http://www.ferramatori.it

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Bordi delle Strade (2a Parte)



Adesso continuo la parte dei bordi delle strade, riprendo le ultime righe della Prima parte interrotta, si parlava degli accessi stradali alle Proprietà.

............... poi basta un pò di sabbietta mescolata a poca vinavil, in modo che sia densa come il dentifricio, e vai con la colata, un pò di avvallamento dove passano le ruote e qualche cespuglio ai lati della fossa.

- Gli accessi più importanti e moderni
Vanno fatti più grandi, di norma sono fatti sulle strade asfaltate, sono anche più lunghi, sono asfaltati o semplicemente inghiaiati e sembrano quasi dei piazzali di sosta, sono tipici delle zone industriali, ai lati dell'accesso, dentro la fossa, i muri di contenimento sono di cemento con sopra la ringhiera o il guard-rail.

- Gli accessi più antichi
Sono i più belli, sono fatti di sasso vivo o di mattone, non c'è il "tubo" sotto, ma sono costruiti come un "mini ponte", con il muretto di mattoni laterale, che si allarga all'ingresso e all'uscita, lasciando lo spazio stretto al centro strada, molti hanno la "gobba" tipica che fà capire che sotto è un ponte d'epoca e poi, il pavimento di vecchi sassi .......

Premetto che la costruzione di questi accessi è molto complicata, consiglio di farli prima, sul tavolo di lavoro e poi metterli sul plastico, intanto ci costruiamo un ponticino "base" di compensato e poi, ci sono due metodi per farlo.
Per farla semplice, rivestiamo questa "base" con fogli di sasso o di mattone e gli diamo un'invecchiata.

Se invece, volete fare restare gli amici, a bocca spalancata e bavosa, ( si perchè a bocca, "solo aperta" non conta ) c'è il metodo del sasso singolo, incollato con stucco chiaro, uno per uno, pulire e lavare via subito lo stucco che eccede, rivestite sia i lati del ponte che la pavimentazione di accesso.
Per i mattoni si usa uno stratagemma abbastanza rapido, che sarà utile per altri muretti antichi di mattoni, ci vuole della polvere di mattone.
Si potrebbe anche grattuggiare un mattone, ma, và benissimo della sabbietta già di quel colore, la impastiamo con vinavil, e come se fosse intonaco, spalmiamo le parti che servono, con uno strato da 1 mm, se volete finchè è fresco potete anche fare delle righe che imitano il mattone.
Oppure queste "righe" le potete fare con una punta metallica, anche dopo che è seccato, non verranno profonde ma renderanno lo stesso l'idea.
Invecchiare questo manufatto con del "verde oliva" liquido, ( muffe e licheni ) e spolverare con terra chiara la parte alta che è cotta dal sole, il sopra potete anche grattarlo leggermente con carta vetrata .... fatto ? guardatelo bene, com'è venuto ? aahhh .... ( adesso potete chiudere la bocca )

- Gli accessi piccoli e moderni
Sono dei veri ponti di cemento armato, con il guard-rail ai lati, la costruzione è abbastanza facile da fare con dei listelli di balza o compensato.
Per il color "cemento", usiamo polvere di "cemento vero", la diluiamo con vinavil e la applichiamo a pennello, se volete, durante l'asciugatura, potete timbrarci le "tavole" con un listello da 2 o 3 mm "bagnato".
Questa bagnatura, evita che il cemento si attacchi al listello-timbro, "spiana" le traccie di pennello e gli rende la forma di "gettata di cemento armato", se poi gli date, una leggera e quasi asciutta, passata verticale di color ruggine, imitate anche i "ferri" interni del cemento che "sgorano".

Sui bordi delle strade di pianura, ho detto quel che sò, mancano anche quei "lastroni di cemento" che mettono sulle fosse per metterci i bidoni della spazzatura e un sacco di altre cose che potete osservare e inventare nel vostro micromondo, da voi.
La prossima (5) sono i bordi stradali di MONTAGNA ( dove il Plastico ci guadagna )

Anche questo è fatta, smettetela di cercare la grattugia in cucina, dai ... concentratevi, concentratevi .......
Saluti da Montecatini ... Armando FK
 

Statistiche


©2008/2009 Ferramatori.it è solo un punto d'incontro, tutti i diritti riservati sono di ogni singolo autore.
Se c'è sfuggito qualcosa segnalatelo che provvederemo immediatamente a risolvere l'eventuale equivoco.
1.42