http://www.ferramatori.it

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Modellismo: Cosa collezionare?

Partendo dal presupposto che con i propri soldi ognuno ci fa quello che vuole, i nostri non vogliono essere dei dictat da "santoni" del modellismo ma solamente dei consigli per evitare sbagli già fatti da molti di noi. 

Per prima cosa non cominciamo a comprare di tutto ma stabiliamo di preciso cosa vogliamo fare.

A livello modellistico le compagnie ferroviarie più diffuse, cioè dove la produzione industriale offre più prodotti, sono naturalmente quella Italiana (FS), quella Austriaca (OBB), Tedesca (DB), Svizzera (SBB CFF FFS), Francese (SNCF) ed, andando oltre continente, quella Americana.

Una volta deciso cosa collezionare  selezioniamo l'epoca che vogliamo collezionare.

Come per tutte le cose, informarsi prima di fare un acquisto porta sicuramente  a non buttare via dei soldi od a comprare una cosa che presto rivenderemo dopo aver scoperto che abbiamo acquistato un modello che niente ha a che vedere con il nostro "progetto".

Non sappiamo come fare??

Una mano iniziale ve la diamo noi ma una grossa mano ce la può dare l'editoria Italiana del settore.

Per molte delle nostre conoscenze  dobbiamo dire grazie alle riviste ed ai libri che ci sono in commercio.

 Esistono tre grossi gruppi editoriali dove poter acquistare praticamente tutto quello che riguarda il mondo ferramatoriale: 

Il primo è la Duegi Editrice: http://www.duegieditrice.it

Il secondo è la ETR Editrice:  http://www.etreditrice.eu

Il terzo è l'Editoriale del Garda:  http://www.mondoferroviario.it/

Ma torniamo a noi.......si parlava di epoche.

Perchè dedicarsi solo ad un'epoca? 

Semplice...........oltre che al fattore economico dovuto dal fatto che limiterebbe di non poco le nostre spese, prevale un fattore di realismo.

Ah cosa fondamentale per fare un buon modellismo è buona norma simulare in scala la realtà!!!

Questo realismo ci porterà di conseguenza a non fare dei pasticci facendo girare locomotive o carrozze che, nel vero, non hanno mai circolato insieme.

Sarebbe buona norma acquistare locomotive che hanno vissuto assieme lo stesso periodo e di conseguenza fare convogli completi copiando nei modelli gli stessi tipi di carrozze hanno composto il treno reale.

Quì sotto, estratto da wikipedia, vi proponiamo la divisione per Epoche per quello che riguarda le Ferrovie dello Stato:

  • Epoca I: dall'inizio del XIX secolo - al primo quinquennio degli anni Venti del XX secolo. Rappresenta il periodo iniziale della storia delle ferrovie, con locomotive quasi esclusivamente a vapore e poca unificazione tra le diverse reti.
  • Epoca II: dal primo quinquennio degli anni Venti del XX secolo al secondo quinquennio degli anni Quaranta del XX secolo. È l'età d'oro del vapore, cominciano a comparire i mezzi elettrici e la segnaletica si trasforma da meccanica a luminosa ed elettromeccanica
  • Epoca III: dal secondo quinquennio degli anni Quaranta del XX secolo al secondo quinquennio degli anni Sessanta del XX secolo. Parziale scomparsa del vapore, predominio dei mezzi diesel, elettrici e degli elettrotreni.
  • Epoca IV: dal secondo quinquennio degli anni Sessanta del XX secolo al secondo quinquennio degli anni Ottanta del XX secolo. Modernizzazione del parco macchine, unificazione internazionale delle segnaletiche e dei sistemi merci.
  • Epoca V: dal secondo quinquennio degli anni Ottanta del XX secolo ad oggi. Massificazione dell'Alta Velocità, revisione stilistica dei mezzi e delle stazioni, separazione amministrativa delle società statali e loro conversione in società per azioni.

Ma come faccio a sapere quali mezzi hanno circolato nell'epoca che scelgo da collezionare?

 Beh il nostro hobby non è tra i più semplici da seguire, se lo si vuole fare per bene, ma sicuramente tra tanti è quello che da più soddisfazioni.

Oltre le riviste e l'editoria del settore ci sono molti forum dove si possono chiedere delle informazioni in merito.

Tra i più professionali c'è il forum di ferrovie.info ( http://www.ferrovie.info/forum)

o quello della Duegi Editrice ( http://www.forum-duegieditrice.com )

dove potrete trovare tantissime persone molto preparate e disponibili a darvi più che volentieri una mano.( Se ci andate dite che vi mandiamo noi!)

Senza fare tutta l'erba un fascio evitate di chiedere consigli ai negozianti, molti di loro sarebbero capaci di vendervi una locomotiva a vapore (epoche I e II) insieme a delle carrozze due piani Vivalto (epoca V)  spacciandovela come composizione veritiera.

Lo so che stiamo estremizzando ed anche un pò scherzando...... ci sono tantissimi negozianti professionali ed eticamente corretti che sicuramente sono la maggioranza ma se abbiamo scritto ciò è solo per consigliarvi di selezionare bene i "professionali" dai "furbetti" che vi fanno i convogli seguendo la logica delle rimanenze di negozio.

Per darvi una ulteriore mano al più presto saranno online sul nostro sito due nuove sezioni, una dedicata alle composizioni dei convogli e l'altra dedicata ai mezzi che circolavano per ogni epoca.

Cercheremo di farlo al più presto ma visto che abbiamo ancora molte cose da finire, ed il nostro lavoro sul sito è puro volontariato gratuito, daremo la precedenza a perfezionare gli argomenti già online.


 

 

 

 

 

 

Filtro     Mostra # 
# Titolo Articolo
 

Statistiche


©2008/2009 Ferramatori.it è solo un punto d'incontro, tutti i diritti riservati sono di ogni singolo autore.
Se c'è sfuggito qualcosa segnalatelo che provvederemo immediatamente a risolvere l'eventuale equivoco.
1.42