http://www.ferramatori.it

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Le ferrovie a scartamento ridotto

Si definiscono ferrovie a scartamento ridotto, le ferrovie il cui scartamento è minore rispetto all'ordinario, pari a 1435mm.

 

Le ferrovie a scartamento ridotto rispetto a quelle a scartamento normale, hanno costi di costruzione più bassi e una maggiore adattabilità al terreno, cose che la rendono adatta a situazioni economiche o geografiche svantaggiate. Questo è il motivo per cui molti paesi ex coloniali hanno reti ferroviarie con scartameni inferiori allo standard di 1435mm, spesso sono stati adottati i valori di 1067mm, 1000mm, 914mm. In questi Paesi col passare del tempo le ferrovie coloniali delle origini si sono poi evolute e ingrandite fino a costituire reti moderne ede efficienti che pur con scartamento ridotto hanno prestazioni assolutamente simili a quelle delle reti a scartamento standard. Esempi di questo sono le ferrovie giapponesi (1067mm), brasiliane (1000mm) o sudafricane (1067mm).

In Europa lo scartamento ridotto è limitato a linee isolate o piccole reti, come nell'Hartz in Germania, la ferrovia Circumvesuviana (foto in alto), la Ferrovia Retica in Svizzera, le linee nel Nord della Spagna gestite da FEVE o Euskotren, o le linee in Corsica.

In America del Nord lo scartamento ridotto è praticamente sparito negli anni '60. Resta una linea a 914mm in California per il trasporto del gesso a Plaster City e alcune linee turistiche.

I veicoli circolanti su queste linee non hanno necessariamente dimensioni ridotte, per esempio sulle linee da 610mm del Sudafrica viaggiano le locomotive Diesel classe 91000, modello UM8B General Electric anno 1973, con una larghezza di 2564mm cioè più di 4 volte lo scartamento, e alte 3632mm. Sulle linee del Queensland da 610mm circolano locomotive usate precedentemente sulle linee nazionali da 1067mm. In Brasile sulle linee da 1000mm viaggiano locomotive e carri progettati per le linee a scartamento standard del Nord America che formano treni per trasporto di minerale da 200 carri.

Anche le velocità non sono necessariamente basse, in Queensland e Giappone su scartamento di 1067mm viaggiano treni a 160Km/h.

Particolari ferrovie a scartamento ridotto sono le ferrovie da cantiere. Si tratta spesso di ferrovie costruite con elementi prefabbricati, come le ferrovie giocattolo. Queste sono conosciute anche come ferrovie Decauville.

 

Limiti dello scartamento ridotto 

Nella lingua di tutti i giorni il concetto di "ferrovia a scartamento ridotto" viene spesso erroneamente accostato a quello di "ferrovia secondaria". Una ferrovia secondaria può tuttavia essere costruita secondo lo scartamento regolare. Al contrario in molti paesi esistono ferrovie principali a scartamento ridotto, per esempio lo scartamento del Capo, 1067mm=3'6", in Sudafrica o in Giappone e lo scartamento a 1000 mm in India, Kenia o Tunisia. In questi paesi il concetto di "scartamento ridotto" perciò viene utilizzato per ferrovie con uno scartamento ancora più ridotto rispetto alle ferrovie principali corrispondenti (p.e. 610 mm in Sudafrica). Il limite più comune delle ferrovie a scartamento ridotto è dovuto alla difficoltà di connessione alle ferrovie a scartamento normale: i veicoli non sono intercambiabili e quindi bisogna trasbordare merci e passeggeri. Questo problema non è limitato allo scartamento ridotto me è comune a tutte le situazioni di presenza di due scartamenti diversi. Per ovviare a questo sono stati adottati vari sistemi:

  1. - vagoni o carrelli trasportatori: i veicoli di uno scartamento vengono caricati su quelli dell'altro scartamento. Diffuso sulle piccole ferrovie locali, nel caso di carri merci normali che dovevano raggiungere località servite solo da ferrovie a scartamento ridotto, venivano utilizzati i carrelli di trasbordo.
  2. - cambio degli assi: si sollevano i veicoli e gli si cambia o gli assi o i carrelli. Usato tra Cina e Russia e in Australia.
  3. - veicoli con assi a scartamento variabile: i treni circolano su dispositivi che ne cambiano lo scartamento. Usato in Spagna sulle linee ad alta velocità e al confine con la Francia.
  4. - ferrovie a tre o quattro rotaie: sullo stesso binario convivono due o tre scartamenti diversi.

 

Principali misure di scartamento

Le larghezze di scartamento più importanti delle ferrovie a scartamento ridotto sono

  • 600 mm per le ferrovie Decauville diffuso in tutto il mondo
  • 610mm=2' (2 piedi) India, Sud Africa, circa 4000Km di ferrovie moderne nel Queensland per la raccolta della canna da zucchero
  • 750 mm Europa, Russia
  • 760 mm ("scartamento bosniaco") ex Paesi asburgici
  • 900 mm
  • 914mm=3' nei Paesi anglosassoni
  • 950 mm ("scartamento ridotto italiano")
  • 1000 mm ("scartamento metrico")
  • 1067 mm conosciuto come "scartamento del Capo", ma che prende il nome dal suo primo utilizzatore nel 1861, l'ingegnere norvegese Carl Abraham Pihl, cioè "scartamento CAP", e che venne usato per le ferrovie della Provincia del Capo in Sud Africa a partire dal 1873.

 

Ferrovie a scartamento ridotto 

 

Italia 

 

Germania

locomotiva a scartamento ridotto in servizio sulla Lößnitzgrundbahn

In Germania le ferrovie a scartamento ridotto hanno avuto la loro massima diffusione a partire dal 1880 fino allo sviluppo dell'autocarro. Erano impiegate in grande numero come ferrovie Decauville o ferrovie forestali. In montagna, come ad esempio nella Selva Ercinia sono state impiegate per le difficili condizioni del terreno. Presenti a macchia di leopardo già prima della seconda guerra mondiale, ma ancora più frequentemente dopo il 1945, in Germania furono soppressi e smantellati molti tratti a scartamento ridotto, inizialmente soprattutto nella Repubblica Federale e dal 1960 in poi sempre più frequentemente anche nella RDT. Le poche ferrovie a scartamento ridotto rimaste in Germania servono oggi perlopiù per fini turistici o come ferrovie museali. Esistono ancora numerose ferrovie con scartamento di 600mm, soprattutto nel Nord, usate per la raccolta della torba, Torfbahn.

    • Fichtelbergbahn Cranzahl - Oberwiesenthal (Scartamento 750 mm)
    • Preßnitztalbahn - Wolkenstein-Jöhstadt (Scartamento 750 mm)
    • Lößnitzgrundbahn Radebeul Ost - Radeburg (Scartamento 750 mm)

 

Austria 

Immagine storica del 1910 della Achenseebahn
  • Achenseebahn (Scartamento 1000 mm)
  • Bregenzerwaldbahn (Scartamento 760 mm)
  • Straßenbahn Gmunden (Scartamento 1000 mm)
  • Höllentalbahn (Payerbach - Hirschwang) (Scartamento 760 mm)
  • Straßenbahn Innsbruck (Scartamento 1000 mm)
  • Straßenbahn Linz (Scartamento 900 mm)
  • Lokalbahn Mixnitz-Sankt Erhard (Scartamento 760 mm)
  • Mariazellerbahn (Scartamento 760 mm)
  • Murtalbahn e Taurachbahn (Scartamento 760 mm)
  • Pinzgaubahn (Zell am See - Krimml) (Scartamento 760 mm)
  • Pöstlingbergbahn (Scartamento 1000 mm)
  • Stainzer Lokalbahn - "Flascherlzug" (Scartamento 760 mm)
  • Steyrtalbahn (Scartamento 760 mm)
  • Stubaitalbahn (Scartamento 1000 mm)
  • Waldviertler Schmalspurbahnen (Scartamento  760mm)
  • Ybbstalbahn (Scartamento 760 mm) weblink
  • Zillertalbahn (Scartamento 760 mm)
  • Feistritztalbahn (Scartamento 760 mm) weblink

 

Svizzera 

Convoglio sulla linea Jungfraubahn
  • Brünigbahn (Scartamento 1000mm)
  • Forchbahn (Scartamento 1000mm)
  • Wengernalpbahn (Lauterbrunnen - Grindelwald) (Scartamento 800 mm)
  • Jungfraubahn (Scartamento 1000 mm)
  • Rhätische Bahn (Scartamento 1000 mm)
  • Matterhorn-Gotthard-Bahn (Scartamento 1000 mm)
  • Bergbahn Rheineck-Walzenhausen [1] (Scartamento 1200 mm)
  • Waldenburgerbahn (Scartamento 750 mm)
  • Ferrovia Lugano-Ponte Tresa (Scartamento 1000 mm)
  • Ferrovia delle Centovalli (Domodossola-Locarno) (Scartamento 1000 mm)
  • Ferrovia della Valle Maggia (Locarno-Bignasco) (Scartamento 1000 mm, chiusa nel 1965)

 

Francia

  • Réseau Breton: Scartamento 1.000-mm in Bretagna presso la città di Carhaix-Plouguer. Circa 425 km di lunghezza, aperta nel 1891 e chiusa nel 1967.

Gestite da SNCF esistono le linee a scartamento di 1m:

  • Blanc - Argent
  • Linea della Cerdagne, sui Pirenei, elettrificata a terza rotaia
  • Saint Gervais - Chamonix - Vallorcine - Martigny (CH), elettrificata a terza rotaia in Francia e con catenaria, e con cremagliera, in Svizzera

Il Train du Lac d'Artouste è un linea industriale trasformata ad uso turistico con scartamento di 500mm

 

Regno Unito

  • Ffestiniog Railway

testo e foto estratti da wikipedia
Filtro     Mostra # 
# Titolo Articolo
 

Statistiche


©2008/2009 Ferramatori.it è solo un punto d'incontro, tutti i diritti riservati sono di ogni singolo autore.
Se c'è sfuggito qualcosa segnalatelo che provvederemo immediatamente a risolvere l'eventuale equivoco.
1.42