sinistra e non il nome del modello.
hiawatha

 
Messaggi: 526
Iscritto il: 30 apr 2009, 10:23
Località: Ovada

Re: Modelli degli anni '60: Recupero e restauro

Messaggioda Oliviero Lidonnici » 13 mar 2020, 19:00

Ciao Luciano, sono contento che i miei (stra)-vecchi modelli ti interessino. Avevo molti altri modelli Lindberg e soprattutto Airfix. Anzi intorno alla prima metà degli anni sessanta avevo praticamente tutti i modelli Airfix 600 prodotti (o almeno importati) fino a quel momento (escluso il Tiger che non mi piaceva). Purtroppo molti sono perduti: alcuni regalati, alcuni smontati per trasformazioni varie ed altri non ho idea di dove siano finiti. Probabilmente li buttarono via i miei (assieme a tutte le astronavi e i missili .... :cry: ) durante una sciagurata ripulitura della cantina al mare, avvenuta mentre ero militare al 16° Campalgenio di Bari-Palese. Si salvarono quelli che avevo lasciato in casa sulle mensole (e fortunatamente tutti i treni RR che conservavo negli armadi di casa :smile: )
UN ROTTAME SOPRAVVISSUTO "ALL'OLOCAUSTO"

FOTO 109 rottame della Shangri-La.jpg
Ciò che resta della portaerei USS Shangri-La della Lindberg (scala 1:900) .....manca l'intera isola(!)

FOTO 110.jpg
Dipinta con poco impegno e poca cura: a distanza di tempo non capisco per quale ragione l'abbia comprata in quella scala strana (1/900)

FOTO 111-Scatola USS Shangi-La CVA 38 - Lindberg 1%900.jpg
Se ricordo bene la confezione doveva essere questa (foto tratta dal Web)


Ma mancano pezzi importanti tra cui ricordo:
FOTO 112 SCATOLA Hood.jpg
Scatola di montaggio Airfix dell'incrociatore da battaglia HMS Hood, la vittima della Bismark. Lo regalai ad una amica che me lo aveva chiesto (non ho idea di cosa ci abbia potuto fare una ragazza con un modellino di nave da guerra inglese)

FOTO 113- SCATOLA Victorious Airfix  -.jpg
Scatola Airfix della portaerei inglese Victorious: Un modello che non mi è mai piaciuto molto. Mi divertii a trasformarlo in una specie di astronave ad imitazione dei cartoni animati giapponesi anni '80 (da Gundam a Star Blazer). Dovrei averlo in cantina da qualche parte

Invece dovrei ancora aver conservato la HMS. Nelson (Airfix) ma non ricordo....dove (x)
Saluti da Oliviero
Oliviero Lidonnici

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 3701
Iscritto il: 3 dic 2010, 20:24
Località: Roma

Re: Modelli degli anni '60: Recupero e restauro

Messaggioda hiawatha » 13 mar 2020, 21:21

Il Tiger è il primo che ho costruito, poi la Victorious e via via tutte le altre.
Ora in collezione le ho tutte, nuove in scatola mai montate. Tutte in scatola tipo 2.
hiawatha

 
Messaggi: 526
Iscritto il: 30 apr 2009, 10:23
Località: Ovada

Re: Modelli degli anni '60: Recupero e restauro

Messaggioda Oliviero Lidonnici » 15 mar 2020, 18:58

hiawatha ha scritto:I......Ora in collezione le ho tutte, nuove in scatola mai montate.

Purtroppo io non ho mai inteso collezionarle e tantomeno conservare le scatole non montate. All'epoca le compravo per montarle (in fretta!) per poi giocarci con gli amici. Acquistavo tutto quello che trovavo e che mi piaceva, indipendentemente dalla marca e dalla scala... anche se la difformità di scala mi infastidiva molto. Spesso poi scambiavamo modelli con gli amici (o parti dei modelli disastrati) e regalavo quei modelli che non mi piacevano più. Come ho detto nei primi anni montavo i modelli senza dipingerli, solo in seguito ho cominciato a dipingerli ("di fantasia") poi ho iniziato a restaurare e dipingere (in modo più realistico) i modelli montati nel primo periodo e addirittura a rimodernare le navi della II GM a imitazione di quello che si faceva al vero negli anni '60/'70. Quindi, per quanto riguarda i modelli in grande scala, non mi sono mai preoccupato dell'integrità "modellistica" per finalità di collezionismo.
Lasciamo Airfix e torniamo a Revell: ecco un modello che montai prima del 1962 e restaurai e dipinsi negli anni Settanta:

INCROCIATORE PESANTE (Heawy Cruiser) CA 135 U.S.S LOS ANGELES (Revell scala 1:480)
Il Los Angeles apparteneva alla classe Baltimore: 14 grandi incrociatori di circa 14.000 ton.standard (oltre 17.000 a p.c.) lunghi 205,7 m. ed armati con 9-203/55, 12-127/38 e numerose mitragliere da 40/56 e 20/70. Il modellino Revel è lungo 42,8 cm.

FOTO 114 USS Los Angeles (Revell).jpg
Il modellino Revell del Los Angeles. Purtroppo le decalcomanie originali andarono distrutte quando ridipinsi il modello a metà degli anni Settanta.

FOTO 115.jpg
Il modello visto da poppa

FOTO 116.jpg

FOTO 117.jpg

FOTO 118 - SCATOLA USS Los Angeles - Revell.jpg
E per finire la scatola di montaggio Revell fine anni Cinquanta/primi anni Sessanta, col nitido e realistico disegno dell'incrociatore

Saluti da Oliviero
Oliviero Lidonnici

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 3701
Iscritto il: 3 dic 2010, 20:24
Località: Roma

Re: Modelli degli anni '60: Recupero e restauro

Messaggioda Oliviero Lidonnici » 16 mar 2020, 14:19

Giochino per i "Tutti-a-casa-e-che-non-ho-niente-da-fare" :smile:
QUIZ: ho ritrovato questi resti. Chi è in grado di dirmi a quale modello di nave appartengono (nome della nave e marca)? Yellow_Flash_Colorz_PDT_02
IMG_20200316_125655.jpg
Che nave è......era

-4-
Oliviero Lidonnici

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 3701
Iscritto il: 3 dic 2010, 20:24
Località: Roma

Re: Modelli degli anni '60: Recupero e restauro

Messaggioda fabrizio » 16 mar 2020, 15:01

Giochino per i "Tutti-a-casa-e-che-non-ho-niente-da-fare" :smile:
QUIZ: ho ritrovato questi resti. Chi …….

Sono della caravella Santa Maria. Prodotto portoghese.
fabrizio romoli detto "faber"
senior citizen who plays with the true model train, constantly looking for new horizons
fabrizio

Avatar utente
 
Messaggi: 163
Iscritto il: 8 giu 2009, 17:09
Località: pisa città

PrecedenteProssimo

Torna a Navi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron