EMD in Australia di Lima



Regole del forum
Il sito è online ma ancora "work in progress" Per chi volesse vedere quello che stiamo facendo il link del sito è: http://www.lima-tribute.it vi aspettiamo?

EMD in Australia di Lima

Messaggioda Oliviero Lidonnici » 28 nov 2019, 20:16

Desidero discutere un pò su questa loco Lima che ho acquistato di recente e mostrato qui:
download/file.php?id=33700&mode=view
So per certo che riproduce una locomotiva australiana "Classe S", ho cercato di documentarmi e credo di aver trovato l'originale...o quasi:
zAU 02.jpg
Il colore della foto sullo schermo del pc, appare marrone ma in realtà è rosso amaranto quindi sembra proprio che il modellino Lima sia ispirato a questa locomotiva.........che però ha i respingenti (!?)

Ora dobbiamo puntualizzare che l'Australia è grande ed è servita da svariate compagnie ferroviarie (molte pure a scartamento ridotto) quindi forse non c'è da meravigliarsi se alcune utilizzano i respingenti ed altre si affidano al gancio "americano" (ma qualcuno lo sa per certo?)
Detto questo sembra comunque che il modello Lima sia basato su queste locomotive
zAU 04.jpg

Ma che locomotive sono? Vengono dette "S Class" ma viene puntualizzato spesso che sono EMD (General Motors) e quindi sono loco di costruzione americana......
zAU 03 S Clas- Classic EMD Diesel.(2).jpg

Appurato che le costruisce la EMD, la domanda è: sono macchine progettate per specifiche australiane o girano pure in america? E se girano in america quali modelli sono?
Certamente la S-Class somiglia molto alla famosa EMD E8 ma certamente non lo è. Basta notare il differente numero e posizione della ventole sull'imperiale.
Il modellino Lima appare comunque decisamente piccolo se confrontato con modelli conosciuti (e misurabili :lol: ) Lima ed anche Rivarossi.
zAU 05.jpg
La S-Class appare molto piccola se affiancata ad una EMD-E8 (Rivarossi) ed una EMD FP45 (Lima)
(nota le due loco Rivarossi e Lima sono in perfetta scala 1:87....o quasi)

Per sicurezza ho misurato le loco: al vero la FP 45 misura in lunghezza m.22,05 e la EMD-E8, m.21,41 (in scala 1:87: mm 253 e mm 246) quindi sono quasi uguali c'è una differenza di solo 7mm che più o meno corrisponde alle dimensioni corrette dei modelli (agganci esclusi).
Allora le possibilità sono due:
a- Al reale la loco australiana è un modello del tutto diverso dalle americane e quindi di dimensioni minori (magari a scartamento ridotto....? :lol: )
b- Oppure il modello Lima della S-Class non è in scala corretta (sembrerebbe quasi in scala 1:100) :evil:
PS. DOMANDA: la lunghezza delle loco europee si misura all'estremità dei respingenti, quelle americane si misura con o senza gli agganci?

Saluti da Oliviero
Oliviero Lidonnici

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 3398
Iscritto il: 3 dic 2010, 20:24
Località: Roma

Re: EMD in Australia di Lima

Messaggioda Marco Fornaciari » 28 nov 2019, 23:11

Saluti
Marco Fornaciari
____________________________________________________________
Meglio essere folli per proprio conto, che saggio con le idee degli altri.
F.W. Nietzshe
Marco Fornaciari

Avatar utente
 
Messaggi: 298
Iscritto il: 9 feb 2009, 21:06
Località: Sorbolo (PR)

Re: EMD in Australia di Lima

Messaggioda Oliviero Lidonnici » 29 nov 2019, 12:59

Marco Fornaciari ha scritto:Cercando in rete con "australian railways" ....

Ti ringrazio Marco per la pronta risposta ma come avevo accennato, la ricerca l'avevo già fatta e alcuni di quei siti (e altri diversi ancora) li avevo già osservati [lupe.gif] , anche se non profondamente studiati visto le mie difficoltà con la lingua inglese (x) di cui ho già accennato in passato.
E dalla suddetta ricerca avevo ricavato la notizia della derivaziona EMD delle locomotive, della varietà e diversità delle compagnie ferroviarie australiane e scaricato numerose foto, alcune delle quali, postate nel mio intervento precedente allo scopo di verificare la buona corrispondeza dell'aspetto del modello Lima con le loco al vero.
Però, come ho detto, non ho compreso se la definizione "S-Class" sia esclusiva delle compagnie australiane oppure sia l'effettiva sigla del costruttore EMD (per esempio: "E-8" oppure "F7") e soprattutto non sono riuscito ad individuare indicazioni certe che mi permettano di verificare se il modello della Lima sia in corretta scala 1:87 oppure NO, visto che appare decisamente molto piccolo come si vede anche in questa foto:
zAU 06.jpg
La EMD E8 di Rivarossi e la FP45 di Lima sono in corretta scala 1:87 ....o quasi infatti secondo i miei calcoli a quella Rivarossi mancherebbero un paio di mm. e a quella Lima circa 4 mm. Ma su misure di 246 e di 253mm, sono inezie e comunque ho misurato la lunghezza senza gli agganci.

Avevo inoltre posto un'altra domanda di diverso tenore: Le dimensioni in lunghezza delle loco americane (o comunque di tutte quelle che non utilizzano i respingenti europei) sono misurate con o senza gli agganci? Vedi per le navi è facile infatti, nell'elenco delle caratteristiche, sono sempre indicate le misure dello scafo e la misura massima "fuori tutto", ma per i rotabili ferroviari (senza respingenti)?
Saluti da Oliviero
Oliviero Lidonnici

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 3398
Iscritto il: 3 dic 2010, 20:24
Località: Roma

Re: EMD in Australia di Lima

Messaggioda Marco Fornaciari » 29 nov 2019, 13:54

Innanzi tutto bisogna capire se quella macchina, e altre, sono scartamento: normale, ridotto o largo.
Tieni presente che molto probabilmente ci sono differenze tra la riduzione in scala della carrozzeria e dei carrelli.
Se è come per i modelli delle ferrovie Sudafricane, i carrelli sono adattati a 16,5 mm e non a 12 mm (1067/87= 12,264), pertanto quelle riproduzioni vanno prese con le pinze.
Così come sono adattati al 16,5 mm gli scartamenti larghi, anche di Portogallo, Russia, Spagna, ecc.

https://it.wikipedia.org/wiki/Scartamento_ferroviario
Saluti
Marco Fornaciari
____________________________________________________________
Meglio essere folli per proprio conto, che saggio con le idee degli altri.
F.W. Nietzshe
Marco Fornaciari

Avatar utente
 
Messaggi: 298
Iscritto il: 9 feb 2009, 21:06
Località: Sorbolo (PR)

Re: EMD in Australia di Lima

Messaggioda Il fiamma » 29 nov 2019, 19:50

Non mi ricordo dove, avevo letto che è la versione australiana deriva dalla F-7 EMD, dotata però di carrelli a tre assi invece che a due per motivi di massa assiale, con una sagoma limite più contenuta come richiesto in Australia e dotata di una cabina posteriore per un uso anche da sola senza girarla.
In tempi recenti alcune (queste mi pare siano delle ferrovie dello stato di Victoria) sono state migliorate montando la cabina a muso di bulldog anche posteriormente, prelevandola da unità non più riparabili.
C'è o c'era un video in cui si vedeva una macchina originale, una con cofani e una ricostruita in testa a un treno merci su una linea acclive. Lo scartamento di quelle è normale.
Forse la livrea può essere errata ma il modello è di una macchina reale e abbastanza ben fatto.
Lima esportava bene anche in Australia, dunque.
Paolo
Il fiamma

Avatar utente
 
Messaggi: 85
Iscritto il: 11 gen 2017, 16:23
Località: Friuli-Venezia Giulia

Re: EMD in Australia di Lima

Messaggioda Oliviero Lidonnici » 30 nov 2019, 21:17

Il fiamma ha scritto:a).Forse la livrea può essere errata ma il modello è di una macchina reale e abbastanza ben fatto.
b).In tempi recenti alcune .... sono state migliorate montando la cabina a muso di bulldog anche posteriormente.....
c).Non mi ricordo dove, avevo letto che è la versione australiana deriva dalla F-7 EMD, dotata però di carrelli a tre assi .....

a).La livrea è probabilmente la cosa meno errata, infatti nella prima foto che ho postato, ho confrontato il modello Lima con un esemplare al vero che ha la stessa livrea
b). Effettivamente esiste la variante con due cabine ed in rete si trovano varie foto e anche video
Immagine8.jpg
Uno degli esemplari a due testate. In questa foto non si vede bene la seconda ma ho tratto questo fotogramma da un video facilmente reperibile in rete

c). L'ipotesi che derivi da una AMD F7 mi pare poco probabile. Questa locomotiva è piuttosto corta (15,44 metri) che in scala H0 corrispondono a circa 177 mm.
Il modello Lima è lungo circa 21cm quindi al vero sarebbe oltre 18 metri e comunque la disposizione delle ventole sull'imperiale è completamente diversa
Comunque se avete altre teorie ogni intervento è bene accetto.
Grazie della risposta e saluti da Oliviero
Oliviero Lidonnici

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 3398
Iscritto il: 3 dic 2010, 20:24
Località: Roma

Re: EMD in Australia di Lima

Messaggioda berto75 » 30 nov 2019, 23:00

Oliviero Lidonnici ha scritto:[
b). Effettivamente esiste la variante con due cabine ed in rete si trovano varie foto e anche video
L’allegato Immagine8.jpg non è disponibile
....
Comunque se avete altre teorie ogni intervento è bene accetto.
Grazie della risposta e saluti da Oliviero

veramente intrigante questo thread ! non conosco le locomotive australiane anche se ho 4 carrozze australiane (senza locomotiva (46) )
guarda che -1- la variante diesel australiana a 2 cabine esiste (oltre che in vero) anche della lima!! :lol: :-o :shock:
2 di queste versioni compaiono sul sito tedesco dell'amico Martin Kohler e le riporto qui sotto per comodità quanto agli altri interrogativi purtroppo non ho risposte anzi con lima mi vengono solo domande (senza risposta laught16 ) :cry:
segno comunque che lima dava una grande importanza al mercato australiano !!
la loco diesel australiana nella livrea di Oliviero non compare però sul sito dell'amico Martin (sono presenti altre livree tra cui quella rosso argento adatta alle mie carrozze ) buona serata a tutti berto75
Allegati
8206%20VLine%20B80.jpg
8206%20VLine%20B80.jpg (45.98 KiB) Osservato 238 volte
8221%20VR%20B65.jpg
lima loco diesel a 2 testate foto tratte dal sito lima classic di Martin Kohler
8221%20VR%20B65.jpg (45.91 KiB) Osservato 238 volte
berto75

 
Messaggi: 1940
Iscritto il: 18 mar 2014, 20:37

Re: EMD in Australia di Lima

Messaggioda Apone60 » 1 dic 2019, 11:34

Medesime immagini ma più grandi.
8206CL.jpg

8221CL.jpg

Gianluca.
Apone60

Avatar utente
 
Messaggi: 208
Iscritto il: 28 apr 2016, 16:25
Località: Como

Re: EMD in Australia di Lima

Messaggioda Oliviero Lidonnici » 2 dic 2019, 3:21

Non domentichiamoci di Lima Tribute e del lavoro di Giorgio! [lupe.gif]
http://www.rivarossi-memory.it/LIMA/Loc ... tralia.htm
Sono catalogate altre due loco a doppia cabina.
Tornando poi all'ipotesi che la "S Class" derivi dalle EMD F7, questo confronto penso possa escluderla.
zAUS 07.jpg
La EMD F7 Rock Island (Mantua/Tyco) è in perfetta scala H0. Nel confronto si nota chiaramente che il modello Lima è più stretto e basso ma molto più lungo e numero e disposizione delle ventole sull'imperiale è del tutto diversa (ovviamente senza tener conto dei carrelli a tre assi al posto di due)

zAUS 8.jpg
Altro confronto

La EMD F7 di Mantua è abbastanza precisa in scala 1:87 (cm. 17,6x 3,7- h:5,2)
Saluti da Oliviero
Oliviero Lidonnici

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 3398
Iscritto il: 3 dic 2010, 20:24
Località: Roma

Re: EMD in Australia di Lima

Messaggioda Max 851 » 2 dic 2019, 8:56

Secondo me, che non sono sicuramente un esperto in materia di rotabili americani né, tantomeno, australiani, non c'è nessuna parentela tra le due locomotive. Semplicemente, possiamo ipotizzare che entrambe si ispirino a quelli che erano i canoni stilistici (americani) dell'epoca. Qualcosa di simile, per esempio, alle locomotive diesel britanniche "Warship Class" che erano derivate, anche esteticamente, dalle tedesche V 200.
Massimiliano
Max 851

 
Messaggi: 724
Iscritto il: 6 gen 2013, 18:12

Prossimo

Torna a Lima - Tribute

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite