Datazione impianti



Regole del forum
Il sito è online ma ancora "work in progress" Per chi volesse vedere quello che stiamo facendo il link del sito è: http://www.lima-tribute.it vi aspettiamo?

Re: Datazione impianti

Messaggioda Giorgio » 7 feb 2020, 17:51

Ragazzi
questo weekend scialpinismo in Val Sarentino. No Lima no RR!
Date con calma un occhio alle pagine che ho messo su: http://www.rivarossi-memory.it/LIMA/Imp ... 7-1967.htm
e datemi le vostre impressioni. La divisione per anni è indicativa, ma l'ho fatta per evitare di fare un calderone unico con decine e decine di impianti.
Pensate agli anni '70-90 che macello che verrà fuori!!!!
Comunque guardatevele e ditemi.
Giorgio
Giorgio

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 2350
Iscritto il: 16 mar 2009, 13:23

Re: Datazione impianti

Messaggioda berto75 » 8 feb 2020, 1:08

Bravissimo Giorgio penso che come inizio sia ottimo :yahoo: (13) (13) !!
Prima o poi bisognava pur tentare una classificazione delle variegatissime (x) confezioni da start set lima.
Certamente poi aggiornamenti e correzioni in futuro si potrebbero rendere necessarie in seguito all'acquisizione di ulteriori notizie documentarie , nuove testimonianze o scoperta di nuove confezioni .
Insomma chi ben comincia :mrgreen: è a metà dell'opera! ;-)
Oliviero Lidonnici ha scritto:Io sono duro da convincere :twisted: binari ma anche deviatoi, incrocio, e soprattutto trasformatore/alimentatore) risale al 1957.......OK!
Se, come si è detto nel 1967 erano passati 10 anni dalla nascita del Treno Lima, significa che il sistema ferroviario di Lima (locomotiva, carri,
Ma la confezione con la locomotiva e due carri merci di Zio Vecchio (e pure di Tanone) secondo il mio modesto parere, non va compresa nella "nascita del treno Lima" (sottinteso come sistema pseudo modellistico modulare) ma è da considerare semplicemente come una delle confezioni giocattolo (fine a se stessa)
Saluti da Oliviero

Anch'io personalmente condivido l'ipotesi e i logici ragionamenti di Oliviero .
Sto poi analizzando i carri lima primordiali per l'articolo che sto scrivendo , ebbene il pianale primordiale art. 2003 (vagone merci con botti )che mi aveva gentilmente regalato l'amico Rosgio vedi : viewtopic.php?f=117&t=6079&start=10#p46654 e che avevo restaurato presentava oltre a un gancio anomalo ( che non è chiaro sia un gancio difettoso o un gancio tipo delle primissime versioni ) anche gli assi delle ruote SENZA le punte coniche , presenti invece su tutti gli altri miei carri LIMA primordiali della prima generazione; segno che il carro merci con botti di Rosgio apparteneva A UNA primissima generazione di poco antecedente (forse quella del 1956?)
Avrei voluto chiedere a zio vecchio (MA ormai è passato troppo tempo e dubito che ci segua ancora) la conferma se i suoi 2 pianali PRIMORDIALI CONTENUTI NELLA SUA CONFEZIONE treno merci elettrico (presunta 1956) avevano gli assi senza le punte coniche (sono facilmente sfilabili gli assi dei primissimi tipi) come quelle del pianale di rosgio.
Ad ogni modo concordo perfettamente anch'io che il sistema lima express nasca nel 1957.
BUONA SERATA A TUTTI BERTO75
berto75

 
Messaggi: 2166
Iscritto il: 18 mar 2014, 20:37

Re: Datazione impianti

Messaggioda berto75 » 6 ott 2020, 14:57

POSTO qui sotto la foto della confezione LIMA EXPRESS H0 MERCI 3000/ME che acquistai su e bay in epoca pre-lockdown .
La confezione contiene la famosa loco a vapore italiana lima di fantasia a 4 assi (le ruote sono tutte grandi uguali non è presente il ruotino anteriore piccolo come presenta invece l'immagine disegnata della loco sul coperchio della scatola) con tender italiano a 3 assi E 3 carri merci un pianale lungo con blocchetto di legno , un pianale portatubi (i tubi preciso che non sono quelli originali lima che erano assenti /persi ,ma li ho appena reperiti di fortuna dal bastone di plastica grigio cava di una vecchia bandierina dell'inter che ho tagliato con taglierino e sembrano proprio lima -1- ) e un rar0 carro serbatoio rosso della OIL .
Tale impianto lima non è ancora presente sul sito e sarebbe da aggiungere ... [fischse7.gif]
Questa variopinta confezione impianto merci è datata luglio 1961 come dimostrato [lupe.gif] dal foglio di istruzioni contenuto nella medesima
Sulla sua datazione quindi non ci sono dubbi.
Però avrei bisogno, se possibile di un vostro illuminato parere/ opinione circa l'originalità o meno del contenitore interno di polistirolo espanso di questa confezione .
Infatti ,come mi ha gentilmente fatto notare l'amico Hiawatha che ho avuto il piacere di sentire di recente e al quale ho mostrato la foto di tale scatola , gli interni per l'alloggiamento dei vari pezzi di queste confezioni erano costituiti dal tipico cartoncino giallo intagliato dal quale venivano ricavate le sagome per contenere i rotabili come avveniva di consueto per le scatole lima di quell'epoca e come dimostrerebbe anche questa rara immagine di catalogo che mi ha gentilmente fornito l'amico Luciano )

lima express.jpg
nella foto di catalogo gentilmente fornita dall'amico Hiawatha si vede chiaramente che l'interno di questa confezione è in cartoncino non in espanso . si noti che qui la locomotiva presenta il ruotino anteriore piccolo assente nel mio modello


MI Sorge quindi una forte e legittima perplessità circa il fatto che lima usasse già nel 1961 interni di polistirolo espanso :? per le sue confezioni di trenini .
Sarei stato propenso a ritenere che tale interno in polistirolo sia stato ricostruito artigianalmente dal precedente proprietario , senonchè a un attento esame visivo [lupe.gif] del contenitore medesimo l'impressione è che non mi sembra proprio un interno di fortuna adattato o ricavato manualmente .
Certamente l'interno è un po vissuto con inevitabili segni del tempo ,quali graffi e numerose piccole mancanze/abrasioni , ma l'analisi ravvicinata e a luce radente [lupe.gif] mi ha fatto notare la presenza di file :shock: ( perfettamente regolari ed equidistanti ! ) di minuscoli panettoncini :lol: o puntini di polistirolo in rilievo sia sul fondo delle culle delle rotaie curve, sia sul fondo delle vasche :lol: destinate ad accogliere i vari pezzi .
Per questo la mia opinione è che tale interno di polistirolo sia stato stampato a macchina,ritengo che nessuno per quanto preciso sia, potrebbe realizzare manualmente un lavoro del genere.

Inoltre ,sia sul davanti che sul retro [lupe.gif] , il pannello di polistirolo presenta una regolarissima cornice su tutti e 4 i lati .
La vostra impressione qual'è ? per voi la culla è falsa o originale lima ?
Grazie per eventuali pareri storici -4- berto75
Allegati
001 (2).JPG
004 (3).JPG
005 (2).JPG
006 (2).JPG
LA CONFEZIONE è DATATA LUGLIO 1961
007 (2).JPG
RETRO DEL BLOCCO DELL'INTERNO DI POLISTIROLO ESPANSO . IL FORO QUADRATO SERVE PER L'ALLOGGIAMENTO DELL'INSOLITO REGOLATORE LIMA. SI NOTI LA CORNICE IN RILIEVO AI BORDI
010 (2).JPG
espanso con puntini.jpg
A LUCE RADENTE SONO VISIBILI QUESTE DOPPIE FILE DI PROTUBERANZE DI ESPANSO SUL FONDO DELLE CULLE PER L'ALLOGGIAMENTO DELE ROTAIE CURVE DI LAMIERINO
espanso puntini 4.jpg
espanso puntini 5.jpg
berto75

 
Messaggi: 2166
Iscritto il: 18 mar 2014, 20:37

Re: Datazione impianti

Messaggioda berto75 » 6 ott 2020, 15:21

ALTRE FOTO evidenzio anche il singolare :shock: [lupe.gif] regolatore portapile da alimentare con 2 pile da 4,5 volt presente nella confezione.
la contemporanea confezione passeggeri LIMA FRANCE con 2 carrozze verdi e la solita loco italiana a 4 assi presenta anch'essa l'interno in cartoncino giallo intagliato.
la mia culla di espanso è dunque un falso ? :?
perplessi -4- berto75
Allegati
espanso puntini 2.jpg
espanso cornice (2).jpg
il regolatore nella confezione in polistirolo è alloggiato nel "buco quadrato "
021 (2).JPG
022 (2).JPG
IC - 1961 - Paris Nice 3000 01A.jpg
IC - 1961 - Paris Nice 3000 04 (2).jpg
ANCHE L'INTERNO DELLA CONTEMPORANEA CONFEZIONE LIMA FRANCE DEL 1961 IN EVIDENZA SUL SITO è IN CARTONCINO GIALLO NON IN POLISTIROLO ESPANSO. SI NOTI ANCHE QUI LA PRESENZA DELL'INSOLITO REGOLATORE PORTAPILA LIMA IDENTICO AL MIO MA DI COLORE DIFFERENTE
berto75

 
Messaggi: 2166
Iscritto il: 18 mar 2014, 20:37

Re: Datazione impianti

Messaggioda Oliviero Lidonnici » 6 ott 2020, 16:28

Nella confezione trovo un paio di incongruenze: Per quanto ne so (ed in base alla mia collezione) il polistirolo espanso, nelle confezioni Lima, viene utilizzato negli anni Settanta o comunque non prima del 1968.
Poi c'è un carro particolare: il pianale con i tubi che non dovrebbe trasportare tubi ma tronchi di legno (art.9035), è l'unico a montare i famosi ganci "brevetto Lima" del 1960 (poi già scomparsi nel '61). Oltre ai ganci ovviamente sono diversi i carrelli che sono in lamierino coi fianchetti in plastica mentre gli altri li hanno tutti in plastica. Anche le ruote dovrebbero essere diverse essendo bordate in lamierino stampato mentre tutti gli altri, compreso il tender, hanno ruote di sola plastica.
Questo è quanto si osserva ma non stabilisce con certezza una data. Quella locomotiva è certamente del 1961/1963
e gli altri carri sono comunque nel catalogo 1961 ed in particolare la cisterna non può essere posteriore al 1961.
Solo il pianale con i tubi è precedente (ma solo di un anno e non dovrebbe caricare tubi)
Saluti da Oliviero
Oliviero Lidonnici

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 3641
Iscritto il: 3 dic 2010, 20:24
Località: Roma

Re: Datazione impianti

Messaggioda berto75 » 6 ott 2020, 17:52

GRAZIE
Oliviero Lidonnici ha scritto:Nella confezione trovo un paio di incongruenze: Per quanto ne so (ed in base alla mia collezione) il polistirolo espanso, nelle confezioni Lima, viene utilizzato negli anni Settanta o comunque non prima del 1968.
Saluti da Oliviero

Grazie per il tuo intervento INFATTI giustissima osservazione Oliviero (13) (13) è proprio da ciò che derivava la perplessità dell'amico Hiawatha .
Però ammesso che sia un interno falso come diavolo :twisted: è possibile che sia realizzato :-o così perfettamente ?
Qui non può esserci un intervento manuale, ma deve essere stato pressato a macchina.
il CONTENITORE in polistirolo è esattamente delle dimensioni della confezione con le cornici in rilievo su tutti bordi (avanti e dietro) chi si prenderebbe la briga di stampare un interno in polistirolo per una confezione DI QUESTO TIPO ? FAI PRIMA A RIFARE L'INTERNO IN CARTONCINO SAGOMATO che a stampare una culla di polistirolo e poi come la stampa ? Le curvature delle culle dei binari sono esattamente dell'ampiezza esatta dei binari in lamierino ,così come i vari incavi contengono perfettamente a filo i rotabili nelle loro reali dimensioni.
io tra l'altro l'ho pagata poco piu di 50 euro piu spese spediz. non certo uno sproposito .

comunque guardando il catalogo Lima Toys presunto 1957 dell'amico Hiawatha sul sito sembra lima facesse già uso, anni prima ,del polistirolo [lupe.gif] per la realizzazione di questi bassorilievi :shock: :-o O RILIEVI DA PITTURA da dipingere per i bambini .
Catalogo_schede_mobili_1958_02.jpg


è SPECIFICATO CHE ERANO IN POLISTIROLO LAVABILE bath si potrebbe supporre che lima abbia fatto per un brevissimo periodo una sperimentazione di contenitori in polistirolo per le sue confezioni poi abbandonata per chissa quali motivi ?
Oliviero Lidonnici ha scritto:
Poi c'è un carro particolare: il pianale con i tubi che non dovrebbe trasportare tubi ma tronchi di legno (art.9035), è l'unico a montare i famosi ganci "brevetto Lima" del 1960 (poi già scomparsi nel '61). Oltre ai ganci ovviamente sono diversi i carrelli che sono in lamierino coi fianchetti in plastica mentre gli altri li hanno tutti in plastica. Anche le ruote dovrebbero essere diverse essendo bordate in lamierino stampato mentre tutti gli altri, compreso il tender, hanno ruote di sola plastica.
Questo è quanto si osserva ma non stabilisce con certezza una data. Quella locomotiva è certamente del 1961/1963
e gli altri carri sono comunque nel catalogo 1961 ed in particolare la cisterna non può essere posteriore al 1961.
Solo il pianale con i tubi è precedente (ma solo di un anno e non dovrebbe caricare tubi)
Saluti da Oliviero

Hai ragione :shock: il pianale al quale ho messo i tubi presenta in effetti caratteristiche completamente diverse dagli altri 2 e le sue ruote confermo sono di metallo non in plastica !
Posso supporre che tale carro originale portatubi di questa confezione sia andato smarrito e il venditore per riempire il buco :lol: e completare la scatola per venderla ci abbia infilato un pianale con forcelle della generazione precedente (x) che aveva sottomano ..
PIANALE CHE come dici tu invece dei tubi doveva portare dei tronchi ricordavo che tu ne avevi già parlato qui viewtopic.php?f=117&t=5041&p=35846&hilit=pianale+9035+con+tronchi#p35846

quindi ho sbagliato clamorosamente :lol: il carico e ho segato il manico della mia bandiera interista per niente (x) e ora mi tocca andare al parco a segare laught16 rami
che confusione e misteri con questi vecchi lima (x) (x) -4- berto75
berto75

 
Messaggi: 2166
Iscritto il: 18 mar 2014, 20:37

Re: Datazione impianti

Messaggioda Apone60 » 6 ott 2020, 18:28

Salve Berto,dal mio archivio questa dovrebbe essere una versione verosimile dello start set,forse solo i binari non sono originali non riesco a capire se sono lusso ottone (corretto) oppure versioni successive;al tempo esistevano solo i lamierino o i lusso,quelli pieni sono arrivati anni dopo.
Spero di essere stato utile. Saluti Gianluca
P.S. Nella confezione viaggiatori che hai postato,i binari sono sicuramente "tarocchi"
3000bME-2.jpg
Apone60

Avatar utente
 
Messaggi: 293
Iscritto il: 28 apr 2016, 16:25
Località: Como

Re: Datazione impianti

Messaggioda hiawatha » 7 ott 2020, 1:03

Per Berto..
Il polistirolo usato nelle confezioni pittura per bambini non era espanso ma in fogli stampati a caldo.
Ricordi le carte geografiche in rilievo?
hiawatha

 
Messaggi: 503
Iscritto il: 30 apr 2009, 10:23
Località: Ovada

Re: Datazione impianti

Messaggioda berto75 » 7 ott 2020, 15:15

RINGRAZIO l'amico Apone (13) (13) per la preziosa foto documentaria ...si tratterebbe dello stesso identico e contemporaneo impianto merci ,ma realizzato per il mercato francese il disegno del coperchio è lo stesso di quello del convoglio passeggeri lima france .
Infatti tutto ci dice che gli interni dell'epoca fossero in cartoncino.
Ma allora il mio BLOCCO in contenitore in espanso, perfettamente realizzato a macchina :roll: (su questo visto le caratteristiche particolari che presenta, non ci sono dubbi ) presente nella confezione che ho acquistato su e bay per accogliere perfettamente a filo tutti quegli stessi pezzi che diavolo è :? :? :? :evil: ???
in teoria non dovrebbe esistere!!!
hiawatha ha scritto:Per Berto..
Il polistirolo usato nelle confezioni pittura per bambini non era espanso ma in fogli stampati a caldo.
Ricordi le carte geografiche in rilievo?

grazie mille della precisazione Luciano :D ovviamente non ho mai visto nè toccato dal vivo un articolo di questo genere.
quindi i quadretti erano realizzati non in polistirolo espanso ma in fogli di plastica in rilievo.
con lima non si finisce mai di imparare e stupirsi ... :shock:
-4- berto75
berto75

 
Messaggi: 2166
Iscritto il: 18 mar 2014, 20:37

Re: Datazione impianti

Messaggioda Max 851 » 7 ott 2020, 15:20

La butto lì senza esserne del tutto convinto nemmeno io: e se fosse stato recuperato sempre da una confezione Lima, ma di epoca più recente?
Massimiliano
Max 851

 
Messaggi: 850
Iscritto il: 6 gen 2013, 18:12

PrecedenteProssimo

Torna a Lima - Tribute

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti