http://www.ferramatori.it

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Preparare le Gallerie (3a Parte)



Continuiamo con le Gallerie, ... dicevo che, c'è un caso "particolare" in cui, anche se è, "singola" o "bassa", la galleria dentro, si vede "tutta", ed è quando, è "corta", "diritta" e ... "passante", cioè "sbuca" dall'altra parte del Plastico.
Sono Gallerie, dove si vede il treno ... arrivare di là, e uscire di quà, dove si notano .... i fari accesi ... il riflesso dei binari ... l'illuminazione dei vagoni e .... altre "cosine" interne che "attizzano" la fantasia.
Per queste gallerie, il lavoro si complica e cambia, perchè si deve pre-costruire tutta la galleria "fuori dal Plastico"; i "Muri Interni", la catenaria già installata, gli imbocchi pronti, il tutto già invecchiato e costruito come un "blocco unico", da applicare a lavoro finito.
( ... questi, sono i casi disperati in cui, il lavoro "extra", ve lo siete proprio ... cercato voi ... )

- Muri Interni alle Gallerie "Passanti".
Per le gallerie con lunghezza inferiore ad una "campata" di catenaria, ( un filo intero ), non abbiamo, "grandi" problemi, basta un cartoncino ripiegato, che arrivi alle "due" imboccature. ( ... in fin dei conti, ci si arriva bene, con le mani anche dopo ... )
I problemi arrivano quando la vogliamo fare "lunga", quando vogliamo "esagerare" lo spettacolo del nostro micromondo, quindi, vediamo qualche soluzione, adattabile ad uno o due binari.
Di solito, ci procuriamo dei pannelli di "stifferite" o "polistirolo" poco espanso ( a pallini stretti ), ritagliamo delle "imboccature" di forna eguale a quelle modellistiche, ne otteniamo così dei pezzi quadrati, delle "sagome", con un buco fatto come la lettera greca "Omega" ( ... come il simbolo di quegli orologi )
La quantità che ci serve, di questi "quadrati-sagoma-omega", sono di uno ogni 5 cm. di galleria, poi ... li mettiamo a "testa" in giù, ed iniziamo a incollarci all'interno, uno alla volta, i "muri interni" di cartoncino ... ( sono consigliabili, a mattoni o pietre, di colore scuro )
Poi facciamo in modo che, le giunture del "muro-cartone", combacino su una "sagoma-omega", si inzia dal centro galleria e si prosegue verso le "imboccature" esterne, uno alla volta ... ammesso che stiano fermi ... ( ... quì, arrivano le prime parolacce .. )
Poi, dopo ogni incollata, controlliamo che; sia "a filo" con il "muro" precedente, poi guardiamo che non sia "storta", poi che non sia "avvolta", poi che tocci bene alla base, poi che nessuno tocchi il lavoro finchè non è asciugata e poi ... e poi ...
E poi ci scappa l'esclamazione, ... ma cosa mi sono messo in mente ... macchiccavolo, me lo ha fatto fare ... in fondo in fondo, a me bastava un "tubo" di cartone, con il dentro fatto a muro ....
ESATTO !! Bravi !! .... Avete indovinato, basta farsi un semplice, "tubo" di cartone, di misura da uno o due binari. ( per le "multiple" se ne parlerà più avanti ... daiii .. )

- Come costruire un "Tubo-Tunnel"
Prepariamo un Piano o Pavimento sgomberato, un foglio di carta velina o alcuni fogli di giornale, ( più larghi, almeno il doppio ), due cartoncini tipo "bristol", tagliati di misura superiore allo sviluppo della galleria, colla vinavil diluita tipo "latte" ( quanto basta ).
Uno "spruzzino" con acqua, un "tubo" di plastica o cartone, di diametro "Inferiore" alla galleria che dobbiamo fare, e da ultimo, del materiale idro-isolante .... foglio di plastica, domopack o sacchetto nero per spazzatura. ( purchè NON sia incollabile col vinavil .. )

Le azioni da eseguire in questa sequenza sono.
Mettere sul piano la "prima" carta "larga", ( in modo da NON imbrattare il piano ), segnare e tagliare sul bristol, lo "sviluppo" delle "pareti" della galleria, ( larghezza e lunghezza , più abbondanti del 20% ).
Inumidire con lo spruzziono il "primo" bristol, passare la colla e ripetere l'operazione eguale per il "secondo" bristol, inumidire i cartoncini di "muro".
Incollare anche i "muri", curate le "giunzioni", mettere, sopra al tutto il materiale idro-isolante, appoggiateci il tubo sopra ... e arrotolateci questo "coso-multistrato". ( proprio come se fosse della "sfoglia" su un "mattarello" )
Questo "coso-multistrato", sarà morbido come un "grosso feltro", non preoccupatevi se "sormonta", l'importante è che, con la "prima" carta, ci possiate fare più di un "giro", così lo "rinvolgete" ben aderente al tubo in attesa che si "secchi".
Potete aggiungere anche, altri fogli di "prima" carta, "rollatelo" più di una volta, e poi dello scotch, per tenerlo fermo, lasciatelo asciugare almeno un giorno, perchè la colla e l'umidità possano agire con calma.

Avvertenza - Queste gallerie, hanno un effetto collaterale "dirompente" sul "progetto" del vostro micromondo, esse, creano situazioni talmente "spettacolari" ... che, ho visto modellisti, ri-fare pezzi di plastico per poter "inserire" un "effetto speciale" come questo ...

Intanto che aspettiamo l'asciugatura, del nostro "mega-involtone", finiamo quì anche questa pagina, non facciamo commenti "facili" del tipo ... Rollare ... Tubo ... non è ... una "megacanna" .. è solo paesaggio semplice.

Saluti dalla Toscana ... Armando FK
 

Statistiche


©2008/2009 Ferramatori.it è solo un punto d'incontro, tutti i diritti riservati sono di ogni singolo autore.
Se c'è sfuggito qualcosa segnalatelo che provvederemo immediatamente a risolvere l'eventuale equivoco.
1.42