Museo Storico di Piana delle Orme (m. ferroviario)



Museo Storico di Piana delle Orme (m. ferroviario)

Messaggioda Oliviero Lidonnici » 16 feb 2016, 1:21

Premetto che il museo di Piana delle Orme non è prettamenteun museo ferroviario ma conserva alcuni interessanti rotabili ferroviari ed inoltre contiene il padiglione del Giocattolo d'Epoca, con vari esempi di trenini.

0-INGRESSO.JPG
L'ingresso del museo

Piana delle Orme è un parco tematico realizzato all’interno dell’omonima azienda agrituristica per ospitare una delle collezioni più grandi ed eterogenee al mondo. Dedicato al Novecento, il complesso museale rappresenta un viaggio attraverso 50 anni di storia italiana. Oltre 30 mila mq di esposizione per raccontare le tradizioni e la cultura della civiltà contadina, le grandi opere di bonifica delle Paludi Pontine, la Seconda Guerra Mondiale, ma anche per mostrare i veicoli e i mezzi agli albori della grande industrializzazione e i giocattoli con i quali si divertivano i bambini di una volta.
Vedi: http://museo.pianadelleorme.com/

0-CARTELLONE.JPG

Loco 835.051 (A.JPG
Perfettamente restaurata le locotender 835-051 posta al centro del parco tematico

Loco 835.051 (B.JPG
Altra immagine della FS Gr 835-051

Loco 835.051 (C.JPG
Particolare tre quarti anteriore in cui si nota, tra l'altro, la vistosa valvola Westinghouse

Carro P312 con garitta.JPG
Un carro a sponde tipo P con garitta (P312) caricato con attrezzi agricoli

Saluti da Oliviero
........CONTINUA
Ultima modifica di Oliviero Lidonnici il 28 apr 2016, 14:37, modificato 1 volta in totale.
Oliviero Lidonnici

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 3184
Iscritto il: 3 dic 2010, 20:24
Località: Roma

Re: Museo Storico di Piana delle Orme

Messaggioda Oliviero Lidonnici » 16 feb 2016, 17:29

Riprendiamo la "visita"

Carri e font.JPG
Un vecchio carro FS tipo "F" con garitta e una colonna idraulica per il rifornimento delle vaporiere

Loco 640.019 (A.JPG
Perfettamente restaurata, una splendida Gr 640.019 inserita nella ricostruzione di una stazione ferroviaria.

Loco 640.019 (B.JPG
il tender della Gr 640

Cabina della 640.JPG
Cabina della Gr 640 col manichino del macchinista

Particolare della 640.JPG
Particolare


Il museo ospita anche un vecchio tram:

Tram.JPG
Il tram in visione "notturna"

Per vedere i trenini giocattolo vedi QUI:

viewtopic.php?f=85&t=5164

cartello giocattolo.jpg

Saluti da Oliviero

CONTINUA.................... :-P
Oliviero Lidonnici

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 3184
Iscritto il: 3 dic 2010, 20:24
Località: Roma

Re: Museo Storico di Piana delle Orme

Messaggioda Max 851 » 17 feb 2016, 17:40

Conosco Piana delle Orme ed è un posto fantastico. Purtroppo sono diversi anni ormai che non ci vado e non avevo ancora potuto ammirare questi ultimi cimeli ferroviari.
Però, senza per questo voler esprimere una critica, vogliamo provare a esercitarci un po' in un giochino del tipo "caccia all'errore"?
Io ho trovato questi:
1) non mi pare che sulle locomotive a vapore ci sia mai stata una scritta del tipo "residenza deposito..." che era invece tipica dei carri;
2) i due vetrini laterali del fanale della colonna idraulica non erano entrambi rossi, ma uno rosso dal lato del tubo di erogazione per segnalare l'ingombro, e l'altro incolore;
3) il terzo fanale sulle locomotive a vapore (verde, acceso solo se il treno era "senza viaggiatori") è stato in vigore fino al 1914, e quindi non poteva all'epoca essere elettrico ma a petrolio, e comunque la sua presenza sarebbe stata incompatibile con la numerazione a 6 cifre adottata diversi anni dopo;
4) la marcatura posteriore del tender della 640 avrebbe dovuto avere il fondo rosso.
Qualcuno ne trova altri?
Per finire, una curiosità: mi pare che il carro P sia marcato SRFN, cioè Società Romana Ferrovie del Nord, in altre parole la ferrovia Roma - Civita Castellana - Viterbo in partenza da Piazzale Flaminio.
Massimiliano
Max 851

 
Messaggi: 615
Iscritto il: 6 gen 2013, 18:12

Re: Museo Storico di Piana delle Orme

Messaggioda Oliviero Lidonnici » 18 feb 2016, 0:01

Max 851 ha scritto: "caccia all'errore"senza per questo voler esprimere una critica
2) i due vetrini laterali del fanale della colonna idraulica non erano entrambi rossi, ma uno rosso dal lato del tubo di erogazione per segnalare l'ingombro, e l'altro incolore;
Massimiliano

SI
Pompa acqua x locomotive a Monte Antico .JPG

Max 851 ha scritto:
..............................
4) la marcatura posteriore del tender della 640 avrebbe dovuto avere il fondo rosso.
Massimiliano

PURE
tender 640.008 .jpg

Max 851 ha scritto:
..............................
...una curiosità: mi pare che il carro P sia marcato SRFN, cioè Società Romana Ferrovie del Nord, in altre parole la ferrovia Roma - Civita Castellana - Viterbo in partenza da Piazzale Flaminio.
Massimiliano

ESATTO
Marchio carro.jpg

Ma l'aver preservato l'origine storica del carro (anche se agganciato ad un FS Gr 835) non mi sembra da considerare come errore
Max 851 ha scritto:
..............................
1) non mi pare che sulle locomotive a vapore ci sia mai stata una scritta del tipo "residenza deposito..." che era invece tipica dei carri;
Massimiliano

Qui invece non mi trovi d'accordo: su molte locomotive ho visto segnato il DL (deposito locomotiva) di residenza:
L 740.293 (2).JPG
la 625.177 risiede a Lecco e la 740 "dorme" a Verona

Se ti riferisci al termine "residenza deposito" anzichè "DL" suppongo sia per il fatto che si tratta di una locomotiva da manovra:
Foto 835 BN.jpg

Purtroppo la vecchia foto non permette di leggere la scritta.
PS:
Riguardo al terzo faro non ti posso rispondere con certezza, però bisogna considerare l'impostazione museale di Piana delle Orme che è strutturato con intenti diversi da quelli di un museo ferroviario. La Gr 640 è inserita nel padiglione "deportazione ed internamento": la locomotiva è posta in testa ad un convoglio di carri "F" nei quali entrano i deportati spinti da soldati tedeschi con armi e divise dell'epoca (manichini). Quindi la locomotiva dovrebbe simulare una locomotiva tedesca pronta per partire col suo (triste) carico di deportati.
y Deportati salgono sul treno.JPG
Deportati salgono sul treno sorvegliati da soldati armati (Museo di Piana delle Orme)

y Deportati sul treno.JPG
Un carro è già "carico" (Museo di Piana delle Orme)

Effettivamente le prima Gr 640 (pur progettate da un italiano) vennero costruite in Germania, a partire dal 1907, dalla Schwarzkopf di Berlino. Quindi il museo ha utilizzato ciò che più poteva avvicinarsi ad una loco tedesca.
(Le loco tedesche hanno sempre avuto tre fanali!)
Ovviamente ( e giustamente) si è voluta mantenere l'integrità storica della macchina evitando ulteriori, dannosi cammuffamenti.


CONTINUA
Allegati
y Poveri bagagli sotto.JPG
Bagagli "poveri" ammucchiati su un carrello, sotto la pensilina (Museo di Piana delle Orme)
Oliviero Lidonnici

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 3184
Iscritto il: 3 dic 2010, 20:24
Località: Roma

Re: Museo Storico di Piana delle Orme

Messaggioda Max 851 » 18 feb 2016, 13:35

Ciao Oliviero!
Come ho detto le mie non erano critiche ma solo un giochino e un'occasione per parlare un po' di ferrovie vere, è chiaro che Piana delle Orme non è un museo ferroviario ma una cosa completamente diversa, quindi può ben essere tollerato qualche piccolo errore che per esempio a Pietrarsa sarebbe stato molto più grave.
Il carro della Roma Nord è un bel pezzo da museo e non stona agganciato alla 835, del resto un mio amico racconta di averne visto uno - tanti anni fa - addirittura in Sicilia, in composizione a un treno merci!
Quanto alla scritta sulle locomotive, non mi sono spiegato: è vero che era indicato il deposito di assegnazione, come pure l'impianto che aveva effettuato l'ultima riparazione ciclica, quello che non ho mai visto era la parola "residenza" che invece compariva su carri e carrozze.
Comunque, per la cronaca, non so se l'835 051 sia mai stata a Roma S. Lorenzo, in realtà le macchine da manovra erano assegnate per lo più a Trastevere, ma il suo ultimo deposito di assegnazione è stato Novi S. Bovo.
Infine, il terzo fanale sulle locomotive tedesche credo sia entrato in vigore negli anni 50.
A presto (Palacavicchi?)
Massimiliano
Max 851

 
Messaggi: 615
Iscritto il: 6 gen 2013, 18:12

Re: Museo Storico di Piana delle Orme

Messaggioda Oliviero Lidonnici » 20 feb 2016, 2:02

Ringrazio Max per il suo intervento e proseguo con altre foto "ferroviarie" del museo :-P

L'interno di uno dei vagoni (FS mod."F")dei deportati
Treni- Int.vagone deportati.JPG

Tutte le pareti interne sono ricoperte dai nomi di deportati della II GM.
Treni- Int.vagone NOMI.JPG
Particolare della paratia interna del carro

Un treno di vagoni
Treni- Vagoni ''F'' .JPG
Vagoni merci tipo "F"

-----------------------------------
Cambiamo argomento ma restiamo sul tema ferroviario:
Treni- Arrivo coloni veneti a Cisterna.JPG
Ricostruzione (con manichini) dell'arrivo dei coloni veneti alla stazione di Cisterna di Littoria (Latina)....o alla stazione di Aprilia(?)


E per finire questa sezione: alcuni particolari dei rotabili esposti
Treni- Particolare sala montata.jpg
particolare della sala montata e del freno di un carro tipo "F"

Treni Particolari 640.jpg
Frontale della Gr.640

Treni Particolari 640 bis.jpg
La valvola Westinghouse montata sulla Gr 640


[lupe.gif] Visitate anche la sezione delle trattrici agricole d'epoca [lupe.gif] cliccando QUI:
viewtopic.php?f=170&t=5165&p=36664#p36651

Saluti da Oliviero
Oliviero Lidonnici

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 3184
Iscritto il: 3 dic 2010, 20:24
Località: Roma

Re: Museo Storico di Piana delle Orme: FERROVIE DECAUVILLE

Messaggioda Oliviero Lidonnici » 25 apr 2016, 23:11

Cito Wikipedia:

Le ferrovie Decauville sono ferrovie a scartamento ridotto il cui binario è formato da elementi prefabbricati che possono essere montati e smontati velocemente. Sono usate quasi esclusivamente per il trasporto di merci quali minerali, legno, torba, argilla e sabbie.
Tradizionalmente era caratterizzata dai binari leggeri posati con poca cura e da treni formati da vagoni a due assi con cassa con sezione a V basculante sui due lati per lo scarico del materiale. Le ferrovie Decauville hanno avuto un utilizzo esteso nell'industria del primo 1900, per il trasporto sia all'esterno sia all'interno degli stabilimenti industriali.


Il Museo di Piana delle Orme conserva numerosi esempi di materiale rotabile e binari di ferrovie minerarie sul modello "Decauville":
Deca 01.JPG
Ricostruzione del lavoro nelle cave con l'impiego di carrelli a bascula e binari su modello "Decauville"

Deca 02.JPG
Carrelli: si noti la catenella col sistema di sgancio che permette il ribaltamento della bascula. Il carrello dietro ha la bascula sganciata.

Deca 03.JPG
Motrice Decauville


Saluti da Oliviero
Continua
Oliviero Lidonnici

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 3184
Iscritto il: 3 dic 2010, 20:24
Località: Roma

Re: Museo Storico di Piana delle Orme (FERROVIE DECAUVILLE)

Messaggioda Oliviero Lidonnici » 28 apr 2016, 14:23

Altre foto di ferrovie a scartamento ridotto (tipo Decauville)

Ancora un'immagine della motrice Decauville: si noti il piccolo motore, comunque sufficiente a trainare 4 o 5 carrelli carichi di minerali.
Deca 04.JPG
La motrice


Deca 05.JPG
Carrello a bascula (si noti il diverso modello rispetto a quelli postati nel post precedente)

Deca 06.JPG
Il leggero binario prefabbricato si poteva montare rapidamente su terreno appena preparato.
Sul fondo un carrello con bascula ribaltata.


Saluti da Oliviero

[lupe.gif] Visitate anche la sezione delle trattrici agricole d'epoca [lupe.gif] cliccando QUI:
viewtopic.php?f=170&t=5165&p=36664#p36651
Oliviero Lidonnici

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 3184
Iscritto il: 3 dic 2010, 20:24
Località: Roma

Re: Museo Storico di Piana delle Orme (m. ferroviario)

Messaggioda Tricx » 4 giu 2016, 19:06

Mi sembra doveroso dare materiale riscontro, per ringraziarti del bel lavoro documentatorio da Te fatto e dell'impegno profuso. Veramente bello e interessante !
-4-
Tricx

Avatar utente
 
Messaggi: 1378
Iscritto il: 22 set 2011, 20:08
Località: L'epicentro del trifase


Torna a Musei ferroviari

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite