PICCOLO MONDO ANTICO LIMA EXPRESS



Regole del forum
Il sito è online ma ancora "work in progress" Per chi volesse vedere quello che stiamo facendo il link del sito è: http://www.lima-tribute.it vi aspettiamo?

Re: PICCOLO MONDO ANTICO LIMA EXPRESS

Messaggioda Tartaruga87+ST » 13 giu 2018, 12:13

Ciao a tutti

Volevo ringraziare Berto e Oliviero per le immagini del trasformatore che mi hanno chiarito il modello da prendere in considerazione. Come ultima domanda è mia personale curiosità questo tipo di trasformatore c'era solo per il 4,5 V o anche per il 12 V?
Il mio costruendo plastico non può far circolare questi rotabili perciò spero che non ti dispiaccia Berto se ti rubo in parte l'idea. Ho anche alcuni accessori per plastico che non metto sul plastico in costruzione perciò sarebbe anche una buona idea per utilizzarli ugualmente.

Grazie

Stefano
Tartaruga87+ST

Avatar utente
 
Messaggi: 442
Iscritto il: 10 dic 2012, 9:03

Re: PICCOLO MONDO ANTICO LIMA EXPRESS

Messaggioda Tricx » 13 giu 2018, 12:49

..."costruendo plastico"...??
Mi sto già "lòeccando i baffi" (...che non ho... :lol: ), all'idea di poterne vedere qualche immagine... :lol: ....ma fai con calma Yellow_Flash_Colorz_PDT_02 ... non ti voglio stare con il fiato sul collo... [09.gif]
-4-
Tricx

Avatar utente
 
Messaggi: 1378
Iscritto il: 22 set 2011, 20:08
Località: L'epicentro del trifase

Re: PICCOLO MONDO ANTICO LIMA EXPRESS

Messaggioda Apone60 » 13 giu 2018, 14:34

Buongiorno.
Per Berto:
Il binario Congiunzione Tra Binario "Express" ed Il Binario "Lusso"(Ottone) era L'Art 3022C In Catalogo Dal 1962 Al 1965 Anno Della "Scomparsa Dei Binari Ottone.
Tutto Ciò Aveva Una Logica Poichè i 2 Tipi Di Binario Erano "Cavi" Ed avevano la Stessa altezza Del Profilo Consentendo La Circolazione Dei "Vecchi" Rotabili Express.
Dal 1966 I Nuovi Binari Lima Erano Di Metallo (Varii) "Pieno" Ed Un Profilo Più Basso Anche Se Lima Non Ha Mai Messo In Evidenza Questo Particolare Nei Cataloghi.
Posso Dire Questo Per Esperienza Personale,I "Lusso" Ottone Erano(Sono) L'Unica Alternativa Ai "Baionetta" Per Fare Circolare Rotabili Express.
Pensando Al Micro Plastico In Cantiere(Da Come Procedono I Lavori Sarà Un Cantiere Tipo "Salerno-Reggio Di Calabria........) Volevo "Mischiare" Le 2 Tipologie Utilizzando Il Binario Congiunzione,Poi Ho Optato Per I "Lusso" Ed Ho Regalato Gli Express Ad Un Amico Che Ne Aveva Altri E Realizzerà Un Impiantino Express.
Allego Immagine Da Catalogo Lima 1965.
Lima 1965.jpg
Da Catalogo Lima 1965


Per Trix:
Lima Nei Primi Anni Si E' Sempre "Ispirata" A Fleischmann (Vedi Rotabili Varii) E Per I Binari Non Ha Fatto Eccezione.
Gli Express "Baionetta" Prendono Ispirazione Dai Binari Standard Fleischmann.
Successivamente I "Lusso" Ottone Sono Stati Ispirati Dai "Mitici" Binari Ottone Fleischmann,Anche Se questi Ultimi Erano In Profilato "Pieno"
Da Notare Che Anche Fleischmann Aveva In Catalogo Il Binario Congiunzione Art 1700/4 V mm 55........
Allego Immagini.
Fleischmann 1963 Binari Standard.jpg
Catalogo Fleischmann 1963 Binari Standard

Fleischmann 1963 Binari Ottone.JPG
Catalogo Fleischmann 1963 Binari Ottone

Fleischmann 1963 Giunzione Mista.JPG
Catalogo Fleischmann 1963 Binario Congiunzione


Spero di Non Essere Stato Noioso Saluti.
Gianluca
Apone60

Avatar utente
 
Messaggi: 176
Iscritto il: 28 apr 2016, 16:25
Località: Como

Re: PICCOLO MONDO ANTICO LIMA EXPRESS

Messaggioda Tartaruga87+ST » 13 giu 2018, 19:20

Ciao a tutti

Vedendo le immagini del trasformatore mi sono ricordato che ne avevo acquistato uno con la scatola originale per completare la scatola di avvio che avevo già postato precedentemente in un altro post. Ecco la foto:

DSC05730mod.jpg


Ho preso la scatola in questione per controllare il trasformatore e ho visto una cosa strana. Berto ha detto che il suo aveva uno spinotto marrone che ha poi sostituito con i cavi singoli per poterlo collegare al binario. Controllando il mio ho trovato lo stesso spinotto e mi sono chiesto come mai io non mi fossi fatto la stessa domanda di Berto. Guardando l'altro capo ho trovato i normali cavetti liberi per il collegamento al binario e allora mi sono ricordato che lo spinotto marrone lo avevo collegato alla presa di corrente di casa e aveva funzionato come normale presa di alimentazione. Infatti il trasformatore funziona anche se però devo ammettere che non l'ho ancora collegato ai binari. Devo aggiungere che i binari compresi nella confezione ne avevano uno con collegata una presa femmina. Ho provato quindi a collegarla allo spinotto in questione restando sorpreso nel constatare che era perfetta per quello spinotto. Credevo che questa modifica fosse stata fatta dal precedente proprietario per qualche motivo ma a questo punto mi sorgono alcuni dubbi.

Ecco le foto:

Taglia.jpg

Taglia_2.jpg


Ci sono diverse soluzioni.

Soluzione 1
- Il mio trasformatore è originale con i cavi al posto dello spinotto e lo spinotto come presa della corrente.
- La presa sul binario è frutto di un'elaborazione ed è un caso che combaci con lo spinotto. Però se erano prese usate comunemente in quegli anni questo non è più un caso ma la loro compatibilità non riguarda la produzione Lima.

Soluzione 2
- Il mio trasformatore ha subito un'elaborazione dal precedente proprietario che ha messo i cavi al posto dello spinotto che era presente anche nella presa della corrente o è stato messo al suo posto.
- La presa sul binario è originale e si adatta allo spinotto come Lima forse aveva progettato.

Tutto questo mi ha messo una certa confusione (x) . Voi cosa ne pensate?

Rispondendo a TricX:

..."costruendo plastico"...??
Mi sto già "lòeccando i baffi" (...che non ho... :lol: ), all'idea di poterne vedere qualche immagine... :lol: ....ma fai con calma Yellow_Flash_Colorz_PDT_02 ... non ti voglio stare con il fiato sul collo... [09.gif]
-4-


Appena ho un po' di tempo ne posterò sicuramente alcune (magari in un altro post) anche se devo precisare che è ancora tutto in fase costruttiva.

Stefano
Ultima modifica di Tartaruga87+ST il 15 giu 2018, 17:45, modificato 1 volta in totale.
Tartaruga87+ST

Avatar utente
 
Messaggi: 442
Iscritto il: 10 dic 2012, 9:03

Re: PICCOLO MONDO ANTICO LIMA EXPRESS

Messaggioda Tricx » 13 giu 2018, 20:11

Anzitutto, grazie ancora e nuovamente ad Apone, per le ulteriori aggiunte, spiegazioni e produzioni (3)

Rispondo poi a Stefano: Soluzione giusta ? Numero 1 !!

Nel sistema Lima di quegli anni, la corrente continua al binario era portata coi due cavetti agli elementi di binario corti, con piccoli morsetti, già mostrati da Apone nella sua prima foto, cioè qui:
download/file.php?id=29329&mode=view

In quegli anni erano molto comuni quelle spine in bachelite marroncina come la tua o quella che Berto ha rimosso.
Può darsi che nel caso di Berto, l'originario cavo e spinotto in bachelite per l'alimentazione alla corrente di rete di casa, sia stato successivamente sostituito con quello più moderno che si vede nelle foto dello stesso Berto e che contestualmente l'originario spinotto marroncino sia stato spostato dal "modellista" [ph34r.gif] sui cavetti di alimentazione al binario... (x)

Per quanto allora le norme di sicurezza fossero ancora non troppo raffinate ed "esigenti", non credo che una ditta potesse mettere in commercio una apparecchiatura elettrica con la quale qualcuno potesse sbagliarsi e per errore infilare nella presa di corrente di rete di casa i cavi cel circuito a bassa tensione in continua... (x) , con tutti i pericoli che da questo potevano derivarne !!!

Sono quindi innovazioni "caserecce" ( e foriere di potenziali pericoli ) con le quali l'utilizzatore di turno ha ritenuto di potersi collegare ai binari.
Non so se i binarietti con i morsetti di cui sopra avessero lo stesso "passo" di quello spinotto marroncino e se la "grandezza", cioè il diametro dei due spinotti fosse compatibile coi due morsetti e potesse entrarvi o meno...

Può darsi che in quel caso ( quello di Berto prima del "ripristino" ), l'utilizzatore avesse usato un sistema simile a quello del binario "strano" di Stefano, della presa femmina collegata ad un qualsiasi binario, con possibilità di distacco rapido del trasformatore magari situato sopra un tavolo diverso e staccato da quello del plastico.

Queste ritengo le possibilità più probabili...
-4- a tutti. Riccardo.
Tricx

Avatar utente
 
Messaggi: 1378
Iscritto il: 22 set 2011, 20:08
Località: L'epicentro del trifase

Re: PICCOLO MONDO ANTICO LIMA EXPRESS

Messaggioda berto75 » 13 giu 2018, 23:06

Tartaruga87+ST ha scritto:Ciao a tutti

Volevo ringraziare Berto e Oliviero per le immagini del trasformatore che mi hanno chiarito il modello da prendere in considerazione. Come ultima domanda è mia personale curiosità questo tipo di trasformatore c'era solo per il 4,5 V o anche per il 12 V?

Stefano

SONO FELICE Stefano :yahoo: di sapere che esistono altri appassionati dell'antico sistema LIMA EXPRESS !!stai scherzando ? non mi dispiace affatto, anzi il mio scopo oltre chiaramente a quello di giocare e divertirmi :mrgreen: è anche quello di risvegliare un latente potenziale interesse o incoraggiare eventuali appassionati di questo sistema ;
Sistema a mio parere che è ingiustamente sottovalutato e snobbato :cry: da molti collezionisti !
Guardando il catalogo lima express del 1960/61 risulta che questo trasformatore lima con la stesa identica cassa, ma manopola ad ago anziché rotonda come il mio ,esisteva anche con la tensione di uscita a 9/12 volt era l'art.2053 e all'epoca costava lire 2000 esattamente come il mio traformatore 2050 che può alimentare una sola loco con motore a 4,5 volt.
è vero ho fatto la prova se metto 2 loco lima con motore a 4,5 volt sullo stesso circuito le 2 loco si muovono lentissimamente o si bloccano.
Presumo Stefano il tuo trasformatore e quello di Oliviero siano quelli con tensione di uscita a 9/12 volt ,ma non ne sono certo sicuro... sta a voi verificarlo se mettete una sola locomotiva con motore a 9/12 volt e questa non si muove o si muove impercettibilmente significa che la tensione di uscita del vostro trasformatore è a 4,5 volt.
ignoro se lima abbia realizzato anche trasformatori 2050 con tensione di uscita a 4,5 volt ma con manopola ad ago anzichè rotonda.

Apone60 ha scritto:Buongiorno.
Per Berto:
Il binario Congiunzione Tra Binario "Express" ed Il Binario "Lusso"(Ottone) era L'Art 3022C In Catalogo Dal 1962 Al 1965 Anno Della "Scomparsa Dei Binari Ottone.
Tutto Ciò Aveva Una Logica Poichè i 2 Tipi Di Binario Erano "Cavi" Ed avevano la Stessa altezza Del Profilo Consentendo La Circolazione Dei "Vecchi" Rotabili Express.
Dal 1966 I Nuovi Binari Lima Erano Di Metallo (Varii) "Pieno" Ed Un Profilo Più Basso Anche Se Lima Non Ha Mai Messo In Evidenza Questo Particolare Nei Cataloghi.
Posso Dire Questo Per Esperienza Personale,I "Lusso" Ottone Erano(Sono) L'Unica Alternativa Ai "Baionetta" Per Fare Circolare Rotabili Express.

.
Gianluca

grazie Gianluca -2- per le tue precisazioni (3) (3) sono importantissime !!!
ignoravo che i binari lima di ottone del tipo lusso fossero adatti anche per i carri lima primordiali con le ruote a bordino alto del vecchio sistema lima express, purtroppo non possiedo binari di quel tipo :cry: .
NON VEDO L'ORA di vedere il tuo impianto e quello dell'amico Stefano quando li avrete terminati applause1 applause1 applause1 !! un gigantesco in bocca al lupo per il vostro lavoro !!
quanto al traformatore di Stefano sono perplesso :? che presentasse anch'esso quello spinotto in bachelite marrone identico al mio che ho rimosso dai 2 cavi verdi ,così come sono perplesso di quel binario con spina nera femmina , penso abbia ragione tricx cioè questi spinotti all'epoca di questi trasformatori dovevano essere comunissimi quindi in teoria chiunque poteva reperirli .

comunque ho un dubbio : la spina di gomma nera del mio trasformatore è marchiata VIMAR, ebbene domando all'amico OLIVIERO se anche la spina nera del suo trasformatore presenta la stessa scritta ?
Se no si potrebbe ipotizzare che qualcuno abbia rimosso dal mio trasformatore la spina di bachelite dal cavo di allacciamento alla rete di casa per sostituirla con quella nera VIMAR spostando poi la spina in bachelite marrone sui 2 cavetti di collegamento al binario.
Ma poi come lo collegava con tale spina al binario ? possibile che anche quel precedente proprietario avesse ideato anche lui un binario con spina femmina come quello mostrato da Stefano ? MAH !
buona serata a tutti -4- berto75
Allegati
PAGINA CATALOGO LIMA.jpg
IL TRASFORMATORE 2053 CON TENSIONE DI USCITA A 9/12 VOLT AVEVA LA MANOPOLA AD AGO .
berto75

 
Messaggi: 1626
Iscritto il: 18 mar 2014, 20:37

Re: PICCOLO MONDO ANTICO LIMA EXPRESS

Messaggioda Oliviero Lidonnici » 14 giu 2018, 0:52

berto75 ha scritto:comunque ho un dubbio : la spina di gomma nera del mio trasformatore è marchiata VIMAR, ebbene domando all'amico OLIVIERO se anche la spina nera del suo trasformatore presenta la stessa scritta ?
Se no si potrebbe ipotizzare che qualcuno abbia rimosso dal mio trasformatore la spina di bachelite dal cavo di allacciamento alla rete di casa per sostituirla con quella nera VIMAR spostando poi la spina in bachelite marrone sui 2 cavetti di collegamento al binario.
-4- berto75

Rispondo a Berto: SI !... la spina del mio trasformatore è Vimar ed è una normale spina per corrente di rete (una volta si diceva per 125 volt dato che per la 220 si usava la spina "grossa").
La spina di bachelite non si può usare per la corrente di rete perchè è piu piccola e suppongo si potesse infilare nei morsetti del binario di alimentazione. Ipotizzo che quel tipo di spina "piccola" fosse utilizzata per le piattine delle antenne TV dei primi televisori anni '50 prima dell'uso generalizzato dei cavi coassiali, con calza di massa ed (sembrerebbe sia..) è stata sfruttata da Lima direttamente senza progettare appositi spinotti come faceva Rivarossi. Comunque è solo un'ipotesi basata sui ricordi poichè non ho sottomano una di quelle spinette per antenna (magari se cerco in cantina..... ;-)
Il mio trasformatore dovrebbe essere il 2050 del 1961 (a 4,5volt)
LIMA trasformatori 1961(RID).jpg

anche se ha la stessa cassa del 2053 del 1960
LIMA trasformatori 1960.jpg

Mentre il 2050 del 1959 era di forma diversa
LIMA trasformatori 1959(RID).jpg

Come si nota Lima ha pasticciato con i codici ma c'è una logica: il codice 2050 identifica il "4,5 volt" mentre il 2053 identifica il "9/12 volt" a prescindere dalla forma del contenitore.
Quindi non fidatevi dell'aspetto del trasformatore, se non c'è una targhetta esplicativa ( e spesso non c'è) provate con un tester l'alimentazione che eroga,
Saluti da Oliviero
Oliviero Lidonnici

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 3198
Iscritto il: 3 dic 2010, 20:24
Località: Roma

Re: PICCOLO MONDO ANTICO LIMA EXPRESS

Messaggioda Tartaruga87+ST » 14 giu 2018, 20:54

Ciao a tutti

Volevo ringraziare Berto e Oliviero per le preziose informazioni sul trasformatore Lima art. 2050. Controllando la scatola originale del mio ritrovo infatti la dicitura 2050 quindi dovrebbe essere proprio quello che serve per alimentare le mie locomotive da 4,5 V. In ogni caso prima di tutto farò delle prove come mi ha consigliato Berto così da andare sul sicuro.

Stefano
Tartaruga87+ST

Avatar utente
 
Messaggi: 442
Iscritto il: 10 dic 2012, 9:03

Re: PICCOLO MONDO ANTICO LIMA EXPRESS

Messaggioda Oliviero Lidonnici » 15 giu 2018, 12:16

Apone60 ha scritto:Buongiorno.
Per Berto:
Il binario Congiunzione Tra Binario "Express" ed Il Binario "Lusso"(Ottone) era L'Art 3022C In Catalogo Dal 1962 Al 1965
......................
Posso Dire Questo Per Esperienza Personale,I "Lusso" Ottone Erano(Sono) L'Unica Alternativa Ai "Baionetta" Per Fare Circolare Rotabili Express.
Gianluca

Desidero ribadire una cosa che avevo già detta: i Lima Express possono girare tranquillamente su un anello di binari RR anni 1954/1960 ovvero i binari con le traversine in "fibra" e le rotaie bloccate con linguelle metalliche piegate (quindi NON quelle col la riproduzione in plastica delle chiodature) Però SOLO sui binari ma non su scambi ed incroci.
Questi binari Rivarossi si trovano con maggiore facilità dei LimaExpress e se si possiedono scambi Lima si potrebbe ampliare il circuito con binari Rivarossi. Per collegare i due sistemi diversi naturalmente occorre creare una coppia di binari di giunzione.
Se si possiede un minimo di manualità e qualche strumento basta segare a metà un binario Lima ed un Rivarossi e poi saldare 1/2 Lima col 1/2 RR, e spianare attentamente la saldatura con una limetta.
Per curiosità aggiungo che i carri Lima Express (ma non la locomotiva....ovviamente) girano benissimo anche sui binari Marklin (quelli con la massicciata di latta) e quindi al traino di una loco Marklin.
Saluti da Oliviero
Oliviero Lidonnici

Avatar utente
Moderatore Globale
 
Messaggi: 3198
Iscritto il: 3 dic 2010, 20:24
Località: Roma

Re: PICCOLO MONDO ANTICO LIMA EXPRESS

Messaggioda Apone60 » 15 giu 2018, 18:12

Buongiorno Oliviero,hai perfettamente ragione,gli Express possono viaggiare su altri binari (gli stessi Favero e Fleischmann che ho ricordato a Riccardo"Trix").
Effettivamente quando ho detto che i Lusso sono l'unica alternativa dovevo specificare che,Partendo dalla realizzazione di Berto, mi riferivo a Chi vuole realizzare un mondo "Full Lima".
Diciamo che,rimanendo esclusivamente in Lima,La compatibilità e l'unione tra binari Express e Lusso è l'anello di congiunzione Tra la "preistoria" e L'era "Moderna" che permetteva ai vecchi rotabili di viaggiare sui nuovi binari insieme ai rotabili più"moderni"integrando" ma non "Buttando" il vecchio armamento e non possiamo neppure considerarlo un "Falso Storico" visto che è stata proprio Lima a proporcelo.
Saluti Gianluca
Apone60

Avatar utente
 
Messaggi: 176
Iscritto il: 28 apr 2016, 16:25
Località: Como

PrecedenteProssimo

Torna a Lima - Tribute

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti